La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La memoria e lOlocausto Il generale Dwight D. Eisenhower aveva ragione quando ordinò che fossero scattate foto e realizzati documenti filmati.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La memoria e lOlocausto Il generale Dwight D. Eisenhower aveva ragione quando ordinò che fossero scattate foto e realizzati documenti filmati."— Transcript della presentazione:

1 La memoria e lOlocausto Il generale Dwight D. Eisenhower aveva ragione quando ordinò che fossero scattate foto e realizzati documenti filmati.

2 Esattamente, come è stato previsto circa 60 anni fa… OLOCAUSTO

3 È una necessità storica ricordarsi che, quando il comandante supremo delle forze alleate, generale Dwight D. Eisenhower, vide le vittime dei campi di concentramento, ordinò che fosse scattato il maggior numero di fotografie e che fossero fatti venire gli abitanti tedeschi delle vicine città per vedere la realtà dei fatti e che fossero costretti a sotterrare i corpi dei morti.

4 Il motivo, lui spiegò: Che si abbia il massimo della documentazione possibile – che si realizzino registrazioni filmate – testimonianze – perché arriverà un giorno in cui qualche idiota si alzerà e dirà che tutto questo non è mai successo

5 Tutto ciò che è necessario per il trionfo del male, è che gli uomini buoni non facciano niente (Edmund Burke)

6 Recentemente in molti paesi si tende a rimuovere la memoria dellOlocausto per non urtare la sensibilità della popolazione musulmana speso critica nei confronti dello Stato dIsraele

7 Questo è un presagio spaventoso sulla paura che sta attanagliando il mondo, e su quanto facilmente le nazioni, per calcolo politico o economico preferiscano tacere. Sono passati più di 60 anni dalla fine della Seconda Guerra Mondiale.

8 La memoria dei 6 milioni di Ebrei, di migliaia di omosessuali, zingari, avversari politici, religiosi che sono stati assassinati, massacrati, violentati, bruciati e umiliati, non può venire meno

9 Adesso come non mai, contro chi sostiene che lOlocausto è un mito e contro coloro che apertamente negano lOlocausto, diventa imperativo fare in modo che il mondo non dimentichi. …..che questo è stato

10 Oggi più che mai la memoria è strumento di lotta perché lindifferenza, anche lindifferenza, di molti, ha causato tutto questo

11 Un presente senza memoria…..è un futuro senza speranza!


Scaricare ppt "La memoria e lOlocausto Il generale Dwight D. Eisenhower aveva ragione quando ordinò che fossero scattate foto e realizzati documenti filmati."

Presentazioni simili


Annunci Google