La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

E UN PROCESSO DI ACQUISIZIONE DI COMPORTAMENTI, ATTEGGIAMENTI, REGOLE E VALORI IMPORTANTI E SIGNIFICATIVI PER IL PROPRIO GRUPPO DI APPARTENENZA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "E UN PROCESSO DI ACQUISIZIONE DI COMPORTAMENTI, ATTEGGIAMENTI, REGOLE E VALORI IMPORTANTI E SIGNIFICATIVI PER IL PROPRIO GRUPPO DI APPARTENENZA."— Transcript della presentazione:

1 E UN PROCESSO DI ACQUISIZIONE DI COMPORTAMENTI, ATTEGGIAMENTI, REGOLE E VALORI IMPORTANTI E SIGNIFICATIVI PER IL PROPRIO GRUPPO DI APPARTENENZA

2 RISORSE EMOTIVE RISORSE COGNITIVE PERCHE SI ABBIANO RELAZIONI SOCIALI EFFICACI E NECESSARIO CONOSCERE I PROPRI E GLI ALTRUI BISOGNI

3 HINDE (1976) DISTINGUE TRE LIVELLI: INTERAZIONI: LATOMO DEI RAPPORTI SOCIALI; RELAZIONI: SERIE DI INTERAZIONI CHE SI SUCCEDONO NEL TEMPO; GRUPPI: STRUTTURE SOCIALI NELLE QUALI LE RELAZIONI POSSONO ESSERE INFLUENZATE

4 La socializzazione secondaria riguarda quellinsieme di processi volti a favorire la trasmissione delle competenze sociali specifiche, ovvero di quelle competenze richieste dallesercizio dei differenti ruoli sociali. La socializzazione secondaria inizia con letà prescolare del bambino e prosegue per tutto larco della vita.

5 Secondaria non per importanza ma per ordine di tempo. Il bambino si evolve verso forme più mature di sviluppo. La socializzazione secondaria coinvolge i fratelli, i coetanei presenti in famiglia ed i coetanei estranei.

6 Per diventare una persona il bambino deve sviluppare la capacita di riconoscere e condividere gli stati emozionali e di capire i rapporti tra gli altri

7 MADRE

8 COETANEI FRATELLI COETANEI ESTRANEI

9 Relazioni adulto-bambino bambino-bambino Asimmetriche Simmetriche

10 Il gruppo dei coetanei viene definito unaggregazione relativamente stabile di due o più bambini che interagiscono insieme, che condividono norme e scopi e che hanno sviluppato una certa divisione dei ruoli e degli status che regolamentano la loro interazione (Hartup,1970).

11 Il sistema affettivo con i coetanei è ritenuto essenziale per lo sviluppo cognitivo e sociale del bambino e può supplire a carenze o assenze della madre

12 Il primo gruppo di coetanei con cui il bambino ha la possibilità di instaurare interazioni significative è il gruppo di fratelli e sorelle. La relazione con i fratelli offre esperienze diverse rispetto allinterazione con i genitori.

13 La presenza di fratelli in famiglia ha effetti sul tipo, la qualità e lintensità dello scambio sociale futuro. A livello emotivo il rapporto tra fratelli è caratterizzato da sentimenti ambivalenti: ostilità, gelosia, invidia … ma anche affetto reciproco, empatia. Il bambino, già dal primo anno di vita, nellambito familiare, acquisisce la capacità di comprendere le emozioni degli altri e di essere perciò empaticamente vicino agli altri.

14 I bambini, anche molto piccoli scelgono degli amici. Su quali criteri? SIMILARITÀ per età, genere caratteristiche individuali e spesso per livello di competenza sociale, sviluppo cognitivo, giochi preferiti, condivisione di regole e abitudini, ma anche aspetti della reputazione allinterno del gruppo Inoltre, con il passare del tempo gli amici diventano sempre più simili tra loro, tendendo ad assumere gli stessi comportamenti

15 1.OFFRE SICUREZZA 2.CONSENTE CONOSCENZA PROPRIE CAPACITA E LIMITI 3.PERMETTE DI OFFRIRE AGLI LA PROPRIA ESPERIENZA

16 A questetà le relazioni vengono vissute in modo ricco e complesso grazie allutilizzo del linguaggio e al consolidarsi del pensiero simbolico, che consentono lo scambio di pensieri e opinioni, il racconto di esperienze vissute e la costruzione di una cultura condivisa.

17 SCUOLA GRUPPO APPRENDIMENTO DI ABILITA COGNITIVE E SOCIALI

18 Si sviluppano nuove forme di attività condivise: Giochi condivisi Compiti scolastici Partecipazione a gruppi formali Soluzioni a problemi Comunicazioni sui propri stati affettivi

19 1)EMPATIA 2)INTERAZIONE DI COESIONE 3)SICUREZZA 4)CAPACITA DI SIMBOLIZZAZIONE 5)CONDIZIONI DI VITA 6)STILI EDUCATIVI (FONZI, 1991)

20 SCOPI INTERDIPENDENTI RAGGIUNGIMENTO DI OBIETTIVO DI UN MEMBRO E IL RAGGIUNGIMENTO DI OBIETTIVO PER TUTTI

21 SCOPI INDIPENDENTI INDIVIDUI LAVORANO UNO CONTRO LALTRO


Scaricare ppt "E UN PROCESSO DI ACQUISIZIONE DI COMPORTAMENTI, ATTEGGIAMENTI, REGOLE E VALORI IMPORTANTI E SIGNIFICATIVI PER IL PROPRIO GRUPPO DI APPARTENENZA."

Presentazioni simili


Annunci Google