La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Dott.ssa Alba Ricchi Coordinatore A.F.P. Corso di Laurea.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Dott.ssa Alba Ricchi Coordinatore A.F.P. Corso di Laurea."— Transcript della presentazione:

1 Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Dott.ssa Alba Ricchi Coordinatore A.F.P. Corso di Laurea in Ostetricia Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia LA RICERCA NEL CORSO DI LAUREA IN OSTETRICIA Dott.ssa Alba Ricchi Coordinatore A.F.P. Corso di Laurea in Ostetricia Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia

2 Il DECRETO INTERMINISTERIALE del 2 aprile 2001 G. U. n. 128 del 5 giugno , viene attivato il Corso di Laurea triennale in in Ostetricia (CLO) allinterno della prima (1) classe Classe delle lauree in professioni sanitarie infermieristiche e professione sanitaria ostetrica alla quale afferiscono i (CLI) e (CLIP)

3 …. RICERCA 2° ANNO STATISTICA MEDICA STATISTICA PER LA RICERCA SPERIMENTALE E TECNOLOGICA 3° ANNO METODOLOGIA DELLA RICERCA TESI SPERIMENTALE

4 TESI SPERIMENTALE DATA DURATA SCOPO DELLA RICERCA MATERIALI METODIRISULTATI CONCLUSIONI

5 ABSTRAC TESI (massimo 2 pagine) CONTENENTE:Titolo Cognome e Nome laureanda/o Cognome e Nome relatore/i parole chiave (massimo 5) introduzione materiali metodi risultati risultati conclusioni conclusioni

6 DISSERTAZIONE DELLA TESI SPERIMENTALE DISSERTAZIONE DELLA TESI SPERIMENTALE PRESENTAZIONE PRESENTAZIONE POWERPOINT

7 Laurea triennale Laurea specialistica in scienze infermieristiche e ostetriche Master I° livello Dottorato di ricerca Laurea triennale Laurea specialistica in scienze infermieristiche e ostetriche Master I° livello Dottorato di ricerca

8 Ostetriche: i cambiamenti Aumentano Aumentano le conoscenze, le abilità e le responsabilità Diversificano Diversificano le competenze

9 NEGLI ANNI CAMBIA LA LEGISLAZIONE CHE REGOLA IL CORSO DI OSTETRICIA CAMBIA IL MODO DI PARTORIRE IN OSPEDALE CAMBIA IL MODO DI PARTORIRE IN OSPEDALE NELLE SALE PARTO TRADIZIONALI NELLE SALE PARTO TRADIZIONALI NEI CENTRI NASCITA NEI CENTRI NASCITA

10 LASSISTENZA: IERI Vecchio paradigma possesso di un bagaglio di esperienze ed osservazioni derivati dalla propria esperienza personale possesso di un bagaglio di esperienze ed osservazioni derivati dalla propria esperienza personale comprensione e conoscenza dei meccanismi fisiopatologici come guida alla pratica clinica comprensione e conoscenza dei meccanismi fisiopatologici come guida alla pratica clinica

11 LASSISTENZA: OGGI Nuovo paradigma La medicina basata sulle evidenze scientifiche si basa sulle prove di efficacia, sulla ricerca si basa sulle prove di efficacia, sulla ricerca i cui risultati vengono applicati alla paziente, su di una pratica ed una formazione che viene realizzata utilizzando le evidenze che provengono dalla ricerca

12 EVIDENZE... Sono conoscenze che derivano da prove di efficacia, ovvero dalla sperimentazione clinica. Esse permettono lacquisizione di nuove informazioni partendo dal dato empirico derivante da esse. Non è evidenza ciò che è esplicito ma ciò che è dimostrato

13 LA RICERCA LA RICERCA è un processo che permette alle ostetriche di porsi dei quesiti, con l obiettivo di generare nuove conoscenze per migliorare la qualità assistenziale LA RICERCA non è solo produzione di conoscenze e di dati nuovi, ma di mettere in discussione le tradizioni, la routine su cui si basa la pratica, utilizzando nelle decisioni e scelte quotidiane le prove di efficacia disponibili

14 RICERCA….. 1 IDENTIFICAZIONE E DEFINIZIONE DEL PROBLEMA 2. SCELTA DEL METODO DI RICERCA 3. RACCOLTA DATI 4. ANALISI DEI DATI 5. UTILIZZAZIONE DEI RISULTATI

15 COME FARE UNA RICERCA DELLA LETTERATURA Decidere gli obiettivi della ricerca Scrivete con la maggiore precisione possibile larea, il bisogno, Decidere gli obiettivi della ricerca Scrivete con la maggiore precisione possibile larea, il bisogno, lintervento o la diagnosi che vi interessano, e cosa volete conoscere Identificate a cosa potete avere accesso, es. computer o CD ROM, Identificate a cosa potete avere accesso, es. computer o CD ROM, online, banche dati, Medline Chiedete nella biblioteca del vostro ospedale o servizio Decidete - le parole da usare - le banche dati rilevanti per voi - il formato di stampa che volete Chiedete al responsabile della biblioteca o dellufficio qualità o Decidete - le parole da usare - le banche dati rilevanti per voi - il formato di stampa che volete Chiedete al responsabile della biblioteca o dellufficio qualità o del dipartimento, i consigli e laiuto di cui potreste aver bisogno

16 COME FARE UNA RICERCA DELLA LETTERATURA Eseguire la ricerca Riempite tutti i moduli per autorizzare (o dare le indicazioni Eseguire la ricerca Riempite tutti i moduli per autorizzare (o dare le indicazioni ad altri) a fare una ricerca per voi, se non volete o ad altri) a fare una ricerca per voi, se non volete o potete farla voi stessi potete farla voi stessi Rivedete lelenco di articoli, testi e report che avete trovato Usare solo una banca dati (ad esempio il solo Medline) Rivedete lelenco di articoli, testi e report che avete trovato Usare solo una banca dati (ad esempio il solo Medline) può essere un limite. Se non siete soddisfatti dei risultati della vostra ricerca ricordate che può essere utile anche la bibliografia citata negli articoli che avete trovato

17 COME FARE UNA RICERCA DELLA LETTERATURA COME FARE UNA RICERCA DELLA LETTERATURA Decidete quali pubblicazioni volete, e cercate di procurarvele Potete farlo da soli se sono disponibili in biblioteca o compilare i Decidete quali pubblicazioni volete, e cercate di procurarvele Potete farlo da soli se sono disponibili in biblioteca o compilare i moduli per richiederle (valutate i costi della richiesta). moduli per richiederle (valutate i costi della richiesta). Leggete attentamente le pubblicazioni Analizzate il valore delle idee presentate, gli aspetti comuni e Leggete attentamente le pubblicazioni Analizzate il valore delle idee presentate, gli aspetti comuni e le differenze per le vostre pazienti le differenze per le vostre pazienti Valutatene le implicazioni per migliorare lefficacia dellassistenza Valutatene le implicazioni per migliorare lefficacia dellassistenza alle pazienti che assistete alle pazienti che assistete

18 LA RICERCA OSTETRICA CAMPI DI AZIONE Pratica clinica Pratica clinica Educazione ostetrica Educazione ostetrica Aspetti legali amministrativi Aspetti legali amministrativi Organizzazione dei Servizi Sanitari Organizzazione dei Servizi Sanitari

19 BARRIERE ALLUTILIZZO DELLA RICERCA Personali e professionali Personali e professionali Formazione Formazione Comunicazione:tempi di comunicazione e diffusione tra ricercatori, scarsità di articoli di ostetriche, pochi o non chiari riferimenti alle implicazioni cliniche pratiche. Comunicazione:tempi di comunicazione e diffusione tra ricercatori, scarsità di articoli di ostetriche, pochi o non chiari riferimenti alle implicazioni cliniche pratiche.

20 CONSIDERAZIONI PRAGMATICHE PER LA DETERMINAZIONE E LA FATTIBILITÀ DI UN PROBLEMA DI RICERCA Tempo Tempo Disponibilità dei soggetti Disponibilità dei soggetti Disponibilità di attrezzature e strutture Disponibilità di attrezzature e strutture Fondi Fondi Esperienza del ricercatore Esperienza del ricercatore Considerazioni etiche Considerazioni etiche

21 Gli ingredienti fondamentali per il successo di una ricerca sono: cultura, cultura, cultura

22 GRAZIE PER LATTENZIONE


Scaricare ppt "Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Dott.ssa Alba Ricchi Coordinatore A.F.P. Corso di Laurea."

Presentazioni simili


Annunci Google