La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Nervo trigemino II anno - canale B. Nervo trigemino il più voluminosoil più voluminoso n. sensitivo della faccia, cuoio capelluto, denti, cavità orale.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Nervo trigemino II anno - canale B. Nervo trigemino il più voluminosoil più voluminoso n. sensitivo della faccia, cuoio capelluto, denti, cavità orale."— Transcript della presentazione:

1 Nervo trigemino II anno - canale B

2 Nervo trigemino il più voluminosoil più voluminoso n. sensitivo della faccia, cuoio capelluto, denti, cavità orale e nasale, dura madre e vasi cerebralin. sensitivo della faccia, cuoio capelluto, denti, cavità orale e nasale, dura madre e vasi cerebrali n. motore dei mm masticatori, del ventre anteriore del digastrico, miloioideo, tensore del timpano, tensore del velo palatinon. motore dei mm masticatori, del ventre anteriore del digastrico, miloioideo, tensore del timpano, tensore del velo palatino sensibilità propriocettiva di tutti i muscoli del craniosensibilità propriocettiva di tutti i muscoli del cranio

3 emerge dal ponteemerge dal ponte due radici sensitiva (più grossa) e motoria (più piccola)due radici sensitiva (più grossa) e motoria (più piccola) ganglio sensitivo (di Gasser) posto nel cavo di Meckel (tra dura e endocranio): rapporto mediale con seno cavernoso, inferiormente radice motoria, il n. grande petroso superficiale, lapice del temporale, il foro lacero e la carotide internaganglio sensitivo (di Gasser) posto nel cavo di Meckel (tra dura e endocranio): rapporto mediale con seno cavernoso, inferiormente radice motoria, il n. grande petroso superficiale, lapice del temporale, il foro lacero e la carotide interna

4 Nuclei del nervo trigemino nucleo masticatorionucleo masticatorio nucleo sensitivo mesencefaliconucleo sensitivo mesencefalico nucleo sensitivo principalenucleo sensitivo principale nucleo della radice discendentenucleo della radice discendente

5 Nucleo sensitivo principale Nel ponte le sue fibre vanno al lemnisco trigeminale (per VPM del talamo controlaterale)

6 Nucleo della radice spinale del trigemino Fibre delloftalmico alla porzione ventrale (sino a C1), del mascellare alla porzione centrale (sino al midollo allungato), del mandibolare alla porzione dorsale (fino a metà del midollo allungato) distribuzione a buccia di cipolla (periorale più in alto, periferica più in basso)

7 Nucleo della radice spinale del trigemino Nucleo orale interpolare caudale (soprattutto terminazioni nocicettive); i suoi neuroni rispondono alla polpa dentaria; proietta al cervelletto, al grigio periaqueduttale, alla formazione reticolare

8 Nucleo mesencefalico Neuroni pseudounipolari (unico esempio di I neurone sensitivo nel SNC) sede del riflesso mandibolare

9 Nucleo masticatorio ovoidale con neuroni multipolari riceve –fibre dai fasci corticonucleari dei due lati –afferenze dai nuclei sensitivi –dalla formazione reticolare –nucleo rosso –lamina quadrigemina –fascicolo longitudinale e locus coeruleus (correlare secrezione salivare e masticazione)

10

11

12

13 Nervo (branca) oftalmico branca più craniale, più piccola, interamente sensitiva passa nella parete laterale del seno cavernoso (sotto oculomotore e trocleare) penetra nella cavità orbitaria attraverso la fessura orbitaria superiore dopo essersi divisa nei rami lacrimale, frontale e nasociliare riceve filamenti dal plesso carotideo anastomosi con oculomotore, trocleare, abducente (fibre propriocettive) ramo meningeo ricorrente (nervo del tentorio)

14 Nervo lacrimale decorre sul m. retto laterale riceve un ramo dal n. zigomatico del mascellare (fibre effettrici viscerali per la ghiandola lacrimale) termina nella palpebra superiore dopo aver attraversato la ghiandola lacrimale

15 Nervo frontale entra nellorbita sopra allanello comune di Zinn, passa tra lelevatore della palpebra superiore e periostio si divide in nervo sovratrocleare (porzione inferiore della fronte) e n. sovraorbitario, che passa per lincisura sovraorbitaria (rami per la palpebra superiore, per la congiuntiva e per il cuoio capelluto)

16

17 Nervo nasociliare entra nellorbita dentro allanello comune di Zinn, si dirige verso la parete mediale (passando sotto i mm retto e obliquo superiori); penetra nella cavità cranica come n. etmoidale (passando nel foro e canale etmoidale anteriore) poi discende nella cavità nasale per una fessura vicina alla crista galli: rami nasali interni (mediale e laterale) ed esterno ramo comunicante per il ganglio ciliare rami ciliari lunghi nervo infratrocleare (cute palpebre e radice del naso) n. etmoidale post. (cell. etmoidali e seno sfenoidale)

18

19

20

21

22 Sindrome della fessura superiore Lesione delloftalmico, del trocleare, dellabducente e delloculomotore comune per frattura a livello della fessura orbitaria superiore RIFLESSO OCULOCARDIACO

23 Nervo (o branca) mascellare sensitivo, passa sulla parete laterale del seno cavernoso, esce dal forame rotondo passando sopra alla fossa pterigopalatina (dove fornisce rami al ganglio pterigopalatino) termina come nervo infraorbitario (prima canale poi foro infraorbitario e fossa canina) che dà rami per lala del naso, palpebra, guancia, labbro superiore; sempre lesionato in fratture dello zigomatico

24 Nervo (o branca) mascellare nella cavità cranica –n. meningeo medio (ramo zigomaticotemporale, con anastomosi per il lacrimale, e ramo zigomaticofaciale) nella fossa pterigopalatina –nn sfenopalatini –n zigomatico –n alveolare superiore posteriore nel canale infraorbitario –n alveolare superiore medio –n alveolare superiore anteriore nella faccia –rami palpebrali inferiori –rami nasali –rami labiali superiori

25

26 Ganglio pterigopalatino ganglio del parasimpatico, gran parte fibre del mascellare che lo attraversano soltanto radice motrice parasimpatica (fibre pregangliari): nervo del canale pterigoideo (dal nucleo lacrimale, nervo intermedio e poi n. grande petroso superficiale che confluisce con il n. petroso profondo del plesso carotideo); fibre eccitosecretrici per la gh. lacrimale e le gh. del palato radice ortosimpatica: origina dal ganglio cervicale superiore (sono già fibre postgangliari) rami orbitari rami palatini (maggiore e minori) rami nasali posteriori superiori (parete laterale) n. faringeo

27 Nervo (branca) mandibolare motore e sensitivo esce dal foro ovale, passa tra i mm. tensore del velo del palato (med.) e pterigoideo est. (lat.) ramo meningeo (nervo spinoso) nervo pterigoideo interno (penetra nel muscolo, dà due filamenti che attraversano il ganglio otico per andare a innervare il m.tensore del timpano e il tensore del velo del palato) tronco anteriore e tronco posteriore

28 Nervo (branca) mandibolare: tronco anteriore N. buccinatore (sensitivo) n. masseterino n. temporali profondi n. pterigoideo esterno

29 Nervo (branca) mandibolare: tronco posteriore n. auricolotemporale (occhiello attorno allarteria meningea media) connesso al ganglio otico, fornisce rami auricolari anteriori, nn del meato acustico esterno, rami temporali superficiali n. linguale: riceve la corda del timpano (dal faciale), connesso al ganglio sottomandibolare n. alveolare inferiore: ramo miloioideo e ramo mentoniero

30


Scaricare ppt "Nervo trigemino II anno - canale B. Nervo trigemino il più voluminosoil più voluminoso n. sensitivo della faccia, cuoio capelluto, denti, cavità orale."

Presentazioni simili


Annunci Google