La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Sistema nervoso vie di conduzione motrici e sensitive.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Sistema nervoso vie di conduzione motrici e sensitive."— Transcript della presentazione:

1 Sistema nervoso vie di conduzione motrici e sensitive

2 Sistema vita di relazione :nevrasse + nervi motori e sensitivi Sistema vita vegetativa, autonomo:simpatico e parasimpatico

3 La coordinazione tra le diverse componenti dellorganismo umano viene assicurata fondamentalmente dal sistema nervoso ( e dalsistema endocrino) Si distingue una parte centrale (contenuta nel cranio e nello speco vertebrale):Encefalo e midollo spinale una parte periferica, distribuita nei vari organi: gangli, nervi, recettori,giunzioni nellencefalo si distinguono le componenti midollo allungato o bulbo(> peduncoli cerebellari inferiori> cervelletto) ponte (> peduncoli cerebellari medi > cervelletto) (> peduncoli cerebrali > emisferi cerebrali) mesencefalo (> peduncoli cerebellari superiori > cervelletto) (lamina quadrigemina:4 tubercoli quadrigemini) talamo (talami ottici, ipotalamo, IV ventricolo) capsula interna, gangli grigi (base cervello) emisferi cerebrali (corteccia cerebrale e aree motorie-sensitive)

4 Midollo spinale cervelletto Peduncoli cerebrali Peduncoli cerebellari superiori Peduncoli cerebellari inferiori Peduncoli cerebellari medi Gangli spinali recettori talamo mesencefalo ponte bulbo Nuclei grigi cervello

5 Le informazioni percepite mediante vari tipi di recettori o fibre nervose giungono ai centri del cervello mediante i nervi cranici o spinali che seguono vie con varie interruzioni e sinapsi nei nuclei presenti nelle diverse parti del midollo spinale ed encefalo Le risposte vengono inviate dai centri corticali ai diversi organi mediante nervi cranici e spinali che prendono origine in nuclei presenti nelle varie parti dellencefalo e del midollo spinale Corpuscoli Vater-Pacini ( ovunque) stimoli di pressione Meissner (dermici) > tattili fusi neuromuscolari (muscoli) tensione e contrazione Chemorecettori lingua, naso, arco aortico, seno carotideo, glomo carotideo

6 Fibre libere Fibre su pelo Cutaneo Meissner Derma Pacini krause

7 Glomo aortico Seno-glomo carotideo Fuso neuromuscolare

8 retina Ampolle canali semicircolari Cellule acustiche Muccosa olfattoria lingua Calicetto gustativo

9 Nervi cranici Nervi spinali Gangli spinali cervello Nuclei grigi talamo mesencefalo ponte bulbo cervelletto

10 Sensazioni > percezioni Sensibilità in funzione della localizzazione dei recettori esterocettiva-superficiale tattile-termica-dolorifica propriocettiva-profonda muscoli-tendini-articolazioni-labirinto introcettiva-viscerale glomo aortico-seno carotideo-glomo carotideo recettori a distanza occhio-orecchio-naso In funzione dello stimolo percepito Chemorecettori-pressorecettori-termorecettori-nocirecettori Sensazioni in funzione del grado di percezione protopatiche (primitive, emozionali) epicritiche (più razionali)

11 Vie principali spino-bulbo-talamico-corticale > tattile, dolororifica, termica spino-talamo-corticale > termica.tattile, dolorifica (protopatica) spino-cerebellare > cervelletto (propriocettiva non cosciente) sensitiva trigemino glosso faringeo-vago talamo-corteccia (lingua-faringe) olfattiva > naso > ippocampo > cervello ottica > retina > quadrigemini > corteccia retina >talamo:corpo genicolato laterale > occipitale Acustica cocleare ganglio spirale > nervo acustico > ponte > >quadrigemini inferiori > temporale T1 acustica vestibolare ganglio Scarpa > nervo acustico > IV ventricolo > cervelletto gustativa calicetti gustativi > …talamo > ippocampo

12 Il sistema autonomo-vegetativo simpatico e parasimpatico sono molto dipendenti anche dal sistema endocrino (ipotalamo > ipofisi..) i centri principali sono per parasimpatico : bulbo (vago) e midollo spinale (zona sacrale) fibra pregangliare da centro(nucleo vago, sacrale) a organo fibra postgangliare da ganglio presso organo a organo per il simpatico : midollo spinale (zona toracico-lombare) fibra pregangliare da nuclei spinali a ganglio simpatico fibra postgangliare:da ganglio simpatico a organo organo

13 Aree corticali aree motorie per impulsi motori volontari e involontari lobo frontale, circonvoluzione prerolandica area 4 > via piramidale crociata area 6 > via motrice extrapiramidale Aree sensitive, ricevono impulsi della sensibilità generale tattile, termica, dolorifica, profonda lobo parietale, circonvoluzione postrolandica area 1,2,3,7 Area uditiva: lobo temporale, area 41,42,22 presso scissura di Silvio e T1 area visiva lobo occipitale: area 17,18,19 presso calcarina Area del gusto circonvoluzione dellippocampo area olfatto circonvoluzione ippocampo, corpo calloso

14 Localizzazioni frontale:Fa-circonvoluzione prerolandica:area motrice elementare,piramidale F1,F2,F3 circonvoluzione:area motrice involontaria, extrapiramidale centri scrittura F2, linguaggio Broca F3 area soppressoria :tra le due Lobo parietale: Pa-postrolandica :area sensitiva primaria P1 parietale superiore P2 parietale inferiore Lobo temporale tre circonvoluzioni T1 T2 T3 superiore:area acustica primaria < genicolato mediale centro di Wernekink, Kussmaul Lobo insula lobulo anterior e posteriore Lobo occipitale tre circonvoluzioni:vista C1 C2 C3 Faccia laterale emisferi cerebrali

15 F1 F2 F3 Fa Pa P1 P2 T1 T2 T3 C1 C2 C3 Scissura di Rolando Scissura di Silvio Scissura perpendicolare esterna Localizzazioni frontale:Fa-circonvoluzione prerolandica:area motrice elementare,piramidale F1,F2,f3 circonvoluzione:area motrice involontaria, extrapiramidale centri scrittura F2, linguaggio Broca F3 area soppressoria :tra le due

16 F1 F2 F3 Fa Pa P1 P2 T1 T2 T3 C1 C2 C3 Scissura di Rolando Scissura di Silvio Scissura perpendicolare esterna Lobo parietale: Pa-postrolandica :area sensitiva primaria P1 parietale superiore P2 parietale inferiore

17 F1 F2 F3 Fa Pa P1 P2 T1 T2 T3 C1 C2 C3 Scissura di Rolando Scissura di Silvio Scissura perpendicolare esterna Lobo temporale tre circonvoluzioni T1 T2 T3 T1 superiore:area acustica primaria < genicolato mediale centro di Wernekink, Kussmaul

18 F1 F2 F3 Fa Pa P1 P2 T1 T2 T3 C1 C2 C3 Scissura di Rolando Scissura di Silvio Scissura perpendicolare esterna Lobo occipitale tre circonvoluzioni:vista C1 C2 C3

19 Notare che la distribuzione nelle zone nella circonvoluzione motoria primaria (circonvoluzione prerolandica) e della sensibilità generale( circonvoluzione postrolandica) delle aree destinate alla e varie parti del corpo avviene in funzione delle loro caratteristiche: schematicamente risulta una rappresentazione del corpo capovolta piedi tronco testa Mani molto rappresentate Labbra molto rappresentate Homunculus motorius Homunculus sensitivus Scissura di Rolando

20 Parietale, sensibilità generale Circonvoluzione prerolandica zona motoria primaria Zona psicomotoria Centro di Broca Area uditiva Centro di Wernicke Area visiva Area psichica

21 Parietale,sensibilità generale Criconvoluzione prerolandica zona motoria primaria Zona psicomotoria Centro di Broca Area uditiva Centro di Wernicke Area visiva Area psichica Scissura di Rolando

22 Regione centrale della base del cervello Bulbo olfattorio Solco orbitario laterale solco crociato H Lobulo fusiforme circonvoluzione ippocampo :aree olfattive, gustattiva Rostro (splenio, orletto) corpo calloso chiasma ottico benderelle ottiche - tratti ottici tuber cinereum ( >collegato a ipofisi) 2 tubercoli mammillari spazio perforato anteriore :per passaggio nervi, vasi area perforata anteriore :per pasaggio nervi, vasi fessura cerebrale di Bichat (tubercoli quadrigemini, corpo calloso) peduncoli cerebrali Faccia inferiore dellemisfero cerebrale

23 Faccia mediale emisfero cerebrale Scissura limbica: lobo limbico( semilunare) scissura calcarina:faccia mediale, orizzontale, in occipitale scissura perpendicolare interna:tra parietale e occipitale Circonvoluzione frontale interna: partecipa alla funzione associativa area prefrontale, extrapiramidale,sensibilità lobulo quadrilatero:funzione gnostica Cuneo:funzione visiva Lobo limbico:funzione olfattiva, gustativa Vita emotiva:elaborazione,controllo, integrazione del comportamento emotivo ed istintivo sistema limbico o rinencefalo (nuclei grigi della base) circonvoluzione ippocampo, corpo calloso, bulbo olfattivo, nucleo amigdala, corno di Ammone(ippocampo)

24 Lobo occipitaleLobo temporale Lobo parietale Lobo frontale Scisssura di Rolando Scissura perpendicolare interna Lobulo fusiforme Scissura calcarina spenio ginocchio Scissura limbica Grande circonvoluzione limbica

25 Faccia mediale emisfero cerebrale

26 Cordone anteriore Cordone posteriore Cordone laterale Corno o radice anteriore motoria Corno o radice posteriore sensitiva Canale ependimale Solco longitudinale anteriore Solco longitudinale posteriore Solco collaterale anteriore Solco collaterale posteriore Ganglio cerebro spinale Nervo misto Foro di coniugazione Ramo anteriore Ramo posteriore

27 Midollo spinale in sezione trasversale Sostanza bianca, fibre mieliniche, suddivisa in tre cordoni anteriore, laterale, posteriore Sostanza grigia, con neuroni liberi o raggruppati in nuclei, suddivisa in due parti dai solchi longitudinale anteriore e posteriore e ulteriormente dai solchi collaterali anteriore e posteriore parte intermedia :commissura grigia con canale ependimale corna anteriori e corna posteriori Setto collaterale posteriore Setto collaterale anteriore Radici posteriori Radici anteriori Cordone posteriore Cordone anteriore Cordone laterale Setto posteriore-anteriore Solco longitudinale posteriore anteriore

28 Dalle radici anteriori escono fibre motorie Nelle radici posteriori entrano fibre sensitive, provenienti dai gangli cerebro spinali le fibre dei due tipi si uniscono per formare un nervo, misto, che esce dai fori intervertebrali di coniugazione,e si dirige agli organi da innervare il nervo si suddivide in un ramo anteriore più grosso e uno posteriore più sottile Ramo posteriore Ramo anteriore nervo Ganglio cerebro spinale Corna posteriori e fibre sensitive Corna anteriori e fibre motorie Fori di coniugazione

29 Nel corno posteriore e zona intermedia: cellule postero marginali e sostanza gelatinosa di Rolando con funzione associativa tra neuroni del midollo cellule del nucleo proprio del corno posteriore generano il fascio spino-talamico crociato cellule del nucleo spino-cerebellare generano fascio spino cerebellare dorsale cellule del nucleo mediale generano fascio spino cerebellare ventrale cellule del nucleo reticolo-spinale funzione associativa cellule dei nuclei intermedio laterale, mioleiotico mediale si collegano ai gangli simpatico Fascio spino talamico crociato Fascio spino cerebellare dorsale Fascio spino cerebellare ventrale Funzione associativa Collegamento a simpatico Funzione associativa

30 encefalo Midollo spinale Nervi spinali Gangli spinali Nervi cranici

31 mesencefalo IV venrtricolo bulbo cervello Tronco encefalico Peduncolo cerebellare Tentorio cervelletto Filo terminale Dura madre Gangli spinali Nervi spinali Ramo posteriore nervo spinale Sezione peduncoli vertebrali

32 Midollo spinale bulbo ponte mesencefalo talamo Capsula interna Corpo striato Corteccia cerebrale cervelletto Area motoria primaria circonvoluzione prerolandica Motoneuroni corno anteriore Piramidale crociato> cordone laterale

33 Corteccia cerebrale Via motrice piramidale crociata bulbo Midollo spinale

34 bulbo ponte mesencefalo talamo Capsula interna Corpo striato Corteccia cerebrale cervelletto Area motoria primaria circonvoluzione prerolandica Motoneuroni corno anteriore Piramidale diretto:Turck: cordone anteriore

35 Midollo spinale bulbo ponte mesencefalo talamo Capsula interna Corpo striato Corteccia cerebrale cervelletto Area premotoria,frontale Nucleo rosso oliva Motoneuroni Pallido-Luys Cortico-striate Striato-pallido Pallido-rubre Rubro-olivari Olivo-spinali Via motrice extrapiramidale: cordone anteriore

36 Midollo spinale bulbo ponte mesencefalo talamo Capsula interna Corpo striato Corteccia cerebrale cervelletto Via motrice extrapiramidale : cordone laterale Area premotoria, frontale> Arnold temporale > Turck Cortico-pontine Nuclei basali > p.c.m. Ponto-cerebellari X Nuclei centrali Nucleo rosso Motoneuroni corno anteriore

37 Midollo spinale bulbo ponte mesencefalo talamo Capsula interna Corpo striato Corteccia cerebrale cervelletto Via sensitiva spino-bulbo-talamo-corticale :cordone posteriore Gangli sensitivi Area sensitiva primaria parietale Spino-bulbare Bulbo-talamica Talamo-corticale Goll-Burdach X Lemnisco mediale Nuclei ventro laterali Fibre di proiezione

38 Corteccia, lobo parietale talamo Bulbo nuclei Goll-Burdach Midollo spinale corno posteriore Gangli spinali Via spino-bulbo-talamica-corticale

39 Midollo spinale bulbo ponte mesencefalo talamo Capsula interna Corpo striato Corteccia cerebrale cervelletto Via sensitiva spino-talamo-corticale : cordone antero-laterale Gangli spinali Area sensitiva primaria parietale Neuroni funicolari X Spino-talamico spino-tettale lemnisco spinale Nuclei ventro laterali Fibre di proiezione

40 Midollo spinale bulbo ponte mesencefalo talamo Capsula interna Corpo striato Corteccia cerebrale cervelletto Via sensitiva spino cerebellare : cordone laterale Gangli spinali Colonna di Clarck nuclei intermedio-mediali Corteccia motoria premotoria-frontale Spino cerebellare dorsale e ventrale Nucleo ventrale laterale Fibre di proiezione


Scaricare ppt "Sistema nervoso vie di conduzione motrici e sensitive."

Presentazioni simili


Annunci Google