La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Un viaggio alla scoperta della più celebrata città dAmerica 27 febbraio – 4 marzo 2013.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Un viaggio alla scoperta della più celebrata città dAmerica 27 febbraio – 4 marzo 2013."— Transcript della presentazione:

1 Un viaggio alla scoperta della più celebrata città dAmerica 27 febbraio – 4 marzo 2013

2 Per quanto possiate cercare di comprenderla, New York rimarrà sempre motivo di meraviglia e di stupore al visitatore che vi giunga ignaro e inconsapevole di quanto poco rappresentativa possa essere per il vasto continente americano: il ritmo a cui viaggia e le emozioni che suscita sono totalmente sorprendenti e quando la si lascia si avrà sempre limpressione di non aver completamente gustato quanto la Grande Mela può offrire.

3 Note tecniche: il viaggio Numerosi sono i vettori che via scalo europeo raggiungono i diversi aeroporti internazionali negli Stati Uniti. La procedura è decisamente semplice: limbarco del bagaglio (1 pezzo 20 kg) fino alla destinazione finale rende agevole il transito allo scalo europeo che avviene con il solo bagaglio a mano. Controlli di sicurezza saranno effettuati sia allo scalo italiano che allo scalo intermedio. Si raccomanda non recare oggetti affilati o appuntiti nel bagaglio a mano e liquidi per max 100ml in unica o confezioni multiple che dovranno essere mostrate al security check.

4 Note tecniche: i documenti di viaggio Il passaporto individuale (anche per i minori) è richiesto per i viaggi negli Stati Uniti. I passaporti più recenti recano foto digitale e microchip ma sono in generale validi quelli emessi dal 2003 in poi che avessero comunque validità per 10 anni, quindi non rinnovati manualmente dalla questura). La procedura ESTA è OBBLIGATORIA e sostituisce completamente il modulo verde di cartoncino consegnato fino allanno scorso direttamente a bordo, dove verrà consegnato solo il modulo bianco dei beni da dichiarare che verrà ritirato poco prima delluscita dallarea ritiro bagagli.

5 Note tecniche: acquistare, telefonare Due preoccupazioni che affliggono il maggior numero di viaggiatori… 1) Acquistare negli States: lutilizzo di una carta di credito (non prepagata tipo electron) rende gran parte delle transazioni semplici e pratiche – negli Usa si acquista di tutto con carta di credito. I prezzi dei beni esposti non comprendono mai le tasse che vengono conteggiate allatto del pagamento (sia per beni che per servizi). Chi possiede un bancomat recante i loghi Cirrus e Maestro può prelevare dalle cosiddette ATM machines presenti dagli hotels ai supermercati che fungono da bancomat. Non è necessario avere con sé grosse somme in contati che di fatto vengono utilizzati poco. 2) Telefonare: la maggior parte dei nuovi telefoni cellulari è tri-band o addiritura quadriband. Sinceratevi solamente che il vostro apparecchio abbia un caricatore che supporti una tensione a 110v e procuratevi un adattatore a lamelle piatte. Non è necessario avere il roaming telefonico internazionale potrete messaggiare o telefonare a casa selezionando uno dei numerosi operatori locali: per vastità di territorio è bene sapere che la copertura in area parchi potrebbe essere assente pertanto lacquisto di una carta telefonica internazionale potrebbe essere utile visto che telefonare dagli hotel risulta essere estremamente oneroso.

6

7 "The city that never sleeps..." è il ritornello di una celebre canzone che più si adatta a questa città che appunto sembra non "dormire mai", caratterizzata da musei unici al mondo, parchi sconfinati, centri commerciali, locali di ogni stile e gusto, senza contare che la sua indole creativa non teme rivali. E' la città per eccellenza, dove nascono nuove idee, nuove tendenze, nuove mode che da qui si propagano nel resto del mondo.

8 " Manhattan è il quartiere più popolato della città, dove si trovano i maggiori grattacieli e Central Park. Il quartiere costituisce il centro finanziario della città e contiene le sedi delle principali aziende, il quartiere generale delle Nazioni Unite, come anche numerose importanti università; importanti attrattive culturali, musei, il distretto di Broadway, il Greenwich Village e il Madison Square Garden. Manhattan è suddivisa in Lower, Midtown e Uptown.

9 The Great Lawn è un immenso ovale erboso, circondato da sentieri, posto più o meno al centro del parco tra la 80 e la 86 Street. In estate in questa zona vengono allestite spesso le rappresentazioni liriche del Metropolitan.

10 Grazie allimpegno di esecutivi aziendali e funzionari pubblici, intorno al 1990 Times Square ha cambiato nuovamente volto, convertendosi in una zona turistica sicurezza e ricca di attività. È lunica zona della città in cui i cartelli devono essere grandi, luminosi e vistosi. Riceve circa 26 milioni di visitatori ogni anno..

11 E' un complesso di 12 edifici disposti su pianta ottagonale lungo la Fifth Avenue (tra la 48th e la 51st Street) e la Avenue of the Americas (tra la 47th e la 51st Street). L'iniziativa di costruire questa sorta di città-grattacielo che avrebbe radicalmente trasformato il volto urbano di Midtown Manhattan partì dal petroliere e filantropo John D. Rockfeller jr..

12 Broadway, è un ampio viale di New York ed è una delle più vecchie direttrici nord-sud della città, risalente al primo insediamento olandese di New Amsterdam. E il luogo più popolare della città per la presenza dei famosi teatri che hanno in cartelloni favolosi musical da anni..

13 L'edificio dell'Empire State Building sorge dove un tempo c'era la prima sede del Walford Astoria Hotel. Nel 1929 il Walford spostò la sua sede in quella attuale e al suo posto venne edificato l'Empire. Gli scavi delle fondamenta di questo prestigioso edificio iniziarono poche settimane prima del terribile crollo della borsa dell'ottobre 1929 e i lavori furono ultimati nel 1931.

14 Lofferta culturale è ricca. Solo per citare alcuni dei più famosi musei : Guggenheim Museum, MoMa, Museum of Art..

15 Il complesso edilizio che ospita lo United Nations Headquarters (il Quartier Generale dell'Organizzazione delle Nazioni Unite) è ubicato a Manhattan, sull'East River, in un'area di più di 6 ettari compresa tra la East 42nd e la East 48th Street..

16 Scavalcando l'East River il Ponte di Brooklyn collega i due distretti newyorchesi di Manhattan e di Brooklyn. Sorretto da due imponenti piloni in granito con doppia arcata neogotica (alti 89 m), che lo tengono sospeso a circa 40 m sul fiume, il ponte ha una lunghezza di 1052 m (senza contare le rampe d'accesso) e una larghezza di circa 26. I quattro cavi d'acciaio galvanizzato con zinco che lo sostengono hanno un diametro di 28 cm e sono composti da ben 5700 fili..

17 Little Italy è il più famoso dei quartieri italiani negli Stati Uniti e si trova nella parte meridionale di Manhattan (New York). In molte città degli Stati Uniti esistono delle "chinatown", ma quella di New York è probabilmente quella più grande. Il numero di orientale che vivono in questo zona è stimato tra i ed i

18 Ubicata nella parte sud dell'isola di Manhattan, tra l'East River e l'inizio di Broadway, Wall Street, affollatissima durante la settimana lavorativa, ma quasi deserta di sera, nei week-end e nei giorni festivi, è universalmente considerata il centro dell'alta finanza americana e mondiale, oltre che il simbolo della potenza economica statunitense..

19 Ground Zero è il nome dato al luogo nel centro di Manhattan a New York City (Stati Uniti d'America) in cui, prima degli attacchi terroristici dell'11 settembre 2001, sorgeva il World Trade Center con le sue Torri Gemelle..

20 Battery Park (o solo The Battery, come viene chiamata a New York City) è una zona adibita a parco che si trova nella estremità più a sud di Manhattan..

21 La Statua della Libertà, soprannominata Lady Liberty, è una enorme statua (93m da terra alla punta della fiaccola e 46m dalla superficie del piedistallo alla punta della fiaccola) che svetta all'entrata del porto del fiume Hudson dalla Liberty Island a New York City, come ideale benvenuto a tutti coloro che arrivano negli Usa. Ellis Island, oggi adibita a Museo dell'Immigrazione è un isolotto alla foce del fiume Hudson nella baia di New York. Antico arsenale militare, dal 1892 al 1954, anno della sua chiusura, è stata la maggiore frontiera d'ingresso per gli immigranti che sbarcavano negli Stati Uniti..

22


Scaricare ppt "Un viaggio alla scoperta della più celebrata città dAmerica 27 febbraio – 4 marzo 2013."

Presentazioni simili


Annunci Google