La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

MENU LA CONNESSIONE IN RETE LOCALE E GEOGRAFICA Aspetti tecnici e normativi Francesco Galati, ITIS B. Pascal, Roma - Dalla rete locale alla rete geografica.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "MENU LA CONNESSIONE IN RETE LOCALE E GEOGRAFICA Aspetti tecnici e normativi Francesco Galati, ITIS B. Pascal, Roma - Dalla rete locale alla rete geografica."— Transcript della presentazione:

1

2 MENU LA CONNESSIONE IN RETE LOCALE E GEOGRAFICA Aspetti tecnici e normativi Francesco Galati, ITIS B. Pascal, Roma - Dalla rete locale alla rete geografica Le istituzioni scolastiche e il WEB 7 Maggio 2002 LA CONNESSIONE IN RETE LOCALE E GEOGRAFICA Aspetti tecnici e normativi Francesco Galati, ITIS B. Pascal, Roma - Dalla rete locale alla rete geografica Le istituzioni scolastiche e il WEB 7 Maggio 2002 Ministero dellIstruzione, dellUniversità e della Ricerca Protocollo dintesa tra Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio CNR - Area della Ricerca di Roma Tor Vergata Ministero dellIstruzione, dellUniversità e della Ricerca Protocollo dintesa tra Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio CNR - Area della Ricerca di Roma Tor Vergata

3 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Dalla rete locale alla rete geografica Modalità di accesso Servizi Gestione dei dati Sicurezza e privacy La connessione in rete locale e geografica Aspetti tecnici e normativi La connessione in rete locale e geografica Aspetti tecnici e normativi

4 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Le istituzioni scolastiche ed il WEB La ricerca delle informazioni in rete Reti tra Istituti Scolastici: interazione e condivisione delle informazioniReti tra Istituti Scolastici La connessione in rete locale e geografica Aspetti tecnici e normativi La connessione in rete locale e geografica Aspetti tecnici e normativi

5 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Rete informatica: insieme di PC e di altri dispositivi collegati tra loro tramite cavi. I dispositivi comunicano tra loro e condividono informazioni e risorse. Le reti possono avere dimensioni differenti ed è possibile ospitarle in una sede singola oppure dislocarle in tutto il mondo. Definizioni di base Che cos'è una rete? Definizioni di base Che cos'è una rete? Hub

6 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Definizioni di base LAN e WAN Definizioni di base LAN e WAN LAN (Local Area Network) Una rete che è collegata su un'area limitata. Spesso è localizzata in una sola sede. WAN (Wide Area Network) Gruppo di dispositivi o di LAN collegate nell'ambito di una vasta area geografica, spesso mediante linea telefonica o altro tipo di cablaggio (ad es. linea specializzata velocissima, fibre ottiche, collegamento satellitare). Uno dei più grandi esempi di WAN è l'Internet stessa.

7 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Definizioni di base Vantaggi di una LAN Definizioni di base Vantaggi di una LAN In una rete le informazioni e le risorse possono essere condivise. Questa possibilità offre diversi vantaggi, come: la condivisione di periferiche costose (stampanti o altro); possibilità di praticare didattica distribuita e di gruppo; il risparmio di tempo nel copiare i file; dati protetti ma condivisi e disponibili per chi è autorizzato; migliore stabilità del sistema; la centralizzazione del SW essenziale (finanziario e contabile); il backup automatico dei file importanti accesso protetto alle macchine PRT2 PRT2

8 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Definizioni di base Vantaggi di una WAN Definizioni di base Vantaggi di una WAN In una Wide Area Network, le informazioni e le risorse sono condivise in un'area geografica più ampia. Ecco i vantaggi di questa possibilità : Invio e ricezione di messaggi in tutto il mondo, a molte persone ed in molti luoghi diversi, in modo più rapido ed economico. Scambio di file con i colleghi situati in altri luoghi o accesso da casa alla rete aziendale. Accesso alla vaste risorse di Internet e di World Wide Web.

9 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Modalità di accesso alla rete Laccesso alla rete implica il collegamento ad una rete locale di calcolatori che fa parte di Internet, e che può essere quella della vostra azienda così come quella di un provider (fornitore di accesso), ossia qualcuno che vende la possibilità di collegarvi alla rete. Esistono vari gradi di accesso a Internet e vari mezzi diversi, ciascuno con vantaggi e svantaggi. È bene avere presenti le differenze per capire bene che cosa si può e non si può fare con il proprio accesso, e per scegliere il tipo di accesso che più è adatto alle proprie esigenze.

10 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Modalità di accesso alla rete Collegamento diretto ed indiretto Modalità di accesso alla rete Collegamento diretto ed indiretto Per prima cosa, è bene distinguere tra: un collegamento diretto, in cui il vostro computer è parte di Internet a tutti gli effetti, e riceve quindi un nome ed un indirizzo IP numerico; un collegamento indiretto, in cui il vostro computer viene utilizzato come "strumento" per permettere l'uso di altri computer connessi a Internet, ma non viene mai collegato alla rete vera e propria.

11 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Modalità di accesso alla rete Le categorie di accesso Modalità di accesso alla rete Le categorie di accesso Tenendo presente questa differenza, è possibile raggruppare i diversi tipi di accesso in quattro categorie: Collegamento diretto su linea dedicata Collegamento diretto su linea commutata Collegamento in emulazione di terminale Collegamento di sola posta elettronica

12 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Modalità di accesso alla rete Linea dedicata Modalità di accesso alla rete Linea dedicata Una linea dedicata è un circuito dedicato in permanenza alla comunicazione tra due sistemi informatici. Con tale collegamento il vostro computer fa sempre e comunque parte della rete; esso viene individuato da un proprio IP numerico e associato ad un nome letterale tramite il quale chiunque, in qualunque momento e da qualunque parte di Internet, può contattarlo. Col relativo software installato sul proprio PC è quindi possibile utilizzare tutti i possibili servizi e protocolli di Internet (collegamento full Internet). Il collegamento ADSL appartiene in pratica a questa categoria di accessi.

13 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Modalità di accesso alla rete Collegamento diretto su linea dedicata Modalità di accesso alla rete Collegamento diretto su linea dedicata Tratto da Internet 2000

14 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Modalità di accesso alla rete Lindirizzo IP Modalità di accesso alla rete Lindirizzo IP Un indirizzo IP è un numero che identifica univocamente un computer (host) in una rete. E rappresentato da una stringa composta da 32 bit divisa in 4 ottetti da 8 bit ciascuno. Esempio: ° 2° 3° 4° corrisponde in decimale allindirizzo IP Per comodità, e grazie al servizio DNS Domain Name System), nelluso pratico ci basta digitare un Nome A Dominio, come ad es. per arrivare al server Nasa allindirizzo

15 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Modalità di accesso alla rete Trasferimento delle informazioni Modalità di accesso alla rete Trasferimento delle informazioni Simulazione Ogni vagone dispone di; 1. Un numero dordine 2. Un indirizzo di partenza 3. Un indirizzo di arrivo Invio dei file Arrivo del file

16 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Modalità di accesso alla rete Linea commutata (switched line) Modalità di accesso alla rete Linea commutata (switched line) Si tratta di un circuito per la trasmissione di segnali non permanente, ma creato sul momento. Un esempio di linea commutata è la normale linea telefonica analogica (PSTN) o digitale (ISDN). Questo è il tipo di accesso via modem e telefono disponibile tramite i fornitori di servizi (ISP). Una volta stabilito il collegamento il nostro PC riceve un indirizzo IP (assegnato in modo dinamico) ed un corrispondente nome letterale, con cui può essere individuato da chiunque durante il collegamento. L'accesso è ancora di tipo "full Internet.

17 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Modalità di accesso alla rete Collegamento diretto su linea commutata Modalità di accesso alla rete Collegamento diretto su linea commutata Tratto da Internet 2000

18 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Modalità di accesso alla rete Collegamento in emulazione di terminale Modalità di accesso alla rete Collegamento in emulazione di terminale In questo caso l'utente dispone di unarea su una macchina (un grosso elaboratore Unix) a cui si collega usando il proprio PC come terminale, tramite linea commutata (telefono e modem) oppure connessione locale. Questo tipo di accessi, usato fino alla meta degli anni 90, è ormai quasi sparito. In pratica il vostro PC non fa mai parte di Internet, ma "presta" all'altro computer la tastiera ed il monitor per poterlo usare a distanza. L'accesso è quindi indiretto: il grosso computer è collegato a Internet e disporrà di un suo indirizzo IP e di un suo nome letterale, permettendo la navigazione e luso di tutti i servizi di Internet installati. I file prelevati dalla rete verranno salvati sul computer remoto, e dovranno essere recuperati in un secondo tempo.

19 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Modalità di accesso alla rete Collegamento di sola posta elettronica Modalità di accesso alla rete Collegamento di sola posta elettronica In questo caso tutto quello che si può fare è ricevere e spedire messaggi di posta elettronica su Internet. Questo caso è tipico di utenti collegati direttamente a reti che non fanno parte di Internet, ma che spesso stabiliscono accordi in modo da permettere almeno le comunicazioni via posta elettronica. Si tratta di una soluzione ormai poco pratica, anche se in tempi relativamente recenti, pur non permettendo di navigare come nei tre casi precedenti, permetteva lo stesso di usare molti dei servizi di Internet tramite la posta elettronica. Menu

20 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Servizi Applicazioni client-server Gestione dei servizi

21 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Servizi Applicazioni client-server Servizi Applicazioni client-server Nel modello client-server il dialogo avviene tra 2 computer alla volta, quello dell'utente che assume il ruolo di client (cliente) e l'altro, remoto, sul quale è posto l'oggetto a cui l'utente vuole accedere che assume il ruolo di server (servitore). Per dialogare secondo uno dei protocolli di alto livello disponibili (HTTP, FTP, TELNET...) è necessario che siano in esecuzione per il protocollo scelto: sul computer dell'utente un programma client; sul computer remoto un programma server. Stabilita la connessione il client controlla il server, che esegue tutte le operazioni che il client richiede. I browser più diffusi sono programmi sviluppati per poter essere clienti di più protocolli.

22 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Servizi Applicazioni client-server Servizi Applicazioni client-server Tratto da Internet 2000

23 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Consultazione ipertesto: WEB Posta elettronica FTP: trasmissione file Gruppi di discussione Chat News TELNET: lavoro a distanza ….. Servizi Esempi di applicazioni client-server Servizi Esempi di applicazioni client-server

24 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Per lo scambio di messaggi attraverso la posta elettronica sia il mittente che il destinatario devono disporre di un proprio 'indirizzo ( address), assegnato di solito dal fornitore di servizi; si tratta di una sorta di casella postale (uno spazio sul disco rigido) che è in genere ospitata dal sistema informatico al quale 'telefoniamo' al momento del collegamento. E lì che i messaggi a noi indirizzati vengono depositati in modo automatico. Non c'è bisogno che il nostro computer sia sempre collegato ad Internet, in attesa di possibili messaggi, è il computer del fornitore di connettività che lo fa per noi, informandoci se abbiamo ricevuto posta quando ci colleghiamo. Servizi La posta elettronica Servizi La posta elettronica

25 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Un indirizzo di posta elettronica ha la forma generale: n o m e u t e n t n o m e c o m p u t e r La parte di indirizzo alla sinistra del identifica in modo univoco l'utente sul computer che lo ospita (host system), ed è un nome scelto da noi (non ci possono esserci due utilizzatori di quel sistema con lo stesso identificativo). La parte di indirizzo a destra del identifica invece in maniera univoca, all'interno dell'intera rete Internet, il particolare sistema informatico presso il quale l'utente è ospitato, e corrisponde all'indirizzo simbolico dell'host. Così l'indirizzo di un utente denominato Paolo collegato all'host denominato cnr.rm.it sarà: P a o l c n r. r m. i t Servizi Gli indirizzi di posta elettronica Servizi Gli indirizzi di posta elettronica

26 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Una efficiente gestione in casa dei servizi WEB prevede la disponibilità - non sempre presente - di risorse umane interne (docenti con eventuale funzione obiettivo, alunni classi terminali, personale ATA) cui affidare la gestione in base a uno o più progetti deliberati dal CdI. Si tratta della situazione tipica di molte scuole, che ha portato in alcuni casi a realizzare esperienze di grande spessore, con importanti ricadute sugli studenti e il rafforzamento dei legami col territorio e col mondo del lavoro. Servizi Gestione interna Servizi Gestione interna

27 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi In questo caso la struttura scolastica deve poter disporre di risorse finanziarie adeguate per affidare la gestione dei servizi WEB a strutture esterne (provider, altro istituto, ex alunni, software house, etc. ). I vantaggi risiedono nella possibilità di avere servizi efficienti e sempre operativi, con interventi di assistenza in tempi brevi. E la situazione da prendere in considerazione se non ci sono risorse interne disponibili o allaltezza del compito, e se listituto non può fare a meno di certi servizi. Servizi Gestione esterna Servizi Gestione esterna Menu

28 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Il concetto di database Intranet MPI SISSI Gestione dei dati

29 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi In ogni scuola esistono molti database o archivi (alunni, bilancio, personale, magazzino, etc.). Grazie ai recenti processi di adeguamento tecnologico si sta passando dalla gestione su carta ad una informatizzazione generalizzata, con soluzioni e servizi scolastici innovativi, come la consultazione e linterrogazione dei dati da parte di ogni persona autorizzata collegata alla rete scolastica (alunni e genitori compresi ), e la disponibilità in tempo reale di sottoinsiemi di dati opportunamente filtrati a partire dagli archivi generali. Il concetto di database Gli archivi scolastici Il concetto di database Gli archivi scolastici PersonaleAlunniMagazzino Bilancio BibliotecaArchivio MM

30 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Laltra faccia della medaglia è rappresentata dal fatto che i dati della scuola possono essere fonte di attacchi informatici da parte di persone non autorizzate. Ricordiamoci che la scuola ha il dovere di tutelare i dati di tutti gli operatori della scuola ( alunni e personale ) e deve quindi mettere in atto tutte le forme previste e necessarie per la salvaguardia delle informazioni contenute nei propri database. Il concetto di database Protezione delle informazioni Il concetto di database Protezione delle informazioni

31 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Tutte le scuole dItalia sono collegate in rete locale con il Ministero della Pubblica Istruzione, e molti dei dati di ogni istituzione scolastica transitano per questa rete locale. Risulta così possibile linvio e la ricezione di informazioni di ogni tipo ( circolari, comunicazioni per commissioni esami di stato, questionari, scadenze amministrative, convocazioni, etc.). Inoltre il sito del Ministero P.I. rappresenta un ottimo punto di partenza per reperire informazioni e materiali di lavoro. Intranet e sito MPI

32 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi SISSI è un prodotto software, disponibile per le scuole statali, che nella sua ultima versione può essere installato anche sui PC delle reti scolastiche. Il prodotto, già presente sulle postazioni ministeriali e utilizzato da molte segreterie scolastiche, è stato integrato con ulteriori componenti (per l'installazione, la sicurezza, il salvataggio e il ripristino dei dati) che ne rendono possibile l'uso anche su PC diversi dalle postazioni ministeriali. SISSI Menu

33 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Problemi pratici Possibili soluzioni Sicurezza e privacy

34 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Lutente medio ha l'esigenza di garantire la propria privacy, e di evitare di 'contrarre' in rete virus pericolosi per l'integrità dei propri dati, mentre un amministratore di sistema o di una rete locale dovrà proteggersi da intrusioni esterne, e mantenere la distinzione fra la parte 'pubblica' e la parte 'privata' del proprio network. Nelle reti locali gestite con sistemi operativi 'aperti alla rete' come Windows 95/98 o Windows NT/2000 è possibile che utenti esterni accedano al nostro sistema mentre siamo collegati a Internet: per questo motivo è bene evitare di utilizzare l'opzione di condivisione delle risorse, e prima di installare un modulo server assicuriamoci di aver attuato i relativi sistemi di sicurezza. Sicurezza e privacy - Problemi pratici Privacy, virus e intrusioni Sicurezza e privacy - Problemi pratici Privacy, virus e intrusioni

35 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Criptatura (Pretty Good Privacy - PGP) VirusMolta prudenza e buon senso (evitare siti strani; usare sempre un buon antivirus aggiornato, non ridurre mai le opzioni di sicurezza sulla gestione di applet Java all'interno del browser; diffidare di allegati ambigui). LANDisabilitare gli account 'standard' che i sistemi operativi Unix e NT creano automaticamente; aggiornare il sistema operativo; usare firewall per tenere distinti i settori 'pubblici' da quelli 'privati' di una rete, bloccando gli accessi non desiderati. Naturalmente la massima sicurezza si ottiene con la separazione fisica dei computer in rete da quelli contenenti dati riservati. Sicurezza e privacy - Possibili soluzioni , virus e LAN Sicurezza e privacy - Possibili soluzioni , virus e LAN

36 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Si può configurare un Internet Firewall per consentire agli utenti autorizzati di accedere ad Internet; oppure per impedire agli utenti non autorizzati di accedere alla LAN da Internet; o infine per consentire ad utenti remoti autorizzati di accedere alla LAN Sicurezza e privacy - Possibili soluzioni Protezione di una LAN con Firewall Sicurezza e privacy - Possibili soluzioni Protezione di una LAN con Firewall Menu

37 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Pretty Good Privacy (PGP) è un programma distribuito gratuitamente in rete che permette di cifrare ogni tipo di file informatico, compresa la posta elettronica. PGP crea due lunghe stringhe di caratteri, una chiave personale, ed una chiave pubblica che dovremo distribuire a tutti i nostri potenziali corrispondenti. Chi vuole scriverci un messaggio 'sicuro' lo deve cifrare con la propria versione di PGP, usando la nostra chiave pubblica. In pratica un messaggio viene crittografato due volte: con la chiave privata del mittente, il che ne assicura la provenienza, e con la chiave pubblica del destinatario, il che ne assicura la segretezza). Le due chiavi sono legate in modo tale che un messaggio crittografato con una chiave pubblica può essere decifrato solo disponendo della corrispondente chiave privata. Quindi lo stesso mittente non potrà più decifrare il messaggio che PGP ha codificato per lui. Potrà però spedirlo in tutta sicurezza: solo il destinatario, che dispone della chiave privata, potrà leggerlo. La versione 6.0 di PGP Personal Privacy, può essere scaricata dal sito della Network Associates, (http://www.nai.com) insieme a un esauriente manuale in formato PDF. Sicurezza e privacy - Possibili soluzioni Protezione di una LAN con Firewall Sicurezza e privacy - Possibili soluzioni Protezione di una LAN con Firewall

38 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi La ricerca delle informazioni in rete Reti tra Istituti scolastici: interazione e condivisione delle informazioni Le istituzioni scolastiche ed il WEB

39 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Internet non è solo una rete di computer, ma anche e soprattutto una rete di persone collegate attraverso i computer. La sua caratteristica fondamentale quindi è quella di essere insieme una risorsa informativa e un luogo di interazione culturale, sociale, economica, di cui la scuola non può più fare a meno. La ricerca delle informazioni in rete Per questo argomento si rimanda allottimo libro Internet 2000, disponibile gratuitamente in rete sul sito e e qui liberamente adattato.

40 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi L'essenza di Internet sembra essere la possibilità di raggiungere singole banche dati, e anche di mettere informazioni in rete. Il collegamento da casa o dall'ufficio al catalogo di una biblioteca, o lo scambio di messaggi con l'amico lontano sfrutta potenzialità innovative di grande rilievo, ma la rivoluzione in atto porterà ad esplorare in maniera più completa la complessità informativa di Internet, favorendo luso della rete per diffondere (pubblicare), e non solo per raccogliere informazioni. La ricerca delle informazioni in rete Internet come risorsa informativa La ricerca delle informazioni in rete Internet come risorsa informativa

41 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Una delle principali ricchezze di Internet come risorsa informativa risiede nella vera e propria ragnatela di interconnessioni che possono essere stabilite fra il materiale diffuso attraverso la rete. Internet, e in particolare World Wide Web, non sono semplicemente organizzate secondo la metafora dell'ipertesto, sono un ipertesto. Ecco perché la ricerca di informazioni deve essere fatta con lausilio di strumenti - motori di ricerca - appositamente pensati e realizzati per catalogare la miriade di informazioni disponibili. La ricerca delle informazioni in rete Ipertesti e motori di ricerca La ricerca delle informazioni in rete Ipertesti e motori di ricerca

42 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi I motori di ricerca per termini permettono di cercare parole o combinazioni di parole in un archivio indicizzato di documenti, e la ricerca è molto comoda per i nomi propri, o per le informazioni caratterizzate da termini molto specifici. Ma la ricerca è di tipo meccanico, ed il programma utilizzato non farà altro che cercare i termini da noi forniti all'interno di un immenso indice alfabetico, e fornirci le corrispondenze trovate. L'intelligenza della ricerca dipende dunque in gran parte dalla scelta delle parole usate come parametri, anche se quasi tutti i motori di ricerca hanno la capacità di 'pesare' i risultati in base a elementi quali il numero di occorrenze della parola, l'occorrenza in zone significative del documento come i titoli o i link, e così via. La ricerca delle informazioni in rete Motori di ricerca per termini La ricerca delle informazioni in rete Motori di ricerca per termini

43 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi La ricerca sistematica avviene su cataloghi ragionati di risorse, suddivisi per settori e organizzati gerarchicamente: in genere la base dati è più ristretta, ma la valutazione della pertinenza o meno di una determinata informazione non sarà più meccanica, bensì risultato di una decisione umana, e l'informazione stessa sarà inserita all'interno di una struttura di classificazione. Naturalmente, in questi casi i principi utilizzati per costruire l'impianto sistematico della banca dati sono fondamentali. Un catalogo ragionato di questo tipo si basa in genere su una sorta di 'albero delle scienze', da percorrere partendo da categorie generali per arrivare via via a categorie più specifiche. E importante che questo percorso di 'discesa al particolare' avvenga attraverso itinerari intuitivi e coerenti. La ricerca delle informazioni in rete Gli indici sistematici La ricerca delle informazioni in rete Gli indici sistematici Esempio

44 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi ALTAVISTA ARIANNA CIAOWEB DISNEY EUROSEEK EXCITE GOOGLE KATAWEB arianna.iol.it LYCOS MICROSOFT SNAP VIRGILIO WEBCRAWLER WOL YAHOO!! www. webcrawler.it La ricerca delle informazioni in rete Esempi di motori di ricerca La ricerca delle informazioni in rete Esempi di motori di ricerca

45 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi COPERNIC2000 SHERLOCK INFORIAN QUEST IMAGEWOLF SEARCH ENGINE BIBLE La ricerca delle informazioni in rete Esempi di software di ricerca La ricerca delle informazioni in rete Esempi di software di ricerca

46 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Quando si parla di Internet molto spesso sono gli studenti a salire in cattedra. WebTeacher è un sito dedicato agli insegnanti che vogliono imparare ad utilizzare le nuove tecnologie, offrendo loro un vero e proprio corso online. Le lezioni presenti sul sito sono raggruppate in due macrosezioni: una per i neofiti della Rete, che introduce i principali argomenti, ed un'altra, che li sviluppa e li approfondisce. Al termine di ogni lezione, è anche possibile svolgere esercizi ed attività inerenti all'argomento appena affrontato. La ricerca delle informazioni in rete Siti WEB - Un esempio: WebTeacher La ricerca delle informazioni in rete Siti WEB - Un esempio: WebTeacher

47 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Scambio di posta elettronica: velocità, semplicità, recupera la dimensione propria del testo scritto (anche se scritto al volo). Lista di distribuzione postale: possibilità di interagire e contattare gruppi di persone che condividono un interesse comune. Siti WEB: raccolgono vere e proprie comunità di utenti, e spesso gli stessi strumenti di interazione diretta quali chat o forum sfruttano come interfaccia una normale pagina Web. La ricerca delle informazioni in rete Posta elettronica, user group, WEB La ricerca delle informazioni in rete Posta elettronica, user group, WEB

48 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Newsgroup: immense bacheche elettroniche, ciascuna dedicata ad uno specifico argomento. Chiunque può accedervi per leggere i messaggi lasciati dagli altri e per inserirne a sua volta. Palestre di discussione pubblica e generalmente non moderata, i newsgroup si rivelano spesso, in forme diverse, istruttivi, provocanti, offensivi o stimolanti. La ricerca delle informazioni in rete Newsgroup La ricerca delle informazioni in rete Newsgroup

49 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Chat: i partecipanti sono collegati contemporaneamente a uno o più 'ripetitori' che rendono possibile una interazione in tempo reale: quanto viene digitato sulla tastiera da un utente compare sul video degli altri, che possono a loro volta 'parlare' (sempre via tastiera) con altrettanta immediatezza. Mancano gli aspetti fisici della normale interazione, quindi i partecipanti possono assumere il ruolo che preferiscono, il nome che preferiscono, e difendere posizioni che non accetterebbero nella vita reale. Il chat, tuttavia, non è solo questo: spesso diventa veicolo - partigiano, indipendente, obiettivo - di informazione, di discussione, di organizzazione di iniziative e interventi ( v. recenti guerre ). La ricerca delle informazioni in rete Chat La ricerca delle informazioni in rete Chat

50 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Telefonia e videotelefonia via Internet (Omnitel e Tim usano Internet per cellulari verso lAmerica). Altri usi della rete per la ricerca o la diffusione di informazioni: vendita di beni e servizi; riviste e giornali elettronici; materiale didattico di università e scuole per favorire l'interazione fra docenti e studenti; pubblicità; gruppi di iniziativa e di pressione; informazione di interesse politico e sociale; raccolte di fondi o di adesioni a progetti, appelli, associazioni; realizzazione di lavori artistici (musica, arti visive, letteratura) aperti a commenti o a collaborazioni; giochi, …. La ricerca delle informazioni in rete Telefonia, videotelefonia ed altro La ricerca delle informazioni in rete Telefonia, videotelefonia ed altro Menu

51 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Tra le prospettive del progetto PSTD cè sicuramente la necessità di instaurare rapporti di collaborazione fra scuole, partendo dallambito territoriale fino ai progetti a respiro europeo. Quelle che seguono rappresentano solo alcune delle esperienze attivate in Italia, sia a livello ministeriale che come iniziative di singole regioni, provincie ed enti privati. Reti fra Istituti

52 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Reti fra Istituti Progetto Interfaccia Scuola Reti fra Istituti Progetto Interfaccia Scuola Il Progetto Interfaccia Scuola (MPI) si propone di creare una rete di comunicazione e di scambio di esperienze di eccellenza tra le scuole allo scopo di consolidare l'identità degli istituti scolastici che realizzano l'autonomia e di capitalizzare il miglior "saper fare" per l'autonomia. E stato sperimentato in 60 istituti scolastici, distribuiti su tutto il territorio nazionale, con il sistema di autoformazione assistita a distanza e con la realizzazione di un volume aggiuntivo contenente le pratiche di comunicazione attuate da alcune scuole. Il risultato principale del progetto Interfaccia Scuola è stato il sistema di apprendimento on-line, finalizzato allo sviluppo delle competenze comunicative dei dirigenti scolastici e dei docenti.

53 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Reti fra Istituti Reinventing education Reti fra Istituti Reinventing education Programma sostenuto dalla IBM a livello economico, formativo e tecnologico, con 3 progetti pilota a livello nazionale avviati negli ultimi anni in tre aree diverse e per tutti i livelli scolastici: a Benevento, Elementare "San Filippo"; a Crema, "Nuova Scuola Media"; a Pontedera, IT Commerciale "Fermi". Il progetto prevede l'apertura della scuola alla comunità e lo sviluppo delle competenze professionali dei docenti, secondo il concetto di scuola aperta, che esce fisicamente dai propri edifici ed entra nelle case degli studenti, diventando centrale e trainante di un'intera comunità e con la quale tutti i cittadini possono interagire.

54 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Reti fra Istituti Un network telematico scolastico Reti fra Istituti Un network telematico scolastico Ecco un esempio di network telematico ideato da sei dirigenti scolastici della provincia di Catania per gestire in comune le attività dei loro Istituti. Conclusa un'intensa sperimentazione per ottimizzare l'efficienza dei servizi didattici, amministrativi e di documentazione con l'impiego di intranet e Internet, il consorzio scolastico coinvolgerà nel 2002 tutte le scuole della provincia etnea. Il modello organizzativo del lavoro - testato con successo nel 2001 e visibile online - sarà riproposto e rafforzato, con l'aggiunta di spazi Web riservati alle singole scuole che si uniranno alle sezioni per coordinare le attività in comune.

55 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Reti fra Istituti European Schoolnet - Insight Reti fra Istituti European Schoolnet - Insight Le scuole INSIGHT fanno parte di un piccolo gruppo di scuole che applicano innovazioni significative attraverso l'uso esteso delle ICT nell'insegnamento e nell'amministrazione scolastica. Esse sono disposte ad aprire le porte agli altri per riflettere, migliorare, valutare e svilupparsi insieme. Le scuole INSIGHT sono coinvolte in vari progetti EUN, in particolare eWatch ed ENIS (European Network of Innovative Schools). Attualmente, le 50 scuole INSIGHT sono sparse in 19 paesi europei, in piccole e grandi città europee ed in regioni rurali, e rappresentano scuole di ogni grado, dalla materna alle superiori. Scuola Media Dante Alighieri ITIS Ettore Majorana ITIS Belluzzi Liceo classico Meli

56 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Reti fra Istituti Cooperative learning sul web - Education Laboratory Reti fra Istituti Cooperative learning sul web - Education Laboratory Fra le rubriche di Education Laboratory troviamo ArticoliContributi testuali RivisteRelative alla didattica ed alle nuove tecnologie ManualiCorsi sia testuali che digitali per l'uso di software ImmaginiImmagini varie non provenienti da cataloghi Pillole tecnologicheInformazioni per la costruzione di pagine web LinkCollegamenti significativi raccolti per tematica ProgettiLavori realizzati autonomamente da scuole o istituzioni che hanno un rapporto con i membri di Edulab Inoltre è presente un Ambiente di apprendimento on-line, per l'interazione on-line di un gruppo che opera sia solo a distanza che in presenza.

57 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Reti fra Istituti Un aiuto online per avviare progetti di cooperazione Reti fra Istituti Un aiuto online per avviare progetti di cooperazione Sul sito Europa del Formez, alla voce "cooperazione, è attivo un servizio, destinato alle PA italiane, che mira a promuovere attività di cooperazione sia europee (nell'ambito di proposte di progetto da presentare alla CE) che nazionale (scambi di esperienze e buone prassi). All'interno della pagina è presente la banca dati "ricerca partner" in italiano e inglese, per inviare le proprie proposte di cooperazione e consultare le richieste di partenariato inserite sia da enti italiani che stranieri. Inoltre è possibile consultare la "guida alla cooperazione transnazionale", ed il "dizionario di europrogettazione", entrambi a cura del Formez.

58 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Reti fra Istituti Ultime novità dall'EUN eSchoolnet.org Reti fra Istituti Ultime novità dall'EUN eSchoolnet.org Novità sull'apprendimento, formazione online, risorse europee, metodi pedagogici, incontro con docenti, formatori e studenti europei tramite progetti di collaborazione o comunità di apprendimento. Tra le sezioni: Collaborazione Per ottenere aiuto a creare un progetto di collaborazione che utilizza Internet, con l'obiettivo di costruire e imparare con altre scuole del mondo. Risorse Lo spazio Risorse offre una funzione per la ricerca di banche dati educative europee, con oltre risorse educative. E possibile trovare moltissime risorse e attività pedagogiche sul link: 109&lang=fr&ov=9096 Il Virtual Magazine Nella sezione News si può promuovere il proprio lavoro, inviare un articolo, raccontare una storia interessante sull'apprendimento online. I link sono:

59 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Reti fra Istituti Internet in classe Reti fra Istituti Internet in classe Tra le recenti iniziative del MPI va segnalato un progetto che coinvolge scuole da tutta Italia per lo sviluppo e la diffusione delluso delle nuove tecnologie nel lavoro in classe. Gruppi di docenti ed alunni stanno lavorando ad un sito istituzionale che dovrà fornire alle scuole che si collegano informazioni sulluso di Internet a scuola. Tra gli argomenti che verranno affrontati va segnalato quello relativo allo sviluppo del sito WEB dellistituto, realizzato e documentato anche dagli alunni coinvolti nel progetto.

60 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Reti fra Istituti La rete regionale unitaria in Piemonte Reti fra Istituti La rete regionale unitaria in Piemonte E stata da poco attivata la sperimentazione di una rete regionale unitaria delle scuole piemontesi, un'esperienza di supporto alla crescita del sistema scolastico regionale integrato sul fronte dell'attivazione e uso delle nuove tecnologie. Il lavoro di preparazione ha coinvolto dirigenti, docenti, tecnici e funzionari amministrativi, con lintento di realizzare un intervento di qualità di cui monitorare i diversi effetti anche al fine di renderlo riproducibile in altri contesti. Con loccasione sono state sfruttate le esperienze già condotte in ambito scolastico e non, cercando di integrarle in una prospettiva più ampia. (Tratto dalla newsletter Sophia dedicata agli operatori della scuola)

61 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Reti fra Istituti Edubo, il portale educational della Provincia di Bologna Reti fra Istituti Edubo, il portale educational della Provincia di Bologna Il sito web Integrazione on line è il luogo virtuale in cui si incontrano gli operatori della Provincia di Bologna attivi nel sistema integrato dell'istruzione e della formazione. E' uno spazio per la raccolta di materiali e strumenti realizzati nell'ambito delle iniziative integrate, aperto alla consultazione, al confronto ed all'inserimento di nuovi contributi. Il sito viene utilizzato come "strumento" di particolare efficacia al servizio del Sistema dell'Integrazione.

62 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Reti fra Istituti Trampi, il portale per gli amministratori Reti fra Istituti Trampi, il portale per gli amministratori Il progetto di e-government del Governo per linnovazione tecnologica nelle PA si è concretizzato in Trampi (Training Centre del Ministero della Pubblica Istruzione), progetto di Formazione Integrata e Continua. Esso raccoglie gli strumenti necessari a migliorare le competenze del personale amministrativo, velocizzare e semplificare il lavoro, creare una nuova rete di collaborazione tra colleghi. Nel progetto di FORMAZIONE INTEGRATA E CONTINUA si integrano le componenti di formazione in aula, di autoformazione e di formazione a distanza. Previste anche chat, e forum per permettere la creazione di comunità virtuali di colleghi, creando insieme nuovi modi di lavorare e di interagire. Menu

63 MENU La connessione in rete locale e geografica - Aspetti tecnici e normativi Bibliografia Internet Ottimo libro introdutttivo su Internet, disponibile sia in forma cartacea (Ed. Laterza) che in forma digitale sul sito grazie allassociazione LIBER LIBER. Alcune delle illustrazioni utilizzate in questa presentazione sono state riprese da questa pubblicazione. Sito curato da insegnanti per gli insegnanti. Buon sito sponsorizzato da Microsoft con molti materiali per i docenti che vogliono autoformarsi in rete sulle problematiche di Internet, delle reti e della multimedialità. Tra i molti materiali divulgativi distribuiti dalla 3COM vanno segnalati i CD-ROM che accompagnano le confezioni retail dei vari hub, switch e modem commercializzati da questa azienda. Inoltre è bene precisare che questa presentazione è stata predisposta attingendo alle numerose risorse disponibili su Internet per questi argomenti. A tale proposito si rimanda allelenco dei siti di interesse per il mondo della scuola allegato alla documentazione del modulo C3.


Scaricare ppt "MENU LA CONNESSIONE IN RETE LOCALE E GEOGRAFICA Aspetti tecnici e normativi Francesco Galati, ITIS B. Pascal, Roma - Dalla rete locale alla rete geografica."

Presentazioni simili


Annunci Google