La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Modelli. 2. Schema DPSIR adattato alle problematiche dellinquinamento atmosferico DETERMINANTI RISPOSTE STATO PRESSIONI IMPATTI PROCESSI ENERGETICI SMALTIMENTO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Modelli. 2. Schema DPSIR adattato alle problematiche dellinquinamento atmosferico DETERMINANTI RISPOSTE STATO PRESSIONI IMPATTI PROCESSI ENERGETICI SMALTIMENTO."— Transcript della presentazione:

1 Modelli

2 2. Schema DPSIR adattato alle problematiche dellinquinamento atmosferico DETERMINANTI RISPOSTE STATO PRESSIONI IMPATTI PROCESSI ENERGETICI SMALTIMENTO E TRATTAMENTO DEI RIFIUTI TRASPORTI FENOMENI NATURALI PROCESSI INDUSTRIALI ATTIVITà AGRICOLE E ZOOTECNICHE ATTIVITà DI CONTROLLO IMPIEGO DI FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI EFFICIENZA ENERGETICA INTENSITà ENERGETICA TASSE SULLENERGIA CONVENZIONI INTERNAZIONALI LEGISLAZIONE A VARI LIVELLI TERRITORIALI EMISSIONI DI GAS SERRA EMISSIONI DI SOSTANZE TOSSICO-NOCIVE EMISSIONI DI SOSTANZE LESIVE PER LOZONO COMPOSIZIONE DELLATMOSFERA DANNI AGLI ECOSISTEMI E AI BENI STORICO-ARCHITETTONICI ACQUA: ACIDIFICAZIONE ED EUTROFIZ. CAMBIAMENTI CLIMATICI EFFETTI SANITARI SULLA POPOLAZIONE SUOLO: ACIDIFICAZIONE ED EUTROFIZ.

3 Schema DPSIR adattato alle problematiche delle risorse idriche DETERMINANTI RISPOSTE STATO PRESSIONI IMPATTI URBANIZZAZIONE TURISMO E TRASPORTI PROCESSI INDUSTRIALI ED ENERGETICI ATTIVITà ESTRATTIVE RIFIUTI POPOLAZIONE ATTIVITà AGRICOLE ZOOTECNICHE PROGRAMMI DI MISURE ATTIVITà DI CONTROLLO STRUMENTI ECONOMICI E ACCORDI VOLONTARI DEPURAZIONE CONVENZIONI INTERNAZIONALI PIANI TERRITORIALI Ambiti Territoriali Ottimali Tariffe idriche Reti idriche Invasi Prelievi per uso potabile Scarichi in corpi idrici Consumi di fertilizzanti e pesticidi Siti contaminati Discariche Variazioni chimiche Perdite acquedotti Impermeabilizzazione del suolo Prelievi per uso agricolo e zootecnico Prelievi per uso industriale Oil spill Disponibilità della risorsa Qualità delle acque superficiali interne Qualità delle acque interne sotterranee Qualità delle acque marino-costiere Effetti sanitari sulla popolazione Eutrofizzazione Bloom algali Siti non idonei alla balneazione

4 Schema DPSIR adattato alle problematiche del SUOLO DETERMINANTI RISPOSTE STATO PRESSIONI IMPATTI PRODOTTO INTERNO LORDO URBANIZZAZIONE TURISMO E TRASPORTI ATTIVITà ESTRATTIVE PROCESSI ENERGETICI E INDUSTRIALI ATTIVITà AGRICOLE E ZOOTECNICHE CONSUMI DELLE FAMIGLIE POLITICHE DI GESTIONE STRUMENTI ECONOMICI E ACCORDI VOLONTARI ATTIVITà DI CONTROLLO CONVENZIONI INTERNAZIONALI POLITICHE DI PREVENZIONE GENERAZIONE DEI RIFIUTI RIFIUTI SMALTITI IN DISCARICA RIFIUTI INCENERITI FLUSSO DEI MATERIALI PRODUZIONE DI PERCOLATO ABBANDONO RIFIUTI TRASPORTO RIFIUTI QUALITà DEL SUOLO QUALITà DELLACQUA CLIMA STOCK NATURALE DI RISORSE QUALITà DELLARIA PAESAGGIO IMPATTI SULLECOSISTEMA PERDITA DEL PAESAGGIO IMPATTI SANITARI IMPATTI SULLA QUALITà DELLA VITA DEPAUPERAMENTO DELLE RISORSE

5 Schema DPSIR adattato alla problematica dei Cambiamenti Climatici DETERMINANTI RISPOSTE STATO PRESSIONI IMPATTI PROCESSI ENERGETICI GESTIONE DEI RIFIUTI FENOMENI NATURALI PROCESSI INDUSTRIALI ATTIVITà AGRICOLE E ZOOTECNICHE CAMBIAMENTO DI USO DEL SUOLO STRUMENTI ECONOMICI E ACCORDI VOLONTARI ATTIVITà DI CONTROLLO IMPIEGO DI FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI ECO-EFFICIENZA IN AGRICOLTURA INTENSITà ENERGETICA TASSE SULLENERGIA MISURE DI RIDUZIONE DELLE EMISSIONI CONVENZIONI INTERNAZIONALI LEGISLAZIONE A VARI LIVELLI TERRITORIALI MEZZI DI TRASPORTO MENO INQUINANTI RIFORESTAZIONE AFFORESTAZIONE EMISSIONI DI SOSTANZE CLIMALTERANTI EVOLUZIONE DELLA CAPACITà FISSATIVA DEL CARBONIO VARIAZIONE DEI PARAMETRI CLIMATICI VARIAZIONE DELLE FRONTI GLACIALI SPECIE ANIMALI/VEGETALI MINACCIATE APPROVVIGIONAMENTI IDRICI ED ENERGETICI DESERTIFICAZIONE EVENTI CLIMATICI ECCEZIONALI INNALZAMENTO DEL LIVELLO DEI MARI PERDITA DI BIODIVERSITà IMPATTI SULLAGRICOLTURA E SULLE ATTIVITà ECONOMICHE

6 Schema DPSIR adattato alle problematiche della natura e Biodiversità DETERMINANTI RISPOSTE STATO PRESSIONI IMPATTI CAMBIAMENTI CLIMATICI POPOLAZIONE E URBANIZZAZIONE INFRASTRUTTURE DI TRASPORTO PROCESSI ENERGETICI, INDUSTRIALI E ATTIVITà ESTRATTIVE STRUMENTI ECONOMICI E ACCORDI VOLONTARI ATTIVITà DI CONTROLLO PROTEZIONE HABITAT/SPECIE TUTELA DEL TERRITORIO LEGISLAZIONE DI SETTORE CONVENZIONI INTERNAZIONALI POLITICHE AGRICOLE PIANI DI GESTIONE FORESTALE RETI ECOLOGICHE INCENTIVI DI GESTIONE SOSTENIBILE ALTERAZIONE DELLE COMPONENTI ABIOTICHE INTRODUZIONE OGM INCENDI DESERTIFICAZIONE CACCIA, PERSCA, ACQUACOLTURA SOTTRAZIONE DI HABITAT FRAMMENTAZIONE DEL TERRITORIO SPECIE INVASIVE ESOTICHE FORESTE HABITAT NUMERO DI SPECIE ZONE UMIDE E ZONE PROTETTE PAESAGGIO DIVERSITà BIOLOGICA AREE CON ELEMENTI DI NATURALITà SPECIE ANIMALI E VEGETALI MINACCIATE DEFOGLIAZIONE IMPOVERIMENTO/PERDITA DI BIODIVERSITà ESTINZIONE DI SPECIE PERDITA DI PAESAGGIO

7 Meccanismi per le politiche ambientali internazionali:

8 La Conferenza delle Nazioni Unite sul commercio e lo sviluppo (UNCTAD) è stato istituito nel 1964 come organismo permanente intergovernativo. E 'l'organo principale delle Nazioni Unite e si occupa di questioni del commercio, degli investimenti e di sviluppo delle Nazioni Unite Lo United Nations Environment Programme (UNEP) è unorganizzazione internazionale che opera dal 1972 contro i cambiamenti climatici a favore della tutela dellambiente e delluso sostenibile delle risorse naturali1972cambiamenti climaticirisorse naturali La Conferenza delle Nazioni Unite sull'ambiente e lo sviluppo (UNCED), noto anche come il Vertice di Rio, Conferenza di Rio, Vertice della Terra ( Portoghese : Eco '92 ) è stato uno dei principali delle Nazioni Unite conferenza tenutasi a Rio de Janeiro dal 3 giugno al 14 giugno 1992Portoghesedelle Nazioni Unite conferenzaRio de Janeiro Convenzione sul commercio internazionale delle specie minacciate di estinzione(CITES) Convenzione Bonn sulla conservazione delle specie migratorie appartenenti alla fauna selvatica,

9

10


Scaricare ppt "Modelli. 2. Schema DPSIR adattato alle problematiche dellinquinamento atmosferico DETERMINANTI RISPOSTE STATO PRESSIONI IMPATTI PROCESSI ENERGETICI SMALTIMENTO."

Presentazioni simili


Annunci Google