La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La classe 1°a presenta WComputer Con la collaborazione della professoressa Elisa Bedini e degli alunni Tommaso Rossi Riccardo Penati, Tommaso Garavaglia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La classe 1°a presenta WComputer Con la collaborazione della professoressa Elisa Bedini e degli alunni Tommaso Rossi Riccardo Penati, Tommaso Garavaglia."— Transcript della presentazione:

1 La classe 1°a presenta WComputer Con la collaborazione della professoressa Elisa Bedini e degli alunni Tommaso Rossi Riccardo Penati, Tommaso Garavaglia Silvia Bozzi Scuola media Colorni (Monteverdi-Colorni) - via Paolo Uccello 1/A – Milano – prof. Elisa Bedini

2 Come saranno i nostri computer nel futuro? Rispondendo alla domanda cosa ci permetterà di fare il nostro computer nel futuro? ci è venuto in mente di proporre uno strumento che faciliti la vita di tutte le persone. A noi della 1°A è venuta un idea creare un wc portatile, un accessorio da inserire negli appositi indumenti intimi, per risolvere il problema della emissione di rifiuti organici e della relativa eliminazione nel massimo comfort. In un primo tempo abbiamo pensato che fosse molto adatto per le persone incontinenti, poi ci siamo resi conto che sarebbe utile per tutte le persone che, per mille motivi (es. in viaggio), sarebbero finalmente libere dalla necessità di cercare urgentemente un bagno pubblico. Vi diciamo subito di cosa si tratta: il nostro WComputer è un inserto per biancheria intima contenente un microscopico strumento, detto atomizzatore, in grado di scomporre le molecole dei rifiuti organici e di restituire i singoli atomi nell'ambiente, lasciando asciutte e pulite le parti del corpo che normalmente vengono a contatto con queste sostanze.

3 Anno 2060: la maggior parte dei wcomputer utilizza una batteria agli ioni di litio ricaricabile per fornire energia all atomizzatore. All interno è presente un sensore meccanico che rileva la differenza di pressione che si verifica da parte del produttore di rifiuti organici. Questo sensore agisce da interruttore che attiva elettricamente la batteria e gli permette di fornire energia all atomizzatore per il suo funzionamento. Un'alternativa alle batterie è rappresentata dalle prese di tipo USB pass che permettono di collegare il vaporizzatore direttamente ad una presa USB di un computer o di alcune automobili, utilizzando la tensione delle prese USB ed utilizzando una potenza che si colloca in una posizione medio alta della scala delle potenze erogate dalle batterie per il wcomputer che arrivano a circa 7V ed oltre nei modelli di BB più potenti. Questa alternativa inoltre permette di non consumare le batterie che, anche se facilmente ricaricabili, hanno comunque un loro ciclo di vita tipico di tutte le batterie ricaricabili e che è di circa 4-5 mesi o più in base all'utilizzo. La durata della batteria dipende da molteplici fattori, quali il tipo, la grandezza, la frequenza di utilizzo. La batteria è generalmente il componente principale in termini di peso e dimensioni. Alcune presentano circuiti elettronici in grado di spegnere dopo un determinato intervallo di tempo l atomizzatore elettronico per prevenire un surriscaldamento generale e un odore particolarmente sgradevole. La maggior parte dei wcomputer sul mercato utilizza oggi un sistema differente basato su un atomizzatore in grado di nebulizzare (per mezzo di riscaldamento) la sostanza contenuta in esso. Tuttavia molteplici compagnie stanno mettendo sul mercato diversi modelli di wcomputer. Il primo wcomputer immesso sul mercato italiano è stato il prototipo prodotto dalla wcorporation, nel Le soluzioni sul mercato sono inoltre disponibili anche con una ampia gamma di emanazioni accessorie come fragola, arancia, menta, vaniglia, caramello, ciliegia, caffè, crema, cioccolato e per i più delicati anche al gusto di pesca o albicocca. …è ovvio che queste parole non sono… farina del nostro sacco!!!! Abbiamo utilizzato ai testi trovati su internet che raccontavano il funzionamento delle sigarette elettroniche….

4 WC per bebè Il WC per bebè ha una piccola macchina all interno del pannolino che suddivide in atomi le molecole dei rifiuti organici, latomizzatore. Questi atomi vengono poi espulsi, grazie ad un apposito microventilatore, attraverso il tessuto del pannolino e dei vestiti. Così è più comodo perché non bisogna cambiarlo ogni volta e non ha odore e non irrita i glutei del bambino PROVATELO ANCHE VOI!!!

5 WC da passeggio Passeggiare senza sosta per andare in bagno è difficile?... Da oggi c è il WC da PASSEGGIO! Per essere sempre tranquilli e non stressati per dover andare in bagno quando si fanno le passeggiate, basta indossare il WC da passeggio. Questo WC è comodo per le tante persone che fanno molto spesso le passeggiate. È controllato da un piccolo computer attaccato a una cintura che sostiene delle speciali mutande che sono in grado di atomizzare tutte le molecole dei rifiuti organici.

6 WC BICI Sei un ciclista professionista e corri nelle gare facendo soste per andare in bagno? Da oggi potrai vincere perché abbiamo inventato il WC BICI. Questo rivoluzionario oggetto, ti permetterà di espellere i propri rifiuti organici perché dotato di un atomizzatore con batteria a ioni di litio, ed è comodo anche se sei seduto sul sellino.

7


Scaricare ppt "La classe 1°a presenta WComputer Con la collaborazione della professoressa Elisa Bedini e degli alunni Tommaso Rossi Riccardo Penati, Tommaso Garavaglia."

Presentazioni simili


Annunci Google