La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PERCHE SI ALZANO LE TEMPERATURE E IL CLIMA CAMBIA? GRUPPO 3.1 SIMONE - MATTEO PAGINE DA 120 A 123 1.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PERCHE SI ALZANO LE TEMPERATURE E IL CLIMA CAMBIA? GRUPPO 3.1 SIMONE - MATTEO PAGINE DA 120 A 123 1."— Transcript della presentazione:

1 PERCHE SI ALZANO LE TEMPERATURE E IL CLIMA CAMBIA? GRUPPO 3.1 SIMONE - MATTEO PAGINE DA 120 A 123 1

2 EFFETTO SERRA Fenomeno climatico- atmosferico; indica la capacità di un pianeta di trattenere nell atmosfera parte del calore solare Mitiga la temperatura dell atmosfera terrestre (15°C) Permette lo sviluppo della vita 2

3 AUMENTO DELLA TEMPERATURA MEDIA Aumento della concentrazione di anidride carbonica 280 ppm > 380 ppm Fusione accelerata dei ghiacciai Siccità prolungate Trasformazione di flora e fauna Ondate di calore CAUSE 3

4 AUMENTO DELLA PRODUZIONE DI CO 2 : CAUSE Aumento demografico Attività produttive e trasporti Combustione di materie prime fossili Superare la soglia critica di innalzamento della natura (+2 gradi) 4

5 CORRENTI MARINE Distribuiscono elementi nutritivi alla fauna di oceani e mari Determinano le condizioni climatiche delle regioni costiere e dell entroterra RISCHI DELL EFFETTO SERRA Interrompere la circolazione oceanica Diminuire la salinità delle acque Togliere la forza alle correnti calde Diminuire le temperature nell Europa settentrionale Accrescere la siccità alle latitudini meridionali Sconvolgere il ritmo dei monsoni 5

6 CAMBIAMENTI CLIMATICI Alternanza di periodi di grande caldo e di grande freddo Oggi l aumento della temperatura è molto più accelerato Piccola era glaciale 6

7 PICCOLA ERA GLACIALE Dall inizio del XIV alla seconda metà del XIX Brusco abbassamento della temperatura nell emisfero settentrionale 1850 aumento delle temperature: scioglimento dei ghiacciai 7

8 TEMPERATURE NELLE ERE GEOLOGICHE 7 bis

9 REGIONE ARTICA Aumento della temperatura (+ 2,1° C) Accelerata fusione della banchisa Vantaggi: estensione delle zone coltivate (Canada settentrionale, Alaska, Siberia, Asia centrale) Svantaggi: danni per gli ecosistemi e la biodiversità ZONE TEMPERATE O CALDE Inaridimento del suolo e scarsità d acqua 8

10 CONFERENZE MONDIALI SULLO STATO DEL PIANETA Dal 1972 l ONU ha organizzato diverse conferenze mondiali sullo stato del pianeta, di cui le più importanti sono: 1.Stoccolma 1972 (lotta all inquinamento) 2.Nairobi 1982 (esito fallimentare) 3.Rio de Janeiro 1992 (ambiente e sviluppo) 4.Johannesburg 2002 (sviluppo sostenibile) 5.Rio de Janeiro Rio

11 RIO – 22 giugno 2012 Ridurre la povertà Promuovere l equità sociale Garantire la tutela dell ambiente Alleviare le minacce globali (cambiamento climatico, perdita di biodiversità, desertificazione, esaurimento delle risorse naturali) 10

12 BIBLIOGRAFIA Tincati - Dell acqua, Il nuovo sulle spalle dei giganti Geografia del presente, edizione scolastica Bruno Mondadori essario_agire_subito.htmlhttp://www.terranauta.it/a1925/cambiamenti_climatici/l_allarme_di_james_hansen_sul_clima_nec essario_agire_subito.html energia-elettrica.htmlhttp://it.123rf.com/photo_ _combustibili-fossili-la-combustione-del-carbone-vegetale- energia-elettrica.html noti/133812/http://www.meteoweb.eu/2012/05/al-via-la-campagna-pubblicitaria-rio20-con-personaggi- noti/133812/ 11

13 Clima: il futuro può attendere? pp Simone & Alessandro

14 Aumento di malattie virali e cardiache Spostamento delle coltivazioni come la vite e gli agrumi di circa 300/400 km verso nord Degrado dei suoli e la desertificazione delle regioni interne (come Sicilia e Calabria) Effetti immediati sugli ecosistemi derivanti dal cambiamento climatico

15 Effetti immediati sul clima Innalzamento della temperatura di circa 2/4° C Diminuzione drastica delle precipitazioni Aumento di situazioni climatiche catastrofiche come tornado, tempeste, cicloni, come i periodici tornado nel sudest degli Stati Uniti

16 Previsione sulla Penisola Italiana Instaurazione di un clima a due stagioni nella pianura padana Inaridimento del Sud Salinizzazione dei suoli Erosione delle coste meridionali Sommersione delle pianure costiere e della costa adriatica

17 Situazione europea Aumento di emissioni di CO 2 dal 1990 a oggi che ha portato a un innalzamento della temperatura di 1,4°C Desertificazione della Spagna e del Portogallo Sommersione di territori come Olanda, Belgio e Polonia meridionale

18 Conferenze e accordi presi sul clima e lambiente Nel 1997 a Kyoto con lo scopo di ridurre i gas serra entro il 2012 ( USA e Canada contrari) Nel 2007 a Bali per stipulare un nuovo accordo entro il 2009 con i paesi in via di sviluppo Nel 2009 a Copenaghen per ridurre i gas serra entro il 2050

19 Articoli di approfondimento sul clima Secondo un articolo del Corriere della Sera il protocollo di Kyoto è arrivato al capolinea senza aver raggiunto i risultati sperati a causa dellenorme costo di realizzazione. Secondo un articolo del Giornale le energie verdi sono state inutili dal punto di vista delle emissioni di CO 2 e sono anzi state solo molto costose per i cittadini che le hanno pagate con i soldi delle tasse che sono aumentate anche per finanziare queste opere.

20 Durban 2011 Si sono riuniti 190 paesi Firma di un accordo nel 2015 valido dal 2020 (-25% CO2) Pro: Unione Europea, Cina e India Contro: Usa, Canada, Nuova Zelanda, Australia, Giappone e Russia LUnione Europea ha ottenuto una diminuzione del 15% di CO2 e interventi per migliorare lefficienza energetica Costituzione di un Fondo Verde per il clima tuttavia con scarsità di denaro Associazioni ambientalistiche deluse soprattutto dal limite troppo largo di 4°C I Paesi si rincontreranno nel Cop18 in Qatar dal 26/11/12 al 7/12/12 Il cop 18 è la diciottesima conferenza mondiale sul clima e lambiente. In inglese la sigla cop è Conference of Parties (COP) ed è sotto la guida della Conferenza Stutturale delle Nazioni Unite sul cambiamento climatico (UNFCCC).

21 Sitografia C. DELLACQUA-M. TINCATI, Il nuovo sulle spalle dei giganti, Bruno Mondadori, 2011 Il Giornale, pagina 22 del 23/11/2011 Il Corriere della Sera, pagina 42 del 30/11/ &ID_Lang=1 295x300.jpg sommersione_pop.gif

22 Inquinamento idrico e atmosferico Andrea & Cristiano

23 Consumi nel tempo PRIMA I consumi hanno sempre mostrato le ricchezze e la qualità della vita delle persone. Ora Vi è una diversa attenzione per lambiente. Diversa concezione della salvaguardia dellambiente

24 Linquinamento atmosferico Linquinamento atmosferico è iniziato con la rivoluzione industriale che ha causato lattuale mancanza di risorse. Ha alcune sorgenti principali: Il traffico veicolare Scarichi di centrali termoelettriche (clorofluorocarburi, ossido di carbonio) Impianti di riscaldamento delle abitazioni Scarichi delle fabbriche

25 Conseguenze dellinquinamento atmosferico Linquinamento ha diverse conseguenze: Peggioramento dellapparato respiratorio di bambini e anziani Piogge acide che colpiscono monumenti, foreste e acque marine Minore produzione agricola

26 Inquinamento idrico Gli ambienti acquatici sono inquinati principalmente da: Estrazione dalle loro acque di acqua potabile e pesci Ricevimento degli scarichi fognari Eutrofizzazione che riduce lossigeno delle acque Ci sono differenze tra linquinamento del nord e del sud: NORD: largo impiego di prodotti chimici SUD: scarichi organici e prodotti chimici dellagricoltura

27 Contro linquinamento … Gli interventi idraulici (costruzioni di canali e dighe) hanno vantaggi e svantaggi sullambiente: VANTAGGI: 1.Produzione di energia elettrica 2.Maggiore rendimento agricolo SVANTAGGI: 1.Salinizzazione dei terreni esterni al fiume 2.Danni sociali

28 Inquinamento a Taranto A Taranto muoiono allanno circa trenta persone in più, per malattie legate allinquinamento, rispetto alla media del resto dItalia. Per questo motivo si è aperto un contrasto per decidere come affrontare il grave problema anche se i tarantini non sembrano curarsene troppo. La città, infatti, è molto inquinata e il sindaco non sembra avere delle idee per contrastare questa grave situazione considerando la città ormai morente.

29 Sitografia Il nuovo sulle spalle dei giganti, Bruno Mondadori, 2011.

30 30 Fingiamo che il mondo sia come una macchina e che anche la vita stessa funzioni come una macchina, ma il suo meccanismo è a rischio. Lavoro realizzato dal gruppo 3.4: Mirko Luca Pagine 132, 133, 134, 135

31 31 Il suolo (1/2) Il suolo insieme allacqua è la risorsa più preziosa che abbiamo È una risorsa NON RINNOVABILE, cioè impiega secoli per riformarsi Presenta gravi forme di alterazione e di degrado, di cui luomo è una delle cause principali Provvedere ai bisogni alimentari Fornire legname Lasciare spazio alle città, che si ingrandiscono a causa della crescita demografica cause

32 32 Il suolo (2/2) Nei paesi avanzati i suoli vengono degradati da unagricoltura e da un allevamento intensivo Nei paesi in via di sviluppo invece i suoli vengono degradati dalla deforestazione e dal sovrappascolo La degradazione dei suoli è un processo naturale (vento, pioggia), che viene però accelerato dalluomo.

33 33 Deforestazione È causata dal bisogno di terra coltivabile e di legna da ardere. Ogni anno vengono distrutti km2 di foresta e ne vengono ripiantati Nel nord del mondo la situazione è poco critica, perché le foreste sono poste sotto tutela. È molto attiva invece nel bacino Amazzonico, dove è già stato distrutto 1/5 della foresta e dove vi è una progressiva perdita della biodiversità e un innalzamento del surriscaldamento globale effetto serra

34 34 Biodiversità Labbattimento di un tratto di foresta comporta la scomparsa della fauna e della flora, che lì avevano il proprio habitat La foresta pluviale è ricchissima di specie diverse di fauna e flora: 2,5 milioni di insetti specie di pesci specie di uccelli 427 specie di mammiferi 427 specie di anfibi 375 specie di rettili specie di piante Ma questi dati sono destinati a diminuire drasticamente

35 35 Desertificazione FATTORI ANTROPICI Deforestazione Eccessivo uso del terreno Eccessivo uso di sostanze dannose Cattive pratiche di irrigazione FATTORI NATURALI Siccità prolungate Erosione del terreno Terreno sassoso o sabbioso È il processo di degradazione del suolo causato dai fattori climatici e dalle attività umane

36 36 Povertà e desertificazione 300 milioni di persone sono colpite direttamente dalla desertificazione Le popolazioni più povere sono desertificazione costrette a fare uno sfruttamento viene aggravata la eccessivo del terreno povertà rurale Secondo le stime della Banca Mondiale nel periodo tra il 2000 e il 2020 circa 60 milioni di profughi da desertificazione migreranno dallAfrica Subsahariana verso i centri urbani

37 37 Contrastare la desertificazione AFRICA Sono state intraprese campagne di riforestazione come nel Gibuti settentrionale dove è in fase avanzata il recupero della foresta di ginepri di Day, dove sono stati creati alcuni siti a riserva integrale MAROCCO Vengono utilizzati intrecci di foglie posti trasversalmente sulle dune che frenano lazione del vento, trattenendo al suolo parte della sabbia

38 38 Sitografia Rassegna stampa della camera (articolo della repubblica del : il segreto di un pianeta felice) (Amazzonia) (desertificazione)www.wikipedia.it Sulle spalle dei Giganti - Geografia del presente - Tincati, DellAcqua - pagine 132, 133, 134, 135 conferenza-su-biodiversita-a-nagoya-3971.htmlhttp://gaianews.it/attualita/in-amazzonia-scoperta-una-specie-ogni-tre-giorni-risultati-alla- conferenza-su-biodiversita-a-nagoya-3971.html 1http:// :82/medina/courses/cb08/group7/pages/poc.php?ID_POC=14&ID_Lang= 1 foreste.dhtmlhttp://www.ecoop.it/portalWeb/stat/docPortaleCanali/doc /true/true/boschi-e- foreste.dhtml


Scaricare ppt "PERCHE SI ALZANO LE TEMPERATURE E IL CLIMA CAMBIA? GRUPPO 3.1 SIMONE - MATTEO PAGINE DA 120 A 123 1."

Presentazioni simili


Annunci Google