La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CONFINDUSTRIA Possono gli immobili Pubblici muovere il Paese? Paolo Crisafi (DG ASSOIMMOBILIARE) IFEL-Fondazione ANCI Roma, 18 settembre 2013.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CONFINDUSTRIA Possono gli immobili Pubblici muovere il Paese? Paolo Crisafi (DG ASSOIMMOBILIARE) IFEL-Fondazione ANCI Roma, 18 settembre 2013."— Transcript della presentazione:

1 CONFINDUSTRIA Possono gli immobili Pubblici muovere il Paese? Paolo Crisafi (DG ASSOIMMOBILIARE) IFEL-Fondazione ANCI Roma, 18 settembre 2013

2 CONFINDUSTRIA 2 Sette ambiti dazione Lobiettivo di Assoimmobiliare è stato, e continua ad essere, quello di ottenere una politica industriale per linfrastruttura immobiliare. I sette ambiti dazione: 1.Migliorare limmagine del settore puntando sulla rilevanza per leconomia del Paese e per il mantenimento in efficienza dellinfrastruttura immobiliare 2.Indirizzare gli operatori verso lo sviluppo di prodotto sostenibile 3.Definire nuovi modelli di sviluppo delle città italiane fondati sul recupero ecosostenibile del patrimonio esistente e su un ritorno a un ampio mercato della locazione 4.Dialogo continuo con la Pubblica Amministrazione per razionalizzare, semplificare e omogenizzare le normative fiscali e urbanistico-edilizie 5.Dialogo con ABI per migliorare i modelli di analisi dei progetti immobiliari da parte degli istituti di credito 6.Maggiore concertazione fra settore immobiliare, settore delle costruzioni (Ance) e Confindustria per formare una voce comune nei confronti del Governo, delle Authority e di tutte le interfacce delle Pubbliche Amministrazioni locali e dei Ministeri competenti. 7.Promozione di azioni condivise con i Soggetti pubblici tecnici attivi da tempo (Agenzia del Demanio, Agenzia delle Entrate, AVCP, Banca dItalia, CDP, Consip, Consob, etc.) o di recente costituzione (Invimit SGR SpA) per le politiche industriali del settore immobiliare e per la valorizzazione del patrimonio pubblico, dintesa con ANCI – Fondazione Patrimonio Comune

3 CONFINDUSTRIA 3 Alcuni provvedimenti di interesse già emanati : IMU su invenduto: abolita IMU social housing e cooperative di abitazione: assimilata a prima casa Mutui prima casa: CDP fornirà 2bn di liquidità alle banche per sostenere i mutui sulla prima casa Soggetti incolpevoli in difficoltà: istituiti fondi per sostenere il pagamento dei mutui e del canone di locazione sulla prima casa per soggetti incolpevoli in situazioni di difficoltà legate al perdurare della crisi economica Fondo per social housing: sono state quasi raddoppiate le risorse. Lofferta abitativa, che attualmente ha una disponibilità di circa 2bn, sarà in grado di attivare nuovi investimenti per ulteriori 2bn Altri interventi per favorire laccesso alla locazione e allacquisto della prima casa Alcuni primi provvedimenti per snellire le procedure edilizie-immobiliari (in fase di ulteriore aggiornamento), misure per lenergia e per i pagamenti delle Pubbliche Amministrazioni. In merito al mercato delle locazioni sono in corso aperture sul tema della liberalizzazione in linea con gli altri paesi dellUnione Europea Da ultimo, si ricorda che il cd Decreto del Fare (dl. 69/2013), convertito in legge lo scorso agosto, contiene norme sul Settore quali, in particolare, lart. 56 bis sul federalismo demaniale oltre a misure riguardanti investimenti immobiliari per gli edifici scolastici, il rafforzamento del fondo di garanzia per le piccole e medie imprese e disposizioni in favore dellEXPO 2015.

4 CONFINDUSTRIA 4 Obiettivi da raggiungere: Perfezionamento della normativa relativa ai Fondi Immobiliari e alle SIIQ Gestione organica della scadenza concentrata dei Fondi Immobiliari Corretto recepimento della direttiva AIFM Trattamento fiscale della deducibilità degli interessi passivi per le società immobiliari Attrazione di capitali esteri in Italia: il tema è centrale sia per il settore immobiliare sia per leconomia del Paese in generale. Assoimmobiliare è uno dei protagonisti del dibattito in atto per promuovere e facilitare l'afflusso di capitali stranieri nel Paese e stimolare anche gli investimenti nazionali. Valorizzazione del patrimonio pubblico, come motore di sviluppo, fattore di riduzione dei costi della Pubblica Amministrazione e fonte di risorse per labbattimento del debito pubblico. Dare «valore» al Patrimonio Immobiliare con una gestione dinamica, lottimizzazione degli spazi e lefficientamento energetico. Ulteriori semplificazioni e armonizzazioni in materia di urbanistica-immobiliare

5 CONFINDUSTRIA 5 Obiettivi da raggiungere: Perfezionamento della normativa relativa ai Fondi Immobiliari e alle SIIQ Gestione organica della scadenza concentrata dei Fondi Immobiliari Corretto recepimento della direttiva AIFM Trattamento fiscale della deducibilità degli interessi passivi per le società immobiliari Attrazione di capitali esteri in Italia: il tema è centrale sia per il settore immobiliare sia per leconomia del Paese in generale. Assoimmobiliare è uno dei protagonisti del dibattito in atto per promuovere e facilitare l'afflusso di capitali stranieri nel Paese e stimolare anche gli investimenti nazionali. Valorizzazione del patrimonio pubblico, come motore di sviluppo, fattore di riduzione dei costi della Pubblica Amministrazione e fonte di risorse per labbattimento del debito pubblico. Dare «valore» al Patrimonio Immobiliare con una gestione dinamica, lottimizzazione degli spazi e lefficientamento energetico. Ulteriori semplificazioni e armonizzazioni in materia di urbanistica-immobiliare


Scaricare ppt "CONFINDUSTRIA Possono gli immobili Pubblici muovere il Paese? Paolo Crisafi (DG ASSOIMMOBILIARE) IFEL-Fondazione ANCI Roma, 18 settembre 2013."

Presentazioni simili


Annunci Google