La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Spi Cgil -Dip.Benessere1 un po di ignoranza in meno…. …non guasterebbe.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Spi Cgil -Dip.Benessere1 un po di ignoranza in meno…. …non guasterebbe."— Transcript della presentazione:

1 Spi Cgil -Dip.Benessere1 un po di ignoranza in meno…. …non guasterebbe

2 Spi Cgil -Dip.Benessere2 Lapprendimento permanente una legge di iniziativa popolare una legge di iniziativa popolare

3 Spi Cgil -Dip.Benessere3 per ladulto continuare ad apprendere è mezzo fondamentale per capire e non subire le veloci innovazioni per essere attivi e partecipi dei mutamenti sociali per stare al passo con il mondo che cambia per un buon rapporto intergenerazionale per combattere lesclusione sociale

4 Spi Cgil -Dip.Benessere4 si vive molto più a lungo Nei prossimi 30 anni un europeo su tre avrà più di 60 anni, uno su dieci più di 80. non è un regalo: è il frutto del benessere conquistato Dopo la pensione, oltre 20 anni di vita in 20 anni molte cose cambiano

5 Spi Cgil -Dip.Benessere5 i contenuti della nostra proposta continuo in ogni fase della vita Art.1 Ogni persona ha diritto allapprendimento permanente

6 Spi Cgil -Dip.Benessere6 un diritto che vogliamo per migliorare conoscenze, capacità, competenze per la piena realizzazione della persona per il lavoro e la mobilità professionale per il benessere e la qualità della vita per la cittadinanza, la democrazia, linvecchiamento attivo

7 Spi Cgil -Dip.Benessere7 come/dove si impara ? in contesti formali in contesti non formali in contesti informali nelle scuole e università, per titolo di studio, attestato professionale università popolari, corsi di formazione di vario tipo, anche sindacali nella vita di ogni giorno, nelle relazioni, con lesperienza

8 Spi Cgil -Dip.Benessere8 servono sostegni di vario tipo agevolazionieconomiche agevolazionicontrattuali per chi chiede e per chi investe in formazione (soggetti-imprese-terzo settore) con permessi retribuiti o congedi dal lavoro per diritto individuale a percorsi educativi specifici sistemaformativo deve essere integrato e disponibile, affinché sia facile accedere alla formazione

9 Spi Cgil -Dip.Benessere9 il riordino della normativa con misure a sostegno dellapprendimento permanente secondo la condizione economica sociale lavorativa

10 Spi Cgil -Dip.Benessere10 per i lavoratori tutela del posto di lavoro congedi per la formazione (un anno) permessi retribuiti (30 ore/anno) diritti disciplinati dai contratti collettivi

11 Spi Cgil -Dip.Benessere11 per i pensionati formazione permanente per le competenze vitali promozione del benessere sviluppo della cittadinanza attiva sostegno alla formazione non formale e informale

12 Spi Cgil -Dip.Benessere12 con attenzione particolare a chi ha maggiori difficoltà, rischia lanalfabetismo di ritorno e lemarginazione per aiutare chi non ha strumenti culturali e più facilmente rinuncia a imparare integrazione tra servizi educativi, sociali e sanitari (L. 328/2000) integrazione tra servizi educativi, sociali e sanitari (L. 328/2000)

13 Spi Cgil -Dip.Benessere13 è necessario un sistema integrato di offerta formativa: sostegno alle imprese che sviluppano la formazione nel territorio scuole pubbliche in sinergia con agenzie culturali e formative dallo Stato i livelli essenziali di prestazioni per laccreditamento formazione degli operatori ambienti attrezzati

14 Spi Cgil -Dip.Benessere14 con una rete di supporto: servizi individuali di orientamento e accompagnamento centri di informazione e documentazione educazione integrata con i servizi socio- sanitari Piani di Zona (328/2000) Politiche della salute (229/99) albo dellofferta formativa locale

15 Spi Cgil -Dip.Benessere15 La certificazione deve essere assicurata dal sistema dellistruzione Il sistema dellistruzione deve saper valutare con criteri certi i saperi acquisiti nei vari contesti di apprendimento Il libretto formativo del cittadino va diffuso le competenze possono essere certificate: a) b) c)

16 Spi Cgil -Dip.Benessere16 gli obiettivi della legge non sono facili da raggiungere.. ma sono vitali per il giovane e ladulto di oggi e di domani

17 Spi Cgil -Dip.Benessere17 La partecipazione alle attività di apprendimento media della popolazione attiva coinvolta: – 6,2% in Italia – 9,7% in Europa obiettivo della Commissione Europea: - il 12,5% nel 2010

18 Spi Cgil -Dip.Benessere18 Diritto allapprendimento permanente la proposta di legge popolare CGIL - SPI - FLC - AUSER


Scaricare ppt "Spi Cgil -Dip.Benessere1 un po di ignoranza in meno…. …non guasterebbe."

Presentazioni simili


Annunci Google