La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Ignazio Silone Istituto Comprensivo Ignazio Silone Piazza Michelangelo, 2 86170 - Isernia.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Ignazio Silone Istituto Comprensivo Ignazio Silone Piazza Michelangelo, 2 86170 - Isernia."— Transcript della presentazione:

1 Ignazio Silone Istituto Comprensivo Ignazio Silone Piazza Michelangelo, Isernia

2 Benvenuti nella nostra Scuola. Siamo lieti di accogliere i vostri bambini e le vostre bambine per prepararli al domani. Istituto Comprensivo Ignazio Silone Isernia

3 IGNAZIO SILONE Dirigente Scolastico Prof.ssa Maria Donata Di Iorio Piano Offerta Formativa

4 Il Pof in pillole Perché il Pof Organizzazione del nostro istituto Area didattica Organizzazione oraria Offerta formativa Patto scuola famiglia Regolamento d Istituto

5 è il documento fondamentale costitutivo dellidentità culturale e progettuale di ogni Istituto scolastico. Regola e ottimizza l'uso delle risorse dellIstituto Contiene: Definisce proposte culturali, scelte educative e obiettivi formativi elaborati dai competenti organi della scuola. criteri relativi alla formazione delle classi, alla assegnazione dei docenti alle stesse, alla formulazione dell orario del personale docente e ATA, alla valutazione complessiva del servizio scolastico. la Carta dei servizi, la Programmazione educativa e didattica, il Contratto formativo, il Regolamento dell Istituto Per realizzare la massima trasparenza all'esterno dell'operato della scuola; Perché il Pof ?

6 Presidenza e Uffici Amministrativi Piazza Michelangelo, 2 - Isernia (IS) Scuola dellInfanzia Giovanni XXIII di Isernia Scuola dellInfanzia Pietro Valente di Carpinone Scuola Primaria San Leucio di Isernia Scuola Primaria Pietro Valente di Carpinone Scuola Media Pietro Valente di Carpinone

7 Servizi amministrativi NOMINATIVOQUALIFICAORARIOGIORNI Michelina Venditti D. G. S. A.8:00 – 14:00 Da lunedì a sabato Grande Maria Carmela Assistente Amm. vo 8:00 – 14:00 Da lunedì a sabato Del Bianco Celeste Medoro Ida Assistente Amm. vo 8:00 – 14:00 Da lunedì a sabato Sabatino Ada Serricchio Roberta Docenti fuori ruolo 8:00 – 14:00 Da lunedì a sabato

8 Per lo sviluppo del POF lIstituto Comprensivo si impegna a seguire i seguenti i criteri generali Garantire flessibilità, efficacia ed efficienza nellerogazione dei servizi Valorizzare e rendere proficui i potenziali individuali degli alunni, degli insegnanti e di tutto il personale Cogliere, integrare, ed orientare le proposte formative provenienti dal territorio Operare in piena continuità con i gradi precedente e seguente di scuola Tenere conto delle esigenze formative espresse dalle famiglie ed integrarle allinterno di percorsi coerenti con le indicazioni per il curricolo Potenziare gli insegnamenti delle lingue straniere e lutilizzo delle nuove tecnologie

9 La programmazione è Osservazione dei bisogni degli allievi Definizione degli obiettivi che si intendono perseguire, scelta dei contenuti e delle esperienze per lattuazione delle attività didattiche, scelta dei materiali di lavoro, dei metodi e delle strategie di insegnamento verifica e valutazione degli obiettivi scelti e perseguiti; eventuale riprogrammazione Programmare significa stabilire le modalità pratiche dellattività dei docenti, decidere quel che si deve fare, come lo si deve fare, dove e quando.

10 PROGETTAZIONE dallanalisi dei bisogni e delle risorse disponibili, scaturisce la pianificazione di interventi intenzionali e sistematici finalizzati a: conoscere il territorio di appartenenza e valorizzarne le caratteristiche, per scoprire e rispettare la "diversità", per sviluppare la consapevolezza del proprio percorso formativo; per potenziare la conoscenza delle lingue straniere, per costruire percorsi multimediali di studio, per dare spazio alla creatività e alla formazione sportiva del ragazzo. Accoglienza, Continuità Integrazione, Orientamento Ampliamento dellofferta formativa star bene a scuola ;

11 Il Collegio dei docenti ha ritenuto di assegnare per lanno scolastico 2011/2012 alle Funzioni STRUMENTALI le seguenti aree: Il Collegio dei docenti ha ritenuto di assegnare per lanno scolastico 2011/2012 alle Funzioni STRUMENTALI le seguenti aree: Gestione del POF Greco Angela Iavazzi Teresa Utilizzo tecnologie informatiche Aggiornamento e formazione Cifolelli Antonio Sostegno al lavoro dei docenti Integrazione alunni diversamente abili e con disagio scolastico Boccia Luciana

12 Coordinamento viaggi di istruzione Biondi Rossella Collaborazione con enti, associazioni ed istituzioni presenti sul territorio Martella Amelia Raccordi educativi, didattici ed istituzionali tra i vari ordini di scuola Continuità Corvaglia Immacolata Orientamento Valente Marilena

13 Organizzazione attività didattica Articolazione del curricolo: Finalità Promuovere lo sviluppo dellidentità Promuovere lo sviluppo dellautonomia Promuovere lo sviluppo della competenza Promuovere lo sviluppo alla cittadinanza 1. CAMPI DI ESPERIENZA 2. TRAGUARDI DI SVILUPPO DELLE COMPETENZE 3. VALUTAZIONE I campi di esperienza sono 5 IL SÉ E LALTRO Le grandi domande, il senso morale, il vivere insieme IL CORPO E IL MOVIMENTO Identità, autonomia, salute LINGUAGGI, CREATIVITA, ESPRESSIONE Gestualità, arte, musica, multimedialità I DISCORSI E LE PAROLE Comunicazione, lingua, cultura LA CONOSCENZA DEL MONDO Ordine, misura, spazio, tempo, natura Scuola dellinfanzia I Traguardi per lo sviluppo delle competenze suggeriscono allinsegnante orientamenti, attenzioni e responsabilità per favorire esperienze volte allo sviluppo della competenza, che a questa età va inteso in modo globale e unitario.

14 Scuola Primaria Scuola secondaria di I grado Acquisire gli alfabeti di base della cultura Elaborare il senso della propria esperienza Praticare consapevolmente la cittadinanza attiva Finalità 1. DISCIPLINE E AREE DISCIPLINARI 2. TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE 3. OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO 4. VALUTAZIONE Articolazione del curricolo: Nella Scuola del primo ciclo le aree disciplinari sono: Linguistico Artistico Espressiva Italiano Lingue comunitarie Musica Arte e immagine Corpo movimento sport Matematico Scientifico Tecnologica Matematica Scienze naturali e sperimentali Tecnologia Storico Geografica Storia Geografia Traguardi per lo sviluppo delle competenze favoriscono lapprendimento e la costruzione dellidentità degli alunni ponendo le basi per lo sviluppo delle competenze indispensabili per continuare ad apprendere a scuola e lungo lintero arco della vita. Sono definiti in relazione al termine del terzo e del quinto anno della scuola primaria e al termine del terzo anno della scuola secondaria di primo grado. Sono obiettivi ritenuti strategici al fine di raggiungere i traguardi per lo sviluppo delle competenze previsti dalle Indicazioni Gli obiettivi di apprendimento

15 La valutazione non è solo controllo degli apprendimenti, ma verifica dell'intervento didattico al fine di operare con flessibilità sul progetto educativo. La valutazione Nella scuola dellinfanzia vengono privilegiate losservazione sistematica e la documentazione dellesperienza. Nella scuola Primaria e secondaria di primo grado Gli apprendimenti Il comportamento dellalunno La valutazione sarà di tre tipi: diagnostica accertare i rendimenti cognitivi degli allievi allavvio dellanno scolastico formativa verifica il processo di crescita e di formazione della personalità dell'alunno( intero anno scolastico ) sommativa ha un carattere specificatamente misurativo ( Al termine di ogni unità formativa )

16 ORGANIZZAZIONE ORARIA Scuola dellInfanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria di primo grado Da 875 a 1320 Da 891 a 990 Da 957 a 1089 Curricolo obbligatorio Curricolo elettivo 30 ore 30 ore + 2 Curricolo obbligatorio Curricola elettivo 27 ore 30/40 ore Monte ore annuale Scuola Primaria Scuola secondaria di primo grado

17 Scuola dell'InfanziaScuola PrimariaScuola Secondaria di 1° grado: Carpinone Dalle ore 8.30 alle ore Tutti giorni, tranne il sabato Isernia Dalle ore 8.00 alle ore dal lunedì al venerdì. Dalle ore 8.00 alle ore 13 il sabato (per gli alunni che ne fanno richiesta). Carpinone Dalle ore 8:15 alle ore dal lunedì al sabato. Isernia Tempo normale Dalle ore 8.30 alle ore dal lunedì al sabato. Tempo lungo Dalle ore 8.30 alle ore dal lunedì al venerdì. Dalle ore 8.30 alle ore il sabato Carpinone Dalle ore 8.15 alle ore 13.15, dal lunedì al sabato. TEMPO SCUOLA

18 DA CHE COSA PARTIAMO Dalle Indicazioni Nazionali del 2007/08 dall'analisi delle richieste dei genitori, attuata attraverso questionari proposti alle famiglie; dall'analisi delle risorse umane (insegnanti ed esperti), materiali e finanziarie; dall'analisi delle offerte del territorio; dai progetti ed esperienze didattiche maturate nel corso degli anni; dall'uso dei laboratori presenti nelle scuole. Per promuovere e sviluppare le potenzialità di ogni allievo. Per favorire il successo formativo. Per prevenire il disagio e la dispersione scolastica. PERCHE OPERIAMO

19 Progetti anno scolastico Istituto Comprensivo Ignazio Silone Isernia Il curricolo obbligatorio, in questanno scolastico, sarà arricchito attraverso le seguenti attività educative in orario curricolare ed extracurricolare :

20 Area a rischio oIntegrare Scuola e Territorio per dare risposte significative ai bisogni degli alunni. oPrevenire e recuperare la dispersione scolastica e linsuccesso formativo. oFavorire lintegrazione culturale attraverso lapprendimento. oPromuovere linterazione tra culture diverse. Classi di Scuola Primaria di Isernia accoglienti alunni stranieri o a rischio. Insegnante referente: Boccia Luciana

21 Sportello di ascolto Attività di ascolto e di comunicazione miranti a creare un rapporto di collaborazione scuola-famiglia mediante il ricorso a esperti operanti nello sportello. Alunni, genitori e docenti di tutti i plessi. Esperto esterno referente: dott.ssa Scarselli Stefania

22 Primavera In un ambiente familiare, sereno, ricco di gioia e di semplicità, la Scuola mette in atto una proposta educativa che mira allo sviluppo delle potenzialità del bambino, tale da favorire: la sicurezza affettiva, lautonomia, lapertura alla relazione con gli altri, il desiderio di scoprire le proprie risorse e di attivarle. Bambini da 24 a 36 mesi. Insegnante referente: Battista Gemma

23 Continuità educativa Attivazione di percorsi didattici di interscambio, fra gli alunni delle classi ponte, finalizzati a favorire la conoscenza dellambiente scolastico in cui gli alunni dovranno inserirsi e ad avviarli alla scoperta delle proprie attitudini e dei propri interessi. Alunni delle classi ponte della Scuola dellInfanzia, Primaria e Secondaria di I grado. Insegnante referente: Corvaglia Immacolata

24 Orientamento Avviare gli alunni alla conoscenza di sé, delle proprie capacità e orientarli verso scelte consapevoli. Visite guidate presso gli istituti di Scuola Secondaria di II grado del circondario. Incontri con esperti del mondo del lavoro. Alunni delle classi III, Scuola Secondaria di I grado. Insegnante referente: Valente Marilena

25 Viaggi distruzione e uscite didattiche Esplorazioni, uscite didattiche, visite guidate, viaggi di istruzione per conoscere lambiente e il territorio nei diversi aspetti. Tutti gli alunni dellIstituto. Insegnante referente: Biondi Rossella

26 La terra nelle mani Attività di manipolazione, di osservazione, di esplorazione, atte a proporre larte come gioco. Narrazione della favola Gli uomini della pietra. Scuola dellInfanzia di Isernia. Insegnante referente: De Bernardo Floriana Esperto esterno: Arch. DAmbrosio Michele

27 Lingue comunitarie English together Progetto finalizzato ad avviare gli alunni alla scoperta di una lingua straniera ed a familiarizzare con i suoni e con i ritmi dellinglese mediante un approccio ludico. Alunni della Scuola dellInfanzia. Insegnanti referenti: Mazzocco Maria- Velotti Angela

28 Certificazione internazionale Cambridge oAttività finalizzate allampliamento delle competenze linguistico comunicative in inglese con docenti di lingua straniera e con docenti di madrelingua. oCertificazione esterna tramite esame. Alunni della Scuola Primaria e della Scuola Secondaria di Primo Grado. Insegnante referente: Salvucci Carmela Referente esterno: Capone Milena

29 Nous parlons Percorso finalizzato ad avviare gli alunni alla scoperta di una lingua straniera ed a familiarizzare con i suoni e con i ritmi del francese mediante un approccio ludico. Alunni Scuola Primaria. Alunni Scuola Primaria. Esperto esterno: Coia Antonietta

30 Mi muovo con la musica Attività finalizzate a rafforzare lidentità e limmagine di sé, a motivare e sperimentare la creatività, lespressività, la concentrazione e lattenzione con il movimento e la musica. Alunni di Scuola dellInfanzia di Carpinone. Insegnante referente: Corvaglia Immacolata Esperto esterno: prof. Giannini Alessandro

31 Schola cantorum Lezioni di canto corale in orario pomeridiano per avviare gli alunni ad una graduale impostazione della voce. Alunni Scuola dellInfanzia e Primaria di Isernia. Insegnante referente: Insinga Teresa

32 Teatro Attività di tipo cooperativo per la realizzazione di canti, drammatizzazioni, produzioni collettive di testi e messaggi di varia tipologia e genere. Lezioni finalizzate a sviluppare capacità comunicative e tecniche espressive. Alunni di Scuola Primaria.Alunni di Scuola Primaria. Insegnanti referenti: Esposito Rita Maciocia Elvira

33 Frutta nelle scuole Programma introdotto dal regolamento (CE) n. 13/2009 (Consiglio del ) con il quale si ribadisce la necessità di far fronte allo scarso consumo di frutta e verdura da parte dei bambini aumentando durevolmente la porzione di frutta e verdura nella loro dieta nella fase in cui si formano le loro abitudini. Unica scuola della provincia di Isernia cui sono stati assegnati il laboratorio in classe, lorto scolastico e le giornate vincitrici a tema. Alunni di Scuola Primaria. Insegnante referente: Boccia Luciana

34 Sportivamente crescendo Proposte didattiche differenziate per assicurare a tutti gli alunni il corretto e consapevole utilizzo delle capacità motorie, il potenziamento dellautonomia e dellautostima, il senso di responsabilità e di partecipazione. Alunni di Scuola Primaria. Insegnante referente: Insinga Teresa Esperto esterno: prof. Giannini Alessandro

35 Alfabetizzazione motoria Insegnante referente: Insinga Teresa Esperto esterno: Ruggiero Giuseppe Il progetto intende far acquisire ai bambini capacità, abilità, competenze motorie e stili di vita attivi sin dalla Scuola Primaria.

36 Imparando tecnicando Laboratorio finalizzato a stimolare nei bambini lamore e il rispetto per il mondo dellarte e a potenziare la creatività e la fantasia di ciascuno. Alunni di Scuola Primaria. Insegnante referente: Iavazzi Teresa Esperti esterni: dott.ssa Cativa Gioia dott.Evangelista Tommaso

37 Colori oLaboratorio della creatività artistica visiva per migliorare la capacità di attenzione e per conoscere le possibilità espressive delle varie tecniche. oAlunni di Scuola Primaria di Isernia. Insegnante referente: Battista Gemma Esperto esterno: prof. Tramontano Antonio

38 Scuola oltre i confini: gemellaggio e interculturalità Attività di gemellaggio (Italia - Argentina) rivolta allo scambio di esperienze per favorire rapporti di solidarietà, collaborazione, integrazione e comprensione in un reciproco arricchimento umano, sociale e culturale. Alunni Scuola Primaria di Isernia. Insegnante referente: Flagiello Valentina

39 Il gioco di Re Fiordilegge Attività ludiche di educazione alla legalità rivolte allacquisizione di principi elementari di diritti e di doveri e della loro corrispondenza. Alunni di Scuola Primaria di Isernia. Insegnante referente: Battista Gemma

40 La storia in classe Attività teoriche e di laboratorio finalizzate alla scoperta e alla valorizzazione della storia del territorio molisano. Alunni di Scuola Primaria di Isernia. Insegnante referente: Buono Ornella

41 Repetita iuvant Attività tese a guidare gli alunni alla comprensione di un testo e alla conoscenza ascoltando e comunicando in forma scritta e orale. Alunni di Scuola Secondaria di Primo Grado. Insegnante referente: Valente Marilena

42 E urpean C ompu t er D riving L icence P atente europea oCorso di informatica finalizzato alla conoscenza del computer (Hardware e Software), delle periferiche, dei programmi di videoscrittura, dei metodi per disegnare, per creare ipertesti e per navigare in internet. oAlunni di Scuola Secondaria di Primo Grado. Insegnante referente: Cifolelli Antonio

43 Alunni patentati Corso per il conseguimento del patentino, in ore extracurricolari, tramite un esperto esterno. Attività finalizzate a promuovere nei giovani comportamenti stradali corretti e informazioni complete per la sicurezza e la circolazione stradale. Alunni di Scuola Secondaria di Primo Grado. Insegnante referente: Falcone Francesco

44 Patto scuola famiglia Il Patto scuola-famiglia è la dichiarazione, esplicita e partecipata, delloperato della scuola. si impegnano a rispettare norme comportamentali e culturali, condivise e necessarie per una partecipazione attiva e consapevole alla vita della scuola e per garantire il successo formativo a tutti gli alunni. Alleanza formativa: Scuola dellInfanzia Patto formativo: Scuola Primaria Contratto formativo: Scuola Secondaria di Primo Grado

45 Regolamento distituto Scopo del regolamento è di consentire un ordinato ed organico svolgimento della vita della scuola in modo da favorire i momenti d'incontro e di colloquio fra i vari organi collegiali e fra questi e le altre rappresentanze delle componenti scolastiche (assemblea generale, assemblea di classe, comitato genitori) per attuare una reale gestione unitaria. comprende le norme relative a Organi collegiali: Consiglio distituto, Collegio docenti, Consigli di classe, interclasse, intersezione Personale docente Personale non docente: ATA, collaboratori scolastici Alunni: vigilanza, comportamento, regolamentazione di ritardi, uscite, assenze, giustificazioni Conservazione delle strutture Modalità di comunicazione con studenti e genitori Uscite didattiche e viaggi distruzione Valutazione servizio scolastico

46 La qualità del servizio scolastico può e deve essere oggetto di programmazione, analisi, controllo e valutazione. I criteri per la valutazione: indicatori di funzionamento: corretto e funzionale svolgimento delle varie fasi dellattività didattica; indicatori di risultato: lentità dei cambiamenti prodotti dallazione didattica, e la congruenza fra gli obiettivi del progetto ed i risultati raggiunti. le attività curricolari ed extracurriculari programmate da ogni classe vengono valutate dai singoli Consigli di Interclasse e di Classe, che periodicamente riferiscono sui risultati anche in Collegio dei docenti; le attività relative allampliamento dellofferta formativa sono valutate periodicamente dalle Commissioni e dal Collegio dei docenti; Cosa valutare Come valutare Lindagine sarà effettuata attraverso dei questionari appositamente predisposti e somministrati a docenti, alunni e genitori. lefficienza delle strutture scolastiche, la rilevazione dei bisogni provenienti dal territorio, i rapporti tra lIstituto e il territorio.

47 1. Mettiamo il bambino in condizione di esprimersi. 2. Favoriamo lascolto e il dialogo. 3. Valorizziamo ciascun bambino per favorire lautostima. 4. Aiutiamo il bambino ad analizzare e risolvere i problemi quotidiani attraverso ipotesi e tentativi sino alla soluzione del problema. 5. Rassicuriamo il bambino nel momento giusto. 6. Gestiamo la vita quotidiana con regole chiare e condivise. 7. Lavoriamo in continuità con gli altri ordini di scuola. 7 buoni motivi per iscriversi all Ignazio Silone

48 Modalità discrizione Scuola dellInfanzia Ignazio Silone Anno Scolastico Possono essere iscritti alla Scuola dellInfanzia i bambini e le bambine che abbiano compiuto o compiano, entro il 31 dicembre 2012, il terzo anno di età. Possono altresì essere iscritti alla frequenza anticipata, i bambini e le bambine che compiano i tre anni di età entro il 30 aprile 2013 (nati entro il 30 aprile 2010). Nel caso di indisponibilità posti hanno la precedenza i bambini che compiano i tre anni di età entro il 31 dicembre 2012.

49 Modalità discrizione Scuola Primaria Ignazio Silone Anno Scolastico Possono essere iscritti alla Scuola Primaria i bambini e le bambine che abbiano compiuto o compiano, entro il 31 dicembre 2012, il sesto anno di età. Possono altresì essere iscritti alla frequenza anticipata, i bambini e le bambine che compiano i sei anni di età entro il 30 aprile 2013 (nati entro il 30 aprile 2007).

50 Ignazio Silone Scelta Tempo Scuola dellInfanzia Ignazio Silone Orario ordinario Orario ordinario delle attività educative per 40 ore settimanali. Orario ridotto Orario ridotto delle attività educative con svolgimento nella fascia del mattino. Orario prolungato Orario prolungato delle attività educative fino a 50 ore alla settimana. Orario nella fascia del mattino per la giornata del sabato.

51 Ignazio Silone Scelta Tempo Scuola Primaria Ignazio Silone 24 ore settimanali 24 ore settimanali in 6 giorni dalle ore 8.30 alle ore ore settimanali 27 ore settimanali in 6 giorni dalle ore 8.30 alle ore ore settimanali 30 ore settimanali in 6 giorni dalle ore 8.30 alle ore ore settimanali 30 ore settimanali in 5 giorni dalle ore 8.15 alle ore (dal lunedì al venerdì). 40 ore settimanaliTempo lungo 40 ore settimanali - Tempo lungo con refezione scolastica - con le seguenti possibilità di scelta: in 5 giorni con sabato escluso (8.30 – 16.30); in 6 giorni lunedì/venerdì dalle ore 8.30 alle ore e sabato dalle ore 8.30 alle ore

52 Ignazio Silone Scelta Tempo Scuola Secondaria di Primo Grado Ignazio Silone Orario ordinario Orario ordinario di 30 ore. Tempo prolungato a 36 ore Tempo prolungato a 36 ore (preferenza subordinata alla disponibilità di organico e alla presenza di servizi e strutture). Tempo prolungato a 40 ore Tempo prolungato a 40 ore ((preferenza subordinata alla disponibilità di organico, alla presenza di servizi e strutture e alla maggioranza delle preferenze espresse dai genitori).

53 ISCRIZIONI ANNO SCOLASTICO I genitori potranno recarsi tutti i giorni in orario antimeridiano e il martedì anche dalle ore alle ore 17.00, presso i nostri uffici di segreteria in Piazza Michelangelo 2, entro il 20 febbraio Le iscrizioni possono essere effettuate anche on line su Scuola in chiaro. Per poter procedere alliscrizione on line le famiglie devono effettuare le seguenti operazioni: accedere alla home page del Ministero (www.istruzione.it);www.istruzione.it cliccare licona Scuola in chiaro; avviare la procedura di iscrizione selezionando il pulsante Iscrizioni on line, seguendo le istruzioni. Istituto Comprensivo Ignazio Silone Isernia

54 Il POF si conclude qui. Grazie a tutti


Scaricare ppt "Ignazio Silone Istituto Comprensivo Ignazio Silone Piazza Michelangelo, 2 86170 - Isernia."

Presentazioni simili


Annunci Google