La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

John LOCKE Wrington, Somerset, 1632 Oates, Essex, 1704 Vita e opere Gnoseologia Religione Politica EMPIRISMO vs RAZIONALISMO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "John LOCKE Wrington, Somerset, 1632 Oates, Essex, 1704 Vita e opere Gnoseologia Religione Politica EMPIRISMO vs RAZIONALISMO."— Transcript della presentazione:

1 John LOCKE Wrington, Somerset, 1632 Oates, Essex, 1704 Vita e opere Gnoseologia Religione Politica EMPIRISMO vs RAZIONALISMO

2 cresce in un ambiente puritano: mondo dei piccoli proprietari, attaccati alla legge divina ed ai diritti nuovi degli imprenditori; vive gli eventi della Rivoluzione inglese; s'interessa di letteratura, discipline linguistiche, filosofia,medicina, fisica; vive in Francia, dove studia Cartesio e in Olanda,dove si reca in esilio volontario; fu Commissario dellUfficio del commercio e delle colonie; la sua opera filosofica inaugurò le grandi querelle tra liberi-pensatori e teologi e influenza notevolmente il dibattito politico e religiosa dell'Illuminismo accenni alla VITA

3 - Il saggio sullintelletto umano (1690) - Epistola sulla tolleranza (1689) - La ragionevolezza del cristianesimo - Due trattati sul governo civile opera principale in cui Locke espone la propria teoria della conoscenza (GNOSEOLOGIA) ambito RELIGIOSO opere POLITICHE: teoria liberale dello Stato OPERE scrisse prevalentemente saggi

4 RAZIONALISMO ed EMPIRISMO T ra il XVII e il XVIII sec. la filosofia iniziò a dividersi in due tradizioni: - la prima RAZIONALISTA: realtà conoscibile ed interpretabile mediante la ragione, al di là di ogni esperienza; - la seconda EMPIRISTA: esperienza come condizione essenziale di ogni conoscenza dal latino razionalem = RAGIONE è un atteggiamento teorico o pratico che assume la ragione a suo PRINCIPIO FONDAMENTALE la realtà viene tradotta in termini di ragione: la sua essenza viene colta attraverso principi della stessa ragione a prescindere dall'esperienza nasce con Cartesio, si sviluppa con Spinoza e Leibniz si diffonde soprattutto nell'Europa continentale RAZIONALISMO moderno

5 EMPIRISMO moderno Corrente filosofica moderna, inaugurata da Locke, ma proseguita da Berkeley e Hume Origine della realtà e della conoscenza è l'ESPERIENZA (dal greco empiria) Sul piano storico-filosofico si collega a Ockham e a Bacone Obiettivo: analisi del MONDO UMANO nei suoi diversi campi Periodo storico: Seicento e Settecento - Luogo: mondo anglosassone Definisce INCONOSCIBILE e INDIMOSTRABILE tutto ciò che oltrepassa i limiti dell'esperienza, compreso il mondo sovrannaturale e Dio FUORI da ogni possibile ricerca

6 2. Concezione empiristica dell'ESPERIENZA ragione vista come un insieme di poteri limitati dall'esperienza che è invece: - FONTE e ORIGINE del processo conoscitivo - CRITERIO di VERITÀ / STRUMENTO di CERTIFICAZIONE delle tesi dell'intelletto (adeguate e certe SOLO se suscettibili di controllo empirico) 3. Tendenza critica ed anti-metafisica dell'empirismo: - esso tende ad assumere un atteggiamento CRITICO e LIMITATIVO verso le possibilità dell'uomo di conoscere - esso un indirizzo ANTI-METAFISICO che tende ad escludere dalla filosofia problemi inerenti realtà non accessibili agli strumenti mentali di cui l'uomo dispone 1. L'empirismo di Locke: - Locke è considerato uno dei massimi esponenti dell'empirismo inglese, corrente nata dal diffondersi del metodo sperimentale; - secondo l'empirismo i DATI della CERTEZZA EPISTEMICA vanno ricavati dall'osservazione dei fenomeni reali - anche la filosofia deve attenersi alla critica dei fatti e delle sensazioni tratte dalla percezione immediata

7 GNOSEOLOGIA la CONOSCENZA deriva da ESPERIENZA non esistono idee innate l'uomo, quando nasce, è TABULA RASA RAGIONE ha una funzione attiva permette la costruzione di idee complesse IDEE SEMPLICI COMPLESSE

8 non è unentità infallibile ed onnipotente, ma finita ed imperfetta non è uguale o unica in tutti gli uomini perché essi ne partecipano in misura diversa. ESPERIENZA SENSIBILE fornisce il materiale adoperato dalla ragione al contrario di ciò che pensava Cartesio, la ragione

9 Locke, andando contro Cartesio, pensa che AVERE UNIDEA SIGNIFICHI PERCEPIRLA, quindi egli non ammette le idee innate. Esse infatti: dovrebbero esistere in chiunque: …ma poiché da queste persone non sono pensate, esse non esistono in loro, perciò non possono considerarsi innate. UOMINI e DONNE, ma anche..... BAMBINI e IDIOTI LE IDEE oggetto di conoscenza è lidea, la quale deriva esclusivamente dallESPERIENZA

10 LA CLASSIFICAZIONE DELLE IDEE tutte le conoscenze derivano dall' ESPERIENZA IDEE SEMPLICI di SENSAZIONE date da un unico senso (colori, suoni e sapori) o da più sensi (movimento, immobilità) IDEE SEMPLICI di RIFLESSIONE idee di percezione, pensare, volere e altre idee che si riferiscono alle operazioni del nostro spirito IDEE COMPLESSE combinazione di idee semplici esperienza ESTERNA esperienza INTERNA sono materiali direttamente forniti dallesperienza, la mente è passiva di fronte a loro, ovvero non è in suo potere averle o meno (in quanto derivano direttamente dallesperienza sensibile)

11 di MODI di SOSTAZE di RELAZIONE IDEE COMPLESSE combinazione di idee semplici stabiliscono dei rapporto tra idee: causa-effetto identità... insieme di idee semplici che si presentano in concomitanza e possono, per questo, essere riferite a un sostrato qualità delle sostanze che modificano la sostanza stessa

12 ... comunque composte, non contengono in sé la supposizione di sussistere di per sé, ma sono considerate come dipendenze o affezioni delle sostanze. sono quelle idee che in qualunque modo risultino composte sono considerate affezioni delle sostanza IDEE di MODI possono essere: MODI SEMPLICI ripetizione di più idee semplici MODI MISTI separazione di alcune qualità numero dozzina colore + figura bellezza

13 idea complessa che vede in ogni fenomeno due dimensioni una esterna (conoscibile) e una interna o SOSTRATO (non conoscibile): lessenza reale della cosa che ci resta sconosciuta; quel che conosciamo è solo lessenza nominale idea complessa che nasce dalla connessione tra due idee senza unione, dal confronto delle idee fra loro, dalla comparazione che lintelletto istituisce fra idee IDEE di SOSTANZA nasce da un processo di unione di più idee semplici (arancia) o di associazione di qualità comuni (albero) IDEE di RELAZIONE ciascuna idea può essere messa in relazione con altre cose in infiniti modi (uomo/ padre, uomo/nonno, …) causa-effetto Identità


Scaricare ppt "John LOCKE Wrington, Somerset, 1632 Oates, Essex, 1704 Vita e opere Gnoseologia Religione Politica EMPIRISMO vs RAZIONALISMO."

Presentazioni simili


Annunci Google