La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

LA STRUTTURA (1) IDENTITA’ Le origini e la storia del CESVOV La missione ed i valori Gli ambiti operativi e la strategia Gli stakeholder Le azioni di.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "LA STRUTTURA (1) IDENTITA’ Le origini e la storia del CESVOV La missione ed i valori Gli ambiti operativi e la strategia Gli stakeholder Le azioni di."— Transcript della presentazione:

1

2 LA STRUTTURA (1) IDENTITA’ Le origini e la storia del CESVOV La missione ed i valori Gli ambiti operativi e la strategia Gli stakeholder Le azioni di coinvolgimento degli stakeholder La qualità dei servizi per gli utenti

3 LA STRUTTURA (2) GOVERNANCE, ORGANIZZAZIONE E RISORSE La struttura ed il sistema di governo Gli sportelli sul territorio Le risorse umane Le risorse finanziarie ATTIVITA’ Promozione Consulenza Formazione Comunicazione e banca dati Altre attività

4 L’IDENTITA’ LE AZIONI DI COINVOLGIMENTO DEGLI STAKEHOLDER DIPENDENTI CONSIGLIERI QUESTIONARIO

5 L’IDENTITA’ LE AZIONI DI COINVOLGIMENTO DEGLI STAKEHOLDER Il questionario ha proposto due tipologie di quesiti: la maggioranza delle domande prevedeva un certo numero di opzioni di risposta predefinite (molto, abbastanza, medio, poco, niente, non risponde); un numero residuale di domande prevedeva, invece, una “risposta aperta”.

6 L’IDENTITA’ LE AZIONI DI COINVOLGIMENTO DEGLI STAKEHOLDER LE RISPOSTE AL QUESTIONARIO portano a concludere che: DIPENDENTICONSIGLIERI comincia a maturare l’idea di sperimentare una gestione delle attività sul modello budgetario; opportunità l’utilizzo di strumenti che consentano di monitorare nel continuo la soddisfazione degli utenti, a partire da una scheda di valutazione del servizio ricevuto; utilità di un’indagine sulle caratteristiche dell’utenza effettiva e potenziale. maggior impegno del Consiglio Direttivo sul fronte della pianificazione strategica; maggiore condivisione delle scelte strategiche con le organizzazioni di volontariato socie; opportunità che il Consiglio Direttivo basi le proprie decisioni sulla base di una informativa strutturata derivante dallo sviluppo all’interno del CESVOV di un sistema di reporting e di controllo capace di esprimere una valutazione della quantità e della qualità delle attività svolte dalla struttura operativa.

7 GOVERNANCE, ORGANIZZAZIONE E RISORSE STRUTTURA E SISTEMA DI GOVERNO LE MODIFICHE STATUTARIE la durata triennale anziché biennale del Consiglio Direttivo; la previsione che i membri del Consiglio Direttivo non possono essere eletti più di tre volte consecutive e che il Presidente resta in carica per la durata del Consiglio Direttivo che lo ha eletto, ma non può svolgere l’incarico per più di tre mandati pieni; la previsione che sia il Presidente a scegliere il Vicepresidente vicario tra i due Vicepresidenti nominati dal Consiglio Direttivo; la possibilità di costituire altri enti o società controllate: questa previsione è in linea con l’idea di ampliare i servizi a pagamento nei confronti dei soggetti per i quali non vi sono previsioni di legge o convenzioni o comunque di ampliare la gamma di servizi comprendendone anche alcuni (come, ad esempio, la tenuta della contabilità) non previsti dalla legge.

8 GOVERNANCE, ORGANIZZAZIONE E RISORSE I SOCI DEL CESVOV Il numero di soci dalla costituzione del CESVOV sino al 31/12/2006 segue un andamento più o meno accentuato nei singoli anni, ma pur sempre crescente, a conferma dell’intensificazione dell’ interesse delle associazioni nei confronti del Centro di Servizio.

9 GOVERNANCE, ORGANIZZAZIONE E RISORSE LE RISORSE UMANE

10 GOVERNANCE, ORGANIZZAZIONE E RISORSE LE RISORSE UMANE Al 31 dicembre 2006 i dipendenti erano 8 e tutti di nazionalità italiana. A partire da settembre 2006 è stata definita una diversa organizzazione del lavoro, che ha comportato una ripartizione di compiti precedentemente accentrati in capo al Direttore. In particolare sono stati individuati altri responsabili d’area, oltre a quello della formazione già presente: un responsabile dell’area promozione del volontariato, che si occupa di Servizio Volontario Europeo, Servizio Civile, Sportello Scuola Volontariato e di tutte le iniziative legate alla promozione; un responsabile dell’area programmazione e progetti sperimentali, che si occupa della stesura del progetto biennale da sottoporre al Comitato di Gestione e della redazione del rapporto annuale sull’attività del Centro di Servizio, nonché della complessa procedura che dovrebbe portare alla certificazione di qualità. Questa figura coordina anche il gruppo di lavoro dedicato al Bilancio Sociale.

11 LE RISORSE FINANZIARIE GOVERNANCE, ORGANIZZAZIONE E RISORSE Il biennio è stato caratterizzato da significative tensioni economiche. Il 2006 si chiude con una perdita di esercizio di ,26 euro (già il periodo amministrativo 2005 era stato caratterizzato da un risultato negativo di ,94 euro). MOTIVAZIONI: come nel 2005 la perdita è ascrivibile alla drastica riduzione dei proventi provenienti dal Fondo Speciale per il Volontariato Proventi del Fondo speciale per il Volontariato: nel 2005: -42,7% rispetto al 2004; nel 2006: -9,29% rispetto al 2005 ULTERIORE RIDUZIONE.

12 Come ha fronteggiato il CESVOV la situazione? Riducendo in modo consistente gli oneri sostenuti per l’esercizio delle attività istituzionali e per il funzionamento sia della struttura base sia degli organi statutari. Per quanto riguarda gli oneri sostenuti a favore delle attività istituzionali bisogna considerare che parte di quelli sostenuti per l’avanzamento o il completamento di progetti nell’area promozione e sviluppo del volontariato e nell’area comunicazione hanno trovato copertura contabile tramite l’utilizzo di “fondi costi futuri” precostituiti negli esercizi precedenti. GOVERNANCE, ORGANIZZAZIONE E RISORSE LE RISORSE FINANZIARIE

13 GOVERNANCE, ORGANIZZAZIONE E RISORSE LE RISORSE FINANZIARIE Attuali sviluppi della situazione A seguito dell’accordo tra ACRI, Forum del III Settore e CSV.net del 18 ottobre 2005, il 28 maggio 2006 si giungeva all’approvazione dei protocolli attuativi che di fatto perequavano l’assegnazione dei fondi, ripartendoli – per quanto riguarda la Lombardia – ai livelli precedenti, se non addirittura più elevati. Certo di questa assegnazione integrativa, a partire dall’autunno il CESVOV (e con esso gli altri CSV lombardi ) ha ripreso ad investire. Di fatto però la somma relativa alla perequazione dell’anno 2006 è stata deliberata soltanto il 7 maggio 2007 da parte del Comitato di Gestione della Lombardia a bilancio consuntivo già chiuso.

14 GOVERNANCE, ORGANIZZAZIONE E RISORSE LE RISORSE FINANZIARIE Lo scenario per il biennio è cambiato e il CESVOV può contare su un’assegnazione di fondi pari a euro per il solo 2007, più un’ulteriore assegnazione di € a titolo di perequazione per il Fondi ricevuti nel 2004: € ,26 Fondi ricevuti nel 2005: € ,91 Fondi ricevuti nel 2006: € ,81

15 ATTIVITA’ PROMOZIONE CONSULENZA FORMAZIONE COMUNICAZIONE/BANCA DATI ALTRE ATTIVITA’

16 ATTIVITA’ PROMOZIONE ORIENTAMENTO AL VOLONTARIATO servizio civile nazionale INIZIATIVE DI PROMOZIONE DEL VOLONTARIATO GIOVANILE sportello provinciale scuola volontariato altri rapporti con le scuole rapporti con altri enti CAMPAGNE ED EVENTI DI PROMOZIONE DEL VOLONTARIATO Sole d’Oro altre iniziative

17 ATTIVITA’ PROMOZIONE INIZIATIVE IN CAMPO EUROPEO Servizio Volontario Europeo invio di giovani volontari italiani accoglienza di giovani volontari europei servizi alle associazioni rapporti con l’Eurodesk della provincia di Varese

18 ATTIVITA’ PROMOZIONE

19 ATTIVITA’ CONSULENZA

20 ATTIVITA’ CONSULENZA

21 ATTIVITA’ FORMAZIONE I CORSI CESVOV SONO PROGETTATI DAL CESVOV E REALIZZATI PER DIRIGENTI E RESPONSABILI DELLE ASSOCIAZIONI I CORSI IN COLLABORAZIONE CON LE ASSOCIAZIONI SONO PROGETTATI DIRETTAMENTE DALLE ASSOCIAZIONI E PRESENTATI AL CESVOV IN OCCASIONE DEI BANDI SEMESTRALI EMESSI DALLO STESSO

22 ATTIVITA’ FORMAZIONE

23 ATTIVITA’ COMUNICAZIONE/BANCA DATI Il Cesvov comunica attraverso diversi canali che sono rivolti sia alle realtà del Terzo Settore che all’opinione pubblica in generale: Notizie CESVOV; Settimanale LUCE; Sito Internet; Newsletter; AGENDA del VOLONTARIATO sul quotidiano LA PREALPINA; Rete 55,Tele 7 Laghi e La 6; Comunicati stampa; Interviste; Bilancio Sociale/ Carta dei Servizi; Incontri con i Comuni.

24 ATTIVITA’ COMUNICAZIONE/BANCA DATI Il CESVOV intende condividere la Banca Dati, mettendola a disposizione non solo delle organizzazioni di volontariato e delle associazioni senza scopo di lucro, ma anche degli enti locali e di tutti i soggetti che ne fanno richiesta. Si ritiene infatti che, pur nel rispetto della legislazione vigente in materia di riservatezza delle informazioni, la messa in comune dei dati costituisca una importante modalità di diffusione della conoscenza della realtà del volontariato e del terzo settore locale e di più corretta elaborazione di progetti e strategie in ordine alle politiche socio-sanitarie-assistenziali e di altri settori in cui il volontariato è ampiamente operativo.

25 ATTIVITA’ ALTRE ATTIVITA’ Il CESVOV rivolge la propria azione ai soggetti di seguito richiamati cui offre servizi specifici: Pubbliche amministrazioni: supporto agli enti locali per stesura convenzioni con le organizzazioni di volontariato informazioni normative sul volontariato e Terzo Settore organizzazione di momenti di formazione per il Terzo Settore locale Parrocchie: inquadramento realtà del Terzo Settore iniziative di promozione del Volontariato informativa sui bandi Altri Enti del Terzo Settore: iniziative a favore dei volontari che vi operano.

26 IL QUESTIONARIO Questo è il Bilancio Sociale del Credendo fermamente nell’importanza di un dialogo costruttivo con i soggetti con cui ci rapportiamo nell’ambito della nostra attività, siamo a chiedervi di aiutarci con le vostre osservazioni, i vostri suggerimenti e anche le vostre critiche. Vi invitiamo, dunque, a compilare il questionario che troverete al termine del bilancio sociale. Come farcelo pervenire? CONSEGNANDOLO A MANO O PER POSTA A: CESVOV, Via Brambilla 15, Varese MANDANDOLO VIA FAX ALLO: 0332/ INVIANDO UNA MAIL A: COMPILANDOLO ON LINE NEL SITO NELLA SEZIONE DEDICATA AL BIILANCIO SOCIALE


Scaricare ppt "LA STRUTTURA (1) IDENTITA’ Le origini e la storia del CESVOV La missione ed i valori Gli ambiti operativi e la strategia Gli stakeholder Le azioni di."

Presentazioni simili


Annunci Google