La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ASSOCIAZIONE CULTURALE OFFICINA – AD ALTIORA – SALVE -

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ASSOCIAZIONE CULTURALE OFFICINA – AD ALTIORA – SALVE -"— Transcript della presentazione:

1 ASSOCIAZIONE CULTURALE OFFICINA – AD ALTIORA – SALVE -

2

3 IL CUORE AMICO Ogni giorno ti ascolto, ti leggo, ti parlo, oh tu mio cuore amico, che sempre mi aiuti a capire, a riflettere, a pensare, ad evitare ambienti tetri; Il vagheggiar con tutte queste persone mi è strano, Il volar con te, mio cuore amico, mi è caro. Alberto Biagiotti

4 SOLIDARIETA

5 ARCOBALENO: i colori della solidarietà

6 SOLIDARIETA

7 Si dovrebbe pensare più a far bene che a stare bene: e così si finirebbe anche a star meglio. A. Manzoni

8 SORGE LA SOLIDARIETA

9 "La solidarietà non è né un diritto né un dovere. È un risultato.

10 SOLIDARIETA E un atteggiamento di comprensione e di benevolenza, ma soprattutto lo sforzo gratuito ed attivo, per assistere i disagi e le esigenze di chi ha bisogno d'aiuto.

11

12 E solidale colui che: - è esempio di altruismo - è leale e schietto - è pronto ad aiutare i bisognosi ed i più deboli - predilige l'amore e la pace - ama la verità e la giustizia - fa dell'umiltà la sua forza - ama la famiglia - ama il lavoro - ama e custodisce la natura - è un uomo generoso - ha il senso del dovere - ha un alto senso civico - ama l'allegria, - e perché no... anche un gustoso cioccolatino.

13 L'AMICIZIA L'amicizia è un bene prezioso che va sempre condiviso con le persone di tutto il mondo perchè l'amicizia non conosce la parola guerra, conosce solo la parola pace. L'amicizia è un fiore delicato che va coltivato nel giardino dell'amore e annaffiato alla sorgente della vita che ci è stata donata con amore, e va rispettata perché, finchè c'è amicizia, c'è la speranza di un futuro migliore. Barbanti Lorenzo

14 VERA AMICIZIA L' AMICIZIA VERA NASCE DAL CUORE. SE CERCHI UN AMICO NON FIDARTI DEL PRIMO CHE INCONTRI. SE NON VUOI RIMANERCI DELUSO ASCOLTA IL TUO CUORE UNA VERA AMICIZIA NON SI DIMENTICA, RIMANE IMPRESSA NELLA PROPRIA MENTE PER SEMPRE. OUISAM TAKI

15 Lamicizia che nasce Lamicizia che inizia È come un gesto con molta delizia È come un fiore di primavera Che svanisce di sera Ma rimane nei nostri cuori Lucidi come ori Senzaltro più preziosi che ci fa vivere momenti grandiosi. Mendy Stephane

16 PENSIERI Quello che facciamo è soltanto una goccia nell'oceano: ma se non ci fosse quella goccia all'oceano mancherebbe. M. Teresa di Calcutta

17 La gioia è amore, conseguenza di un cuore ardente d'amore. La gioia è una necessità e una forza fisica. La nostra lampada arderà dei sacrifici fatti con amore se siamo pieni di gioia. Maria Teresa di Calcutta

18 Non importa quanto si dà ma quanto amore si mette nel dare. Maria Teresa di Calcutta

19 GIOIA Fate che chiunque venga a voi, se ne vada sentendosi meglio e più felice. Tutti devono vedere la bontà del vostro viso, nei vostri occhi, nel vostro sorriso. La gioia traspare dagli occhi, si manifesta quando parliamo e quando camminiamo. Non può essere racchiusa dentro di noi. Trabocca. La gioia è molto contagiosa. M. Teresa di Calcutta

20 Oggi la gente è affamata d'amore, e l'amore è la sola risposta alla solitudine e alla grande povertà. In alcuni paesi non c'è fame di pane, la gente soffre invece di terribile solitudine, terribile disperazione, terribile odio, perché si sente indesiderata, derelitta e senza speranza. Ha dimenticato come si fa a sorridere. Ha dimenticato la bellezza del tocco umano. Ha dimenticato cos'è l'amore degli uomini. Ha bisogno di qualcuno che la capisca e la rispetti. M. Teresa di Calcutta

21 L'onestà: - non ha colore di partito, -non è insita né in una bandiera di squadra né nellabito che indossiamo. L'onestà non dipende dal colore della pelle. L'onestà dipende solo dalla propria cultura e dai valori acquisiti, in famiglia e nella società.

22 ODE ALLA PACE – Neruda Sia pace per le aurore che verranno, pace per il ponte, pace per il vino, pace per le parole che mi frugano più dentro e che dal mio sangue risalgono legando terra e amori con lantico canto; e sia pace per le città allalba quando si sveglia il pane, pace al libro come sigillo daria, e pace per le ceneri di questi morti e di questi altri ancora; e sia pace sopra loscuro ferro di Brooklin, al portalettere che entra di casa in casa come il giorno, pace per il regista che grida al megafono rivolto ai convolvoli, pace per la mia mano destra che brama soltanto scrivere il nome Rosario, pace per il boliviano segreto come pietra nel fondo di uno stagno, pace perché tu possa sposarti; e sia pace per tutte le segherie del Bio-Bio, per il cuore lacerato della Spagna, sia pace per il piccolo Museo di Wyoming, dove la più dolce cosa è un cuscino con un cuore ricamato, pace per il fornaio ed i suoi amori, pace per la farina, pace per tutto il grano che deve nascere, pace per ogni amore che cerca schermi di foglie, pace per tutti i vivi, per tutte le terre e le acque. Ed ora qui vi saluto, torno alla mia casa, ai miei sogni, ritorno alla Patagonia, dove il vento fa vibrare le stalle e spruzza ghiaccio loceano. Non sono che un poeta e vi amo tutti, e vago per il mondo che amo: nella mia patria i minatori conoscono le carceri e i soldati danno ordini ai giudici. Ma io amo anche le radici del mio piccolo gelido paese. Se dovessi morire mille volte, io là vorrei morire: se dovessi mille volte nascere, là vorrei nascere, vicino allaraucaria selvaggia, al forte vento che soffia dal Sud. Nessuno pensi a me. Pensiamo a tutta la terra, battendo dolcemente le nocche sulla tavola. Io non voglio che il sangue torni ad inzuppare il pane, i legumi, la musica: ed io voglio che vengano con me la ragazza, il minatore, lavvocato, il marinaio, il fabbricante di bambole e che escano a bere con me il vino più rosso. Io qui non vengo a risolvere nulla. Sono venuto solo per cantare e per farti cantare con me.

23 POESIA E SOLIDARIETA

24 La "Solidarietà Sociale" è l'attività svolta da istituzioni, Enti ed organismi al fine di sollevare ed anche emancipare persone o categorie sociali come sottostipendiati, disoccupati e pensionati, ma anche invalidi, malati o stranieri, costretti ai margini della società a causa di difficili situazioni economiche o sociali.

25 La solidarietà viene anche espressa ed esercitata da singoli cittadini o da cittadini riuniti in associazioni no-profit, durante il loro tempo libero; in questa forma assume il carattere di volontariato.

26 ASSOCIAZIONE CULTURALE OFFICINA – AD ALTIORA – SALVE -


Scaricare ppt "ASSOCIAZIONE CULTURALE OFFICINA – AD ALTIORA – SALVE -"

Presentazioni simili


Annunci Google