La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Intervista al genio informatico. Mauro Pessina Studente di ingegneria informatica al politecnico di Milano.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Intervista al genio informatico. Mauro Pessina Studente di ingegneria informatica al politecnico di Milano."— Transcript della presentazione:

1 Intervista al genio informatico. Mauro Pessina Studente di ingegneria informatica al politecnico di Milano.

2 Nome : Mauro Cognome: Pessina Nato : il 17 agosto 1984 a: Desio Residente a: Boviso Masciago (MB) Passioni: Computer Giochi tecnologici( wii, psp, x-box) Pallavolo Titoli di studio: Diploma presso il liceo scientifico-tecnologico a Cesano Maderno Studente di ingegneria informatica presso il politecnico di Milano.

3 Ciao e grazie per avermi dato loccasione di intervistarti… -È un piacere!! Allora iniziamo… a che età hai scoperto lesistenza dellinformatica?? - Credo di averla scoperta inconsapevolmente alletà di 8-9 anni, quando ho iniziato a maneggiare il computer che mi è stato regalato dai miei genitori. Capisco… e da piccolo in che modo usavi il computer? -Più che altro giocavo. Ricordo che avevo molti cd e floppy disk che contenevano uninfinità di giochi. Mi divertivo anche a disegnare con paint o power point. Possiamo dunque affermare che tutto è partito da un approccio ludico? -Esattamente, mi sono avvicinato al computer per gioco, non avrei mai pensato che sarebbe diventato così importante per me.

4 Successivamente come si è evoluto il tuo rapporto col computer? -Diciamo che già alle medie e superiori creavo schemi e mappe concettuali al computer per aiutarmi nello studio. Erano molto utili per me in quanto mi permettevano di evidenziare concetti chiave e relazioni. Inoltre ricordo che aiutavo mia mamma a creare bigliettini dauguri per le festività. Quindi sia la scuola che la famiglia ti ha aiutato nel tuo approccio con questa materia? -Assolutamente sì, e questa continuità mi ha molto aiutato a capire lessenza e limportanza dellinformatica! A scuola avevi modo di utilizzare il computer? -Diciamo che alla scuola primaria non ricordo significative esperienze informatiche, mentre alle medie ricordo che lo utilizzavamo con la professoressa di italiano-storia e geografia per alcuni progetti.

5 E alle superiori ? -Alle superiori, avendo scelto il liceo scientifico tecnologico, la mia conoscenza del computer si è notevolmente approfondita. E proprio durante questi cinque anni che ho capito qual era la mia unica e vera passione: il computer.

6

7 Che tipo di studi ha svolto? -Alle superiori ho scelto il liceo scientifico tecnologico e alluniversita ingegneria informatica. Hai scelto te questo tipo di studi? -Certo, i miei genitori non hanno mai insistito nel farmi seguire un percorso di studi diverso dai miei reali interessi. Per questo li ringrazio molto. Qual era il tuo rendimento scolastico nelle altre materie? -Devo ammettere che a scuola andavo piuttosto bene in tutte le materie. Naturalmente in quelle matematiche andavo meglio perché mi affascinavano di più, ma in linea di massima, non ho mai avuto grossi problemi nelle altre.

8 Quindi possiamo dire che la passione per linformatica non ha mai compromesso i risultati scolastici delle altre materie! -Esattamente! Facciamo un tuffo tra i ricordi…come la vedevano i suoi insegnanti, i suoi professori? -Mi vedevano come un ragazzo diligente e preciso,sempre pronto ad aiutare glia altri. Inutile non ammettere che mi faceva molto piacere. Le mie maestre delle elementari invece, mi dicevano che ero un bambino tecnologico. Un bambino tecnologico? Cioè? Mi chiamavano così perché adoravo tutti i nuovi giochini tecnologici che puntualmente compravo e portavo a scuola. Inoltre mi è sempre piaciuto avere orologi digitali con tanti tasti e funzioni.

9

10 Nella tua famiglia ci sono altri geni dell informatica? -No, non direi… anche se mio zio mi ha confessato più volte che gli sarebbe piaciuto studiare ingegneria informatica! Il suo carattere e la sua personalità sono caratteristici di una persona che ama linformatica? -Se pensiamo al mio aspetto metodico e preciso con il quale affronto la vita, direi proprio di sì!

11

12 Ti ritieni una persona socievole? -Si dai, penso e spero di esserlo!! Ritieni di essere creativo? -Abastanza!! Mi piace molto la creatività e loriginalità… alla fine la nostra vita deve essere un capolavoro, giusto? Con quali tipi di giochi occupi il tuo tempo libero? - Più che altro gioco al computer, alla wii, e alla playstation…. Tutte cose molto tecnologiche! Però quando sono con gli amici mi piace anche fare giochi da tavolo. Sono molto competitivo!!

13 Che cellulare possiedi? - Possiedo un I-phone. Come mai hai scelto questo cellulare? - Ho scelto uno smartphone perché mi permetteva di navigare in internet anche quando non ho il computer. Grazie alla rete 3G posso collegarmi a internet quasi ovunque.

14

15 Quindi scegliendo questo indirizzo di studi presumo che da grande tu voglia stare a contatto col computer? -Certamente!! Durante questi anni di studi penso e spero di aver sviluppato unottima conoscenza del computer e mi auguro di poterla sfruttarla al meglio in ambito lavorativo. Quando eri piccolo cosa pensavi (sognavi) di fare da grande? -Da piccolo sognavo di fare lastronauta… niente a che fare con ciò che faccio adesso!! Pensi di avere realizzato i tuoi sogni? Quelli dellastronauta direi di no.. Ma tutti gli altri, per ora, sì! Oggi come oggi sono un po preoccupato per ciò che mi aspetta in ambito lavorativo, come sai i giovani fanno molta fatica ad immettersi… spero però che vada tutto per il meglio!

16

17 Qual è, secondo te, il ruolo dell informatica nella societ à moderna? -Diciamo che,rispetto ai miei tempi, a livello scolastico si è notevolmente ampliata. Adesso so per certo che anche i bambini della scuola primaria iniziano presto ad usare il computer e questo,a mio parere, li porta ad essere un passo avanti rispetto a noi. Non dimentichiamo che siamo di fronte a una NET generation! Anche per quanto riguarda la società posso affermare che oramai è tutto informatizzato… Pensi che l insegnamento dellinformatica sia adeguato alle esigenze della nostra societ à (civilt à )? -Assolutamente sì, senza alcun dubbio! Alcuni dicono che oramai gli uomini stanno diventando anchessi come macchine,ma io penso che, se ognuno di noi utilizza il giusto approccio con le tecnologie, questo rischio non si correrà!

18 Usi facebook? -Certamente! Mi piace molto come sito. Penso che sia stata una vera e propria rivoluzione per grandi e piccoli. I grandi, ad esempio i miei genitori, lo usano per ritrovare vecchi amici di scuola, del militare e dinfanzia. Io invece per stare sempre in contatto coi miei amici e non spendere i soldi del cellulare. Poi serve a scoprire un po di più delle persone… Alcuni dicono che il grosso problema di facebook è lassenza di privacy, sei daccordo? -Beh, diciamo che basta non scrivere informazioni personali che non si vuole far sapere in giro, per il resto penso sia sicuro, in fondo è lutente che sceglie chi può guardare la sua pagina e chi no.

19

20 Come consideri la tua memoria? (Normale, Buona, Ottima) -Molto buona! Sono sicuro di poter fare affidamento su di essa! Che tipo di memoria hai? (Uditiva, Visiva) -Credo di avere una memoria visiva, sì sì, è nettamente più sviluppata di qulla uditiva! Secondo te come deve essere la memoria di un informatica? - Secondo me visiva!

21 Ti ringrazio per il tempo che mio hai dedicato e ti faccio un grande in bocca al lupo per il tuo futuro! -Figurati, mi ha fatto molto piacere!I In bocca al lupo anche a te!


Scaricare ppt "Intervista al genio informatico. Mauro Pessina Studente di ingegneria informatica al politecnico di Milano."

Presentazioni simili


Annunci Google