La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

The crying baby Serena Gomirato Chiara Stenghele Gianluca Visintin.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "The crying baby Serena Gomirato Chiara Stenghele Gianluca Visintin."— Transcript della presentazione:

1 The crying baby Serena Gomirato Chiara Stenghele Gianluca Visintin

2 Pianto percepito come eccessivo o inspiegabile Causa di preoccupazione di genitori e medico

3 Pianto: quanto è normale??? Pianto nel lattante: picco a due mesi, progressivo declino fino ai 4, stabile fino ai 6 mesi, quindi ulteriore riduzione; dai 9 mesi soprattutto notturno

4 N.B. valutare ogni singolo caso! Crisi di pianto della durata di settimane o mesi con frequenza relativamente stabile più rassicuranti rispetto a quelle di recente insorgenza

5 Eziologia 1. Fisiologico: spiegare i normali pattern di pianto e sonno (diario), aiutare genitori nella gestione bambino, valutare stato emotivo materno e relazione madre- bambino N.B. stress e problemi emotivi durante la gravidanza aumentano la possibilità di avere un bambino con pianto protratto

6 2. Colica: pianto per più di 3 ore al giorno per 3 giorni alla settimana per 3 o più settimane con picco a 6 settimane e progressiva riduzione dai tre mesi

7 Terapia delle coliche: Simeticone (Mylicon): efficacia non certa, ma no eventi avversi Farmaci anticolinergici (es. diciclomina): efficaci ma possibili eventi avversi (apnea e convulsioni) non utilizzabili (non disponibili in Italia Cimetropio bromuro (Alginor) Saccarosio: liberazione di oppioidi endogeni effetto analgesico, MA breve durata (pochi minuti - 1 ora)

8 3. Cause organiche: < 5% (Herman, Emerg Med Clin N Am, 2007) a.Anamnesi accurata: insorgenza durata frequenza sintomi associati perinatalità sviluppo malattie pregresse farmaci allergie vaccinazioni recenti IMPORTANTE STORIA PREGRESSA!

9 b. Esame completo (spogliare completamente il bambino!!): -testa, occhi, orecchi, naso, gola: trauma, abrasione corneale, corpo estraneo occhio, naso, orecchio, glaucoma, OMA, stomatite/faringite, panniculite -cardiovascolare: scompenso cardiaco, tachicardia sopraventricolare, endocardite/miocardite, IMA

10 -polmonare: infezione alte vie respiratorie, corpo estraneo, PNX, polmonite -GI: stipsi, ragadi, emorroidi, occlusione intestinale, invaginazione, malrotazione/volvolo, morbo di Hirschprung, IPLV, GERD/esofagite, celiachia, appendicite, peritonite -genito-urinario: torsione testicolare, ernia inguinale incarcerata, balanite/postite/balanopostite, idrocele, IVU

11 -muscolo-scheletrico: frattura, osteomielite, artrite, crisi vaso-occlusiva (anemia a cellule falciformi), dattilite (giro di capello) -neurologico: sindrome da astinenza neonatale, aumento pressione intracranica (idrocefalo, massa, emorragia, edema), meningite/encefalite -dermatologico: ustioni, cellulite, punture di insetto/orticaria, dermatite atopica, mastocitosi

12 -metabolico-tossico: errori congeniti del metabolismo, ipoglicemia, disturbi elettrolitici,ipertiroidismo, feocromocitoma, ingestione di tossici, avvelenamento da CO -altro: paura, abuso

13 Per ricordare meglio… I - infections T- trauma, testicular torsion C- cardiac R- reflux, reactions to medication I- immunizations, insect bite E- eye S-surgical (volvolus, intussusception, inguinal hernia)

14 Esami laboratoristici e strumentali: raramente utili a scopo diagnostico Esame rivelatosi più utile: esame urine per diagnosi IVU (Steven R. Poole, Pediatrics 1991) Esami biochimico - strumentali

15 …e se la diagnosi non è chiara?? OSSERVAZIONE!

16 Emergency Department of the Childrens Hospital of Denver accessi 56 casi di pianto acuto inspiegabile in un anno 61% diagnosi organiche (OMA, IVU, herpangina, fratture non accidentali…) (Steven R. Poole, Pediatrics 1991)

17 Pianto prolungato inconsolabile: possibile origine di abuso soprattutto nei primi 6 mesi di vita Gruppi più a rischio: immigrati, genitori insoddisfatti, famiglie con genitori non biologici NB: importante non leffettiva durata del pianto, ma la percezione di durata da parte dei genitori nel sospetto di shaking baby (Sijmen A Reijneveld, Lancet 2004) SOSPETTO ABUSO

18 Take home messages Nella maggior parte dei casi pianto prolungato: origine funzionale importante anamnesi accurata e E.O. completo casi sostenuti da patologia organica 5% Esami laboratoristici e strumentali solo in casi selezionati e su sospetto diagnostico


Scaricare ppt "The crying baby Serena Gomirato Chiara Stenghele Gianluca Visintin."

Presentazioni simili


Annunci Google