La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La democrazia in digitale… e partecipata Flavia Marzano.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La democrazia in digitale… e partecipata Flavia Marzano."— Transcript della presentazione:

1 La democrazia in digitale… e partecipata Flavia Marzano

2 ART. 9 (Partecipazione democratica elettronica) Lo Stato favorisce ogni forma di uso delle nuove tecnologie per promuovere una maggiore partecipazione dei cittadini, anche residenti all'estero, al processo democratico e per facilitare l'esercizio dei diritti politici e civili sia individuali che collettivi. ART. 12 (Norme generali per l'uso delle tecnologie dell'informazione e delle comunicazioni nell'azione amministrativa) Le pubbliche amministrazioni nell'organizzare autonomamente la propria attività utilizzano le tecnologie dell'informazione e della comunicazione per la realizzazione degli obiettivi di efficienza, efficacia, economicità, imparzialità, trasparenza, semplificazione e partecipazione. Alcuni strumenti normativi

3 …anche Europei (1 di 4) eGovernment for all Europeans Luxembourg Consiglio dellUnione Europea: (8 - 9 Giugno 2006) Riconosce: the growing interest in eParticipation and the impact of ICT on activities in the political sphere and welcomes its inclusion in the i2010 eGovernment Action Plan; the importance of innovation as an essential part of eGovernment and the significant contribution of the public sector in achieving the overall Lisbon goals;

4 …anche Europei (2 di 4) eGovernment for all Europeans Luxembourg Consiglio dellUnione Europea: (8 - 9 Giugno 2006) Invita gli stati membri a: experiment with innovative eParticipation schemes aiming at increasing participation in democratic processes focusing on tools and addressing citizens' demands.

5 …anche Europei (3 di 4) eGovernment for all Europeans Luxembourg Consiglio UE: (8 - 9 Giugno 2006) Invita gli STAKEHOLDERS a: participate actively in the process of the implementation of the eGovernment policy agenda by considering public-private partnerships in promoting the development of eGovernment solutions, so that eGovernment solutions should not necessarily be limited to public sector bodies; actively contribute to the development of shared roadmaps and put building blocks in place structure the involvement of SMEs, which are essential partners in the deployment at the local level, and of civil society, particularly concerning eParticipation; report on the significant progress made by industry in the realisation of the objectives of the eGovernment i2010 Action Plan."

6 …anche Europei (4 di 4) Dichiarazione di Riga (11 Giugno 2006) ICT for an inclusive society - Internet per tutti I ministri europei per una società dellinformazione inclusiva e senza barriere Firmata allunanimità da: Stati membri, Paesi candidati e EFTA

7 Il Piano di Innovazione Digitale Le linee di azione per la cittadinanza digitale La partecipazione condivisa … Le origini - 7 -

8 La Provincia di Roma ha predisposto il Piano di Innovazione Digitale (PID) per facilitare: la comunicazione la partecipazione democratica la cultura l'economia la produzione attraverso l'utilizzo delle tecnologie digitali Il Piano di Innovazione Digitale 1 di 4

9 Il PID si traduce in un complesso di iniziative volte: alla diffusione della banda larga allo sviluppo dell'e-government all'allargamento della cittadinanza digitale, tramite la formazione continua e nuove forme di democrazia elettronica Il Piano di Innovazione Digitale 2 di 4

10 Lo scenario di riferimento: e-Europe Piano di e-government Piano della Regione Lazio Il ruolo della Provincia Il Piano di Innovazione Digitale 3 di 4

11 Obiettivi strategici per lo sviluppo della società dellinformazione e della conoscenza: efficienza dei processi di e-government competitività del territorio cittadinanza digitale sviluppo del capitale umano Il Piano di Innovazione Digitale 4 di 4

12 Sviluppo delle-government nella PA Sviluppo delle infrastrutture di rete e dei servizi di base Portale Intranet e servizi di cooperazione applicativa Rete telematica dellamministrazione provinciale Sistema pubblico di connettività Regione – Provincia – Comuni Cartografia digitale Il Piano di Azione del PID 1 di 8

13 Sviluppo dei servizi di e-government per lAmministrazione Provinciale: Bilancio, patrimonio, acquisti Gestione integrata dei lavori pubblici Atti Amministrativi: Protocollo, Gestione documentale, Determinazioni, Deliberazioni Il Piano di Azione del PID 2 di 8

14 Sviluppo dei servizi per cittadini ed imprese Portale dei beni culturali Portale per il turismo Portale dei servizi sociali Rete integrata delle biblioteche digitali Il S I L (Sistema Informativo del Lavoro) Sportello Unico per le Attività Produttive Il Piano di Azione del PID 3 di 8

15 Sviluppo dei servizi di e-government per gli enti locali Progetto Comuni in rete COMNET Progetto di riuso Il Piano di Azione del PID 4 di 8

16 Diffusione tecnologie ICT nel territorio Sviluppo delle reti a banda larga Benchmarking territoriale e piano di sviluppo Progetti pilota sperimentali per la realizzazione di reti wireless Progetto Comunità digitali - Incentivi allo sviluppo di reti a banda larga nelle comunità locali Il Piano di Azione del PID 5 di 8

17 Sviluppo delle tecnologie Software libero Centro di Competenza per la promozione delle tecnologie Software libero Analisi di migrazione per lamministrazione provinciale Promozione dellinnovazione nelle PMI Sostegno alla diffusione delle ICT nelle PMI della provincia Sostegno alla creazione di PMI innovative Sostegno alla integrazione digitale dei distretti produttivi Il Piano di Azione del PID 6 di 8

18 Sviluppo del capitale umano e della cittadinanza digitale Promozione della cultura digitale Corsi di alfabetizzazione informatica per i cittadini Promozione della formazione in e-learning Formazione dei dipendenti dellamministrazione Il Piano di Azione del PID 7 di 8

19 e-Democracy e comunicazione digitale Portale istituzionale della Provincia di Roma e-democracy e partecipazione sociale La comunicazione via TV digitale Sviluppo delle professionalità avanzate per il settore ICT Incentivi per la formazione ICT Formazione manageriale nel settore ICT Carta di credito formativa Il Piano di Azione del PID 8 di 8

20 Perché e-democracy Gli strumenti di democrazia elettronica favoriscono una partecipazione più costante e più strutturata al processo di elaborazione e condivisione delle decisioni una migliore comunicazione ai cittadini sullo stato di avanzamento dei programmi attuativi e la raccolta di segnalazioni e osservazioni

21 PRODEAS PROvincia Digitale e Accesso Sociale Sistema di concertazione on line sui temi della società dellinformazione e della conoscenza e in particolare sul Piano di Innovazione Digitale PRODEAS 1 di 8

22 Obiettivi (1 di 3) Favorire la partecipazione diffusa ai processi decisionali riguardanti i piani di innovazione provinciali. Coinvolgere associazioni di categoria, Terzo Settore e altre realtà anche non strutturate nel processo generale di definizione delle politiche sullinnovazione PRODEAS 2 di 8

23 Obiettivi (2 di 3) Consentire la elaborazione condivisa delle politiche, il monitoraggio e la valutazione dei provvedimenti attuativi, attraverso un portale specializzato a supporto dellinformazione e del dialogo, da parte dalle realtà associative e dagli attori potenzialmente interessati PRODEAS 3 di 8

24 Obiettivi (3 di 3) realizzare una applicazione specifica per la concertazione da riusare internamente (altre aree tematiche nell'ente locale Provincia di Roma) e sul territorio (concertazione sui Piani di Innovazione in altri enti) PRODEAS 4 di 8

25 PRODEAS Come? portale dedicato attraverso il quale: partecipare on line allelaborazione di policy in relazione ai piani di innovazione prendere parte al dibattito di definizione delle proposte di delibera provinciale monitorare lattuazione dei provvedimenti e lavanzamento dei progetti avviati. 5 di

26 Perché? Ciascun partecipante al processo può contribuire a modificare e arricchire il Piano di Innovazione Digitale attraverso le opportunità offerte dalle nuove tecnologie. Per partecipare compilare il modulo: PRODEAS 6 di

27 Chi può partecipare? Enti Locali della Provincia di Roma Istituzioni pubbliche Scuole / Università / Centri di Ricerca Imprese Associazioni di cittadini Parti sociali PRODEAS 7 di

28 Per informazioni tel fax PRODEAS 8 di

29 Oggi la gente è più informata, ma ha bisogno di avere un vero contatto con i politici. Il fatto che personalità europee come Margot Wallström [VP Commissione Europea] tengano un blog, accettino di condividere i propri sentimenti e di rispondere ai commenti degli internauti è un segno molto positivo. Ma per vedere on line i diari degli alti dirigenti ci vorrà ancora molto tempo! Semplificare la relazione tra il cittadino, ormai semplice consumatore, e le istituzioni è diventata una necessità vitale. L'intera presentazione è sottoposta a licenza Creative Commons: Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 2.5 (Italia) Eric Legale è direttore della società Issy Média


Scaricare ppt "La democrazia in digitale… e partecipata Flavia Marzano."

Presentazioni simili


Annunci Google