La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

CIRCOLO DIDATTICO CORRIDONIA SCUOLA PRIMARIA S. CLAUDIO Alunni cl. IV Progetto Set 2008-2009 Alunni cl. V.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "CIRCOLO DIDATTICO CORRIDONIA SCUOLA PRIMARIA S. CLAUDIO Alunni cl. IV Progetto Set 2008-2009 Alunni cl. V."— Transcript della presentazione:

1 CIRCOLO DIDATTICO CORRIDONIA SCUOLA PRIMARIA S. CLAUDIO Alunni cl. IV Progetto Set Alunni cl. V

2 SOS decompositori In quattro compostiere ( due con terreno concimato e due con terreno biologico) abbiamo messo: scarti di mela e tovaglioli di carta piatti, bicchieri e posate di plastica I resti di una nostra merenda in classe! Terreno biologicoTerreno concimatoTerreno biologicoTerreno concimato

3 Cosa è successo dopo alcuni mesi? Abbiamo preso 4 campioni di terreno, uno per ogni diversa compostiera … Abbiamo aggiunto acqua distillata … Dopo 10 giorni, guardate cosa abbiamo osservato al microscopio! Ma questo solo nel caso del terreno biologico con scarti di mela!

4 Conclusioni In agricoltura non bisogna concimare eccessivamente né usare pesticidi o diserbanti altrimenti, inquinando terreni e falde acquifere, questi microorganismi spariranno … Quindi Si spezzerà un importantissimo anello della catena alimentare. I terreni diventeranno man mano sterili. Soprattutto diminuiranno alcuni esseri microscopici (i flagellati presenti in gran parte negli oceani e nei mari) che garantiscono, da soli, la produzione del 70 % dellossigeno presente sul nostro pianeta!

5 La lunga vita dei rifiuti Collegandoci al web forum del Progetto SeT e, leggendo la ricerca di alcuni bambini, abbiamo scoperto che per smaltire certi rifiuti cè bisogno di tanto, tanto tempo. Ci siamo chiesti: ci sarà un modo perché la nostra immondizia si decomponga più in fretta? Abbiamo preso alcuni scarti che noi produciamo abitualmente a scuola (gomma da masticare, pezzetti di gesso, bucce di banana, briciole di patatine, confezioni di tetrapak …) e alcuni oggetti di metallo: chiodi, paglietta per pulire le pentole, monetine … li abbiamo messi dentro delle bottigliette di vetro a contatto con sostanze solide e liquide per comprendere in quale caso si accorciavano i tempi della decomposizione.

6 Conclusioni Se voglio che un rifiuto si conservi lo immergo nellolio, nel gasolio o lo mescolo tra la farina, la sabbia, lo zucchero e il caffè. Se, al contrario, sono intenzionato a distruggere quanto prima un rifiuto lo getto nellaceto, nellalcool, nel detersivo o lo cospargo di sale. Però, sostanze come il tetrapak non si decompongono in nessun caso!


Scaricare ppt "CIRCOLO DIDATTICO CORRIDONIA SCUOLA PRIMARIA S. CLAUDIO Alunni cl. IV Progetto Set 2008-2009 Alunni cl. V."

Presentazioni simili


Annunci Google