La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

I sistemi di certificazione come fattore di competitività per le PMI Giuseppina De Lorenzo – Regione Toscana Prato, 7 giugno 2012.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "I sistemi di certificazione come fattore di competitività per le PMI Giuseppina De Lorenzo – Regione Toscana Prato, 7 giugno 2012."— Transcript della presentazione:

1 I sistemi di certificazione come fattore di competitività per le PMI Giuseppina De Lorenzo – Regione Toscana Prato, 7 giugno 2012

2 Indice 1.Regione Toscana e il sistema dei servizi qualificati 2.La Regione Toscana e la responsabilità sociale: il progetto Fabrica Ethica

3 Regione Toscana e il sistema dei servizi qualificati strumento di supporto alle imprese per : strutturarsi in reti dimpresa, strutturarsi in reti dimpresa, diventare più innovative diventare più innovative operare a livello internazionale operare a livello internazionale

4 Due macroaree di servizi 1) Servizi qualificati di primo livello : Servizi di audit e assessment del potenzialeServizi di audit e assessment del potenziale Studi di fattibilitàStudi di fattibilità per aiutare le imprese a mettere a fuoco la propria posizione competitiva, tecnologica, organizzativa, gestionale, con una valutazione del proprio potenziale e primi studi di fattibilità. 2) Servizi qualificati specializzati : per il Supporto alla innovazione tecnologicaper il Supporto alla innovazione tecnologica per il Supporto alla innovazione organizzativa e commerciale e introduzione di ICTper il Supporto alla innovazione organizzativa e commerciale e introduzione di ICT per lInnovazione commerciale avanzataper lInnovazione commerciale avanzata per laCreazione di nuove imprese innovativeper la Creazione di nuove imprese innovative aDomanda collettivaa Domanda collettiva

5 In questa area rientrano tutti i servizi orientati a supportare le imprese nella adozione di nuove procedure gestionali e nel cambiamento delle strutture organizzative, con particolare attenzione alla cooperazione produttiva. Si tratta di attività che sovente le PMI non realizzano internamente, rinunciando a grandi opportunità di aumento di efficienza, di efficacia e di competitività sui mercati. Tipologia di servizi 2.1 Servizi di supporto al cambiamento organizzativo 2.2 Servizi di miglioramento della efficienza delle operazioni produttive 2.3 Gestione della catena di fornitura o supply chain 2.4 Supporto alla certificazione avanzata 2.5 Servizi per lefficienza ambientale ed energetica 2.6 Servizi di gestione temporanea di impresa (Temporary management) Servizi qualificati di supporto alla innovazione organizzativa e commerciale e alla introduzione di tecnologie dellinformazione e della (ICT)

6 Micro, piccole e medie imprese dei seguenti settori: industrie alimentari e delle bevande, tessili e dell'abbigliamento, manifatturiere, trasporti, produzione e distribuzione di energia elettrica, gas, vapore, costruzioni ed altre attività di servizio alle imprese. Destinatari

7 1384 su 2763 domande riguardano i servizi Servizi qualificati di supporto alla innovazione organizzativa e commerciale e alla introduzione di tecnologie dellinformazione e della (ICT) Alcuni dati

8 Modulistica reperibile ai seguenti indirizzi: Per saperne di più scrivere a:

9 Altri incentivi alle imprese per le certificazioni ISO14001, SA8000 e registrazione EMAS abbattimento IRAP dello 0,50%; punteggi aggiuntivi (criteri di premialità) nelle misure di agevolazione;

10 2. La Regione Toscana e la RSI – il progetto Fabrica Ethica gli obiettivi Contribuire alla competitività del sistema toscano, inserendo la RSI nel contesto dellinnovazione organizzativa/gestionale; Aiutare le PMI a definire strategie di RSI formalizzate ed a strutturare sistemi gestionali di RSI; Contribuire a creare un contesto favorevole alla RSI attraverso stakeholder informati e consapevoli;

11 La RSI per la RT Processo graduale; Trasparenza e dialogo con gli stakeholder; Dialogo sociale; Non autoreferenzialità (non solo certificazioni ma anche meccanismi che assicurano la trasparenza); Tracciabilità sociale (trasparenza nella catena di fornitura);

12

13 La L.R. 17/2006 Disposizioni in materia di responsabilità sociale Volontarietà, tracciabilità, visione multistakeholder (art. 1); Comunicazione e informazione (art. 2); Contributi pubblici (art. 3); Coinvolgimento degli stakeholder: la Commissione Etica Regionale (art. 6);

14 Distribuzione della SA8000 nel mondo

15

16 Grazie Tel


Scaricare ppt "I sistemi di certificazione come fattore di competitività per le PMI Giuseppina De Lorenzo – Regione Toscana Prato, 7 giugno 2012."

Presentazioni simili


Annunci Google