La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

GRAFICI RELATIVI ALLA PROVA INVALSI 2010/2011 matematica CLASSI QUINTE SCUOLA PRIMARIA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "GRAFICI RELATIVI ALLA PROVA INVALSI 2010/2011 matematica CLASSI QUINTE SCUOLA PRIMARIA."— Transcript della presentazione:

1 GRAFICI RELATIVI ALLA PROVA INVALSI 2010/2011 matematica CLASSI QUINTE SCUOLA PRIMARIA

2 Limite Inf Matematica Limite Sup , ,4 AVIC83200N -74,4- Campania 66,46767,6 SUD 66,667,568,4 ITALIA 6868,468,7 PUNTEGGI V PRIMARIA I GRADO Il grafico racchiude gli esiti generali relativi alle prove effettuate in matematica. Le classi hanno ottenuto risultati molto positivi. La classe ha sommato 78,4p. perc., seguita dalla classe che ha raggiunto i 72,4 p. perc. La media dIstituto supera di 6 punti percentili quella nazionale e, di conseguenza, supera anche quelle degli altri due settori.

3 Limit e InfNumeri Limite Sup Limite Inf Spazio e figure Limite Sup Limite Inf Dati e previsioni Limite Sup Limite Inf Relazioni e funzioni Limite Sup ,9--70,7--88,8--72, ,760,177,770,2 AVIC83200N-80,1--63,6--81, Regione65,966,967,955,457,158,777,177,978,763,86668,3 Area66,367,268,256,658,259,877,37878,765,366,868,3 Italia68,368,66958,158,759,278,178,478,767,267,668 PROVA DI MATEMATICA In questo grafico si osservano i risultati riferiti ai tre ambiti matematici: numeri, spazio e figure, dati e previsioni. Gli esiti raggiunti soddisfano appieno le nostre aspettative, poiché le medie ottenute nei tre ambiti superano notevolmente le medie di confronto. Nei particolare relativi al settore Scuola di Bisaccia, possiamo notare che le medie delle nostre classi V, registrano i seguenti punti percentili: Numeri 80,1; Spazio e figure 63,6; Dati e previsioni 81,4; Relazioni e funzioni 71.

4 Il grafico, commentato già precedentemente, mette in rilievo la buona posizione registrata dalle classi V. Il distacco dal valore nazionale è notevole. Il risultato complessivo tocca i 6 punti perc.. Confrontando, poi, i nostri risultati con quelli della Campania, possiamo osservare un ulteriore distacco delle classi in esame. La Campania, infatti, non raggiunge il valore prefissato e si posiziona al -1,4p. perc.

5 Lincidenza della variabilità risulta differente nei due grafici riportati. Nel grafico TRA/TOT lincidenza tra le due classi è, evidentemente, inferiore rispetto a quella nazionale. I due gruppi-classe, quindi, risultano molto omogenei tra essi. Nella seconda parte del grafico, invece, si nota unincidenza della variabilità molto più elevata, rispetto al restante territorio italiano. Ciò ci indica grande eterogeneità allinterno di ogni classe: alunni molto differenti tra loro e gruppi di livello molto marcati.

6 Dalle prove di matematica, e dal grafico riportato, possiamo dedurre che il risultato raggiunto complessivamente è di ottimo livello. La Scuola, quindi, si posiziona, con 74,5 p. perc., al disopra della nazionale, superando anche quella regionale e del sud. Le classi hanno conseguito i seguenti valori percentili: , I settori di confronto riportano i sotto elencati valori: Campania 67,0; Sud 67,6; Italia 68,4.

7 Anche i risultati, rispetto al genere, ci propongono ottimi livelli di preparazione, infatti, le medie perc. dIstituto hanno valori superiori ai campi di confronto. I due generi si differenziano con minimo distacco (1,9 p. perc.). MASCHIFEMMINE BISACCIA73,675,5 CAMPANIA67,566,6 SUD68,067,1 ITALIA69,167,7

8 Rispetto alla regolarità, il grafico ci presenta, risultati molto positivi nelle nostre classi, che superano nettamente le medie di confronto. Bisaccia, infatti, conferma la sua regolarità nello studio con 74,5 p. percentili. Settori di confronto: Campania 67,2 p. perc. Sud 67,7 p. perc. Italia 68,7 p. perc.

9 Il grafico Ambito numeri presenta unottima posizione riguardante la media delle due classi. Il livello di preparazione risulta molto superiore a quello registrato nel restante territorio nazionale. Medie percentuali: CLASSE ,0; CLASSE ,8; MEDIA DI BISACCIA 80,2 CAMPANIA 67,0; SUD 67,3; ITALIA 68,7.

10 Lambito riferito a Spazio e figure, anche se con livelli percentili leggermente inferiori a quelli riguardante i numeri, propone risultati nettamente superiori alla media nazionale. Il distacco, anche in questo ambito, è visibilmente evidente. Media d Istituto 63,6; Classe ,7; Classe ,1; Campania 57,1; Sud 58,2; Italia 58,7;

11 In riferimento allambito Dati e previsioni,i risultati delle due classi, si presentano leggermente differenti, tuttavia, la media cumulativa supera, comunque, quella delle altre aree italiane. Media di Bisaccia 81,5 Classe ,9; Classe ,8; Campania 77,9; Sud 78,1; Italia 78,5

12 Nellambito Relazioni e funzioni si osserva un netto miglioramento, rispetto ai valori percentili del grafico precedente. La media percentuale dIstituto si distacca da quella dellItalia di ben 5 punti perc. In dettaglio: Classe ,7; Classe ,2; Media di Bisaccia 71,0; Campania 66,1; Sud 66,8; Italia 67,7.

13 Il grafico riporta i risultati verificati item per item, nella prova di matematica. La linea orizzontale rossa, con valore 0, rappresenta il livello nazionale. Le quattro linee orizzontali nere, invece, il livello raggiunto in media dalle classi nei diversi ambiti. Le quattro aree lavorative riguardano: numeri, spazio e figure, dati e previsioni, relazioni e funzioni. Il primo ambito, con item tutti positivi, presenta un ottima media scolastica, infatti, essa supera quella nazionale di 12 p. perc.. Anche il secondo ambito cumula una media superiore pari a 5 p. a fronte di quella nazionale; gli item a carattere insufficiente risultano essere soltanto due. Il terzo ambito registra + 2 p. perc., ed evidenzia quattro item con esiti non sufficienti. Il quarto ambito presenta lo stesso valore percentile della terza: + 2 p. perc., con tre item al di sotto del valore 0 nazionale.

14 Item con media inferiore alla nazionale. Spazio e figure D10 -9,6 Giorgio inizia gli allenamenti di pallavolo alle ore 16:30. Quando finisce il riscaldamento lorologio segna le 16:45. Durante questo intervallo di tempo la lancetta dei minuti ha ruotato descrivendo un angolo A. acuto B. retto C. ottuso D. piatto D16 -19,1 Osserva i seguenti poligoni. Larea di A misura ….. cmq Larea di B misura …… cmq

15 Dati e previsioni Regione Piemonte EtàMFM e F TOTALE D17_a -1,8; D17_b -7,0; D17_d -10,4 Osserva la seguente tabelle. Popolazione residente all1 Gennaio 2009 per età e sesso. Regione Veneto EtàMFM e F TOTALE

16 Indica se ciascuna delle seguenti affermazioni è vera o falsa. Verofalso a In Piemonte le femmine residenti di 7 anni erano b I maschi di ogni età considerata, residenti nel veneto, erano sempre meno di c Sia in Veneto sia in Piemonte, 8 anni è letà con il maggior numero di bambini (M e F ) residenti d I bambini (M e F ) dai 6 agli 11 anni residenti in Veneto e in Piemonte sono in totale più di

17 D25 -8,9. Il seguente grafico riporta per ogni regione la densità della popolazione residente (abitanti per km quadrato). La densità della popolazione residente in Sicilia è uguale alla media dellItalia. Tra le rimanenti regioni italiane, segna con una crocetta sulla cartina la regione che ha la densità di popolazione più vicina al valore medio italiano.

18 Relazioni e funzioni D4_b -3,9 La ruota che vedi nella figura 1 può girare intorno al proprio centro. Figura 1 La ruota è stata girata e adesso si trova nella seguente posizione: Figura 2 a. Che numero c'è nella casella indicata dal simbolo * ? A. 2 B. 3 C. 6 D. 7 b. Segna sulla figura 2 dove si trova adesso il numero 10.

19 D6 -10,2 Andrea ha 4 anni più di Bruno che è 5 anni più giovane di Carlo. Carlo ha 18 anni. In quale colonna sono riportate correttamente le età dei tre ragazzi? Colonna 1Colonna 2Colonna 3Colonna 4 Andrea = =1718-5=134 Bruno 18-5= =175 Carlo 18 A. Colonna 1 B. Colonna 2 C. Colonna 3 D. Colonna 4

20 D24_a -9,5 Il motorino di Giorgio consuma in media 1 litro di benzina per fare 20 km. a. Quanti chilometri allincirca può fare con 4 litri? Risposta: ………. chilometri b. Se ieri Giorgio ha percorso 50 km, quanti litri di benzina allincirca ha consumato? Risposta: ………. litri c. Scrivi come hai fatto per trovare la risposta alla domanda b. ……………………………………………………………………………

21 Griglia di correzione Prova di matematica Classe V Scuola Primaria D1. D1_a Vero D1_b Vero D1_c Falso D1_d Vero D2. C D3. -5° C (o scritture equivalenti) D4. D4_a B D4_b D5. D D6. B D7. B D8. C D9. D10. B D11. C D12. i due numeri sbagliati nellordinamento sono 0,080 e 0,15 D13. B D14. C D15. C D16. D16_a 10 cm2 D16_b 10 cm2 D17. D17_a Falso D17_b Falso D17_c Vero D17_d Falso D18. B D19. il numero di sacchetti di patatine

22 D24_c esempi Se con 1 litro fa 20 km, con 2 litri fa 40 km e con 2 litri e mezzo fa 50 km. 50:20=2,5 Lo studente poteva rispondere anche a parole senza mostrare i calcoli, ad esempio. Con un litro faccio 20 km, con il doppio ne faccio 40 e con la metà 10. Per fare 50 km servono 2 litri e mezzo. D25. Emilia Romagna (densità uguale a 189) D26. C D27. C D28. D28_a km D28_b cm D28_c m D29. D29_a. Vero D29_b. Vero D29_c. Falso D29_d. Vero D30. C D20. B D21. D21_a Roma – mercoledì D21_b 16°C D22. C D23. D23_a D23_b lo studente deve fare riferimento alle proprietà del quadrato: ad esempio al fatto che i lati sono di lunghezza uguale, oppure che gli angoli sono retti, oppure che le diagonali sono uguali, ecc. Ho prolungato (allungato, continuato,…) il lato più corto fino a farlo diventare lungo come laltro lato e poi ho disegnato gli altri due lati in modo che fossero tutti uguali. Ho prolungato (allungato, continuato,…) il lato più corto fino a farlo diventare lungo come laltro lato e poi ho disegnato gli altri due in modo che gli angoli fossero retti. Ho prolungato (allungato, continuato,…) il lato più corto fino a farlo diventare lungo come laltro e poi ho disegnato le diagonali uguali e ho completato il quadrato. …… D24. D24_a 80 D24_b 2,5 oppure due litri e mezzo

23 GRAZIE, E … ALLE PROSSIME PROVE INVALSI !!


Scaricare ppt "GRAFICI RELATIVI ALLA PROVA INVALSI 2010/2011 matematica CLASSI QUINTE SCUOLA PRIMARIA."

Presentazioni simili


Annunci Google