La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La metodologia del FORMAT Per lapprendimento della lingua straniera (inglese) nella scuola dellInfanzia e nella scuola Elementare Progetto Lingue 2000.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La metodologia del FORMAT Per lapprendimento della lingua straniera (inglese) nella scuola dellInfanzia e nella scuola Elementare Progetto Lingue 2000."— Transcript della presentazione:

1

2 La metodologia del FORMAT Per lapprendimento della lingua straniera (inglese) nella scuola dellInfanzia e nella scuola Elementare Progetto Lingue Scuola dellInfanzia Via Roma a cura della docente Federici Ivana Istituto Comprensivo Jesi – Santa Maria Nuova

3 La voglia di dire qualcosa ad un altro è una condizione per iniziare a parlare. Sin dalla nascita bambino ed adulto svolgono insieme alcune attività che si ripetono nel corso della giornata come ad esempio la poppata. Tali eventi che si ripetono sono stati chiamati FORMAT. Il format nasce da azioni condivise che si ripetono. Che cosè il format:

4 Con le azioni condivise (i format) nasce il desiderio di comunicare, ma non basta. Ci vuole il contesto giusto e Tanto affetto da parte delladulto.

5 Il format viene presentato ai bambini attraverso delle storie, ad esempio Hocus and Lotus ed il modo di procedere è il seguente: Le insegnanti si imparano bene la storia con laiuto della videocassetta o della cassetta musicale e con lausilio del libro. Quando si sentono sicure, propongono la storia ai bambini rispettando le seguenti fasi:

6 Fase preliminare dellattività. Si crea un clima piacevole fra insegnanti e bambini.(ambiente privo di ostacoli materiali dove si può parlare solo in inglese e linsegnante finge di non comprendere litaliano). Si indossa la maglietta magica (che fa dimenticare litaliano) e ci si dispone in cerchio tenendosi per mano Si chiudono gli occhi e si conta, in inglese, fino a 10

7 Esecuzione dellattività: 1. acting out (azione teatrale) in cui il bambino svolge il gioco mimico teatrale della storia anche con lausilio delle parole

8 2. Mini – musical (storia cantata e mimata da bambini ed insegnante)

9 3. Imput figurativo della storia.(lettura delle immagini del libro con i bambini)

10 Ogni format narrativo comprende parole nuove e parole che si ripetono più volte.(le parole nuove sono, in media, 73 a format.) Ogni nuovo format comprende parole dei format precedenti e va ripetuto circa 15 volte nelle modalità sopra descritte.

11 4. Giochi di approfondimento relativi alle strutture utilizzate nel format, inventati dalle insegnanti con lausilio di flash cards, burattini ecc….

12 Con i personaggi – burattini….

13

14

15

16 Lincontro linguistico, comprese le attività di approfondimento, va dai 20 ad un massimo di 40 minuti giornalieri. Dopo circa 15 incontri i bambini imparano il format. E importante che poi le docenti si abituino a riproporre le strutture grammaticali ed i nuovi termini anche in altri contesti scolastici. Piano piano i bambini saranno capaci di farlo da soli.

17 Le docenti della Scuola dellInfanzia Via Roma :


Scaricare ppt "La metodologia del FORMAT Per lapprendimento della lingua straniera (inglese) nella scuola dellInfanzia e nella scuola Elementare Progetto Lingue 2000."

Presentazioni simili


Annunci Google