La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

FUNZIONI OBIETTIVO 2002-2003 GUIDA INTRODUTTIVA ALLA FORMAZIONE ON-LINE C.S.A. di Vicenza – Ufficio FORMAZIONE Anno Scolastico 2002/2003 Beati i costruttori.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "FUNZIONI OBIETTIVO 2002-2003 GUIDA INTRODUTTIVA ALLA FORMAZIONE ON-LINE C.S.A. di Vicenza – Ufficio FORMAZIONE Anno Scolastico 2002/2003 Beati i costruttori."— Transcript della presentazione:

1 FUNZIONI OBIETTIVO GUIDA INTRODUTTIVA ALLA FORMAZIONE ON-LINE C.S.A. di Vicenza – Ufficio FORMAZIONE Anno Scolastico 2002/2003 Beati i costruttori di Rete A cura di MAURIZIO SARTORI

2 GUIDA INTRODUTTIVA ALLA FORMAZIONE ON-LINE In merito alle attività formative previste dalla normativa contrattuale riguardante le Funzioni Obiettivo di nuova attivazione, è noto che 10 delle 30 ore complessive si dovranno svolgere presso il sito Internet dellINDIRE di Firenze (www.indire.it) con lutilizzo di strumenti informatici e telematici.www.indire.it

3 Come Iniziare La sezione riservata alla formazione dei docenti F.O. è raggiungibile allindirizzo:

4

5 La scelta La scelta è stata quella di creare un ambiente interattivo per lo scambio e lapprofondimento delle conoscenze, per comunicare, porre problemi e dialogare anche con esperti. Un ambiente per lapprendimento individualizzato che consente di differenziare i percorsi e che sfrutta al meglio le potenzialità delle tecnologie di rete. Un ambiente integrato, allinterno del quale si mette in circolazione, a disposizione di tutti, il patrimonio di idee che la scuola costruisce e sviluppa nella pratica educativa utilizzando e mediando i risultati della ricerca.

6 Entrando in questo sito sarà possibile accedere alle sezioni: Aula di studio dove si valorizzano, presentandole nella forma di studio di caso, esperienze significative attuate nelle scuole. Mappe concettuali indicheranno alcuni possibili percorsi ed ambiti di lavoro dei docenti F.O. Area interattiva da cui si accede al Forum della propria REGIONE che costituisce il momento di incontro, la piazzetta nella quale si può parlare utilizzando i mezzi telematici, scambiare opinioni, idee ed esperienze didattiche, progettare, proporre discussioni, partecipare ai dibattiti specifici e approfondire gli argomenti. Area internazionale L'area internazionale intende aprire uno spazio a tematiche scolastiche analizzate in un'ottica europea. Laboratorio esperienze da cui è possibile consultare o inserire la documentazione di progetti e di attività scolastiche e didattiche.

7 Come Accedere Per accedere la prima volta alla sezione Funzioni Obiettivo del sito INDIRE è necessario registrarsi. Occorre compilare un modulo on-line con i propri dati identificativi e personali per essere riconosciuti dal sistema. A questa prima registrazione ne segue una seconda, più semplice e veloce, per entrare nel Forum della propria REGIONE.

8 Come Accedere

9

10

11 Accesso

12

13 FINALMENTE SI PARTE! ALCUNE INDICAZIONI TECNICHE LA SECONDA REGISTRAZIONE

14 LA SECONDA REGISTRAZIONE

15 I servizi del FORUM sono gestiti da un programma di navigazione che si chiama Web Board Una volta scelta la propria REGIONE ed effettuata la registrazione potete entrare. La prossima volta che accedete allarea di forum della vostra provincia il sistema vi richiederà nome e password per riconoscervi: inseriti correttamente nome e password da voi scelti al momento della registrazione… si entra nellarea dei forum: sulla sinistra apparirà lelenco dei forum attivi (come dire: il tabellone che segnala le attività in corso) Area Interattiva: istruzioni per luso!

16 Il Forum Regionale sarà suddiviso in queste conferenze: Bacheca (in sola lettura) contenente avvisi ed informazioni relativi alle varie PROVINCIE; Area1 gestione del P.O.F.; Area2 sostegno al lavoro dei docenti; Area3 interventi per gli studenti; Area4 rapporti con enti esterni; Caffè con chat langolo per un confronto meno istituzionale… Palestra per provare, verificare, spedire messaggi, correggere il nostro profilo…. Filo diretto con… per richieste ai propri Tutor PROVINCIALI chiarimenti, segnalazione di problemi... Cestino dove sono riposti i messaggio doppi o senza contenuto Questa struttura iniziale sarà successivamente adattata alle richieste ed alle esigenze emerse nel forum. Sarà quindi possibile aprire altre conferenze, anche temporanee, per approfondire temi ed argomenti specifici.

17

18

19 Cliccate sul segno (+) accanto al nome, per entrare nel forum. Ora potete: –mandare un messaggio su un argomento (topic) diverso da quello dei messaggi presenti, utilizzando il bottone SPEDISCI del menu principale –rispondere al messaggio che state leggendo (reply) –Rispondere solo allautore del messaggio (e.mail reply) AREA INTERATTIVA: istruzioni per luso!

20 INVIARE MESSAGGI CON WebBoard

21

22 Post: Inserisce un messaggio nuovo allinterno della conferenza. Questa opzione equivale alluso del bottoneSpedisci (barra dei menù). Da utilizzare solamente quando il proprio messaggio ha unargomentazione nuova rispetto a quelle già scritte. Reply: consente di rispondere ad un messaggio accodando il proprio a quello già scritto. Consigliamo vivamente di utilizzare questa opzione (quando possibile) in modo di non frammentare argomenti già avviati. Come si inviano i messaggi

23 INVIARE MESSAGGI CON WebBoard

24 Oggetto – (Topic) Il riquadro dei messaggi contiene un campo Topic che rappresenta loggetto. Dal momento che Il topic è il primo elemento visibile nelle conferenze è ovvio che si raccomanda di non dimenticare di inserirlo. I messaggi senza oggetto vengono visualizzati come No topic. Una volta inviato il messaggio è comunque possibile correggerlo utilizzando lopzioneedit oppure cancellarlo con la funzionedelete. Nota bene: E opportuno evitare di modificare sostanzialmente o cancellare messaggi già letti da altri utenti. Ciò è poco corretto e genera confusione nello sviluppo delle argomentazioni Come si inviano i messaggi

25 Documenti allegati – (Attachment) Prima di spedire il messaggio è possibile anche utilizzare lopzione Attachment (documento allegato). In questo caso, allinvio, viene richiesto il percorso e il nome del file che si vuole allegare. Si raccomanda di utilizzare formati di file di facile interpretazione (meglio RTF o word 97 e successivi), e si raccomanda inoltre di zippare qualora la dimensione sia rilevante. Nel caso di documenti comunque troppo voluminosi si consiglia di depositarli presso uno spazio web indicando nel messaggio solamente le coordinate (URL). Come si inviano i messaggi

26 Ricordiamo alcune regole di comportamento da condividere Riempire correttamente tutti i campi della prima scheda di registrazione on line (che può essere richiamata per rettifica dati) Compilare/aggiornare anche la seconda scheda richiesta allingresso della AREA INTERATTIVA REGIONALE Non entrare nella area interattiva delle altre Regioni per non disturbare i lavori (o entrare come guest ) Alle discussioni nei forum partecipano colleghi che vengono da esperienze anche molto diverse dalle nostre: teniamone conto, prima di rispondere a un messaggio.

27 Ricordiamo alcune regole di comportamento da condividere o Utilizziamo con parsimonia la possibilità di aggiungere allegati ai nostri messaggi. Quando lo facciamo mettiamo nel corpo del messaggio un abstract (sintesi) del documento allegato. Quando rispondiamo a un messaggio e facciamo riferimento allallegato, citiamo lallegato. Insomma facciamo in modo che anche chi non ricorda o non ha letto lallegato possa capire. Utilizzare gli allegati potrebbe essere dannoso per il fluire del dibattito. o Se introduciamo un nuovo argomento scegliamo un titolo significativo, il topic (breve, per favore). Non interveniamo nei forum con un messaggio dimenticando il topic. Se vogliamo parlare di cose diverse, forse è meglio utilizzare messaggi diversi.

28 Aiuto Tecnico in Rete e Moderatori darea Le F.O. potranno contare su di un AIUTO TECNICO PROVINCIALE che potrà aiutare i docenti ad utilizzare gli strumenti del FORUM. Per quanto riguarda le competenze tecnologie di ciascuno è necessario far riferimento alle FUNZIONI OBIETTIVO ormai attive in ogni scuola che si occupano di INFORMATICA. In ogni area sarà presente un moderatore che avrà il compito di guidare/promuovere/animare la discussione. Se come nel passato si presentassero dei problemi duso, i direttori dei corsi possono organizzare occasioni di incontri e formazione sulluso del Board. Maurizio Sartori

29 A TUTTI… BUONA NAVIGAZIONE


Scaricare ppt "FUNZIONI OBIETTIVO 2002-2003 GUIDA INTRODUTTIVA ALLA FORMAZIONE ON-LINE C.S.A. di Vicenza – Ufficio FORMAZIONE Anno Scolastico 2002/2003 Beati i costruttori."

Presentazioni simili


Annunci Google