La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La gestione ambulatoriale, il triage, il supporto regionale alle attività di MMG, PLS e MCA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La gestione ambulatoriale, il triage, il supporto regionale alle attività di MMG, PLS e MCA."— Transcript della presentazione:

1 La gestione ambulatoriale, il triage, il supporto regionale alle attività di MMG, PLS e MCA

2 Note per il relatore Il materiale contenuto in questa presentazione potrebbe essere soggetto a modifiche Il Centro regionale per la formazione dei MMG organizzerà un evento regionale per formare i MMG che, secondo un meccanismo a cascata, andranno a riproporre il materiale concordato e condiviso a livello zonale I Coordinatori dei CPZ prendano atto di tale percorso formativo identificando un MMG da inviare alla fase formativa regionale e coinvolgendo lo stesso MMG nelle attività formative locali

3 PANDEMIA INFLUENZALE DA VIRUS A H1N1 Decalogo Operativo per la Gestione Integrata della Nuova Influenza Comitati Pandemici Locali, MG, PLS, MCA … La Bussola PrincipioRuolo del Servizio pubblico (CPL, SISP, Distretto) Ruolo del Medico (MMG, PLS, MCA) FormazioneDocumenti di riferimento 1. Garantire uno scambio di informazioni rapido e corretto Garantire le informazioni disponibili sullandamento della pandemia Mettere a disposizione del CPL indirizzo di posta elettronica per garantire la rapidità dellinformazione Aggiornamento sullevoluzione epidemiologica della pandemia influenzale Ministeriali Circolari Ministeriali WHO, ECDC, ISS, CDC 2. Garantire la sorveglianza epidemiologica Indicare i criteri per lattività di notifica di sospetta influenza pandemica Garantire unappropriata attività di notifica Aggiornamento sulle attività regionali e locali di sorveglianza epidemiologica Circolare ministeriale del 27 luglio Garantire linformazione per la gestione domiciliare dei pazienti Divulgare le indicazioni nazionali e regionali Comunicare ai propri assistiti le indicazioni nazionali e regionali Aggiornamento sulla gestione domiciliare Linea Guida Indicazioni per prendersi cura di un malato in casa, disponibile nel sito Marche in Salute 4. Garantire la migliore organizzazione dellambulatorio Trasmettere indicazioni nazionali e regionali Attuare le indicazioni nazionali e regionali Aggiornamento sulla gestione ambulatoriale Indicazioni SIMG sulla gestione del lavoro – Presentazione Berdini al Corso di formazione regionale, Jesi 6 ottobre Utilizzare in modo adeguato i dispositivi di protezione individuale disponibili Garantire, per quanto possibile, la fornitura dei DPI e indicazioni sul loro uso Utilizzare i DPI disponibili secondo le indicazioni nazionali e regionali Aggiornamento sullutilizzo dei DPI Linee guida regionali sui DPI Indicazioni ad interim per lapprovvigionamento e lutilizzo dei Dispositivi Medici e dei Dispositivi di Protezione Individuale durante la pandemia influenzale da nuovo virus A/H1N1 6. Utilizzo appropriato dei farmaci antivirali disponibili Garantire, per quanto possibile, la fornitura dei farmaci antivirali e indicazioni sul loro uso Utilizzare i farmaci antivirali disponibili secondo le indicazioni nazionali e regionali Aggiornamento sullutilizzo dei farmaci antivirali Circolare ministeriale del 22 luglio Ricorrere al ricovero in modo appropriato Fornire indicazioni nazionali e regionali sui criteri per il ricovero ospedaliero Attenersi alle indicazioni per il ricovero ospedaliero dei pazienti con influenza Aggiornamento sui criteri di triage del paziente con influenza Linee guida regionali sui criteri di triage Indicazioni ad interim sui criteri di triage da adottare nella risposta alla pandemia influenzale da virus A/H1N Garantire la circolazione di informazioni corrette alla popolazione Predisporre materiale informativo/comunicativo per la popolazione Comunicare le informazioni ai propri assistiti Aggiornamento sulle attività comunicative Piano di comunicazione per la risposta alla pandemia influenzale della Regione Marche 9. Rimanere costantemente aggiornati Fornire numeri di telefono utili e elenco dei principali siti web Dare spazio a periodiche attività di aggiornamento professionale Sezione pandemia influenzale del sito Marche in Salute (informazioni per gli operatori sanitari) 10. Vaccinare la popolazione Organizzare la vaccinazione pandemica Partecipare allo sforzo organizzativo relativo alla vaccinazione di massa Aggiornamento sulla vaccinazione di massa Piano Pandemico Regionale (DGR 1371 del 26 novembre 2007) e Piani Pandemici Zonali.

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29 Indicazioni OMS per il lavaggio delle mani; consigli: - stampare e appendere nel bagno dellambulatorio - distribuire ai pazienti Indicazioni OMS per il lavaggio delle mani; consigli: - stampare e appendere nel bagno dellambulatorio - distribuire ai pazienti

30 Contenuti… Come si trasmette linfluenza Comportamenti per ridurre la diffusione dellinfluenza in casa Sistemazione del malato in casa Proteggere le altre persone in casa Se sei la persona che accudisce il malato Quando chiamare il proprio medico curante o il 118 Contenuti… Come si trasmette linfluenza Comportamenti per ridurre la diffusione dellinfluenza in casa Sistemazione del malato in casa Proteggere le altre persone in casa Se sei la persona che accudisce il malato Quando chiamare il proprio medico curante o il 118

31 Per stabilire lappropriato livello di presa in carico assistenziale sono stati considerati criteri di triage rispondenti non univocamente alla sfera clinica ma anche a necessità di carattere sociale. I principali parametri adottati sono i seguenti: Condizioni cliniche Necessità assistenziali Età Supporto familiare e sociale Accessibilità a strutture sanitarie I livelli di osservazione considerati sono i seguenti: Degenza in terapia intensiva Degenza in terapia semi- intensiva/assistenza complessa Degenza in regime ordinario Degenza in residenzialità assistita Gestione domiciliare post dimissione o diretta da triage Per stabilire lappropriato livello di presa in carico assistenziale sono stati considerati criteri di triage rispondenti non univocamente alla sfera clinica ma anche a necessità di carattere sociale. I principali parametri adottati sono i seguenti: Condizioni cliniche Necessità assistenziali Età Supporto familiare e sociale Accessibilità a strutture sanitarie I livelli di osservazione considerati sono i seguenti: Degenza in terapia intensiva Degenza in terapia semi- intensiva/assistenza complessa Degenza in regime ordinario Degenza in residenzialità assistita Gestione domiciliare post dimissione o diretta da triage

32 Conclusioni I MMG e i PLS hanno dimestichezza nella gestione dellinfluenza stagionale La quasi totalità dei medici non ha vissuto un evento pandemico Pochissimi conoscono il piano pandemico Non è stata fatta nessuna attività di simulazione Ci faremo le ossa con questa pandemia per affrontare quella prossima ventura… H5N1 ? (brrrrrrr….)

33 Materiale Utile La Bussola Linee guida regionali per il Triage e sue eventuali modifiche Marche in salute (www.marcheinsalute.it sezione informazioni per gli operatori)www.marcheinsalute.it


Scaricare ppt "La gestione ambulatoriale, il triage, il supporto regionale alle attività di MMG, PLS e MCA."

Presentazioni simili


Annunci Google