La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Presentazione: Relatore: Dr. Mario Bruzzone AFI - 13 Giugno 2013.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Presentazione: Relatore: Dr. Mario Bruzzone AFI - 13 Giugno 2013."— Transcript della presentazione:

1 Presentazione: Relatore: Dr. Mario Bruzzone AFI - 13 Giugno 2013

2 Mario Bruzzone, secondo il regolamento sul Conflitto di Interessi approvato dal CdA AIFA in data e pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del in accordo con la policy 0044 EMA/513078/2010 sulla gestione del conflitto di interessi dei membri dei Comitati Scientifici e degli esperti. Dichiarazione di trasparenza/interessi* Le opinioni espresse in questa presentazione sono personali e non impegnano in alcun modo l’AIFA Interessi nell’industria farmaceuticaNOAttualmente Precedenti 2 anni Da oltre 2 a 5 anni precedenti Oltre 5 anni precedenti (facoltativo) Interessi diretti: Impiego in una societàx Consulenza per una societàx Consulente strategico per una societàx Interessi finanziarix Titolarità di un brevettox Interessi indiretti: Sperimentatore principalex Sperimentatorex Sovvenzioni o altri fondi finanziarix N.B..

3 A.Revisione straordinaria del Prontuario farmaceutico nazionale e altre disposizioni dirette a favorire l'impiego razionale ed economicamente compatibile dei medicinali da parte del Servizio sanitario nazionale; B.Separazione del procedimento Autorizzativo dal procedimento di Rimborsabilità; Il Decreto Balduzzi: le novità introdotte

4 A.Prontuario Terapeutico: –Entro il 30 giugno 2013 l'AIFA, sulla base delle valutazioni della Commissione consultiva tecnico-scientifica e del Comitato prezzi e rimborso, provvede ad una revisione straordinaria del Prontuario farmaceutico nazionale, collocando nella classe di cui all'articolo 8, comma 10, lettera c), della legge 24 dicembre 1993, n. 537, i farmaci terapeuticamente superati; – Marzo 2013 Attività istruttoria da parte della CTS in merito alla Revisione del Prontuario Farmaceutico; Il Decreto Balduzzi: le novità introdotte

5 A.Prontuario Terapeutico: –Qualora, alla scadenza di un accordo stipulato dall'AIFA con un'azienda farmaceutica ai sensi dell'articolo 48, comma 33, del decreto-legge 30 settembre 2003, n. 269, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 novembre 2003, n. 326, il medicinale che era stato oggetto dell'accordo venga escluso dalla rimborsabilità, l'AIFA può stabilire l'ulteriore dispensazione del medicinale a carico del Servizio sanitario nazionale ai soli fini del completamento della terapia dei pazienti già in trattamento. Il Decreto Balduzzi: le novità introdotte

6 B.Separazione del procedimento Autorizzativo dal procedimento di Rimborsabilità: – Fatto salvo il disposto del comma 3, l'azienda farmaceutica interessata può presentare all'AIFA la domanda di classificazione di cui al comma 1 e di avvio della procedura di contrattazione del prezzo soltanto dopo aver ottenuto l'autorizzazione all'immissione in commercio del medicinale prevista dall'articolo 6, comma 1, del decreto legislativo 24 aprile 2006, n.219, e successive modificazioni; Il Decreto Balduzzi: le novità introdotte

7 B.Separazione del procedimento Autorizzativo dal procedimento di Rimborsabilità: – Individuazione di procedure agevolate per: farmaci orfani; farmaci di eccezionale rilevanza terapeutica; i medicinali utilizzabili esclusivamente in ambiente ospedaliero o in strutture ad esso assimilabili; Il Decreto Balduzzi: le novità introdotte

8 Necessità di chiarire le regole attuative Cosa si intende per Autorizzazione Tempistiche della presentazione delle domande per le procedure agevolate Cosa significa classe C/nn

9 Il Comunicato AIFA Il Comunicato AIFA esplicita: Tempistiche Competenze degli Uffici Procedure autorizzative e classificazione Procedure eccezionali (orfani, rilevanza terapeutica, ospedalieri) Accesso agli atti

10 Percorso autorizzativo equivalenti: –automatismo sulla riduzione di prezzo dei generici medicinale generico, o di medicinale biosimilare, è automaticamente collocato, senza contrattazione del prezzo, nella classe di rimborso a cui appartiene il medicinale di riferimento qualora l'azienda titolare proponga un prezzo di vendita di evidente convenienza per il Servizio sanitario nazionale. E' considerato tale il prezzo che, rispetto a quello del medicinale di riferimento, presenta un ribasso almeno pari a quello stabilito con decreto adottato dal Ministro della salute, su proposta dell'AIFA, in rapporto ai volumi di vendita previsti. Il Decreto Balduzzi: la domanda di rimborsabilità dei farmaci equivalenti

11 Percorso autorizzativo equivalenti: −i medicinali equivalenti e i medicinali di cui è in scadenza il brevetto o il certificato di protezione complementare, non possono essere classificati come farmaci a carico del Servizio Sanitario Nazionale con decorrenza anteriore alla data di scadenza del brevetto o del certificato di protezione complementare, pubblicata dal Ministero dello sviluppo economico ai sensi delle vigenti disposizioni di legge. Il Decreto Balduzzi: la domanda di rimborsabilità dei farmaci equivalenti

12 Automatismo Generici: Il Decreto Balduzzi: la domanda di rimborsabilità dei farmaci equivalenti

13 LEGENDA Ufficio Assessment Europeo (UAE) Ufficio Valutazione e Autorizzazione (UV&A) Ufficio Prezzi e Rimborso (UP&R)

14 PROCEDURA ORDINARIA DI NEGOZIAZIONE CENTRALIZZATE COMMISSIONE EUROPEA GUCE UAE CTS N. AIC REGIME FORNITURA C(nn) GURI entro 60 giorni DOMANDA NEGOZIAZIONE (estremi GUCE) CTS CPR Classe C Classe A-H CDA PROVVEDIMENTO UNICO C(nn) CLASSIFICAZIONE DIVERSA DALLA C(nn) * UP&R PROVVEDIMENTI DISTINTI diversa classificazione

15 PROCEDURA ORDINARIA DI NEGOZIAZIONE MUTUO, DECENTRATE, NAZIONALI, IMPORTAZIONI PARALLELE CTS N. AIC REGIME FORNITURA CNN UV&A NOTIFICA DETERMINAZIONE DOMANDA DI NEGOZIAZIONE (estremi N. AIC, data di notifica) CTS CPR Classe C Classe A-H Classe C * CDA

16 PROCEDURA ACCELERATA DI NEGOZIAZIONE (ART. 12, COMMA 3) * Per i farmaci orfani, di eccezionale rilevanza terapeutica e ospedalieri la domanda di classificazione e prezzo può essere presentata prima del rilascio dell’AIC VALUTAZIONE DELLA DOMANDA DI NEGOZIAZIONE CENTRALIZZATE MUTUO,NAZIONALI,DECENTRAT E, IMPORTAZIONI PARALLELE Non prima del parere favorevole del CHMP Non prima del parere favorevole della CTS

17 CONTATTI


Scaricare ppt "Presentazione: Relatore: Dr. Mario Bruzzone AFI - 13 Giugno 2013."

Presentazioni simili


Annunci Google