La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1InpdapTFR. 2 TFR per i dipendenti delle PP. AA.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1InpdapTFR. 2 TFR per i dipendenti delle PP. AA."— Transcript della presentazione:

1 1InpdapTFR

2 2 TFR per i dipendenti delle PP. AA.

3 3 Leggi di riferimento Legge 8 agosto 1995 n. 335, art. 2, commi 5/8 Legge 8 agosto 1995 n. 335, art. 2, commi 5/8 Legge 27 dicembre 1997 n. 449 Legge 27 dicembre 1997 n. 449 Legge 23 dicembre 1998 n. 448 Legge 23 dicembre 1998 n. 448 Accordo quadro ARAN/OO.SS. del 29 luglio 1999 Accordo quadro ARAN/OO.SS. del 29 luglio 1999 DPCM 20 dicembre 1999 (G.U. 111 del 15 maggio 2000) DPCM 20 dicembre 1999 (G.U. 111 del 15 maggio 2000) Legge 23 dicembre 2000 n. 388, art. 74 e art. 78 comma 33 Legge 23 dicembre 2000 n. 388, art. 74 e art. 78 comma 33 D.P.C.M. 2 marzo 2001 D.P.C.M. 2 marzo 2001

4 4 Legge 8 agosto 1995 n. 335 Introduzione del computo della pensione con il sistema contributivo Introduzione del computo della pensione con il sistema contributivo TFR anche ai dipendenti delle PP.AA. TFR anche ai dipendenti delle PP.AA.

5 5 Trattamento di fine rapporto Caratteristiche: Art del codice civile Art del codice civile conto individuale conto individuale natura retributiva natura retributiva rivalutazione del montante in costanza di rapporto rivalutazione del montante in costanza di rapporto

6 6 Accordo quadro ARAN / OO.SS. del 29 luglio 1999

7 7 Soluzioni proposte e recepite con il DPCM 20 dicembre 1999 FINANZIAMENTO la retribuzione imponibile e la misura del contributo sono quelle fissate dalla previgente normativa per il TFS: - 6,10 per i dipendenti degli Enti locali la retribuzione imponibile e la misura del contributo sono quelle fissate dalla previgente normativa per il TFS: - 6,10 per i dipendenti degli Enti locali - 9,60 per i dipendenti dello Stato da calcolare con riferimento all’80% della retribuzione imponibile

8 8 Soluzioni proposte e recepite con il DPCM 20 dicembre 1999 la valutazione di altre voci retributive ai fini del TFR comporta una corrispondente rideterminazione della misura del contributo la valutazione di altre voci retributive ai fini del TFR comporta una corrispondente rideterminazione della misura del contributo il contributo, a carico esclusivo del datore di lavoro, è determinato e versato con le stesse modalità previste per il TFS il contributo, a carico esclusivo del datore di lavoro, è determinato e versato con le stesse modalità previste per il TFS

9 9 Soluzioni proposte e recepite con il DPCM 20 dicembre 1999 Il lavoratore mantiene immutata la retribuzione di attività : la retribuzione lorda viene ridotta in misura pari al 2,5% dell’imponibile contributivo ai fini pensionistici, contrattuali e dell’applicazione delle norme sul TFR, la retribuzione netta è incrementata figurativamente di una quota pari alla riduzione sopraindicata

10 10 Soluzioni proposte e recepite con il DPCM 20 dicembre 1999 Valutazione dei periodi di servizio e computo della prestazione TFR - Valutazione dei periodi di servizio e computo della prestazione Periodi di servizio: Rapporto di lavoro di durata pari o superiore a 15 giorni continuativi nel mese Rapporto di lavoro di durata pari o superiore a 15 giorni continuativi nel mese Anni di servizio effettivo Anni di servizio effettivo Periodi con sospensione della prestazione lavorativa, comunque valutabili (circolare 11 del 12/03/2001) Periodi con sospensione della prestazione lavorativa, comunque valutabili (circolare 11 del 12/03/2001)

11 11 Soluzioni proposte e recepite con il DPCM 20 dicembre 1999 Computo della Prestazione Le quote di accantonamento del TFR sono determinate con l’applicazione dell’aliquota del 6,91% sugli elementi retributivi utili per il TFS considerati al 100% Le quote di accantonamento del TFR sono determinate con l’applicazione dell’aliquota del 6,91% sugli elementi retributivi utili per il TFS considerati al 100% Quote di altre voci retributive possono essere computate se previste nel contratto di categoria con un apposito finanziamento Quote di altre voci retributive possono essere computate se previste nel contratto di categoria con un apposito finanziamento Per i lavoratori in servizio al 31/12/2000, il TFS maturato all’atto dell’opzione al Fondo complementare costituisce il primo accantonamento; un montante che, anche per le rivalutazioni, mantiene il regime fiscale di provenienza Per i lavoratori in servizio al 31/12/2000, il TFS maturato all’atto dell’opzione al Fondo complementare costituisce il primo accantonamento; un montante che, anche per le rivalutazioni, mantiene il regime fiscale di provenienza

12 12 Soluzioni proposte e recepite con il DPCM 20 dicembre 1999 Tutte le quote accantonate sono rivalutate annualmente in base al 75% del costo della vita più un valore fisso dell’1,5% Tutte le quote accantonate sono rivalutate annualmente in base al 75% del costo della vita più un valore fisso dell’1,5% Le somme così maturate sono liquidate al lavoratore all’atto della cessazione dal servizio Le somme così maturate sono liquidate al lavoratore all’atto della cessazione dal servizio

13 13 Soluzioni proposte e recepite con il DPCM 20 dicembre 1999 Periodi a tempo determinato TFR liquidato dall’INPDAP TFR liquidato dall’INPDAP Iscrizione del personale all’INPDAP e valutazione ai fini del TFR del periodo di lavoro a tempo determinato sin dall’inizio del rapporto Iscrizione del personale all’INPDAP e valutazione ai fini del TFR del periodo di lavoro a tempo determinato sin dall’inizio del rapporto Valutazione eventuali periodi pregressi Valutazione eventuali periodi pregressi Continuità del rapporto previdenziale - coesistenza del TFR con il TFS Continuità del rapporto previdenziale - coesistenza del TFR con il TFS Riscatto dei servizi anteriori al 31/5/2000 prestati a tempo determinato Riscatto dei servizi anteriori al 31/5/2000 prestati a tempo determinato

14 14 Trattamento di fine rapporto e trattamento di fine servizio Riepilogo delle prestazioni erogate direttamente dall’INPDAP TFS per il lavoratore in servizio al 31/12/2000, con rapporto di lavoro a tempo indeterminato, che non si associa al Fondo pensione complementare TFS per il lavoratore in servizio al 31/12/2000, con rapporto di lavoro a tempo indeterminato, che non si associa al Fondo pensione complementare TFR al lavoratore in servizio al 31/12/2000, con rapporto di lavoro a tempo indeterminato, che opta per aderire al Fondo complementare TFR al lavoratore in servizio al 31/12/2000, con rapporto di lavoro a tempo indeterminato, che opta per aderire al Fondo complementare TFR al lavoratore assunto a tempo indeterminato dopo il 31/12/2000 TFR al lavoratore assunto a tempo indeterminato dopo il 31/12/2000 TFR al lavoratore con rapporto a tempo determinato in essere alla data del 30/5/2000 o sorto successivamente a tale data TFR al lavoratore con rapporto a tempo determinato in essere alla data del 30/5/2000 o sorto successivamente a tale data

15 15 Trattamento di fine rapporto e trattamento di fine servizio Liquidazione delle prestazioni direttamente al lavoratore all’atto della definitiva cessazione dal servizio Liquidazione delle prestazioni direttamente al lavoratore all’atto della definitiva cessazione dal servizio


Scaricare ppt "1InpdapTFR. 2 TFR per i dipendenti delle PP. AA."

Presentazioni simili


Annunci Google