La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

PUNTI NOTEVOLI DEL TRIANGOLO P.O.N. di Matematica “Impariamo a ragionare” Anno Scolastico 2013-2014 I.T.I.S. Onofrio Jannuzzi – ANDRIA Docente tutor: Prof.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "PUNTI NOTEVOLI DEL TRIANGOLO P.O.N. di Matematica “Impariamo a ragionare” Anno Scolastico 2013-2014 I.T.I.S. Onofrio Jannuzzi – ANDRIA Docente tutor: Prof."— Transcript della presentazione:

1 PUNTI NOTEVOLI DEL TRIANGOLO P.O.N. di Matematica “Impariamo a ragionare” Anno Scolastico I.T.I.S. Onofrio Jannuzzi – ANDRIA Docente tutor: Prof. Cirulli Nicola Docente esperto: Prof.ssa Di Gregorio Anna

2 IL TRIANGOLO In geometria, il triangolo è un poligono formato da tre angoli e da tre lati; rappresenta la figura con il minor numero di lati, in quanto tre è il numero minimo di segmenti necessari per delimitare una superficie chiusa. Il triangolo è caratterizzato dalle seguenti proprietà:  è una figura indeformabile, cioè, assegnate le lunghezze dei lati sono univocamente determinati anche gli angoli;  è una figura sempre inscrivibile e circoscrivibile in una circonferenza, perché per tre punti passa sempre una e una sola circonferenza;  nella geometria euclidea la somma degli angoli interni è uguale ad un angolo piatto, ossia 180°.

3 CLASSIFICAZIONE DEI TRIANGOLI I triangoli possono essere classificati secondo due metri di classificazione:  lati lati  angoli angoli

4 CLASSIFICAZIONE DEI TRIANGOLI SECONDO I LATI Secondo i lati, il triangolo può classificarsi in tre categorie: EQUILATERO Tutti i lati hanno lunghezza uguale. SCALENO Tutti i lati hanno lunghezze differenti. ISOSCELE Due lati hanno lunghezza uguale.

5 CLASSIFICAZIONE DEI TRIANGOLI SECONDO GLI ANGOLI Secondo l’angolo, il triangolo può classificarsi in tre categorie: RETTANGOLO Ha un angolo interno di 90°. ACUTANGOLO Ha tutti gli angoli interni minori di 90°. OTTUSANGOLO Ha un angolo interno maggiore di 90°.

6 PUNTI NOTEVOLI Il triangolo è una figura geometrica caratterizzata dalla presenza di alcuni punti che, per la loro particolare posizione o per l’importanza che rivestono, vengono catalogati in un insieme di punti speciali chiamato insieme dei punti notevoli del triangolo. Nello studio dei punti notevoli si sono volute approfondire le caratteristiche di quattro punti notevoli del triangolo:  baricentro; baricentro;  incentro; incentro;  ortocentro; ortocentro;  circocentro. circocentro.

7 BARICENTRO Il baricentro è l’intersezione delle mediane (segmenti che congiungono un vertice al punto medio del lato opposto) di un triangolo. In una figura convessa, come il triangolo, il baricentro è sempre interno alla superficie della figura. Esso infine, divide ogni mediana in due parti in cui la parte avente il vertice per estremo è il doppio dell’altra.

8 BARICENTRO IN … FISICA In fisica, il baricentro è il punto nel quale è applicata la forza risultante di tutte le forze peso parallele e, a seconda delle caratteristiche del corpo, può essere anche centro di massa e centro di gravità. Nel triangolo abbiamo sperimentato che il baricentro è punto di equilibrio di tutta la figura. Se mantenessimo una figura triangolare bidimensionale sospesa nel vuoto con anche una sola matita che la mantenga in corrispondenza del suo baricentro, il triangolo non cadrebbe. Una dimostrazione pratica per individuare il baricentro…

9 BARICENTRO IN … FISICA Nella figura a destra abbiamo riportato la Torre di Pisa. Molti si chiedono perché nonostante penda da un lato la torre non crolli e si mantenga perfettamente in equilibrio. La risposta è da ricercare proprio nel significato di baricentro. Infatti, l’asse passante per il baricentro della torre cade a terra dentro l’area di base della torre. Se l’inclinazione fosse di quel tanto maggiore per spostare l’asse fuori dall’area di base, la torre cadrebbe.

10 INCENTRO L’incentro è l’intersezione delle bisettrici (semirette aventi origine in un vertice e taglianti l’angolo del medesimo in due angoli congruenti) del triangolo. L’incentro è equidistante da tutti i lati del triangolo. Esso è sempre interno alla superficie del triangolo.

11 ORTOCENTRO L’ortocentro è il punto di intersezione delle altezze (segmento perpendicolare ad un lato che ha un estremo nel lato stesso e l'altro nel vertice ad esso opposto) del triangolo. L’ortocentro, a differenza di incentro e baricentro, può essere anche esterno alla superficie della figura o coincidente al suo perimetro.

12 ORTOCENTRO COINCIDENTE Nel caso in cui il triangolo si rivelasse rettangolo, l’ortocentro corrisponderebbe al vertice del triangolo avente l’angolo retto di 90°.

13 ORTOCENTRO ESTERNO Nel caso in cui il triangolo si rivelasse ottusangolo, l’ortocentro sarebbe esterno alla superficie della figura.

14 CIRCOCENTRO Il circocentro è l’intersezione degli assi dei segmenti del triangolo. Inoltre è il centro del cerchio circoscritto del triangolo stesso. Come l’ortocentro, il circocentro può essere coincidente o esterno alla figura.

15 CIRCOCENTRO COINCIDENTE Nel caso in cui il triangolo fosse rettangolo, il circocentro è coincidente al triangolo e, in particolar modo, è coincidente al punto medio della sua ipotenusa.

16 CIRCOCENTRO ESTERNO Nel caso in cui il triangolo fosse ottusangolo, il circocentro è esterno alla figura.

17 ALTRI PUNTI NOTEVOLI In realtà l’insieme dei punti notevoli è ben più ampio di quanto sembra. Infatti, oltre ai quattro precedentemente analizzati, ci sono altri dieci punti notevoli che, a causa della loro complessità, sono poco studiati e poco conosciuti. Essi sono:  excentro;  punto di Bevan;  punto di Apollonio;  punto di Gergonne;  punto di Nagel;  punto di Fermat;  punto di Napoleone;  centro dei nove punti;  punto pedale;  punto ceviano.

18 SIMBOLOGIA DEL TRIANGOLO Il triangolo rappresenta la più regolare e la più stabile fra la moltitudine delle figure geometriche. Proprio questa caratteristica ha fatto sì che molte civiltà, dall’epoca classica fino ai giorni nostri, abbiano associato la figura del triangolo a concezioni molto spesso ritenute sovrumane e dal carattere prettamente religioso. Non è un caso che i cristiani dell’Alto Medioevo, fortemente radicati nella teocrazia e nella simbologia tipiche dell’oscurantismo medievale, abbiano identificato nel triangolo la figura per rappresentare la Trinità e, specialmente, Dio. Tuttavia il triangolo è associato a concezioni opposte a quella divina. Infatti molte sono le logge massoniche che associano il triangolo a simboli esoterici.

19 TRIANGOLO… IN STRADA Nella civiltà contemporanea il triangolo è usato soprattutto nella segnaletica stradale. Al triangolo viene normalmente associato il significato di pericolo e chi lo vede deve prestare attenzione al messaggio in esso contenuto.


Scaricare ppt "PUNTI NOTEVOLI DEL TRIANGOLO P.O.N. di Matematica “Impariamo a ragionare” Anno Scolastico 2013-2014 I.T.I.S. Onofrio Jannuzzi – ANDRIA Docente tutor: Prof."

Presentazioni simili


Annunci Google