La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Garanzia Giovani E’ il piano europeo per la lotta alla disoccupazione giovanile. Rivolto ai giovani «Neet» che: non sono impegnati in una attività lavorativa.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Garanzia Giovani E’ il piano europeo per la lotta alla disoccupazione giovanile. Rivolto ai giovani «Neet» che: non sono impegnati in una attività lavorativa."— Transcript della presentazione:

1 Garanzia Giovani E’ il piano europeo per la lotta alla disoccupazione giovanile. Rivolto ai giovani «Neet» che: non sono impegnati in una attività lavorativa ne sono inseriti in un percorso scolastico o formativo Anche in Puglia il Piano Europeo di Garanzia Giovani a cura di Massimo Di Cesare Dip. MdL CGIL Puglia

2 I giovani Neet sono ragazzi compresi tra i 15 e i 29 anni (giovani che non studiano, non si formano e non lavorano. In Puglia su una popolazione attiva di persone, sono Neet su giovani) Residenti in Italia Cittadini comunitari o stranieri extra UE regolarmente soggiornanti Non impegnati in una attività lavorativa ne inseriti in un corso scolastico o formativo a cura di Massimo Di Cesare Dip. MdL CGIL Puglia

3

4 Ricaduta teorica dell’attività per provincia sui Centri Territoriali per ’Impiego e numero di operatori a cura di Massimo Di Cesare Dip. MdL CGIL Puglia

5 Queste le misure previste a livello nazionale e in Puglia: Accoglienza Orientamento Formazione Accompagnamento al lavoro Apprendistato Tirocini Servizio civile Sostegno all’autoimprenditorialità Mobilità professionale all’interno del territorio nazionale o in Paesi UE Bonus occupazionale per le imprese a cura di Massimo Di Cesare Dip. MdL CGIL Puglia

6 Accoglienza Il giovane interessato può assumere informazioni attraverso - la rete dei nodi (associazioni, sindacati, etc) - i Centri Territoriali per l’Impiego (ex collocamenti) - direttamente sui siti del Governo nazionale o regionale Questa attività è resa gratuitamente a cura di Massimo Di Cesare Dip. MdL CGIL Puglia

7 Orientamento Presso i CTI (o in strutture che lavorano in sussidiarietà*) il giovane svolge un colloquio individuale per definire esigenze, bisogni, necessità. Viene individuato un percorso di inserimento personalizzato coerente con le caratteristiche personali, formative e professionali (profiling) Gli viene consigliato : o il proseguimento degli studi, o lo svolgimento di un tirocinio, o una esperienza lavorativa oppure l’avvio ad una attività in proprio a cura di Massimo Di Cesare Dip. MdL CGIL Puglia

8 Orientamento di primo livello - scheda anagrafico professionale - informazioni sul mercato del lavoro di riferimento, settori trainanti, professioni e titoli di studio più richiesti - profiling - individuazione del percorso dentro il piano YG - stipula del patto di servizio con il CTI e registrazione delle misure e dei servizi individuati e progettati - assistenza tecnica e operativa a cura di Massimo Di Cesare Dip. MdL CGIL Puglia

9 Orientamento di secondo livello - progetto professionale - acquisizione di una maggiore consapevolezza delle proprie competenze e potenzialità - valorizzazione delle risorse personali a cura di Massimo Di Cesare Dip. MdL CGIL Puglia

10 Nell’Orientamento possono essere utilizzati i seguenti strumenti: - colloqui individuali - laboratorio di gruppo - griglie e schede strutturate - questionari, test psico-attitudinali - altri strumenti di analisi Le risorse previste in Puglia sono 11 Ml€ a cura di Massimo Di Cesare Dip. MdL CGIL Puglia

11 Formazione La formazione dentro YG è orientata all’inserimento lavorativo o al reinserimento nei percorsi formativi se hai un’età inferiore ai 19 anni Tentativo di creare un «ponte» tra mondo della scuola e mondo del lavoro, tra formazione teorica e esperienza pratica Gli Enti di formazione accreditati erogheranno attività formative con corsi di durata tra le 50 e le 200 ore Le risorse destinate in Puglia sono 18 Ml€ a cura di Massimo Di Cesare Dip. MdL CGIL Puglia

12 Accompagnamento al lavoro - sostenere la realizzazione di una esperienza lavorativa o di un contratto di apprendistato - garantire un supporto nella ricerca attiva del lavoro e nella definizione di un progetto professionale - offrire un supporto nella fase di ingresso nel mercato del lavoro - il tutto avviene con l’incrocio tra domanda e offerta Attività svolta dai CTI o in sussidiarietà Risorse destinate in Puglia pari a 14 Ml€ a cura di Massimo Di Cesare Dip. MdL CGIL Puglia

13 Apprendistato - le imprese potranno utilizzare lo strumento dell’apprendistato nelle diverse tipologie: - apprendistato per la qualifica e per il diploma professionale - apprendistato professionalizzante o contratto di mestiere - apprendistato per l’Alta formazione e la Ricerca E’ prevista una indennità per i giovani e un bonus per le imprese La durata varia da 3 a 5 anni Risorse previste in Puglia pari a 5 Ml€ a cura di Massimo Di Cesare Dip. MdL CGIL Puglia

14 Tirocini Il tirocinio (tra l’altro regolamentato dalla nuova legge regionale n.23 del 2013) prevede una esperienza in azienda di durata pari a 6 mesi (12 ex L.68) E’ prevista una indennità per i giovani di circa 500€ mensili L’azienda in caso di assunzione riceve un incentivo economico È previsto un vaucher per tirocini fuori territorio di residenza Risorse destinate in Puglia pari a 25 Ml€ a cura di Massimo Di Cesare Dip. MdL CGIL Puglia

15 Servizio civile e volontariato Nazionale e Regionale Possono partecipare giovani compresi tra i 18 e 28 anni e 364 giorni La durata è pari a 12 mesi Il compenso netto mensili è pari a 433,80€ L’impegno in ore è pari dalle 24 alle 36 ore e comunque un monte ore annuo non inferiore a 1400 ore complessive Risorse destinate in Puglia pari a 12 Ml€ a cura di Massimo Di Cesare Dip. MdL CGIL Puglia

16 Autoimpiego Se vuoi avviare una attività in proprio il percorso mirato si svilupperà: - formazione per il business plan –progetto imprenditoriale - assistenza personalizzata - supporto all’accesso al credito e alla finanziabilità - servizi a sostegno della costituzione dell’impresa - sostegno allo startup - risorse fino a € Risorse destinate in Puglia pari a 3 Ml€ a cura di Massimo Di Cesare Dip. MdL CGIL Puglia

17 Mobilità professionale transnazionale e territoriale Utilizzo di vaucher per coprire i costi di viaggio e alloggio per la durata di 6 mesi Attraverso la rete EURES rete europea dei servizi per l’impiego Risorse destinate in Puglia pari a 4 Ml€ a cura di Massimo Di Cesare Dip. MdL CGIL Puglia

18 Bonus occupazionale Trasformare tutte queste opportunità in occasioni di lavoro e in assunzioni significa per le Imprese avere dei benefici Sono previste delle agevolazioni variabili a seconda della tipologia di contratto (t.d. o t.ind.) Le imprese hanno un bonus variabile se attivano: - Contratto a t.d. o in somministrazione 6-12-mesi - Contratto a t.d. o in somministrazione sup. a 12 mesi - Contratto a tempo indeterminato - Il bonus erogato dall’INPS varia da 1500€ a 6000€ Risorse destinate in Puglia pari a 28,5 Ml€ a cura di Massimo Di Cesare Dip. MdL CGIL Puglia

19 Bonus occupazionale a cura di Massimo Di Cesare Dip. MdL CGIL Puglia

20 Sono previste Misure complementari finanziate con risorse regionali Principi Attivi Neet Scuola Bollenti Spiriti Nidi Staffetta generazionale Finmeccanica a cura di Massimo Di Cesare Dip. MdL CGIL Puglia

21 Partner della Garanzia Giovani Confindustria e Finmeccanica CIA e AGIA Confartigianato Confesercenti CNA Casartigiani Confcommercio ABIA Per ovvie ragioni il ruolo del Sistema delle Imprese appare determinante per dare ai giovani vere occasioni di lavoro, come anche il ruolo dei CTI appare strategico nell’avvio del Piano a cura di Massimo Di Cesare Dip. MdL CGIL Puglia

22 Visita i seguenti siti: area YG a cura di Massimo Di Cesare Dip. MdL CGIL Puglia


Scaricare ppt "Garanzia Giovani E’ il piano europeo per la lotta alla disoccupazione giovanile. Rivolto ai giovani «Neet» che: non sono impegnati in una attività lavorativa."

Presentazioni simili


Annunci Google