La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Perdite e sprechi alimentari: Strategie per prevenire e ridurre Workshop Fondazione Feltrinelli Gabriella Iacono Amministratore Unico Milano Ristorazione.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Perdite e sprechi alimentari: Strategie per prevenire e ridurre Workshop Fondazione Feltrinelli Gabriella Iacono Amministratore Unico Milano Ristorazione."— Transcript della presentazione:

1 Perdite e sprechi alimentari: Strategie per prevenire e ridurre Workshop Fondazione Feltrinelli Gabriella Iacono Amministratore Unico Milano Ristorazione S.p.A. Unimi - 26 giugno 2014

2 Milano Ristorazione è la Società che dal 1 gennaio 2001 gestisce la ristorazione scolastica del Comune di Milano Milano Ristorazione: è stata costituita con delibera del Consiglio Comunale di Milano nel luglio 2000 è interamente di proprietà del Comune di Milano è certificata ISO 9001 dal 2003 Compito: gestione del servizio di refezione scolastica per le scuole dell’ infanzia, primarie, secondarie di primo grado e i nidi d’infanzia del Comune di Milano e la preparazione dei pasti per case di riposo, centri di prima accoglienza, anziani a domicilio, case vacanza e le scuole private convenzionate, centri ANFFAS, e dal 2010 anche servizi di bidellaggio, accoglienza e pulizia nelle scuole d’infanzia comunali. Chi è Milano Ristorazione

3 I numeri di Milano Ristorazione Categoria di utenza n° pasti serviti nel 2013 Tutte le scuole del Comune di Milano Case di riposo Servizi speciali * Clienti terzi ** Totale pasti al cotto Totale pasti al crudo ** Totale pasti Media giornaliera pasti preparati e serviti *anziani, assistiti dai servizi sociali o ospiti dei Centri Prima Accoglienza (CPA) o del Ricovero Notturno, gli ospiti delle Case Vacanza, dei Centri Socio Educativi, le Scuole Speciali, i pasti forniti nel Laboratorio di Piazza Castello; ** scuole private.

4 Il sistema servizio di Ristorazione Scolastica Criteri di approvvigionamento e selezione dei fornitori Produttore Commerciante Distributore Magazzino centrale Panificio 26 centri cucina 75 cucine nidi d’infanzia 443 scuole 207 nidi d’infanzia Stoccaggio Approvvigionamento food Produzione pasti Consumo del pasto

5 menù nidi d’infanzia menù base per scuole dell’infanzia, primaria e secondarie di primo grado menù case vacanza menù RSA menù anziani a domicilio menù diete sanitarie (19 tipologie oltre a quelli personalizzati per patologie complesse) menù a motivazione etico religiosa (4 tipologie) Quali menù produciamo ogni giorno

6 La Lotta allo Spreco Alimentare di Milano Ristorazione

7 Milano Ristorazione e la lotta allo spreco alimentare 1.Le azioni di contenimento degli avanzi: Miglioramento del menù verso un maggior gradimento e quindi minori avanzi Introduzione di test per tutte le nuove ricette Progetti di educazione al gusto ed al consumo: Mangiare con cura, progetto di ricerca che coinvolge insegnanti, famiglie e addetti alla somministrazione Siamo tutti cuochi, laboratori di cucina per le famiglie e alunni delle scuole primarie Un cuoco per amico, i cuochi di Milano Ristorazione incontrano i piccoli commensali alla loro tavola I menù dell’integrazione e della legalità, menù a tema Seminari di informazione alimentare per le famiglie Newsletter per le famiglie

8 Milano Ristorazione e la lotta allo spreco alimentare Milano Ristorazione è, ormai da anni, impegnata a sostenere Siticibo sul territorio milanese. Attualmente, sono 89 le scuole di Milano che partecipano al programma, contribuendo alla raccolta di Pane kg. Frutta kg. non consumati a scuola, che non finiscono così ad incrementare i rifiuti organici, ma vengono destinati a cittadini che vivono in situazioni di disagio: 67 strutture caritative. 2. I progetti di recupero degli alimenti a)Recupero di frutta e pane dalle scuole: Siticibo – Fondazione Banco Alimentare

9 Milano Ristorazione e la lotta allo spreco 2. I progetti di recupero degli alimenti b) Recupero di pasti pronti al consumo : Siticibo – Fondazione Banco Alimentare, City Angels - Piano antifreddo dell’Assessorato alle Politiche Sociali e Cultura della Salute Il progetto mira al recupero delle pietanze dai centri cucina di Milano Ristorazione. Il progetto è reso possibile grazie alla collaborazione con l’Associazione di volontariato City Angels e Siticibo. Le modalità : a partire dal 4 febbraio 2014, gli alimenti preparati per le scuole, se non utilizzati, vengono recuperati per essere distribuiti in una nuova Struttura di Accoglienza, allestita in Via Pollini, un locale tra quelli sottratti alla mafia, per 80/100 persone, N° porzioni recuperate e servite fino a maggio 2014 Tra primi piatti, secondi, contorni, sughi

10 Milano Ristorazione e la lotta allo spreco 2. I progetti di recupero degli alimenti c) Io Non Spreco A partire dall’introduzione del Menù Estivo 2014,Milano Ristorazione, in collaborazione con l’Assessorato all’Educazione e Legambiente, ha avviato il progetto «Io Non Spreco»: L’idea : alcuni alimenti, per il momento frutta, pane, budino e muffin, se non consumati alla fine del pasto a scuola, possono essere conservati in un apposito sacchetto e portati a casa da ciascun alunno. L’adesione: all’iniziativa è su base volontaria : gli insegnanti possono segnalare al proprio dirigente Scolastico la disponibilità della propria classe.

11 Milano Ristorazione e la lotta allo spreco Io Non Spreco La modalità : a ogni classe aderente vengono consegnati dei sacchetti personalizzati, di materiale lavabile e riutilizzabile

12 Milano Ristorazione e la lotta allo spreco Io Non Spreco L’obiettivo : non solo i bambini, ma anche le famiglie, sono sensibilizzati a sostenere il progetto «Io Non Spreco», al fine di compiere un importante gesto civico volto a diminuire gli avanzi e lo spreco alimentare. I numeri: a partire da mese di maggio 2014 hanno aderito all’iniziativa 50 Scuole primarie (appartenenti a 30 Istituti comprensivi) 500 classi i sacchetti totalmente consegnati direttamente alle scuole

13 La sostenibilità ambientale di Milano Ristorazione Milano Ristorazione produce rifiuti di diversa natura:  Organici, derivanti dalla lavorazione delle materie prime nei Centri Cucina.  Organici, derivanti dal non consumo del pasto presso i refettori.  Riciclabili, derivanti dall’uso di accessori monouso in polipropilene e polistirolo utilizzati per il consumo del pasto nelle scuole.  Carta e cartone, derivanti da imballi primari e secondari delle materie prime alimentari e non alimentari. Milano Ristorazione nella gestione del servizio di refezione scolastica per le scuole del Comune di Milano attua con la massima attenzione la raccolta differenziata nei refettori con il contributo degli insegnanti e dei genitori delle commissioni mensa. In tutte le scuole milanesi gestite da Milano Ristorazione, viene effettuata la raccolta della frazione organica In tutte le scuole milanesi gestite da Milano Ristorazione, viene effettuata la raccolta della frazione organica

14 I bambini e la raccolta differenziata Con l’inserimento della raccolta differenziata anche delle stoviglie monouso in polipropilene e polistirolo (ad esclusione delle posate) all’interno dei refettori, Milano Ristorazione vuole dare il suo contributo alla sensibilizzazione dei bambini su questo importante tema. Inoltre, il momento dello sparecchiamento e, di conseguenza, della divisione dei vari rifiuti nei diversi contenitori, aiuta i bambini a sentirsi maggiormente autonomi e responsabili. La sostenibilità ambientale di Milano Ristorazione

15 Da settembre 2012: eliminazione delle gastronorm in polipropilene a favore di quelle in acciaio : Ricerca di fornitori che garantiscono l’uso di tecnologie di produzione di qualità, anche attraverso l’applicazione della filiera controllata e di processi che abbiano riguardo per l’ambiente. Utilizzo in alcune scuole di detergenti a marchio Ecolabel. Utilizzo di furgoni ecocompatibili per la veicolazione dei pasti e per la logistica distributiva delle derrate alimentari. gastronorm in polipropilene/anno n° Peso totale plastica non utilizzata Kg gastronorm in polipropilene/anno n° Peso totale plastica non utilizzata Kg La sostenibilità ambientale di Milano Ristorazione

16 Riduzione quantitativi materiali plastici utilizzati. Obiettivo raggiunto sia grazie alla diminuzione dei pesi delle stoviglie monouso, realizzata anche attraverso l’individuazione di articoli di foggia differente, ma con medesime prestazioni tecniche, che all’ottimizzazione delle stesse.  Avvio di dialogo tecnico per la definizione delle caratteristiche tecniche di stoviglie biodegradabili e compostabili, che sostituiranno le stoviglie attualmente utilizzate in polipropilene e polistirolo. Da Febbraio 2014 ad agosto 2014 oltre Kg riduzione di plastica Da Febbraio 2014 ad agosto 2014 oltre Kg riduzione di plastica La sostenibilità ambientale di Milano Ristorazione

17 Progetto sul riciclo – risparmio – riuso che coinvolgerà l’intera comunità del quartiere Ponte Lambro nell’approfondimento di tematiche e di stili di vita che promuovano una cultura della sostenibilità. La finalità del progetto è di potenziare la consapevolezza e le risposte in termini di cambiamento dei comportamenti tra i cittadini di Ponte Lambro riguardo alle tematiche ambientali connesse ad una maggiore sostenibilità della dimensione urbana. Il progetto si propone di realizzare in particolare due obiettivi: 1.Attivazione di azioni concrete di riduzione degli impatti dovuti alla produzione di rifiuti (imballaggi, umido) legati all’alimentazione. 2.Sensibilizzazione della popolazione di quartiere sulla promozione di una maggiore qualità della vita attraverso il contenimento della produzione e abbandono dei rifiuti e di momenti di pulizia e cura degli spazi pubblici. Milano Ristorazione, offrirà fattivo contributo a questo importante progetto, collaborando ad uno studio volto all'individuazione di nuove soluzioni eco compatibili da utilizzarsi nel refettorio della scuola primaria del quartiere I progetti in corso: Ri-Ponte La sostenibilità ambientale di Milano Ristorazione

18 Progetti in fase di realizzazione Zero Plastica: partenza settembre 2014 Richiesta da parte della scuola Casati di sperimentare un progetto volto a ridurre drasticamente l’utilizzo di contenitori in plastica per il consumo del pasto. Progetto : a ogni bambino verrà dato un contenitore, chiudibile e lavabile con all’interno un piatto bis comparto e uno fondo. Il bambino porterà a casa ogni giorno il contenitore e dovrà riportarlo a scuola pulito. Modalità : ogni bambino si presenta al self con il proprio contenitore, la maestra lo aiuta ad aprire il contenitore e verifica la pulizia delle stoviglie. Il bambino posiziona sul vassoio i componenti del contenitore, le scodellatrici pongono le pietanze in ogni componente. Alla fine del pranzo il bambino provvede a svuotare i componenti dei residui di cibo, chiudere il contenitore, metterlo nel sacchetto (fornito al bambino dalla famiglia) e riportarlo in classe. La sostenibilità ambientale di Milano Ristorazione

19 Compartecipazione al progetto «BioRegione » Adesione per il secondo anno consecutivo al progetto per la promozione dello sviluppo locale sostenibile mediante l’organizzazione territoriale della domanda e dell’offerta di prodotti alimentari biologici attraverso il sistema dei consumi collettivi. Ristorazione Scolastica * Tipologia di prodottoNumero Prodotti % sul Totale di 63 prodotti Biologico711% Lotta Integrata2438% Convenzionale2743% Prodotti tipici di qualità/DOP/Disciplinari (prodotti inseriti in questa categoria sono carni bovine, carni suine, parmigiano reggiano, asiago, budino al cacao equosolidale) 58% totale prodotti destinati allo scolastico ,00% Di cui: Filiera corta2643% sul totale Km 0711% sul totale Filiera corta e Km 0610% sul totale *Dati aggiornati a maggio 2014 La sostenibilità ambientale di Milano Ristorazione

20 GRAZIE


Scaricare ppt "Perdite e sprechi alimentari: Strategie per prevenire e ridurre Workshop Fondazione Feltrinelli Gabriella Iacono Amministratore Unico Milano Ristorazione."

Presentazioni simili


Annunci Google