La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

ROTARY INTERNATIONAL DISTRETTO 2070 ASDI 2002-2003 Assemblea Distrettuale (Bologna, 20 aprile 2002) LA “NUOVA” ASSEMBLEA A cura di: Paolo Margara, R.C.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "ROTARY INTERNATIONAL DISTRETTO 2070 ASDI 2002-2003 Assemblea Distrettuale (Bologna, 20 aprile 2002) LA “NUOVA” ASSEMBLEA A cura di: Paolo Margara, R.C."— Transcript della presentazione:

1 ROTARY INTERNATIONAL DISTRETTO 2070 ASDI Assemblea Distrettuale (Bologna, 20 aprile 2002) LA “NUOVA” ASSEMBLEA A cura di: Paolo Margara, R.C. Viareggio Versilia Istruttore distrettuale

2 Lug 2002 Gen 2002 Giu 2003 SISD SIPE ASDI SEFRSEDD CICLO DI FORMAZIONE DISTRETTUALE pre-SISDpre-SEFR

3 ASDI - Assemblea Distrettuale PARTECIPANTI Presidenti eletti e dirigenti entranti dei club Assistenti del Governatore e Commissioni Rotariani interessati CONTENUTI - presentazione del Tema presidenziale dell’anno - aggiornamento sul Piano direttivo distrettuale - promozione di idee sulle responsabilità dei dirigenti e dei rotariani nei confronti dei club e del distretto - richiamo alla scelta, alla definizione ed al perseguimento di obiettivi validi ed efficaci

4 ASSEMBLEA DISTRETTUALE Il Rotary International chiede ai Distretti di progettare, organizzare, condurre una ASSEMBLEA DISTRETTUALE innovativa

5 ASSEMBLEA DISTRETTUALE Si presentano le giustificazioni logiche delle innovazioni raccomandate dal R.I., basate su tre riferimenti: - PIANIFICAZIONE (cosa fare) - EFFICIENZA (come fare) - STRUTTURE OPERATIVE (chi fa)

6 PIANIFICAZIONE NEL CLUB Fino al RIASSUNTO DEI PIANI E DEGLI OBIETTIVI DEL CLUB - Istruzioni e riferimenti - Piano di sviluppo dell'effettivo - Organizzazione di nuovi club - Consiglio direttivo e commissioni - Azione interna - Azione professionale - Azione di interesse pubblico - Azione internazionale - Piani ed osservazioni del Presidente del club Dal GUIDA SU COME PIANIFICARE DEI ROTARY CLUB EFFICIENTI - Istruzioni e riferimenti - Dati sulla composizione dell'effettivo (al 30 giugno) - Aumento dell'effettivo (nuovi soci) e conservazione dell'effettivo di base - Obiettivi di servizio fissati per l'annata imminente - La Fondazione Rotary - Lavoro di formazione di futuri leaders - Amministrazione generale

7 EFFICIENZA DEL CLUB Fino al Nessun accenno o richiamo all'efficienza Riflessioni generali su: - Leadership - Fissazione di obiettivi Dal I 4 ELEMENTI DI UN CLUB EFFICIENTE Sviluppo dell'effettivo - conservazione dei propri soci - acquisizione di nuovi soci Realizzazione di progetti di servizio - nella propria comunità - nelle comunità di altri paesi Appoggio alla Fondazione Rotary - partecipazione ai programmi - contribuzioni finanziarie Formazione - formazione dei propri soci e dirigenti - formazione di dirigenti che possano servire anche oltre il livello di club

8 STRUTTURE OPERATIVE DEL CLUB Fino al Raggruppate per VIE DI AZIONE AZIONE INTERNA AZIONE IINTERNAZIONALE AZIONE INTERESSE PUBBLICO AZIONE PROFESSIONALE RUOLI SPECIFICI Dal Raggruppate per FUNZIONI GESTIONE DELL’EFFETTIVO AMMINISTRAZIONE DEL CLUB PROGETTI DI SERVIZIO FONDAZIONE ROTARY AMMINISTRAZIONE DEL CLUB

9 CRITERI DI RAGGRUPPAMENTO DELLE STRUTTURE DEL CLUB RAGGRUPPAMENTO per VIE D' AZIONE Fino al per FUNZIONI Dal è legato a area di appartenenza della struttura compiti e responsabilità della struttura si basa su posizione della struttura nel quadro delle strutture del club lavoro della struttura nel quadro delle attività del club riguarda l'essere di ogni struttura (natura statica) il fare di ogni struttura (natura dinamica ) si propone obiettivi generici specifici definibili con precisione assegnabili con chiarezza misurabili con accuratezza

10 STRUTTURE DEL CLUB RACCOMANDATE STRUTTURE DEL CLUB RACCOMANDATE Anno FUNZIONI da ASSOLVERERUOLO SPECIFICOCOMMISSIONE GESTIONE DELL’EFFETTIVO Ammissione e Classifiche Sviluppo dell'effettivo Affiatamento Partecipazione delle Famiglie AMMIINISTRAZIONE DEL CLUB PRESIDENTE SEGRETARIO TESORIERE ISTRUTTORE DI CLUB ESPERTO DI INFORMATICA Bollettino del Club Programmi Relazioni Pubbliche Centenario del Rotary 2005 Consiglio di Legislazione 2004 FONDAZIONE ROTARYFondazione Rotary PROGETTI DI SERVIZIO A.P.I.M. Scambio Giovani Scambi Amicizia Interact Rotaract RYLA Progetti finalizzati

11 SESSIONI TEMATICHE DELL’ASSEMBLEA SESSIONI TEMATICHE DELL’ASSEMBLEA Anno AMMINISTRA- ZIONE DEL CLUB E FORMAZIONE GESTIONE DELL' EFFETTIVO PROGETTI NELLA COMUNITÀ PROGETTI INTERNA- ZIONALI FONDAZIONE ROTARY INFORMATICA Bollettino del club Programmi Relazioni Pubbliche Centenario del Rotary 2005 Consiglio di Legislazione 2004 Ammissione e Classifiche Sviluppo dell'effettivo Affiatamento Partecipazione delle Famiglie Interact Rotaract RYLA A.P.I.M. Scambio Giovani Scambi Amicizia Fondazione Rotary PRESIDENTE ELETTO SEGRETARIO TESORIERE ISTRUTTORE DI CLUB ESPERTO DI INFORMATICA


Scaricare ppt "ROTARY INTERNATIONAL DISTRETTO 2070 ASDI 2002-2003 Assemblea Distrettuale (Bologna, 20 aprile 2002) LA “NUOVA” ASSEMBLEA A cura di: Paolo Margara, R.C."

Presentazioni simili


Annunci Google