La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Analisi ai nodi  Step 1: numerare ordinatamente tutti i nodi della rete  Step 2: scegliere un nodo come riferimento  Step 3: costruire la matrice delle.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Analisi ai nodi  Step 1: numerare ordinatamente tutti i nodi della rete  Step 2: scegliere un nodo come riferimento  Step 3: costruire la matrice delle."— Transcript della presentazione:

1 Analisi ai nodi  Step 1: numerare ordinatamente tutti i nodi della rete  Step 2: scegliere un nodo come riferimento  Step 3: costruire la matrice delle ammettenze Y  Step 4: costruire il vettore dei generatori di corrente ai nodi i  Step 5: risolvere il sistema Ye = i con e vettore dei potenziali ai nodi  Finito!

2 Analisi ai nodi CHIARO?

3 Consideriamo il circuito in figura: I nodi sono contrassegnati da lettere (A, B,…). Per comodità sostituiamo le lettere con numeri: abbiamo appena effettuato il primo step.

4 Analisi ai nodi Scegliamo il nodo 4 come riferimento (non lo considereremo nelle equazioni). Questo è il secondo step

5 Analisi ai nodi La matrice delle ammettenze Y ha numero di righe e numero di colonne pari al numero di nodi meno 1, nel nostro caso 4 – 1 =

6 Analisi ai nodi Quando una matrice è formata da 3 righe e 3 colonne si dice che è una matrice 3x3. Il primo elemento della prima riga sarà y[1,1], il secondo elemento della prima riga sarà y[1,2], il terzo elemento della prima riga sarà y[1,3], il primo elemento della seconda riga sarà y[2,1], … Quindi il primo dei due numeri (indici) individua la riga, il secondo la colonna. Come si calcolano questi elementi?

7 Analisi ai nodi Semplicissimo! (o quasi). Gli elementi del tipo y[i,i] sono dati dalla somma di tutte le conduttanze che convergono direttamente nel nodo i

8 Analisi ai nodi Per esempio nel nodo 1 convergono direttamente le resistenze R 1, R 4 ed R 3, quindi: y[1,1] = G 1 + G 4 + G 3 = 1/10 + 1/ /200 = 0,

9 Analisi ai nodi Gli elementi del tipo y[i,j] sono dati dalla conduttanza cambiata di segno tra il nodo i ed il nodo j

10 Analisi ai nodi Per esempio y[1,2] = -1/R4, perché tra i nodi 1 e 2 c’è solo R 4. Se due nodi i e j non sono collegati direttamente allora y[i,j] = 0. Fatto lo step

11 Analisi ai nodi Il vettore dei generatori di corrente ai nodi i si costruisce così: Al primo posto si considera la somma di tutti i generatori di corrente entranti nel nodo 1, al secondo posto la somma dei generatori di corrente entranti nel nodo 2, …

12 Analisi ai nodi Se in un nodo converge, invece, un generatore di tensione con in serie una resistenza, il termine da considerare sarà del tipo E/R

13 Analisi ai nodi Nel nostro caso: Nodo 1 E 1 /R 1 = 5/10 = 0,5 Nodo 2I 0 = 0,04 Nodo 3 -E 2 /R 2 = - 5/20 = - 0,025 Quindi i = [0,5 0,04 -0,025] Perché l’ultimo termine è negativo?

14 Analisi ai nodi Cosa è il vettore e dei potenziali ai nodi? e[1] è il potenziale del nodo 1 rispetto al nodo di riferimento (nel nostro caso il nodo 4). In pratica è la V 14. Noti i potenziali dei nodi 1, 2 e 3 rispetto al riferimento 4 è possibile calcolare tutte le tensioni nel circuito e tutte le correnti

15 Analisi ai nodi Ecco il sistema di equazioni in forma matriciale

16 Analisi ai nodi E ora facciamo partire Scilab…


Scaricare ppt "Analisi ai nodi  Step 1: numerare ordinatamente tutti i nodi della rete  Step 2: scegliere un nodo come riferimento  Step 3: costruire la matrice delle."

Presentazioni simili


Annunci Google