La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

RUOLO SOCIALE DELL’ESTETISTA INVESTIRE NELLA FORMAZIONE CNA Benessere e Sanità.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "RUOLO SOCIALE DELL’ESTETISTA INVESTIRE NELLA FORMAZIONE CNA Benessere e Sanità."— Transcript della presentazione:

1 RUOLO SOCIALE DELL’ESTETISTA INVESTIRE NELLA FORMAZIONE CNA Benessere e Sanità

2 L’interpretazione dell’estetista ai nostri giorni, che sempre più ci costringono ad una vita frenetica, pressante e stressante, soprattutto per le donne che non possono più fare a meno di lavorare, nonostante le tante incombenze che figli e famiglia costantemente richiedono e necessitano, non è più nell’ideologica ricerca del solo bello o del“ superfluo”. Sempre più infatti l’estetista rappresenta una delle prime figure professionali presso le quali moltissime donne si recano ogni giorno con richiesta di un trattamento del viso o del corpo che sempre meno ha un risvolto nel solo ambito estetico puro e semplice o di tendenza ma più frequentemente la richiesta maschera un disagio sociale, un disagio psicologico e sempre più spesso un disagio fisico.

3 CNA Benessere e Sanità Chi è la persona che si reca nello studio di estetica ?

4 CNA Benessere e Sanità  La donna in attesa con il pancione che ha difficoltà a prendersi cura di se stessa  Che affronta un momento delicato della vita con arti gonfi e cute sensibile.  Che nel timore per un nascituro sano affronta anche il timore di un corpo che può modificarsi.

5 CNA Benessere e Sanità La ragazzina accompagnata dalla mamma che non riesce a far passare il consiglio giusto L’adolescente che ha difficoltà ad accettare le rotondità corporee che si manifestano nel passaggio del cambiamento ormonale

6 La giovane donna che si appresta ad intraprendere relazioni nella vita professionale e personale cercando di sentirsi meglio e sicura con un’immagine curata e studiata per dare il proprio imprinting personale La donna adulta, in carriera, stressata da tutto ciò che la vita le ha prospettato e le delusioni che talvolta le ha fornito, cerca di volersi un po’ di bene regalandosi un momento di relax e poter confidare le proprie esperienze ed i timori di una futura vita in salute. CNA Benessere e Sanità

7 La donna matura, la donna che affronta il forte cambiamento fisiologico della menopausa, sempre più spesso condivide timori, rivela disturbi e chiede oltre l’aiuto per mantenersi in bell’aspetto anche un consiglio per rivolgersi ad un dottore. CNA Benessere e Sanità

8 La donna che ha subito una mastectomia e sente di dover riconquistare la propria femminilità. La donna che ha subito un trattamento chemioterapico e che con un buon trucco e qualche semplice trattamento estetico cerca di ritrovare equilibrio nella propria immagine. CNA Benessere e Sanità

9 Le persone obese che vivono il disagio di un inestetismo con la speranza di un trattamento miracoloso o di un indirizzo giusto prima di prendere coscienza di essere affetti da un disturbo. CNA Benessere e Sanità

10 Le persone troppo magre che sentono di avere inestetismi per i quali dover poter aggiungere o diminuire … CNA Benessere e Sanità

11 Le persone che non riescono ad affrontare in sicurezza una qualsiasi relazione.... o che semplicemente vogliono coccolarsi e mantenersi in forma. CNA Benessere e Sanità

12 Le persone anziane che necessitano di aiuto per poter mantenere cura e bell’aspetto per non correre il rischio di restare in isolamento in una società che lascia sempre meno tempo per la loro attenzione. CNA Benessere e Sanità

13 Nel Centro Estetico le persone sentono di poter trovare la totale accettazione dei propri disagi, affidandosi spontaneamente e completamente nella totale nudità di un viso non truccato, di un corpo svestito e nella libertà di un ruolo che non deve essere interpretato. Pertanto la professione dell’estetista oggi riveste un grande ruolo sociale come punto di partenza per il benessere psicofisico dell’individuo svolgendo una funzione di primo ascolto e di prima osservazione a prevenzione di diagnosi di possibili patologie che solo gli specialisti andranno poi ad accertare. CNA Benessere e Sanità

14 In virtù di quanto ci si stia rendendo conto ormai da tempo dell’importanza che il ruolo dell’estetista riveste, non si può non pensare di investire seriamente ed ampliamente in un progetto formativo e di specializzazione adeguato alla figura che ricopre oggi e che ricoprirà nel futuro ed alle reali esigenze di un mercato più attento e selettivo. Svolgendo una funzione di sostegno ad una possibile riabilitazione psicologica post traumatica a seguito di interventi che hanno modificato l’immagine estetica dell’individuo e delle donne in particolare, aiutandole a riscoprirsi nuovamente belle ed accettate. CNA Benessere e Sanità

15 Nello scenario sociale ed economico La parola d’ordine è : INVESTIRE NELLA FORMAZIONE un’accurata formazione di base ed una concreta formazione di specializzazione

16 CNA Benessere e Sanità Il Coordinamento Nazionale CNA Benessere e Sanità è determinatamente impegnato nel progetto mirato alla ridefinizione del percorso formativo attuale dell’ Estetista per adeguarlo al ruolo sociale che riveste, all’utilizzo delle tecnologie di cui si dota il settore ed agli standard Europei in merito ai requisiti richiesti, rispetto ai quali, malgrado una indiscussa e riconosciuta superiorità fattuale nei confronti delle colleghe europee, questa, non le viene riconosciuta proprio a causa dell’insufficiente scolarità con cui si accede ai corsi di qualifica.

17 CNA Benessere e Sanità La legge che regolamenta il settore in Italia è la 1/90, per noi ormai obsoleta, ma punto di riferimento e di studio in Europa, perché, siamo l’unico paese dotato di una legge dedicata. La CEPEC, Confederazione Europea delle Estetiste, sta lavorando con le Istituzioni di certificazione europee per arrivare ad uno standard comune, comunque volontario. Ciò metterà in evidenza la carenza formativa delle estetiste italiane, per esempio per ottenere la qualifica europea di livello 4,che corrisponde oggi alla qualifica italiana, si dovrà essere in possesso del diploma di scuola superiore, oggi non previsto dal sistema italiano. Da qui si evince la carenza formativa delle Estetiste Italiane che a breve si ritroveranno il territorio invaso da operatrici europee in linea si con gli standard ma meno competenti delle nostre che saranno costrette al ruolo di manovalanza.

18 CNA Benessere e Sanità Come Coordinamento CNA Benessere e Sanità Abbiamo lavorato affinché la formazione e la legge 1/90 siano aggiornate alle attuali richieste del mercato, ottenuto il decreto 110/11con l’allegato attrezzature e prodotto una guida di approfondimento tecnico per ogni scheda e tutt’ora seguiamo i lavori del Tavolo Tecnico Ministeriale sull’aggiornamento dell’allegato alla 1/90. Abbiamo collaborato alla realizzazione dell’affitto di cabina e di una guida a disposizione di tutti. Attraverso l’Uni, insieme a Confartigianato, Ascame, CNA Produzione e Fapib si sta lavorando per definire uno standard per la formazione sull’uso delle attrezzature come prevede il decreto 110/11.

19 CNA Benessere e Sanità Abbiamo avviato una collaborazione con l’Istituto Superiore della Sanità per la formazione di estetiste specializzate che collaborino con le breast unit di senologia come dermopigmentatrici. Siamo stati contattati da autorevoli enti come Agorà, la società di medicina estetica, nella persona del Prof. Massirone, da Isplad, nella persona del Dott. Di Pietro, dal dott. Bartoletti, dall’International Laser Medicina, da Cidesco, dall’Università di Ferrara eccetera per partecipare ai loro corsi e ai loro congressi. Partecipiamo ai lavori europei sul dialogo sociale e sugli standard di qualità dei Beauty Center. Risulta quindi evidente l’assoluta necessità di adeguare in Italia un percorso formativo qualitativamente superiore a quello attuale che consenta il raggiungimento di una qualifica riconosciuta adeguata ed inattaccabile.

20 CNA Benessere e Sanità Progetto che si intende perseguire: Percorso formativo quinquennale mediante diploma di maturità ad indirizzo estetico attraverso gli Istituti Professionali, i quali hanno tradizionalmente le caratteristiche della formazione scuola - lavoro. Con l’attuazione di tale progetto, si andrebbe a risolvere da un lato lo spessore culturale dell’allievo, dall’altro l’inserimento nel mondo del lavoro già dopo il triennio o secondo la composizione che si riterrà opportuno dare al piano formativo, in ogni caso dopo aver acquisito la consapevolezza responsabile che la professione comporta, seguendo l’iter formativo già attuato in altri territori degli Stati Membri. Pertanto è auspicabile attivare presso gli Istituti Professionali di Stato i percorsi formativi di Estetica Applicata come già, anche se in via sperimentale in alcune regioni d’Italia sono già avviati.

21 CNA Benessere e Sanità Progetti già attivi in Italia  Regione Marche nella Provincia di Fermo c/o I.P.S.I.A. “Ostilio Ricci”  Regione Campania nella Provincia di Salerno in collaborazione con l’Istituto D’Arte “ Andrea Sabatini”  Nelle sedi Universitarie di Ferrara, Firenze, Catania, Bologna, Camerino e Roma, sono già stati istituiti corsi e percorsi di avanzamento.

22 CNA Benessere e Sanità Corso Professionale Per Estetista In 5 anni con raggiungimento del diploma di Maturità che possa essere uniforme in tutto il territorio Nazionale e che dia la possibilità di accedere alla specializzazione nei molteplici sbocchi formativi

23 CNA Benessere e Sanità Sbocchi Formativi

24 CNA Benessere e Sanità  informatore cosmetico ( collaborazione con farmacie, aziende cosmetiche, profumerie ecc.)  Operatore nelle scienze olistiche e bionaturali  Onicotecnico  Lookmaker - Truccatore teatrale e cinematografico - Visagista ed esperto nei make up fotografici  Beauty Manager ( destinaz. Personale e amministrazione di un grande Spa )  Dermopigmentazione estetica – Tatuaggio e Piercing  Estetica Termale  Estetica Medicale ( all’interno degli studi medici e delle cliniche della chirurgia estetica )  Estetica Sociale ( a supporto di trattamenti oncologici e su persone disagiate )  Higt Tecnology ( uso di apparecchiature avanzate )

25 CNA Benessere e Sanità Grazie per l’attenzione Coordinamento Estetica Unione Nazionale Benessere e Sanita


Scaricare ppt "RUOLO SOCIALE DELL’ESTETISTA INVESTIRE NELLA FORMAZIONE CNA Benessere e Sanità."

Presentazioni simili


Annunci Google