La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Luigia Camaioni, Paola Di Blasio, Psicologia dello sviluppo Ladolescenza © Il Mulino, 2002 8 8 1 PUBERTÀ passaggio dalla condizione fisiologica del bambino.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Luigia Camaioni, Paola Di Blasio, Psicologia dello sviluppo Ladolescenza © Il Mulino, 2002 8 8 1 PUBERTÀ passaggio dalla condizione fisiologica del bambino."— Transcript della presentazione:

1 Luigia Camaioni, Paola Di Blasio, Psicologia dello sviluppo Ladolescenza © Il Mulino, PUBERTÀ passaggio dalla condizione fisiologica del bambino a quella delladultoADOLESCENZA passaggio dallo status sociale del bambino a quella delladulto vs PREADOLESCENZA problemi legati alla crescita fisica, allidentità corporea e alla definizione sessualeADOLESCENZA maturazione delle capacità di analisi, di introspezione e definizione dellidentità, dei valori e delle scelte Caratteristiche della fase adolescenziale

2 Luigia Camaioni, Paola Di Blasio, Psicologia dello sviluppo Ladolescenza © Il Mulino, I limiti temporali delladolescenza sono relativi, determinati dalla cultura e dallappartenenza sociale Studi antropologici Studi sociologici Gli sconvolgimenti adolescenziali sono un prodotto culturale La transizione adolescenziale risente dellinfluenza del contesto familiare, sociale e culturale Caratteristiche socio culturali delladolescenza

3 Luigia Camaioni, Paola Di Blasio, Psicologia dello sviluppo Ladolescenza © Il Mulino, Compiti di sviluppo (Havinghurst, 1952) instaurare relazioni nuove e più mature con coetanei di entrambi i sessi acquisire un ruolo sociale femminile e maschile accettare il proprio corpo e usarlo in modo efficace conseguire indipendenza emotiva dai genitori e da altri adulti raggiungere la sicurezza di indipendenza economica orientarsi verso e prepararsi per unoccupazione o professione prepararsi al matrimonio e alla vita familiare sviluppare competenze intellettuali e conoscenze necessarie per la competenza civile desiderare e acquisire un comportamento socialmente responsabile acquisire un sistema di valori e una coscienza etica come guida al proprio comportamento

4 Luigia Camaioni, Paola Di Blasio, Psicologia dello sviluppo Ladolescenza © Il Mulino, competenza socialesviluppo dellidentità Lo stile personale con cui i genitori entrano in relazione con il figlio adolescente svolge un ruolo importante nel favorire la competenza sociale e lo sviluppo dellidentità degli adolescenti. In particolare si differenziano tre stili: GENITORE RELAZIONATO Capisce i punti di vista o le richieste del figlio, prende in considerazione le sue proposte, fornisce consigli senza imporsi favorendone lo sviluppo dellautonomia Resta fermo nelle sue convinzioni credendo di possedere migliori strumenti per comprendere il bene del figlio e per stabilire le regole a cui obbedire Appare spesso arrabbiato o deluso ed è psicologicamente assente Famiglia e adolescenti GENITORE AUTOCENTRATO GENITORE EVASIVO

5 Luigia Camaioni, Paola Di Blasio, Psicologia dello sviluppo Ladolescenza © Il Mulino, Funzione protettiva dei genitori ruolo protettivo I genitori svolgono un ruolo protettivo nei confronti dei figli adolescenti, riducendo leffetto negativo di eventi di vita delicati o difficili e configurandosi come un fattore decisivo nello sviluppo nella capacità di far fronte agli eventi stressanti Tale funzione protettiva si esprime attraverso: il potenziamento dellautostima soprattutto nelle condizioni in cui il figlio deve far fronte ad un fallimento lappoggio diretto e la vicinanza in situazioni stressanti la stabilità del rapporto affettivo al variare delle circostanze

6 Luigia Camaioni, Paola Di Blasio, Psicologia dello sviluppo Ladolescenza © Il Mulino, Relazione con il gruppo dei pari Le relazioni con i coetanei hanno il ruolo di rafforzare i processi di: Appartenenza al gruppo Nasc eda Nasc e da Bisogno di affiliazione: Bisogno di affiliazione: esigenza di trovare supporto, condivisione e approvazione diventa Bisogno di appartenenza: Bisogno di appartenenza: scelta selettiva di attività e di riferimenti valoriali congrui con limmagine di sé che ladolescente si sta costruendo identificazione differenziazione - individuazione integrazione relazionale

7 Luigia Camaioni, Paola Di Blasio, Psicologia dello sviluppo Ladolescenza © Il Mulino, Caratteristiche dei diversi gruppi di pari GRUPPI FORMALI stretta integrazione con le istituzioni e sostanziale adesione ai valori che li ispirano minore sviluppo dei livelli di autonomia e di indipendenza sviluppo di un forte senso di appartenenza religioso o valoriale più legati alla famiglia contano più sullaiuto delladulto perseguono valori fondati sullauto disciplina, sulla cultura, sullo studio e sulla formazione personale GRUPPI INFORMALI slegati dalle istituzioni e luogo di espressione delle tendenze personali maggiore sviluppo dei livelli di autonomia e di indipendenza promozione della discussione dellespressione di spirito critico più indipendenti dalla famiglia si confrontano e cercano sostegno dai coetanei più propensi ad abbracciare valori nuovi e più orientati verso posizioni più originali

8 Luigia Camaioni, Paola Di Blasio, Psicologia dello sviluppo Ladolescenza © Il Mulino, Sviluppo delle relazioni affettive tra i pari RELAZIONI ETEROSESSUALI Il gruppo svolge un importante ruolo nello sviluppo delle RELAZIONI ETEROSESSUALI Sviluppo dellorientamento preferenziale verso le prime relazioni intime e sentimentali Contatto rassicurante con laltro sesso mediato dalla presenza dei coetanei

9 Luigia Camaioni, Paola Di Blasio, Psicologia dello sviluppo Ladolescenza © Il Mulino, Le relazioni amicali in adolescenza La capacità di instaurare relazioni di amicizia è generalmente: PREADOLESCENTI piacere di stare insieme condivisione del tempo e delle attività creazione di rapporti di cooperazione e di reciprocitàADOLESCENTI riconoscimento delle caratteristiche personali mutuo rispetto e accettazione dellaltro relazione da cui esigere maggiore vicinanza e intimità (importanza delle confidenze) indice del benessere psicologico indice della sua capacità di cooperare e di negoziare fattore protettivo del rischio di disagio sociale Lamicizia ha un diverso valore per:


Scaricare ppt "Luigia Camaioni, Paola Di Blasio, Psicologia dello sviluppo Ladolescenza © Il Mulino, 2002 8 8 1 PUBERTÀ passaggio dalla condizione fisiologica del bambino."

Presentazioni simili


Annunci Google