La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

È giorno di silenzio. Il silenzio è sacrificio, ma è nel silenzio che si percepisce l’altro. Nel silenzio Dio entra dentro di noi, in intimo con noi stessi.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "È giorno di silenzio. Il silenzio è sacrificio, ma è nel silenzio che si percepisce l’altro. Nel silenzio Dio entra dentro di noi, in intimo con noi stessi."— Transcript della presentazione:

1 È giorno di silenzio. Il silenzio è sacrificio, ma è nel silenzio che si percepisce l’altro. Nel silenzio Dio entra dentro di noi, in intimo con noi stessi.

2 Che paura mi fa questo silenzio. Sa di deserto. Mi sento solo e smarrito. Sa di morte e solitudine. Tutto tace. È finito tutto. È la fine di tanti sogni, di tante speranze. Tu, Gesù, ti sei addossato il peso di tutti i nostri peccati, hai dato tutto per chi non ti ha dato niente. Perché? Ora sei in un sepolcro nel cuore della terra e tutto è finito. Può quell’amore rimanere inchiodato ad una croce e chiuso in un sepolcro? Può davvero finire tutto così?

3 NO, UN AMORE COSI’ GRANDE NON PUO’ RIMANERE INCHIODATO AD UNA CROCE NE’ CHIUSO IN UN SEPOLCRO NO, NON PUO’ DAVVERO FINIRE TUTTO COSI’…

4 Grazie Signore, per avermi illuminato, con il tuo cammino sulla vita della croce, il nostro cammino della vita di ogni giorno con il peso di gioie e dolori. Grazie Signore per gli insegnamenti che ci hai dato. Aiutaci a viverli con decisione e fedeltà, perché la risposta alla tua chiamata esige la testimonianza della vita. Rinnova ogni giorno la nostra disponibilità a portare la croce con amore insieme ai nostri fratelli che soffrono.


Scaricare ppt "È giorno di silenzio. Il silenzio è sacrificio, ma è nel silenzio che si percepisce l’altro. Nel silenzio Dio entra dentro di noi, in intimo con noi stessi."

Presentazioni simili


Annunci Google