La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

“Laboratorio di Fonetica Arturo Genre di Torino”

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "“Laboratorio di Fonetica Arturo Genre di Torino”"— Transcript della presentazione:

1 “Laboratorio di Fonetica Arturo Genre di Torino”
Glottologia & Linguistica Modulo di Fonetica & Fonologia per « Tecniche audiometriche » e « Tecniche audioprotesiche » Antonio Romano “Laboratorio di Fonetica Arturo Genre di Torino”

2 Programma Il modulo si propone di sorvolare sulle conoscenze e sui metodi del settore disciplinare di “Glottologia & Linguistica” definiti per lo studio dei suoni del lnguaggio umano. Riprendendo nozioni di fonetica articolatoria e acustica, saranno approfondite le principali caratteristiche dei costituenti fonici e fonetici (sotto- e sovra-segmentali), discutendo delle proprietà fonologiche essenziali nella descrizione degli elementi linguistici.

3 Documenti e software di riferimento
Modalità di verifica Esonero scritto (maggio) + breve colloquio (10 minuti). 1) Romano A. & Miletto A.M. (2010). Argomenti scelti di Glottologia e Linguistica. Torino: Omega, 269 pp. - ISBN: (http://www.ediomega.com/) [Capp. II-IV, pp ] 2) Hawkins S. (2010). “Tratti fonologici, oggetti uditivi e illusioni”. In Atti AISV 2010, Torriana: EDK, 3) Materiali disponibili on-line: Documenti e software di riferimento

4 Argomenti Presentazione del corso Glottologia & Linguistica
Linguistica Generale Fonetica Generale come punto d’incontro pluridisciplinare Obiettivo: osservazione e classificazione dei dati fonetici

5 Linguistica Generale Linguistica saussuriana (F. De Saussure)
1916… Strutturalismo (varie scuole, Jakobson) 1929… Generativismo (Chomsky, varie correnti) 1957… 1977… Approcci cognitivisti ’90…

6 Da De Saussure ai giorni nostri
Langue/Parole Sincronia/Diacronia Le 4 variazioni (’70-’90 < E. Coşeriu) Scritto/parlato Lingue come sistemi di segni Segno linguistico: significato/significante Modelli della comunicazione linguistica Strumenti e metodi

7 Anticipazioni Anticipazioni Scelte di analisi e di rappresentazione
→ alfabeto IPA Paradigma disciplinare: Dualità di strutturazione Fonema → fono Anticipazioni Scelte di analisi e di rappresentazione → alfabeto IPA Paradigma disciplinare: Dualità di strutturazione Fonema → fono Esempio: part-ir-ò → p-a-r-t+i-r+ò /p/→ [p]

8 Fonetica articolatoria, acustica e percettiva
Schema della comunicazione audio-verbale Fonetica articolatoria Fonetica “uditiva” Fonetica acustica

9 Fonetica (fono-)articolatoria

10 La fonazione: la laringe

11 La fonazione: assetti fonatorî

12 La fonazione: la produzione della voce
1. 2. 3. 4. 5. 6.

13 La fonazione: cicli glottidali
1. 2. 3. 4. 5. 6. Glottogramma (diagramma del volume d'aria istantaneo che attraversa la glottide). Diagramma di velocità della glottide (funzione ug(t)). Segnale elettroglottografico (EGG).

14 La fonazione: misure EGG
EGG – CSL Kay Elemetrics

15 Fonetica articolatoria: la verifica strumentale dell’articolazione dei suoni
Palatografia

16 Fonetica articolatoria: la verifica strumentale dell’articolazione dei suoni
Rx / IRM

17 Fonetica articolatoria: schemi sagittali per art. vocaliche
([a] ) [i] ([a] ) [u]

18 Fonetica articolatoria: schemi sagittali per luoghi d’art
Fonetica articolatoria: schemi sagittali per luoghi d’art. diversi in it.

19 Fonetica articolatoria: schemi sagittali per le consonanti nasali dell’it.
art. orali corrispondenti

20 Fonetica articolatoria: schemi sagittali per i modi d’art. dell’it
Fonetica articolatoria: schemi sagittali per i modi d’art. dell’it. articolazioni alveodentali

21 Fonetica articolatoria: schemi sagittali per la fase di occlusione delle affricate

22 Fonetica e fonologia articolatoria
Rappresentazione articolatoria Rappresentazione jakobsoniana (analisi per tratti dist.)

23 Fonetica e fonologia articolatoria: un esempio dall’it.
[ s t a t s j o n e ] stiloglosso labbra (arr.) velo (abb.) pliche vocali soll. corona (ggl.) flusso d’aria polm. ioglosso

24 Fonetica e fonologia articolatoria: dall’iperarticolato all’ipoarticolato
[ k a n e ] [ k a n e ] [ k a  e ]

25 Fonetica uditiva e percettiva
Distinguiamo: uditiva; percettiva.

26 Fonetica percettiva: percezione categoriale
Identificazione Discriminazione

27 Fonetica percettiva: Identificazione sistema di riferimento noto
o definito convenzionalmente stimolo 1 stimolo 2 stimolo 3 ...

28 Fonetica percettiva: Discriminazione prima coppia di stimoli
80;240;120; R0,V255,B0 100;240;120 R0,V255,B128 120;240;120 R0,V255,B255 80;240;130; R21,V255,B21 prima coppia di stimoli seconda coppia di stimoli terza coppia di stimoli ...

29 Fonetica percettiva: Discriminazione quarta coppia di stimoli
80;240;120; R0,V255,B0 80;240;140; R43,V255,B43 80;240;160; R85,V255,B85 80;240;180; R128,V255,B128 quarta coppia di stimoli quinta coppia di stimoli sesta coppia di stimoli ...

30 Fonetica percettiva: l’inganno ottico di Logvinenko
Logvinenko A. D. (1996). "Invariant relationship between achromatic colour, apparent illumination, and shape of surface: Implications for the colour perception theories". In: C. M. Dickinson et alii (eds), John Dalton's Colour Vision Legacy, London: Taylor & Francis.

31 Fonetica uditiva e percettiva circolarità nei giudizi d’altezza
[Illusioni percettive v. Hawkins (2010)]

32 Fonetica uditiva e percettiva circolarità nei giudizi d’altezza
[Illusioni percettive v. Hawkins (2010)]

33 Fonetica percettiva: Discriminazione in presenza di mascheramento
1000 Hz 1200 Hz 1020 Hz 1000 Hz Hz 1000 Hz Hz prima coppia di stimoli seconda coppia di stimoli terza coppia di stimoli

34 Fonetica percettiva: Discriminazione in presenza di mascheramento
Altri stimoli 1000 Hz 1000 Hz Hz 1200 Hz 1000 Hz Hz 1000 Hz Hz – 6 dB 1000 Hz Hz – 6 dB 1000 Hz Hz – 12 dB 1000 Hz Hz – 12 dB

35 Fonetica percettiva: percezione categoriale
Discriminazione e Identificazione

36 Fonetica percettiva: percezione categoriale
Discriminazione tra stimoli vocalici ispirato all’esperimento di Cerrato L. et alii (1994)

37 Fonetica percettiva: percezione categoriale
Discriminazione tra stimoli vocalici: risultati dati tratti di Cerrato L. et alii (1994)

38 Fonetica percettiva: l’esperimento di Eimas et coll. (1971)
tratto da Eimas P.D., Siqueland E.R., Jusczyk P.W. & Vigorito J. (1971). Speech perception in infants. Science, 171,

39 Fonetica percettiva: percezione categoriale
Irrigidimento delle frontiere percettive Werker J.F. & Tees R.C. (1984). Cross-language speech perception: Evidence for perceptual reorganization during the first year of life. Infant Behavior and Development, 7, 49-63

40 Fonetica acustica Teoria delle risonanze – onde stazionarie – Teoria sorgente-filtro – teoria dei tubi acustici – Perturbation Theory Analisi del segnale acustico – analisi spettrale

41 Teoria sorgente-filtro
Fonetica acustica Teoria sorgente-filtro * F1 F3 F2

42 Fonetica acustica Teoria delle risonanze – onde stazionarie –teoria dei tubi acustici – Perturbation Theory

43 Teoria dei tubi acustici – Funzione d’aria
(da Calliope 1989) F1 F2 F3 F4 a l v e o i p t f r n g b (da Calliope 1989)

44 La teoria della risonanza - Perturbation Theory
F1 F2 F3 F4

45 La teoria della risonanza - Perturbation Theory
F1 F2 F3 F1 F2 F3 F1 F2 F3 (da Giannini & Pettorino 1992)

46 Analisi del segnale acustico – analisi spettrale: Teorema di Fourier (XVIII sec.)
Qualunque suono periodico infinitamente lungo può essere decomposto in una serie di componenti sinusoidali. La frequenza di ciascuna componente è un multiplo della frequenza fondamentale, cioè della frequenza della sua componente più grave (coincidente con la frequenza di periodicità del suono di partenza)

47 Analisi del segnale acustico: suoni periodici e aperiodici
nota di chitarra classica a 440 Hz (22 cicli) rumore di televisore non sintonizzato

48 Analisi del segnale acustico – analisi spettrale di suoni periodici: Decomposizione di Fourier (FFT)
[i] [a] [u]

49 Analisi spettrale: Insidie della decomposizione di Fourier
LPC H > F P

50 Analisi spettrale: dallo spettro allo spettrogramma

51 Analisi spettrale: dallo spettro allo spettrogramma

52 Analisi spettrale: misura di timbri vocalici con PRAAT
Misura di formanti (F1, F2 e F3) F3 F2 F1 [ s t a t s j o n e ]

53 Analisi spettrale: diagrammi vocalici (piani F1-F2 e F2 -F3)

54 Analisi spettrale: diagrammi vocalici
Esempio applicativo: qualità vocaliche a Bari e riduzione timbrica Parlato Dialogico p2M p1F Parlato RT agr giorn

55 Analisi spettrale: misura di caratteristiche consonantiche
Le occlusive: la teoria dei loci

56 Analisi spettrale: misura di caratteristiche consonantiche
Le occlusive: la teoria dei loci (II) y = mx + q y = F2offset in CV x = F2onset in CV L2 < y = x Indagini per intersezione di traiettorie (I) e/o tramite equazione dei loci (II) (I)

57 Analisi spettrale: misura di caratteristiche consonantiche
Le occlusive: loci in CV Art. bilabiali 700 Hz Art. alveolari Hz Art. velari convergenze distinte per voc. ant. vs. post., procheile vs. aprocheile vs Hz (cfr. Giannini & Pettorino, 1992) Loci medi: Loci medi [Hz] intersezione equazione L2 (bilabiale) 672 568 L2 (alveo-dentale) 1706 1862 L2 (velare) 2521 2491 L2 (postalveolare) 1850 2018 L2 (palatale) 2150 2156

58 Analisi spettrale: misura di caratteristiche consonantiche
Le occlusive: loci in CV m luogo di articolazione bilabiali (VC/ CV) alveodentali velari Italiano (sorde) 0.93 0.86 0.77 0.61 1.09 0.96 Italiano (sonore) 0.89 0.85 0.76 0.58 1.12 Italiano (media) 0.88 0.68 1.04 Spagnolo 0.83 0.58* 1 Inglese 0.87 0.43 0.66** Estone 0.64 0.81 0.22 0.74 Thai 0.70 0.30*** 0.95 Arabo 0.25*** 0.92 Urdu 0.50 0.97 MEDIA 0.78 0.41

59 Analisi spettrale: misura di caratteristiche consonantiche
Le costrittive: spettri di rumore f s    S C

60 Analisi soprasegmentale
Prosodia


Scaricare ppt "“Laboratorio di Fonetica Arturo Genre di Torino”"

Presentazioni simili


Annunci Google