La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

1 CONVEGNO EPPI Andare Oltre Roma, 13-15 Novembre 2014 Un welfare migliore: adeguatezza delle pensioni e rendimento degli investimenti finanziari Paolo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "1 CONVEGNO EPPI Andare Oltre Roma, 13-15 Novembre 2014 Un welfare migliore: adeguatezza delle pensioni e rendimento degli investimenti finanziari Paolo."— Transcript della presentazione:

1 1 CONVEGNO EPPI Andare Oltre Roma, Novembre 2014 Un welfare migliore: adeguatezza delle pensioni e rendimento degli investimenti finanziari Paolo De Angelis Sapienza Università di Roma Associazione Consulenza e Ricerca Attuariale

2 2 Indice Sentenza Consiglio di Stato: rivalutazione prestazioni tra regola pubblica e regola privata. Criteri di indicizzazione dei montanti previdenziali e rendimento delle gestioni patrimoniali: migliorare l’adeguatezza delle prestazioni. Stili di gestione finanziaria e investimento delle risorse patrimoniali degli enti previdenziali. Utilizzo del risparmio previdenziale a sostegno dell’economia reale: un approccio operativo.

3 3 Sentenza Consiglio di Stato: rivalutazione prestazioni tra regola pubblica e regola privata DATARIFERIMENTO NORMATIVO CONTENUTO 12 aprile 2012 Delibera ENPAIA n. 3 Il Comitato Amministratore della Cassa di Previdenza degli Agrotecnici chiede al Ministero l’autorizzazione a procedere in relazione all’ipotesi di aumento del tasso di capitalizzazione del 50% del montante contributivo ai fini della determinazione della pensione dei propri iscritti, in deroga all’art. 1, co.9 l. 335/1995. [«Il tasso annuo di capitalizzazione è dato dalla variazione media quinquennale del prodotto interno lordo (PIL) nominale, appositamente calcolata dall’Istituto nazionale di statistica (ISTAT), con riferimento al quinquennio precedente l’anno da rivalutare.»] 18 gennaio 2013 Atto del 18/01/2013 Il Direttore Generale per le politiche previdenziali ed assicurative del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il MEF, esprime parere negativo in relazione alla delibera Ricorso 2923/2013 L’Enpaia rivolge istanza al TAR del Lazio impugnando il provvedimento ministeriale 11 luglio 2013 Sentenza 6954/2013 TAR del Lazio Il TAR rigetta il ricorso ritenendone i motivi infondati 18 luglio 2014 Consiglio di Stato sez. VI sentenza n. 3859/14 Il Consiglio di Stato riconosce fondato l’appello e annulla l’atto ministeriale. «….Tali leggi [vedi infra] stabiliscono un trattamento obbligatorio minimo che va assicurato; ma non vietano che le singole Casse possano, senza oneri per lo Stato, prevedere, utilizzando, come nella specie, gli utili di gestione, una rivalutazione maggiore che consente di erogare trattamenti pensionistici più alti. La determinazione assunta dal Ministero vanifica, in assenza di una norma imperativa di legge, l’autonomia negoziale e collettiva riconosciuta a tali enti» (cit.)

4 4 Un criterio di rivalutazione= MAX[PIL;REND]

5 5 Alcune simulazioni di backtesting 30-enne (nel 1996) Regola PILRegola Max Montante contributivo , ,79 Reddito al pensionamento63.531,56 Pensione18.109, ,21 Rapporto di sostituzione28,50%30,88% Età al pensionamento 65 Regola PILRegola Max Montante contributivo , ,25 Reddito al pensionamento72.709,06 Pensione15.084, ,04 Rapporto di sostituzione20,75%24,62% Età al pensionamento enne (nel 1996) Regola PILRegola Max Montante contributivo , ,67 Reddito al pensionamento59.069,00 Pensione5.508, ,58 Rapporto di sostituzione9,33%9,62% Età al pensionamento enne (nel 1996)60-enne (nel 1996) Regola PILRegola Max Montante contributivo28.901,86 Reddito al pensionamento25.422,07 Pensione1.570,82 Rapporto di sostituzione6,18% Età al pensionamento 65

6 6 Modelli di ALM secondo l’approccio cash-flow matching con variabile strategica: RAPPORTO SOSTITUZIONE TARGET Target Previdenziale=F(Adeguatezza,Sostenibilità) verso un modello di ALM AdeguatezzaSostenibilità Modelli di Ottimizzazione dinamica con vincolo : FUNDING RATIO

7 7 Liability Driven Strategy & ALM Approach LIABILITY DRIVEN STRATEGY PERFECT MATCHING PER SCADENZA ATTIVO-PASSIVO STRATEGIA A MINIMO RISCHIO: LIABILITY HEDGING PORTFOLIO IL PORTAFOGLIO LDI:  Close matching notional ZCB portfolio: procedure di coupon stripping; rollover sulla curva dei tassi di interesse a breve termine e swap;  Close matching inflation-linked ZCB portfolio: rollover sulla curva dei tassi di interesse e sulla curva degli swap dei tassi di inflazione. LA CREAZIONE DEL VALORE E IL RISKY ASSET FREE CAPITAL= MC- PREZZO A PRONTI DI ZCB DI COPERTURA

8 8 Una soluzione di sistema per il finanziamento delle PMI con garanzia statale Investimento diretto: emissioni dedicate di ZCB o BTP coupon stripping. Investimento indiretto: ATTORE CASSA DEPOSITI E PRESTITI  emissioni dedicate di ZCB o BTP coupon stripping.  tramite la creazione di uno speciale veicolo: cartolarizzazione delle operazioni di finanziamento a PMI ed emissione di obbligazioni strutturate aventi le caratteristiche sopra indicate.  tramite partecipazione di controllo in un Credit Fund che segue una strategia di struttura per scadenza dell’attivo (impieghi economici) coerente (portafoglio replicante) la struttura per scadenza delle passività dei FP.

9 9 SISTEMA EP+FFPP CONTROLLO: Rischio Tasso d’interesse Rischio di mismatching Rischio di performance Rischio di controparte Una soluzione di sistema per il finanziamento delle PMI con garanzia statale SISTEMA PAESE Programmazione fonti di finanziamento per importi e scadenze. Destinazione fondi verso l’economia reale secondo politica economica condivisa. Non impatto sul rapporto Debito/PIL.

10 10 Il credit crunch : evidenze quantitative *Variazioni percentuali sui 12 mesi **Dati corretti per l’effetto contabile delle cartolarizzazioni. I prestiti escludono i pronti contro termine, le sofferenze e alcune voci di minor rilievo Fonte: Rapporto sulla stabilità finanziaria Aprile 2013 ( Banca d’Italia e Istat ) Medie geometriche delle variazioni percentuali Fonte: Elaborazioni su dati Banca D’Italia

11 11 Fondi Pensione e Casse Previdenziali: Asset Allocation a confronto Composizione del patrimonio delle forme pensionistiche complementari* *dati di fine 2012; valori percentuali; importi in milioni di euro Fonte: Relazione annuale 2012 Covip Composizione del patrimonio degli Enti previdenziali privati di base* *dati di fine 2012; valori percentuali; importi in milioni di euro Fonte: Relazione annuale 2013 Covip % Importi Liquidità10,4%6.380 Titoli di stato14,7%9.004 Titoli di debito9,3%5.661 Titoli di capitale 3,3%1.998 OICR 28,8% Immobili21,0% Partecipazioni in società immobiliari 0,9%579 Polizze Assicurative0,8%512 Altre attività10,8%6.586 TOTALE100,0% Fondi pensione negoziali Fondi pensione aperti e Pip 'nuovi' Fondi pensione preesistenti Totale %%Importi% Depositi4,8%4,9%6,5%4.1465,4% Titoli di stato60,0%50,9%39,7% ,6% Altri Titoli di debito 10,4%10,2%11,1% ,6% Titoli di capitale 16,6% 10,3% ,4% OICR 7,9%16,9%15,8% ,0% Immobili0,0% 12,0%3.1634,1% Altre att. e pass.0,3%0,5%4,5%1.3831,8% TOTALE100,0% ,0% Distribuzione per forma pensionistica 39,5%20,04%34,45% 100,0%

12 12 RINGRAZIO PER LA CORTESE ATTENZIONE


Scaricare ppt "1 CONVEGNO EPPI Andare Oltre Roma, 13-15 Novembre 2014 Un welfare migliore: adeguatezza delle pensioni e rendimento degli investimenti finanziari Paolo."

Presentazioni simili


Annunci Google