La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

L'impero carolingio è considerato da molti il precursore dell'Unione Europea. Impero carolingio nel VIII secolo Mercato comune europeo dopo il trattato.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "L'impero carolingio è considerato da molti il precursore dell'Unione Europea. Impero carolingio nel VIII secolo Mercato comune europeo dopo il trattato."— Transcript della presentazione:

1

2 L'impero carolingio è considerato da molti il precursore dell'Unione Europea. Impero carolingio nel VIII secolo Mercato comune europeo dopo il trattato di Roma del 1957

3 Ti ricordi che erano i Franchi? Erano una tribù barbara che, sotto la guida del re Clodoveo, aveva occupato tutta la Gallia che da loro prese il nome di Francia I franchi si convertirono al cristianesimo e in questo modo ottennero l'appoggio della Chiesa di Roma. Cfr. Battesimo di Clodoveo

4 Ti ricordi della battaglia di Poitiers? In questa battaglia il re dei Franchi Carlo Martello sconfigge gli Arabi fermando la loro avanzata nel 732 d.C.

5 La dinastia carolingia Carlo Martello Pipino il Breve (figlio di Carlo Martello) Fu eletto re dei Franchi e consacrato dal Papa (i Franchi erano gli alleato del papa) Carlo Magno (diventerà l'imperatore del Sacro Romano Impero germanico)

6 Perché i Franchi giunsero in Italia? Perché il Papa Stefano II chiese aiuto a re Pipino in quanto i Longobardi stavano minacciando Roma. Pipino scese in Italia con il suo esercito, cacciò i Longobardi dai territori che avevano occupato e li consegnò al Papa. Questi territori divennero il Patrimonio di San Pietro che pian piano si trasformò in un vero Stato di cui il pontefice era il sovrano: lo Stato della Chiesa.

7 Lo Stato della Chiesa Durò 11 secoli e diede inizio al potere temporale dei papi. POTERE TEMPORALE (sovranità politica dei papi sul territorio dello Stato della Chiesa) TERRITORI INCUSI NELLO STATO DELLA CHIESA: Lazio (Roma), Romagna (Ravenna e Rimini), Marche (Pesaro, Fano, Senigallia, Ancona)

8 I Longobardi ci riprovano Il re Longobardo Desiderio tentò nuovamente di attaccare i territori pontifici. Il re Adriano I chiamò nuovamente i Franchi, il cui re era Carlo. Carlo nel 774 scese in Italia, sconfisse i Longobardi e pose fine alla dominazione longobarda

9 CARLO MAGNO: UN GRANDE CAPO MILITARE MAGNO = GRANDE a causa delle sue imprese militari I Franchi avevano un esercito forte e ben orgnizzato dotato di una FORTE CAVALLERIA (Uso di corazza, lancia, spada e staffa)

10 Le conquiste dei Franchi SCONFISSE: Longobardi in Italia I Sassoni a nord-est della Germania I Bavari nella Baviera Gli Avari nella Penisola Balcanica

11 La Chanson de Roland Carlo tentò anche di espandersi, senza successo in Spagna. Qui l'esercito franco fu attaccato a Roncisvalle da alcuni montanari del luogo. In questo scontro morì Orlando, un cavaliere franco. Questo episodio è narrato nella Chanson de Roland dove i nemici sono però i Saraceni

12 CARLO MAGNO IMPERATORE DEL SACRO ROMANO IMPERO La notte di Natale dell'anno 800 Carlo Magno fu incoronato imperatore dei Romani dal papa Leone III nella basilica di San Pietro. Sembrava che l'impero romano fosse risorto e per la prima volta il suo imperatore era un re barbaro.

13 DIFFERENZE TRA SACRO ROMANO IMPERO E IMPERO ROMANO 1) centro non più Italia ma 2)Impero totalmente cristiano Francia e Germania I popoli vinti dovevano convertirsi al cattolicesimo

14 Divisione dell'Impero in tante regioni: Comitati affidati ai conti: amministravano la giustizia, riscuotevano le tasse, arruolavano cavalieri e fanti e li guidavano in battaglia Marche: comitati di confine (necessitavano di maggior difesa) affidate ai marchesi: erano soprattutto capi militari Ducati: terre che si chiamavano così anticamente, affidate ai duchi

15 IL PATTO DI VASSALLAGGIO tra conti, marchesi e duchi e il sovrano: (dovevano comprarsi cavallo e armatura) FEDELTA' IN CAMBIO DI PROTEZIONE CARICA POLITICA UN TERRITORIO (FEUDO) Il giuramento di fedeltà avveniva tramite la Le terre cerimonia dell'investitura rimanevano di proprietà del sovrano e tornavano a lui in caso di morte o infedeltà del vassallo


Scaricare ppt "L'impero carolingio è considerato da molti il precursore dell'Unione Europea. Impero carolingio nel VIII secolo Mercato comune europeo dopo il trattato."

Presentazioni simili


Annunci Google