La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

IL RUOLO DEI MERCATI Brunello Pianca Montecchio, 23 novembre 2012 Cani da guardia, predatori o avvoltoi ?

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "IL RUOLO DEI MERCATI Brunello Pianca Montecchio, 23 novembre 2012 Cani da guardia, predatori o avvoltoi ?"— Transcript della presentazione:

1 IL RUOLO DEI MERCATI Brunello Pianca Montecchio, 23 novembre 2012 Cani da guardia, predatori o avvoltoi ?

2 2 III Legge: “Le probabilità che la domanda sia quella giusta sono inversamente proporzionali al numero di investitori che se la pone” Le leggi della finanza nell’era di Matrix

3 Da agosto 2007Da novembre ) Wall Street: 4 (o 5 ?) anni dopo … Cani da guardia, predatori o avvoltoi ?

4 Da agosto 2007Da novembre ) … e le obbligazioni ? Cani da guardia, predatori o avvoltoi ?

5 4) Ecosistema della finanza 5 Cani da guardia, predatori o avvoltoi ? Siamo tornati al mesozoico !

6 Jurassic Park 6 Cani da guardia, predatori o avvoltoi ?  I mercati non sono la somma di individui: sono un ecosistema popolato di “attori istituzionali”;  Il modello di comportamento è “adattivo”, non “efficiente”; dominano gli “animal spirits”;  Processo darwiniano di selezione del più forte; vincono i predatori;  Ma devono essere innovativi e adattarsi velocemente al continuo mutare dell’ambiente;  Il rischio estinzione è sempre dietro l’angolo! II Legge: “Nelle scienze fisiche tre leggi possono spiegare il 99% dei comportamenti, mentre in finanza 99 leggi spiegano al massimo il 3% di quello che succede” (Andrew Low) Non siamo a un pranzo di gala !

7 Gli attori 7 Cani da guardia, predatori o avvoltoi ?  Attività: raccolta di capitali, M&A, emissioni, IPO, market making, trading nelle varie asset class, primary research;  Business model rimesso in questione dalla crisi del 2007;  Le prime vittime della crisi: Bear Sterns (1923), Lehmann (…)…. Ma non solo;  Obiettivo: profitto nel breve periodo  Dal 2007 casi di frode sono esplosi:  SocGen (J. Kerviel – Eur 5 Mld)  UBS (Adoboli - $ 2.5 Mld);  “Quando la marea si abbassa si vede chi nuota nudo” (W. Buffet) I tirannosauri: ovvero le banche d’investimento

8 Gli attori 8 Cani da guardia, predatori o avvoltoi ? I tirannosauri: ovvero le banche d’investimento  Le 10 maggiori banche d’investimento globali 1. JP Morgan Chase $ 5’ Mio di commissioni 2. Bank of America $ 4’ Mio di commissioni 3. Morgan Stanley$ 4’ Mio di commissioni 4. Goldman Sachs$ 3’ Mio di commissioni 5. Credit Suisse $ 3’ Mio di commissioni 6. Deutsche bank$ 3’ Mio di commissioni 7. Citigroup$ 3’ Mio di commissioni 8. Barclay’s$ 2’ Mio di commissioni 9. UBS$ 2’ Mio di commissioni 10. Wells Fargo$ 1’ Mio di commissioni

9 Gli attori 9 Cani da guardia, predatori o avvoltoi ?  Attività: asset management, caratterizzati da stili di gestione molto diversi;  In prevalenza investitori Istituzionali, Fondi pensione, sovrani;  Vittime illustri: LTCM 1998, Madoff;  Obiettivo: massimo profitto, possibilmente non correlato con i mercati  Gestiscono oltre $ 2’130 Mld (apr. 2012)  Sede legali sovente ubicate nei centri offshore - Cayman Island: 34%, USA 24%  Bridgewater Associates ($ 70 Mld),Man Group($ 40 Mld), Paulson($ 37 Mld), Breven Howard($ 31 Mld) I velociraptor: ovvero gli hedge funds

10 Gli attori 10 Cani da guardia, predatori o avvoltoi ?  Al centro del sistema: Le banche centrali ! Gli altri  e ancora …  Banche commerciali e Retail, Private Banks  Fondi Sovrani  Fondi Pensione  Fondi Comuni (mutual funds)

11 Peso del sistema finanziario 11

12 5) Il rapporto con l’ecosistema: chi ha ragione ? 12 Cani da guardia, predatori o avvoltoi ?  Merkel - li ignora, li detesta ma non può cancellarli  Bernanke - l’ingombrante “suggeritore” o se volete il “pifferaio magico”  Draghi - “faremo tutto il necessario e, credetemi, sarà sufficiente”  Berlusconi - le barzellette alla lunga annoiano  Monti - il grande seduttore che non ti aspetti Punto I: bisogna conoscerli Punto II: non vanno manipolati Punto III: quando serve vanno minacciati Punto IV: la minaccia deve essere credibile Una volta tanto i migliori li abbiamo noi!

13 13 Cani da guardia, predatori o avvoltoi ? II Legge: “Nelle scienze fisiche tre leggi possono spiegare il 99% dei comportamenti, mentre in finanza 99 leggi spiegano al massimo il 3% di quello che succede” (Andrew Low) Le leggi della finanza nell’era di Matrix

14 14 Cani da guardia, predatori o avvoltoi ?  L’ecosistema della finanza è in continua evoluzione, abitato da diversi tipi di predatori e di prede.  C’è chi domina le vaste praterie, chi preferisce la fitta boscaglia, chi si accontenta degli avanzi… Cani da guardia, predatori o avvoltoi 6) Il ruolo dei mercati

15 15 Cani da guardia, predatori o avvoltoi ?  Cani da guardia: i “bond vigilantes” dell’era clintoniana ora sono anestetizzati dai bocconi avvelenati della FED;  Predatori: “il gusto del sangue” dei Piigs;  Avvoltoi: lavorano in nicchie di mercato ad alto rischio (es. distress debt e equity…);  Chi pasteggia con il debito greco ? 6) Il ruolo dei mercati

16 Il pifferaio magico 16  Da oltre un decennio le banche centrali del mondo intero manipolano i mercati e conseguentemente il costo del rischio  L’obiettivo di Bernanke ? Creare un’illusione ottica di prosperità economica attraverso un incremento artificale dei prezzi delle attività finanziarie; ai fini di stimolare l’economia reale  Viene definito come “l’effetto ricchezza”

17 Il QE della Fed e l’indice SP500 17

18 Il QE della Fed e il petrolio 18

19 Il QE della Fed e l’oro 19

20 20 Cani da guardia, predatori o avvoltoi ? I Legge: “L’entropia del sistema finanziario è funzione dell’entità e della durata degli interventi delle Banche Centrali” Le leggi della finanza nell’era di Matrix

21 Matrix 21  Il processo di formazione dei prezzi si è astratto dalla realtà economica (D/O) … l’analisi e le previsioni sono assai più complesse  Il mercato è diventato un oggetto a sé stante, autoreferenziale, scollato dalla realtà  Il prezzo del rischio (es. opzioni, volatilità, volatilità della volatilità) è esposto a improvvise oscillazioni, generate dal minimo cambiamento di percezione  “Nell’economia postmoderna le aspettative di mercato sono più importanti per la crescita fondamentale che non l’effettiva realtà della domanda e dell’offerta cui il mercato è stato progettato per riprodurre” - Cole

22 Face/Off 22  La volatilità – in quanto misura della fiducia o della mancanza di fiducia degli investitori nelle capacità del mercato di rappresentare i futuri sviluppi economici – viene completamente distorta dagli interventi delle BC  Essa è come il protagonista di “Face/Off” – possiede due facce…  Paradossalmente, può essere nel contempo cara e a buon mercato  I modelli che ne fanno un uso “meccanico” sono obsoleti

23 Avatar 23  La frontiera efficiente è talmente distorta che ogni strategia di allocazione del capitale basata sul suo utilizzo è improponibile  È quindi indispensabile cucire previsioni macro e micro; analisi fondamentale e tecnica, modelli adattativi, ma anche studio dei flussi di danaro (strong hands), sentiment di mercato, momentum…  Insomma, bisogna dotarsi di un approccio non convenzionale, onnicomprensivo, di stampo filosofico e non solo matematico- economico  Bisogna pensare in modo olistico e investire di conseguenza

24 Survivors 24 Nel decennio in corso il mercato premierà i gestori che sapranno adattarsi e penalizzerà chi usa strumenti e tecniche non “adattativi”

25 Fatti (il reale)Le opinioni (la narrazione prevalente) 25 7) La narrazione dei mercati Cani da guardia, predatori o avvoltoi ?  Liquidità abbondante stagna nell’ecosistema finanziario;  “Core” EU in stagnazione;  Arriva il fiscal cliff in Usa;  Emergenti in rallentamento;  Attesa per richieste aiuti SP e IT;  Banking & fiscal compact in EU;  Grecia richiede altri interventi;  Elezioni in Italia  Politiche inalterate delle banche centrali;  Miglioramento da II Q. 2013;  Modesta stretta fiscale con accordo;  Leggera frenata poi ripresa;  Spagna SI, Italia: “Quien sabe ?”  Prevale scetticismo;  Consenso su ammorbidimento;  Centro sinistra o grande coalizione ?

26 26 7) La narrazione dei mercati Cani da guardia, predatori o avvoltoi ?  Recessione in EZ e/o crescita zero in US;  Trasmissione politica monetaria in EZ rimane compromessa;  La Merkel tiene il punto in attesa delle elezioni;  Forte rallentamento emergenti (calo export e taglio finanza)  Ciclo economico meglio del previsto;  Stabilizzazione banche EU (dipende da SP e IT);  Condivisione su freno al rigore fiscale per i PIIGS,  Consolidamento ripresa immobiliare in US. RischiOpportunità I mercati scontano una leggera recessione in EU, una decente soluzione per il fiscal cliff, sono scettici su Eurozona, recessione dura per i PIIGS, politiche monetarie inalterate. Molto pessimismo è già nei prezzi!


Scaricare ppt "IL RUOLO DEI MERCATI Brunello Pianca Montecchio, 23 novembre 2012 Cani da guardia, predatori o avvoltoi ?"

Presentazioni simili


Annunci Google