La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Encefaliti virali Elio Castagnola UO Malattie Infettive Istituto Giannina Gaslini Genova.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Encefaliti virali Elio Castagnola UO Malattie Infettive Istituto Giannina Gaslini Genova."— Transcript della presentazione:

1 encefaliti virali Elio Castagnola UO Malattie Infettive Istituto Giannina Gaslini Genova

2 una encefalite virale di solito rappresenta una complicanza rara di una infezione comune una presentazione “attesa” di una infezione rara o emergente

3 di cosa non parleremo pazienti immunocompromessi forme immunomediate (ADEM) forme croniche-tardive (PESS, BKV, JC, SV40, HIV) malattie da prioni

4 Virusche causano encefalite e loro trasmissione trasmissione interumana HSV1-2, VZV, EBV. CMV, HHV6-7 Enterovirus parechovirus (specie HPeV-3) reovirus influenza A e B, parainfluenza 1-3 adenovirus RSV rosolia, parotite, morbillo epatite A,B,C coronavirus, parvovirus, rotavirus virus BK e JC frequente HSV1-2, rari EBV, HHV6, infrequenti altri infrequenti (numericamente molto diffusi, per cui molti casi) frequente < 2 anni, clinicamente importante < 90 giorni rara infrequente influenza, rara parainfluenza rara frequente parotite, infrequente morbillo,e rosolia rara rare trasmessi da zanzare o zecche spesso a distribuzione geograficafrequenza a seconda delle zone trasmessi da mammiferi rabbia (distribuzione geografica) herpes B (herpes simiae) coriomeningite linfocitaria (roditori domestici) stomatite vescicolare morbillo equino e Nipha vaiolo delle scimmie frequente rara infrequente rara rara rara

5 epidemiologia in base a specifici fattori di rischio agammaglobulinemiaenterovirus neonatoHSV1-2 (peripartum), CMV, rosolia, VZV (materna peripartum) altre età pediatricheparechovirus, enterovirus, arbovirus, morbillo, influenza contatto con anìmali uccelli: enterovirus roditori domestici: coriomeningite linfocitaria, arbovirus roditori selvatici pipistrelli, cani, gatti: rabbia (distribuzione geografica) cavalli: arbovirus immunocompromessiHHV6, CMV, VZV, JCV, West-Nile, EBV (XLP, PTLD), (HIV) latte non pastorizzatoarbovirus (tickborne encephalitis) vettori zecche arbovirus (tickborne encephalitis) zanzare arbovirus (West-Nile, Chikungunya) attività ricreative nuoto in piscina: enterovirus camping: forme da vettori viaggi: secondo la geografia e la stagione (Europa-Italia: West-Nile, tickborn [Toscana]) stagione tarda estate, autunno: enterovirus, agenti trasmessi da vettori inverno: influenza, virus respiratori aree geografiche specifiche anamnesi su recenti viaggi all’estero alcune encefaliti con “geografia particolare” sono descritte anche in Italia: virus Chikungunya nord-est, virus Toscana, West Nile vaccinazione post vaccinale:ADEM soggetti non vaccinati: morbillo, VZV, parotite, polio, rosolia

6 A questo proposito ricordiamoci che Morbillo ECDC encefalite ≃ 1/1000 casi (10/10427, ) Varicella: oltre alla forma neonatale da varicella materna, encefalite o ictus?

7 aspetti clinici le manifestazioni cliniche dell’encefalite sono estremamente variabili e possono riflettere la gravità e la specifica area di coinvolgimento del sistema nervoso centrale, oltre che la specificità delle lesioni indotte dai songoli patogeni spesso però l’esordio è aspecifico con febbre, cefalea, lamenti (nei più piccoli), disturbi addominali, nausea, vomito, possibili segni respiratori possibile anche esordio senza febbre e con modifiche del comportamento in anamnesi sempre valutare storia vaccinale e di viaggi ed eventuali contatti con animali

8 aspetti clinici “più specifici” (che però variano anche con l’età…) alterazione dello stato di coscienza da infezione corticale o edema reattivo alterazioni del comportamento o della personalità segni neurologici focali fattore prognostico sfavorevole emiparesi, difetti dei nervi cranici, disturbi del movimento (atassia, parkinsonismo) coma e alterazioni del respiro in caso di localizzazione a livello del tronco encefalico crisi epilettiche (diffuse o focalizzate) fattore prognostico sfavorevole in caso di convulsioni multiple convulsioni “focali” segni di “meningite” (anche età specifici: fontanella) segni specifici di alcune infezioni (esempi) rash cutanei (varicella, morbillo, West Nile, Chikungunya) paralisi flaccide (West Nile, Chikungunya) diarrea (enterovirus) polmonite (adenovirus)

9 esami da effettuare nelle fasi iniziali di gestione di una (possibile) encefalite esami generali emocromo con formula funzione epatica e renale glicemia radiografia del torace valutazione oftalmologica (fundus) rachicentesi (pressione) aspetto (limpido acqua di rocca, “gin clear”) cellule (5-1000/mmc) con conta differenziale, (linfociti) proteine (0.5 1 g/l), glucosio (normale rispetto a glicemia) colture batteriche biologia molecolare per enterovirus, HSV, Wst Nile, VZV, EBV, CMV, etc altri virus in base a clinica e condizioni di rischio (immunocompromessi) valutare colture per mycobatteri (biologia molecolare spesso poco sensibile) e miceti altre ricerche sierologia sempre e comunque “ritardata”: 2 sieri a distanza di 2 settimane per conferma: arbovirus (stagionale), EBV, HIV biologia molecolare su secrezioni respiratorie o su feci per enterovirus, morbillo, influenza (stagionale) neuro-imaging TC (prima di una rachicentesi per valutare rischio incuneamento? Sempre in caso di Glasgow coma scale < 12 o in riduzione, comparsa di nuove convulsioni o segni neurologici focali edema della papilla (?) immunocompromissione) RMN EEG

10 esami per la diagnosi eziologica di alcune encefaliti virali virustecnicacampione HSV 1 e 2PCRliquor enterovirus (non polio) PCRliquor parechovirusPCRliquor West Nile virus sierologia IgM (possono persistere > 6 mesi, possibili falsi positivi) PCR liquor e/o siero VZV PCR IgM e IgG liquoe e/o siero CMV PCR IGM e IgG siero e/o liquor EBV PCR VCA IgM e IgG EBNA liquor e/o siero HHV6PCRliquor adenovirusPCR secrezioni respiratorie, liquor o plasma influenzaPCR secrezioni respiratorie morbillo IgM e IgG PCR liquor e/o siero tampone faringeo

11 possibili terapie adenovirussolo supporto arbovirus encefalite da zecche (tickborn) solo supporto West-Nilesupporto (provata ribavirina, ma non raccomandata) CMVganciclovir, foscarnet EBVsteroidi HSV 1-2acyclovir HHV6 ganciclovir, foscarnet in immunocompromessi. nel soggetto normale valutare la situazione… VZV acyclovir, ganciclovir steroidi influenzaoseltamivir JC virusmodifica immunosoppressione morbilloribavirina ? (intratecale per PESS?) parotite, rosoliasupporto rabbiasupporto, profilassi post-esposizione iniziare acyclovir in tutti i casi di sospetta encefalite, in attesa dei risultato degli esami, sospendere se bassa probabilità di encefalite da HSV e se biologia molecolare negativa dopo > 72 ore dall’inizio dei sintomi controverso l’uso di steroidi…

12 …non sono Capri, ma il paesaggio non è comunque male… grazie per l’attenzione questo vedevo dalla finestra d el posto dove sono cresciuto questo vedo dalla finestra del posto dove lavoro


Scaricare ppt "Encefaliti virali Elio Castagnola UO Malattie Infettive Istituto Giannina Gaslini Genova."

Presentazioni simili


Annunci Google