La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Studio Calamai PROJECT FINANCE Consulenze aziendali Studio Calamai PROJECT FINANCE Consulenze aziendali Concessione di contributi alle piccole e medie.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Studio Calamai PROJECT FINANCE Consulenze aziendali Studio Calamai PROJECT FINANCE Consulenze aziendali Concessione di contributi alle piccole e medie."— Transcript della presentazione:

1 Studio Calamai PROJECT FINANCE Consulenze aziendali Studio Calamai PROJECT FINANCE Consulenze aziendali Concessione di contributi alle piccole e medie imprese (MPMI) produttrici di prodotti tessili cardati”. Incontro 23 Febbraio 2015 Palazzo Datini Prato

2 Studio Calamai PROJECT FINANCE Consulenze aziendali Per prodotto cardato si intende un prodotto risultato di un ciclo di filatura destinato alla lavorazione delle fibre che, per la loro limitata lunghezza o per la loro specificità, non possono subire l'operazione di pettinatura e quindi confluire nel ciclo di filatura pettinata. Finalità. Concessione di agevolazioni sotto forma di contributo in conto capitale ai sensi del Regolamento n. 1407/2013, della Commissione, relativo all'applicazione degli artt. 87 e 88 del Trattato agli aiuti d'importanza minore ("de minimis") ed in conformità alle disposizioni comunitarie e/o nazionali e regionali vigenti in materia, nonché dei principi di semplificazione e di riduzione degli oneri amministrativi a carico delle imprese.

3 Destinatari. Possono presentare domanda le micro, piccole e medie imprese (MPMI), in forma singola o associata in ATS, ATI, Reti di imprese con personalità giuridica (Rete-Soggetto), Reti di imprese senza personalità giuridica (Rete-Contratto), esercitanti un'attività identificata come prevalente rientrante in uno dei seguenti Codici Ateco Istat 2007: "Preparazione e filatura di fibre tessili" "Tessitura" "Finissaggio dei tessili" "Altre industrie tessili", con esclusione dei sottocodici 13.94, , ;( specifico fabbricazione corde e funi ; fabbricazioni ricami e merletti) "Confezioni di articoli di abbigliamento" con esclusione del sottocodice 14.11(confenzioni in pelle simil pelle) 14.3 – "Fabbricazione di articoli di maglieria". In caso di Rete-Soggetto, oltre al Codice Ateco di questi ultimi,sono richiesti anche i Codici Ateco delle singole imprese consorziate/aderenti alla rete. Studio Calamai PROJECT FINANCE Consulenze aziendali

4 Tipo di agevolazione. Il costo minimo dell'investimento e l'intensità del contributo variano a seconda della dimensione dell'impresa, mentre il costo massimo dell'investimento è euro Beneficiari Investimento minimo ammissibili Intensità massima di aiuto Micro Impresa 5.000€ 60% Piccola Impresa 8.000€ 50% Media Impresa € 40% Reti-soggetto" € 60% RTI/"Reti-contratto" Somma degli importi minimi previsti per la singola impresa partner, l'investimento minimo € 60% Imprese che aderiscono ai Poli di Innovazione 80%. Questi massimali si applicano anche alle singole imprese appartenenti a Raggruppamenti temporanei di imprese (RTI) o a Reti di imprese senza soggettività giuridica ("reti-contratto"). Studio Calamai PROJECT FINANCE Consulenze aziendali

5 Progetti ammissibili. La proposta progettuale deve prevedere investimenti innovativi che consistono nell'acquisire i seguenti servizi avanzati e qualificati: B.1.1. Servizi di supporto alla ricerca e sviluppo e all'innovazione di prodotto e/o di processo nella fase di concetto B.1.2. Servizio di supporto all'introduzione di nuovi prodotti B.1.3. Servizi tecnici di progettazione per ricerca e sviluppo e per innovazione di prodotto e/o di processo produttivo B.1.4. Servizi tecnici di sperimentazione (prove e test); B.1.5 Servizi di gestione della proprietà intellettuale B.1.6 Ricerca contrattuale B.1.7 Servizi di supporto all'innovazione dell'offerta B. 2.1 Servizi di supporto al cambiamento organizzativo B.2.2 Servizi di miglioramento dell'efficienza delle operazioni produttive B.2.3 Gestione della catena di fornitura B.2.4 Supporto alla certificazione avanzata B.2.5. Servizi per l'efficienza energetica B. 2.6 Servizi per l'efficienza e la responsabilità ambientale B.2.7 Servizi di supporto all'innovazione organizzativa mediante gestione temporanea di impresa Temporary Management (TM) B.3.1 Supporto alla introduzione di innovazioni nella gestione delle relazioni con i clienti B.3.2 Supporto allo sviluppo di reti distributive specializzate ed alla promozione di prodotti B.3.3 Servizi di valorizzazione della proprietà intellettuali B Marchi collettivi B Tracciabilità/Rintracciabilità dei prodotti B Certificazione di filiera B Logistica e supply chain management B – Reti distributive e gestione delle relazioni con i clienti B – Temporary management C.1 Partecipazione a fiere e saloni internazionazionali C.2. Promozione mediante utilizzo di uffici o sale espositive all'estero C.3 Servizi promozionali C. 4. Supporto specialistico all'internazionalizzazione Studio Calamai PROJECT FINANCE Consulenze aziendali

6 Il progetto dovrà essere finalizzato ad ottenere un marchio o una certificazione di qualità e salubrità del prodotto, e pertanto dovrà contenere, a pena di inammissibilità, l'investimento per uno dei servizi tesi a "valorizzare i prodotti cardati attraverso l'ottenimento di marchi e/o certificazioni di qualità e di salubrità Studio Calamai PROJECT FINANCE Consulenze aziendali

7 Spese ammissibili. Le spese per l'acquisizione dei servizi ammissibili all'aiuto sono riconducibili ai tipi seguenti del decreto: Linee guida delle spese ammissibili e per la relativa rendicontazione): - spese per studi, servizi di consulenza ed equivalenti - spese per l'acquisizione di servizi all'internazionalizzazione ammissibili all'aiuto conformemente a quanto previsto dal Regolamento (CE) n. 1407/2013. Sono ammesse anche le spese per gli oneri di commissione di garanzia fideiussoria. Il costo della commissione rendicontabile è rappresentato dall'onere sostenuto da parte del soggetto beneficiario per il pagamento, al soggetto garante, della commissione annua o sua frazione relativa al rilascio della garanzia.Linee guida delle spese ammissibili e per la relativa rendicontazione Studio Calamai PROJECT FINANCE Consulenze aziendali

8 Nel caso della costituzione della Rete d’Impresa per i progetti presentati da più soggetti in forma aggregata, sono ammissibili variazioni del partenariato proponente ad esclusione del partner con ruolo di capofila che non può essere sostituito né rinunciare all’aiuto fino al completamento delle attività progettuali e della relativa rendicontazione, pena la revoca dell’aiuto. Studio Calamai PROJECT FINANCE Consulenze aziendali

9 Il costo totale ed il contributo totale del progetto non possono aumentare rispetto agli importi indicati nel provvedimento amministrativo di concessione dell’aiuto, tenuto conto della proroghe temporali sulla realizzazione del progetto alle condizioni indicate dal bando. Durante il periodo di realizzazione del progetto, il beneficiario può apportare variazioni alle voci di spesa del piano finanziario approvato nella misura massima del 40% e soltanto per 1 volta. La richiesta deve essere inoltrata entro 30 giorni precedenti la data di conclusione del progetto. E’ ammessa una riduzione della spesa complessiva prevista dall’atto di concessione nella misura massima del 30%. Studio Calamai PROJECT FINANCE Consulenze aziendali

10 CRONOPROGRAMMA DELLE FASI DEL BANDO: Sono possibili le domande fino alle ore del 27/03/2015 ( richiesta chiave di accesso ore del 26 marzo. ISTRUTTORIA : dal 30/03/al 29/06/2015 PUBBLICAZIONE GRADUATORIA :15/07/2015 Comunicazione Beneficiari : 14/08/2015 Erogazione : entro 90 gg Studio Calamai PROJECT FINANCE Consulenze aziendali

11 FINALITA’ DELL’INTERVENTO La finalità generale dell’intervento è il miglioramento della competitività delle MPMI favorendo ed incentivando le imprese ad operare nell’ambito di nuovi mercati internazionali. L’obiettivo specifico è quello di supportare i processi di internazionalizzazione delle piccole e medie imprese, anche in forma associata, mediante il sostegno a programmi di investimento in Paesi esterni all’area UE, favorendone in particolare una presenza stabile. Studio Calamai PROJECT FINANCE Consulenze aziendali Studio Calamai PROJECT FINANCE Consulenze aziendali

12 L’aiuto per la realizzazione dei progetti di internazionalizzazione è concesso nella forma di contributo in conto capitale, anche nella forma di voucher (limitatamente alle spese rivolte a fornitori nazionali). Il contributo concesso nella forma di voucher prevede la delegazione di pagamento al fornitore del contributo quale quietanza delle spese rendicontate. Studio Calamai PROJECT FINANCE Consulenze aziendali Studio Calamai PROJECT FINANCE Consulenze aziendali

13 SOGGETTI BENEFICIARI esercitanti un’attività identificata come prevalente rientrante in uno dei seguenti Codici ATECO ISTAT 2007; SEZ. B Estrazione di minerali da cave e miniere ad esclusione del gruppo 05.1, 05.2 e della classe SEZ. C Attività manifatturiere, ad esclusione del gruppo 19.1 SEZ. D Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata SEZ. E Fornitura di acqua, reti fognarie, attività di gestione dei rifiuti e risanamento SEZ F Costruzioni SEZ. H Trasporto e magazzinaggio ad esclusione dei gruppi 49.1, 49.3, 50.1, 50.3, 51.1, 51.2, 53.1, e 53.2 SEZ. J Servizi di informazione e comunicazione, ad esclusione della divisione 60 e dei gruppi 61.9 e 63.9 SEZ. M Attività professionali,scientifiche e tecniche limitatamente ai gruppi 71.2, 72.1, 74.1 SEZ. R limitatamente al gruppo Attività di conservazione e restauro di opere d’arte SEZ. S Altre attività di servizi, limitatamente alla categoria Anche nei casi di Consorzi, Società Consortili o Reti-Soggetto sono richiesti i codici Ateco delle singole imprese consorziate/aderenti alle reti. Piccole e medie imprese, singolarmente individuate, o in forma aggregata attraverso: ► Consorzi ► Reti “soggetto” ► Raggruppamenti temporanei di imprese ► Reti “contratto” Studio Calamai PROJECT FINANCE Consulenze aziendali

14 Tipologia di Beneficiario Investimento minimo attivabile (Euro) Investimento massimo attivabile (Euro) Micro Impresa Piccola Impresa Media Impresa Consorzio/ Soc.consortile/ ”Reti-soggetto” RTI/”Reti-contratto” Somma degli importi minimi previsti per la singola impresa partner ( se le imprese sono tre, se le imprese sono quattro ecc..). Somma dei massimali previsti per la singola impresa. ( se le imprese sono tre, se le imprese sono 4, ecc..). In ogni caso, l’investimento massimo attivabile non può essere superiore a di Euro.

15 SPESE AMMISSIBILI Il progetto deve prevedere investimenti innovativi rivolti a Paesi esterni all’UE consistenti nell’acquisizione di servizi qualificati all’internazionalizzazione della tipologia C di cui al Catalogo dei Servizi avanzati e qualificatiperl’innovazioneel’internazionalizzazione delle PMI toscane, come aggiornato con decreto dirigenziale n.4983/2014. Le attività ammissibili sono le seguenti: C. Servizi all’internazionalizzazione C. 1 - Partecipazione a fiere e saloni internazionali C. 2 Promozione mediante utilizzo di uffici o sale espositive all’estero C. 3 - Servizi promozionali C. 4 - Supporto specialistico all’internazionalizzazione C. 5 - Supporto all'innovazione commerciale per la fattibilità di presidio su nuovi mercati Studio Calamai PROJECT FINANCE Consulenze aziendali

16 Attività ammissibiliIntensità dell'aiuto e massimali di spesa. MICRO - PICCOLE -MEDIE C 1 Partecipazione a fiere e saloni internazionali 50 % 50% 40% € € € C. 2 Promozione mediante utilizzo di uffici o sale espositive all’estero 50% 50% 40% € € € C.3 Servizi promozionali50% 50% 40% € € € C.4 Supporto specialistico all'internazionalizzazione 50% 40% 30% € € € C.5 Supporto all'innovazione commerciale per la fattibilità di presidio su nuovi mercati 50% 40% 30% € € € Studio Calamai PROJECT FINANCE Consulenze aziendali

17 C.1 - Partecipazione a fiere e saloni internazionali (ESEMPIO ) Descrizione Servizi logistici, assicurativi, di locazione e noleggio funzionali alla partecipazione a fiere e saloni di esposizione per promuovere prodotti e servizi su mercati internazionali. Coprono quindi tutte le esigenze tecniche connesse all’allestimento di stand. Contenuto servizio di affitto spazio espositivo e/o di partecipazione alle fiere e saloni internazionali noleggio e allestimento di stand alle fiere e saloni internazionali servizi di interpretariato e traduzione servizi di trasporto, assicurativi e similari connessi al trasporto di campionari specifici utilizzati esclusivamente presso le fiere e saloni internazionali servizi di trasporto, assicurativi e similari connessi al trasporto di campionari specifici utilizzati ai fini delle dimostrazioni di fasi di lavorazione artigianale con finalità promozionale Studio Calamai PROJECT FINANCE Consulenze aziendali

18 C. 5 - Supporto all'innovazione commerciale per la fattibilità di presidio su nuovi mercati Descrizione (ESEMPIO ) Servizi di supporto per decisioni di alleanze (joint venture di tipo equity e non equity, accordi e alleanze strategiche) e acquisizioni, Investimenti Diretti all’estero (IDE) finalizzati ad un presidio permanente dei mercati in un’ottica di lungo periodo. Si realizzano attraverso studi di fattibilità per joint venture, acquisizioni,, studi di fattibilità per accordi commerciali e franchising, studi di fattibilità per accordi produttivi e di approvvigionamento, studi legali e contrattuali, consulenza strategica e commerciale. Non sono ammesse attività di delocalizzazione. Contenuto raccolta informazioni sull’affidabilità finanziaria di società estere studi di fattibilità per joint venture e acquisizioni studi di fattibilità per IDE, comprese iniziative green field studi di fattibilità per accordi commerciali e franchising studi di fattibilità per accordi produttivi e di approvvigionamento analisi di investimento studi legali e contrattuali finalizzati ad alleanze all’estero consulenza strategica e commerciale finalizzata al presidio dei nuovi mercati Naturalmente C.1 e C.5 sono relativi alle voci sopraelencate come estratto dal Catalogo Generale dei servizi per le imprese da cui si dovranno estrapolare le caratteristiche di ciascuna voce. Studio Calamai PROJECT FINANCE Consulenze aziendali

19 Criteri di valutazione: Validità tecnica (max 14 punti) Validità economica (max 6 punti) Rilevanza/Innovatività del programma (max 12 punti) Parametri di premialità: Contributo all’incremento dell’occupazione (max 10 punti) Contributo all’incremento dei livelli di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro rispetto alla normativa vigente in materia (max 3 punti) Contributo all’incremento dell’occupazione (max 10 punti) Indice di aggregazione delle imprese (max 10 punti) Priorità per giovani e donne (max 4 punti) Studio Calamai PROJECT FINANCE Consulenze aziendali

20 Complessivamente, i programmi devono ottenere un punteggio di valutazione di almeno 20 punti. Durata intensità di aiuto 18 mesi. Studio Calamai PROJECT FINANCE Consulenze aziendali

21 Presentazione di iniziative per interventi di sostegno all’efficienza energetica rivolti alle Imprese. Studio Calamai PROJECT FINANCE Consulenze aziendali

22 Micro, Piccole, Medie (MPMI) e Grandi Imprese (GI) in forma singola Le imprese, oltre ai requisiti di ammissibilità previsti dal “Bando Standard”, dovranno comprovare la finanziabilità del progetto attraverso richiesta finanziamento sottoscritta da banca. Sono ammessi gli interventi realizzati in immobili e/o unità locali in cui si svolge l’attività economica purché nella disponibilità dell’impresa richiedente secondo le forme dell’ordinamento giuridico vigente. Studio Calamai PROJECT FINANCE Consulenze aziendali

23 Bando 1: Progetti di efficientamento energetico degli immobili Gli interventi ammissibili per l’efficientamento energetico degli immobili sedi operative delle attività produttive riguarderanno le seguenti tipologie: Isolamento termico dell’involucro. Sostituzione di serramenti e infissi. Sostituzione di impianti di climatizzazione esistenti con impianti ad alta efficienza energetica. Sistemi intelligenti di automazione e controllo per l’illuminazione e la climatizzazione. Impianti di cogenerazione / trigenerazione ad alto rendimento A completamento dei suddetti potranno essere attivati anche interventi per laproduzione di energia termica da fonti rinnovabili quali solare, aerotermica,geotermica ed idrotermica purché finalizzati all'autoconsumo. Studio Calamai PROJECT FINANCE Consulenze aziendali

24 Bando 2: Progetti di efficientamento dei processi produttivi Gli interventi ammissibili per l’efficientamento energetico dei processi produttivi riguarderanno: Recupero calore di processi da forni, cogenerazioni, ect.; Coibentazioni compatibili con i processi produttivi ; Modifiche impianti produttivi con interventi molto specifici di riduzione dei consumi energetici; Automazione e regolazione degli impianti di produzione; Movimentazione elettrica, motori elettrici; Accumulo, riciclo e recupero acqua di processo; Rifasamento elettrico. Studio Calamai PROJECT FINANCE Consulenze aziendali

25 Gli aiuti per la realizzazione dei progetti di investimento sono concessi nella forma di contributo in Intensità massima di aiuto in CONTO CAPITALE. Così ripartite rispetto alle spese ammissibili: Micro - Piccola 40% Media 30% Grande 20% Studio Calamai PROJECT FINANCE Consulenze aziendali

26 Investimento minimo: € Le spese ammissibili al netto di IVA sono esclusivamente: - spese per investimenti materiali quali fornitura, installazione e posa in opera di impianti, macchinari, attrezzature, sistemi, materiali e componenti necessari alla realizzazione del progetto. - spese per opere edili ed impiantistiche strettamente necessarie e connesse alla realizzazione del progetto. L'avvio dei lavori deve essere successivo alla presentazione della domanda. Finanziamento massimo: €. Divieto di cumulo Studio Calamai PROJECT FINANCE Consulenze aziendali

27 Gli interventi dovranno essere realizzati in immobili e/o unità locali esistenti sedi di attività produttive e/o altre attività economiche aventi sede nel territorio regionale. Le domande, ai fini dell’ammissibilità, devono prevedere un progetto, composto da uno o più interventi sopracitati, che consegue una quota di risparmio energetico rispetto ai consumi di energia primaria ante intervento (da valutarsi come media dei consumi degli ultimi 3 anni dalla data di presentazione della domanda). maggiore o uguale al : 10% per il Bando 1 (immobili) 20% per il Bando 2 (processi produttivi) Studio Calamai PROJECT FINANCE Consulenze aziendali

28 VALUTAZIONI Come valutare il risparmio dei consumi di energia primaria? Metodi standard e analitici definiti nelle schede tecniche dell’Autorità per l’Energia elettrica il gas ed il sistema idrico Criteri di calcolo elaborati dai proponenti ed esplicitati nella relazione tecnica. Nota al Bando 2. Per le azioni che comportino anche un aumento della produzione, la misurazione del consumo è da effettuarsi: a) A parità di capacità produttiva ex ante intervento. b) In base all’energia necessaria per produrre l’unità di prodotto alla massima capacità produttiva possibile ante intervento e post intervento. Studio Calamai PROJECT FINANCE Consulenze aziendali

29 Le domande devono contenere: Relazione tecnica ante intervento o audit energetico a firma di un tecnico abilitato indipendente ed esterno all’impresa. Relazione tecnica del progetto a firma di un tecnico abilitato indipendente ed esterno all’impresa. Preventivi rilasciati al richiedente e controfirmati dal fornitore con l’indicazione del prezzo offerto (al netto di IVA e sconti), della data di consegna e dei termini di pagamento. Eventuale richiesta di titoli abilitativi edilizi ed energetici per la realizzazione dell'intervento previsti dalle norme vigenti. Studio Calamai PROJECT FINANCE Consulenze aziendali

30 Presentazione domande fino al 14 marzo Approvazione graduatorie: entro 14 giugno Studio Calamai Project Finance VIA FIRENZE 311 – PRATO –PO tel Fax mobile : mail: Il seguente documento è ad uso esclusivo interno.


Scaricare ppt "Studio Calamai PROJECT FINANCE Consulenze aziendali Studio Calamai PROJECT FINANCE Consulenze aziendali Concessione di contributi alle piccole e medie."

Presentazioni simili


Annunci Google