La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Seminario Promuovere intelligenze 1 PROVINCIA DI BERGAMO Settore Affari Generali e Politiche Sociali in collaborazione con GLI AMBITI TERRITORIALI Bergamo.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Seminario Promuovere intelligenze 1 PROVINCIA DI BERGAMO Settore Affari Generali e Politiche Sociali in collaborazione con GLI AMBITI TERRITORIALI Bergamo."— Transcript della presentazione:

1 Seminario Promuovere intelligenze 1 PROVINCIA DI BERGAMO Settore Affari Generali e Politiche Sociali in collaborazione con GLI AMBITI TERRITORIALI Bergamo 12 febbraio 2013 Bambini/e e ragazzi/e imparano a scuola, nell’extrascuola, nelle comunità

2 2 UN PROGETTO PROVINCIALE PER LO SVILUPPO DEI SERVIZI EXTRASCUOLA PROVINCIA DI BERGAMO Settore Affari Generali e Politiche Sociali in collaborazione con GLI AMBITI TERRITORIALI

3 3 L.285/97 diritti opportunità L.328/00 Cornice culturale e normativa: L.285/97 “Disposizioni per la promozione di diritti e di opportunità per l’infanzia e l’adolescenza” e L.328/00 Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali dimensione educativa luoghi quotidiani Scelta di attenzione alla dimensione educativa nei luoghi quotidiani della comunitàFunzioni: Il raccordo e il coordinamento L’Osservatorio e la ricerca La formazione e l’aggiornamento La promozione culturale La documentazione Perché un progetto provinciale Ruolo Ruolo della Provincia – Settore Politiche Sociali

4 Associazioni genitoriAssociazioni genitori: Age e Agesc AssociazioniAssociazioni: Arci e Auser Asldi BergamoAsl di Bergamo: Ufficio L.R. 23/99 Comuni, Comunità Montane e Ambiti TerritorialiComuni, Comunità Montane e Ambiti Territoriali ConfcooperativeLega delle CooperativeConfcooperative e Lega delle Cooperative Diocesi di BergamoDiocesi di Bergamo: Ufficio Pastorale dell’Età Evolutiva MedasMedas Onlus Provincia di BergamoProvincia di Bergamo Settore Politiche Sociali Ufficio Scolastico ProvincialeUfficio Scolastico Provinciale 4 Il raccordo e coordinamento 2003 istituzione de l Laboratorio provinciale Extrascuola quale ambito di raccordo interistituzionale con compiti di studio, sostegno e promozione di pensieri e progettualità relativi all’area dell’extrascuola. Il Laboratorio condotto nei primi tre anni da F. Floris, direttore di Animazione Sociale, ha visto la partecipazione di :

5 istituzione di 14 Raccordi territoriali di Ambito per favorire, attraverso la nomina di un referente extrascuola di Ambito sostenuta da contributi promozionali della Provincia, l’azione in rete fra i soggetti sociali dei diversi territori e l’elaborazione di strategie integrate nell’ambito del Coordinamento provinciale dei referenti territoriali Il raccordo e coordinamento

6 6 L’Osservatorio e la ricerca 2003 – 2004 Ricognizione sui progetti attivi in Provincia di Bergamo 2007 I progetti extrascuola in Provincia di Bergamo

7 Banca dati sociale: Archivio online che raccoglie e presenta i dati dei servizi presenti sul territorio dei Comuni della Provincia - Anagrafe dei Servizi extrascuola Provincia di Bergamo Osservatorio Politiche sociali L’Osservatorio e la ricerca 2003 – 2004 Ricognizione sui progetti attivi in Provincia di Bergamo 2007 I progetti extrascuola in Provincia di Bergamo

8 8 La formazione e l’aggiornamento 2006 Incontri formativi & seminari 2007 e 2008 Incontri formativi decentrati Gennaio – marzo 2007 e 2008 Incontri decentrati Progetti extrascuola. Una comunità si prende cura della cultura dei ragazzi Gazzaniga, Caravaggio, Almenno S.B., Casazza, Bergamo … Gennaio – marzo 2007 e 2008 Incontri decentrati Progetti extrascuola. Una comunità si prende cura della cultura dei ragazzi Gazzaniga, Caravaggio, Almenno S.B., Casazza, Bergamo … Dal 2008 al 2014 Percorso Tutoring Percorso Tutoring Ambito di formazione, sostegno e progettazione condivisa per i referenti dei raccordi territoriali di Ambito Percorso Tutoring Ambito di formazione, sostegno e progettazione condivisa per i referenti dei raccordi territoriali di Ambito Dal 2009 al 2011 Incontri formativi decentrati per volontari 2009 – 2010 e Incontri formativi decentrati per i volontari degi extrascuola In collaborazione con CSV Centro Servizi Bottega del Volontariato 2009 – 2010 e Incontri formativi decentrati per i volontari degi extrascuola In collaborazione con CSV Centro Servizi Bottega del Volontariato

9 9 La promozione culturale - I convegni 2007 Convegno nazionale "Aver cura della cultura dei figli" 2011 Convegno e fiera delle esperienze “Apprendere tra scuola, extrascuola e territorio: un’impresa possibile”

10 10 La promozione culturale - I seminari 2005 Seminario “Progetti Extrascuola” 2008 Seminari decentrati“I servizi Extrascuola come piccole imprese 2010 Seminario “Compiti per tutti” Maggio 2008 I PROGETTI DELL’EXTRASCUOLA come piccole imprese di una comunità che si prende cura del diritto dei ragazzi all’apprendimento e alla cultura SEMINARI DECENTRATI Dalmine, Nembro, Paladina, Sarnico, Romano di L., Grumello, Maggio 2008 I PROGETTI DELL’EXTRASCUOLA come piccole imprese di una comunità che si prende cura del diritto dei ragazzi all’apprendimento e alla cultura SEMINARI DECENTRATI Dalmine, Nembro, Paladina, Sarnico, Romano di L., Grumello, 2011 Seminario “Extrascuola che impresa” 2009 Seminario “Comunicare Valore” 2009 Seminario “Scoprire e coltivare talenti”

11 11 La documentazione - Pubblicazioni e documenti 2007 Pubblicazione “Progetti extrascuola. Laboratorio di esperienze e apprendimenti fra scuola, famiglia e territorio” 2005 Documento “I ragazzi dell’Extra.Lab. Fare laboratorio coi ragazzi 2009 Documento “Piani di Zona 2009/2011” 2011 Pubblicazione “Extrascuola che Impresa” –Vademecum febbraio 2009 Piani di Zona 2009/2011 Note per l’ elaborazione di politiche per la promozione dei diritti delle bambine e dei bambini, delle ragazze e dei ragazzi all’apprendimento e alla cultura nell’ambito dell’extrascuola a cura del “Laboratorio provinciale extrascuola” febbraio 2009 Piani di Zona 2009/2011 Note per l’ elaborazione di politiche per la promozione dei diritti delle bambine e dei bambini, delle ragazze e dei ragazzi all’apprendimento e alla cultura nell’ambito dell’extrascuola a cura del “Laboratorio provinciale extrascuola”

12 12 La documentazione – L’area web extrascuola 2011 Apetutura Area Web extrascuola

13 13 L’ATTIVITÀ DEI RACCORDI TERRITORIALI PROVINCIA DI BERGAMO Settore Affari Generali e Politiche Sociali in collaborazione con GLI AMBITI TERRITORIALI

14 14 L’attività dei Raccordi territoriali Ognuno dei 14 Ambiti Territoriali vede attivo un raccordo territoriale extrascuola, coordinato da un referente specifico che svolge diverse funzioni: li mantiene in connessione con la rete provinciale promuove lo scambio delle informazioni e delle esperienze favorisce la collaborazione intorno a iniziative di promozione e sensibilizzazione facilita l’incontro e il confronto fra le rappresentanze di famiglie, scuole, amministrazioni locali, parrocchie, cooperazione sociale ecc., che concorrono alla gestione dei servizi I referenti dei raccordi a loro volta si incontrano, si confrontano e progettano in modo condiviso nel tavolo provinciale dei referenti territoriali, attraverso percorsi annuali di formazione-tutoring condotti da formatori esperti prende contatto con le realtà che ogni anno si attivano nel territorio programma incontri periodici dei loro responsabili

15 15 L’attività dei Raccordi territoriali Ogni anno dall’impegno coordinato dei raccordi territoriali si sviluppano numerose inziative di sensibilizzazione e di promozione delle idee e dei valori che alimentano la cultura delle comunità di apprendimento che si sviluppano dentro le esperienze dei servizi extrascuola. IMMAGINI DELLE INZIATIVE DEI RACCORDI TERRITORIALI

16 Seminario Promuovere intelligenze 16 PROVINCIA DI BERGAMO Settore Affari Generali e Politiche Sociali in collaborazione con GLI AMBITI TERRITORIALI Bergamo 12 febbraio 2013 Bambini/e e ragazzi/e imparano a scuola, nell’extrascuola, nelle comunità

17 Seminario Promuovere intelligenze 17 PROVINCIA DI BERGAMO Settore Affari Generali e Politiche Sociali in collaborazione con GLI AMBITI TERRITORIALI Bergamo 12 febbraio 2013 Bambini/e e ragazzi/e imparano a scuola, nell’extrascuola, nelle comunità TOUR FRA LE ESPERIENZE NEI TERRITORI Un percorso fra le sperimentazioni del “Promuovere intelligenze” guidato e raccontato da chi è artefice di esperienze e progetti concreti capaci di testimoniare la ricchezza, le fatiche, la creatività, l’imprenditività di un territorio che si prende cura delle nuove generazioni e che per questo costruisce “imprese di comunità”. TOUR FRA LE ESPERIENZE NEI TERRITORI Un percorso fra le sperimentazioni del “Promuovere intelligenze” guidato e raccontato da chi è artefice di esperienze e progetti concreti capaci di testimoniare la ricchezza, le fatiche, la creatività, l’imprenditività di un territorio che si prende cura delle nuove generazioni e che per questo costruisce “imprese di comunità”.

18 18 Un percorso fra le sperimentazioni del “Promuovere intelligenze” con tre fuochi di attenzione: 1.L’APPRENDIMENTO ESPERIENZIALE: come, dove e perché 2.FARE E BRIGARE fra scuola, extrascuola e territorio intorno ai temi dell’apprendimento 3.VOLONTARI PER APPRENDERE VOLENTIERI: il volontariato dei singoli e delle comunità nell’extrascuola Promuovere intelligenze TOUR FRA LE ESPERIENZE NEI TERRITORI

19 19 Cercare la Via AT Alto Sebino Cercare la Via AT Alto Sebino L’apprendimento esperienziale Due righe introduttive e alcune immagini dell’esperienza A seguire per ogni focus schema analogo TOUR FRA LE ESPERIENZE NEI TERRITORI 1. L’APPRENDIMENTO ESPERIENZIALE

20 20 Terra madre, incontro con gli antenati AT Basso Sebino Terra madre, incontro con gli antenati AT Basso Sebino L’apprendimento esperienziale TOUR FRA LE ESPERIENZE NEI TERRITORI 1. L’APPRENDIMENTO ESPERIENZIALE Due righe introduttive e alcune immagini dell’esperienza A seguire per ogni focus schema analogo

21 21 Quando l’adulto impara dal bambino AT Isola Bergamasca Quando l’adulto impara dal bambino AT Isola Bergamasca L’apprendimento esperienziale TOUR FRA LE ESPERIENZE NEI TERRITORI 1. L’APPRENDIMENTO ESPERIENZIALE Due righe introduttive e alcune immagini dell’esperienza A seguire per ogni focus schema analogo

22 22 Studiare e giocare…insieme si può fare!!! AT Bergamo Studiare e giocare…insieme si può fare!!! AT Bergamo L’apprendimento esperienziale TOUR FRA LE ESPERIENZE NEI TERRITORI 2. FARE E BRIGARE Due righe introduttive e alcune immagini dell’esperienza A seguire per ogni focus schema analogo

23 23 Protocollo d’intesa “Non solo compiti” AT Valle Brembana Protocollo d’intesa “Non solo compiti” AT Valle Brembana L’apprendimento esperienziale TOUR FRA LE ESPERIENZE NEI TERRITORI 2. FARE E BRIGARE Due righe introduttive e alcune immagini dell’esperienza A seguire per ogni focus schema analogo

24 24 Come on: un grande laboratorio di apprendimento AT Valle Brembana Come on: un grande laboratorio di apprendimento AT Valle Brembana L’apprendimento esperienziale Due righe introduttive e alcune immagini dell’esperienza A seguire per ogni focus schema analogo TOUR FRA LE ESPERIENZE NEI TERRITORI 2. FARE E BRIGARE

25 25 Patatrak: un esperienza “storica” di volontariato AT Valle Seriana Sup. e Valle di Scalve Patatrak: un esperienza “storica” di volontariato AT Valle Seriana Sup. e Valle di Scalve L’apprendimento esperienziale Due righe introduttive e alcune immagini dell’esperienza A seguire per ogni focus schema analogo TOUR FRA LE ESPERIENZE NEI TERRITORI 3. VOLONTARI PER APPRENDERE VOLENTIERI

26 26 Il volontariato delle famiglie come genitorialità sociale AT Romano di Lombardia Il volontariato delle famiglie come genitorialità sociale AT Romano di Lombardia L’apprendimento esperienziale Due righe introduttive e alcune immagini dell’esperienza A seguire per ogni focus schema analogo TOUR FRA LE ESPERIENZE NEI TERRITORI 3. VOLONTARI PER APPRENDERE VOLENTIERI

27 27 Xxxxxxxxxxxxxxx AT Xxxxxxxxxxxxxxxx Xxxxxxxxxxxxxxx AT Xxxxxxxxxxxxxxxx L’apprendimento esperienziale Due righe introduttive e alcune immagini dell’esperienza A seguire per ogni focus schema analogo TOUR FRA LE ESPERIENZE NEI TERRITORI 3. VOLONTARI PER APPRENDERE VOLENTIERI


Scaricare ppt "Seminario Promuovere intelligenze 1 PROVINCIA DI BERGAMO Settore Affari Generali e Politiche Sociali in collaborazione con GLI AMBITI TERRITORIALI Bergamo."

Presentazioni simili


Annunci Google