La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Strumenti di programmazione e controllo : Analisi del caso S.I.S.A.S. S.r.l. Katia Pisticchia Relatore: Chiar.mo Prof. Massimo Ciambotti.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Strumenti di programmazione e controllo : Analisi del caso S.I.S.A.S. S.r.l. Katia Pisticchia Relatore: Chiar.mo Prof. Massimo Ciambotti."— Transcript della presentazione:

1 Strumenti di programmazione e controllo : Analisi del caso S.I.S.A.S. S.r.l. Katia Pisticchia Relatore: Chiar.mo Prof. Massimo Ciambotti

2 Il Mercato è suddiviso tradizionalmente nei seguenti segmenti: a) Prodotti Segnaletica Verticale Segnaletica Cantieristica e Stradale (Orizzontale) Segnaletica Aziendale e Complementare Altro Elettronica Avanzata Il Mercato * Fonte ANIMA b) Servizi Posa in opera Progettazione Il Mercato, nella sua globalità, nel 2006 (ultimi dati disponibili *) presenta i seguenti valori: Totale Mercato (milioni €) 405,9 390,3 384,6

3 Segnaletica Tradizionale Elettronica di Base Elettronica Avanzata (radar a trasmissione dati e rilevatore velocità e passaggi veicoli Il Mercato - Prodotti

4 Il Mercato Il valore dei singoli segmenti di mercato è riportato nel grafico che segue: Come si può rilevare è preponderante l’incidenza della Segnaletica Verticale, mentre il valore dei Servizi, nel suo insieme, è scarsamente significativo. Le imprese produttrici sono 62, mentre quelle che commercializzano sono 25. In totale quindi le imprese operanti nel mercato sono 87

5 Il Mercato – Concentrazione Il fatturato delle prime 5 Aziende76,7 milioni Euro 25% del Totale Il fatturato delle prime 10 Aziende 131,0 milioni Euro 43% del Totale 25 Aziende (circa il 40% delle imprese) fatturano il 75% del Totale Alcuni dati di sintesi: Aziende/Fatturato Azienda Fatturato 2006 Quota Mercato Fatturato 2005 Quota Mercato Fatturato 2004 Quota Mercato A.C.I.S ,7% ,6% ,9% S.I.S. S.R.L ,5% ,0% ,8% S.I.S.A.S. S.R.L ,8% ,6% ,0% F.A.U. S.P.A ,7% ,5% ,1% N. OMEGE ,5% ,7% ,8% Le prime aziende, con una quota di mercato del 25% sono le seguenti: L’incremento della Quota di Mercato di Sisas è un valido indice della vitalità dell’Azienda che, in una situazione di relativa stagnazione, riesce ad erodere spazi di mercato ai propri concorrenti.

6 Il Mercato – Trend L’aumento della Quota di Mercato Sisas è accompagnato dall’incremento del fatturato che presenta, rispetto all’andamento del mercato in generale (2004=100), dei valori decisamente superiori di trend.

7 Il Mercato – Ciclo di Vita Riguardo all’evoluzione del mercato, qui di seguito si riporta il Ciclo di Vita dei due macro prodotti più significativi, e cioè: Segnaletica Tradizionale (che include Verticale, Orizzontale) Elettronica (Sistemi luminosi Tradizionali ed Alta elettronica)

8 La Sisas srl – Struttura Societaria Sisas Srl Divisione Italia Divisione Estero Sisas Segnaletica 100% S&S 85% SI.ZE JAC 85%

9 La Sisas srl – Struttura Commerciale Divisione Italia Estero Divisione Sisas Segnaletica Divisione Sisas Techtronic Divisione Sisas Segnaletica Divisione Sisas TechTronic Canali Distributivi: - Imprese - Rivenditori - Grossisti - Enti - Autostrade Vendite: - Rete di Vendita - Ispettori Canali Distributivi: - Importatori - Distributori - Grossisti Vendite: - Ispettori - Direct Marketing Canali Distributivi: -Regioni -Province -Comuni Vendite: - Rete di Vendita - Funzionario di sede

10 La Sisas srl – Struttura Commerciale Divisione Estero SI.ZE JSCS&S Ufficio Commerciale Bulgaria/Est Europa Balcani In considerazione dello stadio di ciclo di vita del mercato della sicurezza stradale nei paesi dell’Est, che risulta essere almeno anni più indietro rispetto agli standard Europei, si ritiene che possano essere proposti i prodotti classici della SISAS Segnaletica e quindi escludere, almeno per il breve periodo, i prodotti ad alto contenuto tecnologico realizzati dalla Techtronic.

11 Elettronica Avanzata Sisas Segnaletica - ASA Le Aree Strategiche d’Affari della Sisas Segnaletica sono riconducibili a quanto segue: - Segnaletica Rete di Vendita - Segnaletica Direzionale - Gomma - Elettronica Base - Elettronica Avanzata Punti di Forza Debolezze - Distribuzione capillare e professionale nel mercato della Pub. Amm.ne - Forti barriere all’entrata - Prodotti di elevatissima qualità - Prodotto obsoleto in tempi molto brevi (necessità di effettuare una continua ricerca tecnologica) - Difficile comprensione dei Punti di Forza del prodotto da parte della Rete di Vendita Opportunità Minacce - Spazi di offerta ancora non del tutto soddisfatti - Mercato Nazionale in elevata crescita - Mercato Estero in elevata crescita - Alcuni Competitor riproducono senza sforzo i prodotti realizzati attraverso progetti di ricerca e sviluppo precompetitivo Per ciascuna Area Strategica d’Affari è stata effettuata un’opportuna analisi SWOT. Qui di seguito viene riportata l’analisi relativa all’Elettronica Avanzata e l’analisi Totale azienda

12 Punti di Forza Debolezze - Elevata quota di mercato - Distribuzione generalmente adeguata alle caratteristiche del prodotto - Prodotti di buona-elevata qualità ed “a norma”; punte di eccellenza nella qualità - Buona innovazione del prodotto - Organizzazione interna nelle aree Logistica e Vendite non in linea con le esigenze del mercato - Aspetti finanziari da riassestare a seguito della collaborazione con la PA Opportunità Minacce - Spazi di offerta ancora non del tutto soddisfatti in tutti i mercati di riferimento - Ottima presenza nei mercati che sono in crescita (elettronica) - Buona presenza nel Mercato Estero (in elevata crescita) - Concorrenza che vuole entrare nei vari mercati con basse barriere all’ingresso - Massiccia presenza di prodotti di importazione di bassa qualità - Molti Competitor italiani (in genere piccole imprese) che effettuano politiche di Mkt basate solo sul prezzo Sisas Segnaletica nella sua globalit à Sisas Segnaletica - ASA

13 Fabbisogni di capitale fisso e circolante Mezzi di copertura Ricavi vendite e Costi commerciali Costi industriali Costi amministrativi, R&S, vari generali Piani d ’ azione Strategici pluriennali Programma vendite Programma produzione Programma funzioni generali eBudgt - economico -finanziario - patrimoniale Processo di Controllo di Gestione Il processo di CdG ha inizio con la formulazione degli obiettivi che, rispetto a quelli strategici definiti in sede di pianificazione, si caratterizzano per essere: 1.“Coerenti” perché le loro formulazione discende direttamente dalla proiezione nel breve periodo di quelli strategici; 2.”Strumentali” in quanto rappresentano tappe intermedie per il raggiungimento di quelli strategici; 3.”Di breve periodo” perché investono un arco temporale annuale o infrannuale, a differenza di quelli strategici che generalmente sono di durata triennale. Valorizzaz. dei programmi operativi in termini economici Misurazione Finanziaria dei progr. operativi ed extra operativi

14 Le caratteristiche del Budget Globalità Articolazione per centri di responsabilità Articolazione per intervalli infrannuali Quantificazione Flessibilità

15

16 Budget Stato Patrimoniale

17 Budget Finanziario In SISAS viene redatto un budget finanziario di tipo scalare, che di seguito indichiamo :

18 …. con conseguenti Indici di Bilancio

19 A partire dal 2008 viene effettuato, a consuntivo con cadenza trimestrale e semestrale anche un bilancio provvisorio per ASA, che arriva fino al Primo Margine. Qui di seguito viene riportato il Bilancio per un’ASA. I° MARGINE PER ASA Importo% RICAVI VENDITE E PRESTAZIONI COSTO DEL VENDUTO COSTI DI LOGISTICA COSTI DEL PERSONALE DIRETTI COSTI COMMERCIALI DIRETTI TOTALE COSTI DIRETTI ,00 –58,54 -1,83 -7,16 -2,95 -70,47 MARGINE CONTRIBUZIONE DIRETTO ,53 Segnaletica Stradale ed Aziendale Verifiche a Consuntivo % Vendite ASA SEGNALETICA su Totale Azienda 41,17 % MCD ASA SEGNALETICA su MCD Azienda 40,18.

20 Verifiche a Consuntivo – C/E consuntivo del II Trimestre

21 Verifiche a Consuntivo Stato Patrimoniale del II Trimestre

22 Verifiche a Consuntivo Rendiconto Finanziario


Scaricare ppt "Strumenti di programmazione e controllo : Analisi del caso S.I.S.A.S. S.r.l. Katia Pisticchia Relatore: Chiar.mo Prof. Massimo Ciambotti."

Presentazioni simili


Annunci Google