La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

FEDERAZIONE ITALIANA PALLAPUGNO METODOLOGIA DELL’ALLENAMENTO.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "FEDERAZIONE ITALIANA PALLAPUGNO METODOLOGIA DELL’ALLENAMENTO."— Transcript della presentazione:

1 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAPUGNO METODOLOGIA DELL’ALLENAMENTO

2 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAPUGNO SCELTA DELLA METODOLOGIA DI ALLENAMENTO La scelta della metodologia dell’allenamento deve partire dall’analisi del gioco, che si struttura in:  Fase battuta  Fase ricaccio

3 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAPUGNO DEFINIRE LE PRIORITÀ NEL PROGRAMMA DI LAVORO ANALISI DEL GIOCO: Livello della propria squadra  qualità e difetti Rapporto con il campionato disputato COME MIGLIORARE IL PROPRIO GIOCO: Priorità di lavoro sulla squadra  Scelta dei fondamentali (colpi) da migliorare nelle due fasi Priorità di lavoro sul giocatore  Quando e come potenziare le abilità  Quando e come correggere i difetti

4 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAPUGNO ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO  Distribuzione di esercizi analitici e esercizi globali  Utilizzo del metodo globale per intervenire su situazioni di gioco specifiche  Come e quanto intervenire durante le esercitazioni  Utilizzo di parole chiave

5 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAPUGNO SCELTA DELLE ESERCITAZIONI  Scelta delle esercitazioni più significative in funzione degli obiettivi  Durata e intensità delle esercitazioni  Distribuzione delle esercitazioni nella Seduta di allenamento

6 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAPUGNO CLASSIFICAZIONE DELLE ESERCITAZIONI  ANALITICHE: servono ad impostare, correggere e fissare le tecniche individuali  SINTETICHE: collegano due o più fondamentali e permettono di migliorare l’applicazione nel gioco  GLOBALI ED ESERCITAZIONI DI GIOCO 4 vs 4

7 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAPUGNO ESERCITAZIONI GLOBALI  4vs4 con obiettivi ed interventi di carattere tecnico Permettono di migliorare le componenti della tecnica individuale in situazione di gioco  4vs4 con punteggi speciali Il punteggio rappresenta lo Strumento per enfatizzare le situazioni di gioco su cui si vuole incidere  4vs4 con esercitazioni specifiche Ad esempio allenamento della fase BT o fase RC  4vs4: la partita amichevole

8 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAPUGNO PROBLEMI DEL METODO GLOBALE  Quantità e Frequenza delle ripetizioni  Possibilità di ripetere il gesto Tecnico- Tattico  Riuscire a seguire tutti gli atleti  Poter correggere

9 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAPUGNO VANTAGGI DEL METODO GLOBALE  Favorisce la motivazione  Si impara giocando  Il TRANSFER nei confronti del gioco è diretto

10 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAPUGNO COACHING Argomenti e cose che riguardano il tecnico, la squadra, la società, la partita ma non tecnici, in particolare collegati alla funzione del coach attraverso il quale in fondo passa la maggior parte dell’organizzazione dell’annata sportiva.

11 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAPUGNO ORGANIZZAZIONE  Ricerca delle palestre per il periodo invernale e dei campi per la stagione agonistica  Dotazione di mezzi a disposizione: palloni, pesi, sovraccarichi leggeri, elastici, eventuali soccorsi tecnici e sanitari, ecc.  Composizione di uno staff organizzato: preparatore atletico, fisioterapista, medico, dirigente responsabile, altri  Dare regole all’interno del gruppo: puntualità, correttezza, rispetto per tutti quelli che gravitano attorno alla squadra  Scovare qualcosa per CREARE il gruppo

12 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAPUGNO IL TECNICO  Capacità di proporsi al gruppo  Conoscere bene gli atleti: vita, lavoro, tempo libero, hobby, ecc.  Responsabilizzare gli atleti: l’allenamento deve essere un momento importante della giornata, non solo un dovere!  Se ci si accorge che gli atleti hanno un problema aiutarli a risolverlo.  Tenere un diario di bordo perché altrimenti ci si dimentica…  Dimostrarsi sempre sicuri delle proprie scelte!  Confrontarsi con gli atleti, ma fare le scelte finali!  Aumentare le proprie conoscenze partecipando a stages di aggiornamento ed altro. In sostanza cultura sportiva in generale

13 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAPUGNO PRINCIPI DIDATTICI  Far partecipi gli atleti delle scelte tecnico-tattiche  Avvalersi di mezzi ausiliari per migliorare le capacità critiche dell’atleta: scouts, video nostri o di altri giocatori  Saper graduare i carichi di lavoro e differenziarli per ruolo  Tracciare un programma con scopi ben precisi e graduati

14 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAPUGNO OBIETTIVI  Creare la mentalità di gruppo  Creare la mentalità vincente: vincere anche in allenamento  Creare armonia tra i componenti la squadra  Nel creare la squadra valutare attentamente le caratteristiche tecniche ma soprattutto psicologiche ed umane  Chiarezza con la squadra: evidenziare i pregi onde migliorare ma anche mettere in risalto i difetti  Saper PARLARE CON LA SQUADRA ED I SINGOLI

15 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAPUGNO LA GARA  Ricordarsi sempre che il tecnico vince o perde con la squadra!  Individuare pregi e difetti della squadra avversaria  Saper prevenire le situazioni negative, così si può provare a cambiare il gioco in nostro favore  Se l’incontro va bene TENERE ALTA la concentrazione  Se l’incontro va male si può provare di tutto  Il time-out Tecnico Tattico Psicologico

16 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAPUGNO IL DOPO GARA  Giocato bene e vinto Si può parlare della partita, di tutto, degli errori commessi, delle cose fatte bene o dove si poteva fare meglio! È bene farlo, perché in questa situazione i giocatori accettano tutto.  Giocato bene e perso Non parlare degli errori, perché c’è già scoramento… Ringraziare i giocatori ed elogiarli per l’impegno profuso, lodandoli moderatamente

17 FEDERAZIONE ITALIANA PALLAPUGNO IL DOPO GARA  Giocato male e vinto Come nel primo caso si può parlare di tutto È bene porre l’accento sul fatto che non sempre ci andrà così bene  Giocato male e perso Rimandare ogni analisi della partita al prossimo allenamento Utile entrare nello spogliatoio e tenere sotto controllo la situazione (accuse, liti, ecc.) Evitare discussioni che a caldo spesso degenerano e possono produrre lacerazioni all’interno della squadra


Scaricare ppt "FEDERAZIONE ITALIANA PALLAPUGNO METODOLOGIA DELL’ALLENAMENTO."

Presentazioni simili


Annunci Google