La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La nascita della filologia nell’età umanistica in Italia e in Europa Lezioni d'Autore.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La nascita della filologia nell’età umanistica in Italia e in Europa Lezioni d'Autore."— Transcript della presentazione:

1 La nascita della filologia nell’età umanistica in Italia e in Europa Lezioni d'Autore

2

3 Dal greco ϕ ιλολογ ί α: amore per le parole, per il discorso, per lo studio delle parole; in età ellenistica: erudizione, sapienza, varietà di conoscenze. A partire dall’Illuminismo, la parola indica la critica del testo, le operazioni che sul testo vengono svolte per riportarlo o conservarlo il più vicino possibile alla volontà del suo autore, emendandolo da errori di copiatura o da modifiche interpretative: Un lavoro conservativo anche quando necessita di profondi interventi. Etimologia e significati del termine ‘filologia’

4 Italia XIV-XV sec.: La figura del filologo coincide con l’intellettuale che viaggia in Europa tra monasteri e biblioteche per riportare alla luce e salvare dall’oblio i testi classici. La figura del filologo

5 Petrarca

6 Un ‘letterato-umanista’ → Capacità poetica in proprio per tutelare la riscoperta-diffusione dei classici del mondo greco e latino? Frequenta monasteri e archivi, scopre, copia e riordina personalmente testi classici (es., l’orazione Pro Archia, e vari libri di epistole di Cicerone). Il latino rimane in Petrarca la lingua della cultura, mentre il volgare svolge il ruolo di lingua ‘secondaria’. Petrarca, il primo umanista/filologo

7 Poggio Bracciolini

8 Tra XIV e XV sec.. verso la consapevolezza della figura del filologo come uno scienziato più che un letterato, un tecnico della lingua più che un poeta. - Vengono scoraggiati gli interventi creativi e interpretativi; - È sottolineata l’importanza della comparazione fra codici (emendatio ope codicum, piuttosto che ope ingenii); - È arricchito il lessico della filologia → necessità di un linguaggio settoriale per una disciplina di fatto nuova. La filologia come disciplina autonoma

9 Grazie all’opera appassionata degli umanisti comincia a farsi strada una nuova mentalità, fondata sul desiderio di conoscere il mondo classico rispettandone la diversità e considerandolo all’interno del suo proprio sistema, sia linguistico sia di valori → Rispetto della volontà dell’autore. Conoscere il mondo classico rispettandone la diversità

10 Coluccio Salutati ( ) Seneca, Tibullo, Properzio; Poggio Bracciolini ( ) De rerum natura di Lucrezio e Istitutio oratoria di Quintiliano; Lorenzo Valla (1407-circa-1457) Denuncia come falsa la Donazione di Costantino; Angelo Poliziano ( ) commenti a testi classici, Ovidio, Virgilio, Persio, Stazio, ecc. La nuova generazione di filologi

11 FINE Lezioni d'Autore


Scaricare ppt "La nascita della filologia nell’età umanistica in Italia e in Europa Lezioni d'Autore."

Presentazioni simili


Annunci Google