La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

UNIVERSITA’ DI MODENA E REGGIO EMILIA Prof. Maria Angela Becchi Medicina di Comunità Premesse CdL in Medicina e Chirurgia 5° anno a.a. 2008-2009 1.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "UNIVERSITA’ DI MODENA E REGGIO EMILIA Prof. Maria Angela Becchi Medicina di Comunità Premesse CdL in Medicina e Chirurgia 5° anno a.a. 2008-2009 1."— Transcript della presentazione:

1 UNIVERSITA’ DI MODENA E REGGIO EMILIA Prof. Maria Angela Becchi Medicina di Comunità Premesse CdL in Medicina e Chirurgia 5° anno a.a

2

3 3 Aspetti della Assistenza Emergenza di nuovi bisogni: Invecchiamento della popolazione Comorbilità Non autonomia Cambiamento dei nuclei familiari Nuove povertà Emergenza di criticità di offerta: Ospedale sovrautilizzato Servizi Territoriali carenti Non integrazione Ospedale-Territorio Non integrazione Sanitario-Sociale Emergenza di criticità di Prodotto: Risultati economici: costi elevati dell’Ospedale Risultati di servizio: aumento delle prestazioni Esiti di cura: non valutati

4 Necessità di cambiamenti Da Approccio bio-medico A Approccio bio-psico-sociale Da Servizi settoriali A Servizi integrati in rete Da Valutazione dei soli Risultati A Valutazione anche di Esiti su salute, autonomia, qualità di vita Da Prestazioni settoriali A Continuità di cura e assistenza

5 Es. polipatologia Es. demenza Es. non autonomia Es. basso reddito Es. coniuge anziano

6 Assistenza Sanitaria di Base Assistenza specialistica ambulatoriale Assistenza farmaceutica, integrativa e protesica Assistenza territoriale ambulatoriale e domiciliare per categorie specifiche Assistenza territoriale residenziale e semiresidenziale per categorie specifiche Assistenza ospedaliera Cittadino Emergenza sanitaria territoriale MMG/PLS CA IP Prevenzione Oggi questi servizi sono settoriali

7 Prevenzione collettiva e Sanità Pubblica Assistenza Distrettuale Assistenza ospedaliera Cittadino Continuità assistenziale al ricovero, degenza, dimissione Promozione salute, prevenzione I Servizi devono divenire…. …… per garantire continuità delle cure

8 Per questi cambiamenti serve…

9 Competenze mediche di base Metodo nuovo di Approccio al Paziente Riferimenti a WHO Ampliamento del tradizionale “metodo clinico diagnostico- terapeutico” al “metodo clinico- assistenziale- organizzativo attraverso competenze di sintesi Strumenti di: Semeiotica medica, Semeiotica Infermieristica Semeiotica Sociale rapportati allo Strumento ICF del WHO Conoscenze di base di: Metodologia clinica Rapporto medico- paziente Diagnostica di laboratorio e per immagini Patologia sistematica Psichiatria

10 Obiettivi didattici dell’approccio bio-psico-sociale Competenze per fare una fotografia completa del paziente nel contesto del suo ambiente di vita Competenze per stendere un piano assistenziale completo a partenza dai singoli bisogni Competenze per erogare prestazioni continue e integrate

11 Limiti Acquisizione di “conoscenze” Applicazione delle conoscenze solo su “casi clinici simulati”


Scaricare ppt "UNIVERSITA’ DI MODENA E REGGIO EMILIA Prof. Maria Angela Becchi Medicina di Comunità Premesse CdL in Medicina e Chirurgia 5° anno a.a. 2008-2009 1."

Presentazioni simili


Annunci Google