La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La gestione. Mappe per il ripasso La gestione presenta le seguenti caratteristiche: unità, nel senso che le operazioni si svolgono per il raggiungimento.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "La gestione. Mappe per il ripasso La gestione presenta le seguenti caratteristiche: unità, nel senso che le operazioni si svolgono per il raggiungimento."— Transcript della presentazione:

1 La gestione

2 Mappe per il ripasso La gestione presenta le seguenti caratteristiche: unità, nel senso che le operazioni si svolgono per il raggiungimento di un fine comune e unico continuità, nel senso che le operazioni si svolgono senza alcuna interruzione, dalla nascita fino alla conclusione della sua attività è l’insieme coordinato delle operazioni compiute durante l’intera vita aziendale

3 Mappe per il ripasso La classificazione delle operazioni di gestione fatti esterni, costituiti dalle operazioni svolte con soggetti esterni all’azienda fatti interni, costituiti dalle operazioni svolte all’interno dell’azienda, che riguardano quindi la produzione finanziamenti, che sono le operazioni con le quali l’impresa ottiene i mezzi finanziari necessari per l’acquisto di fattori produttivi investimenti, che consistono nell’acquisto di fattori produttivi necessari per lo svolgimento dell’attività aziendale produzione, che consiste nella trasformazione fisico-tecnica o economica dei beni disinvestimenti, che sono le operazioni con le quali l’impresa vende i beni e servizi prodotti, recuperando risorse monetarie Le operazioni di gestione si suddividono in:

4 Mappe per il ripasso La gestione si suddivide in: gestione ordinaria, che comprende le operazioni normalmente svolte dall’impresa nell’ambito della sua attività Si distinguono: - gestione caratteristica o tipica - gestione accessoria o atipica - gestione finanziaria - gestione fiscale gestione straordinaria, che riguarda tutte le operazioni di natura eccezionale, ovvero legate a eventi non ricorrenti e abituali Le aree della gestione

5 Mappe per il ripasso gli investimenti caratteristici suddivisi in: - beni strumentali a fecondità ripetuta; ad esempio gli automezzi - beni materiali a fecondità semplice; ad esempio le materie prime - servizi, ovvero fattori produttivi immateriali a fecondità semplice (ad esempio l’energia elettrica) e le prestazioni di lavoro autonomo - prestazioni di lavoro dipendente Gli investimenti comportano il sostenimento di costi la produzione, ovvero la combinazione produttiva dei fattori produttivi i disinvestimenti con i quali l’impresa colloca i beni e servizi prodotti nei mercati di scambio. I disinvestimenti originano il conseguimento dei ricavi La gestione caratteristica comprende: La gestione caratteristica

6 Mappe per il ripasso La classificazione dei costi costi ordinari, ad esempio l’acquisto di merci costi straordinari, ad esempio le minusvalenze straordinarie alla ricorrenza dell’evento I costi possono essere classificati in base costi per l’acquisto di fattori a fecondità ripetuta costi per l’acquisto di beni materiali a fecondità semplice costi per servizi, ad esempio il trasporto e le consulenze legali costi per le prestazioni di lavoro dipendente costi per godimento beni di terzi, ad esempio i canoni di locazione oneri finanziari, ad esempio gli interessi passivi sui mutui oneri tributari, ovvero le imposte e le tasse a carico dell’azienda alla natura costi pluriennali, ad esempio l’acquisto di un automezzo costi d’esercizio, ad esempio le retribuzioni per i dipendenti al fattore produttivo acquisito e alla durata di utilizzo

7 Mappe per il ripasso La classificazione dei ricavi I ricavi si suddividono in base ricavi derivati dalla vendita dei beni e servizi prodotti ricavi derivati dalla vendita di beni strumentali, ad esempio le plusvalenze ricavi accessori, ad esempio i canoni di locazione dei fabbricati civili proventi finanziari, ad esempio gli interessi bancari alla natura dell’operazione ricavi ordinari, legati a operazioni normalmente svolte nell’ambito dell’attività aziendale ricavi straordinari, derivanti da eventi non ricorrenti e abituali, come ad esempio le plusvalenze straordinarie alla ricorrenza dell’evento che li origina

8 Mappe per il ripasso La funzione amministrativa Gestisce le informazioni, che sono divenute un vero e proprio fattore produttivo di importanza strategica Si occupa della raccolta, elaborazione e distribuzione dei dati necessari ai diversi organi aziendali per l’assunzione di decisioni inerenti lo svolgimento dell’attività d’impresa

9 Mappe per il ripasso Il sistema informativo aziendale Ha le seguenti finalità: fornire informazioni utili agli organi che prendono parte al processo decisionale rendere possibile l’obbligatoria comunicazione all’esterno di informazioni utili agli stakeholder È l’insieme coordinato dei mezzi, delle procedure, degli strumenti e delle persone, che, oltre a consentire la raccolta dei dati e la loro trasformazione in informazioni, sono anche preposti all’elaborazione e alla gestione di queste ultime

10 Mappe per il ripasso I documenti originari Si distinguono in: documenti di prova, che hanno la funzione di comprovare le operazioni di gestione esterna e possono essere emessi dall’azienda o da terzi, ad esempio la fattura documenti di autorizzazione, che hanno la funzione di autorizzare il compimento di determinate operazioni interne all’azienda, ad esempio gli ordini di pagamento documenti di controllo, che costituiscono la memoria interna per la ricostruzione delle operazioni aziendali e per esercitare controlli sul corretto svolgimento di determinate operazioni, ad esempio gli ordini di pagamento Vengono compilati nel momento in cui le operazioni hanno inizio e costituiscono il materiale necessario per la registrazione dei fatti di gestione. Sono definiti anche pezze d’appoggio o giustificativi

11 Mappe per il ripasso La classificazione delle rilevazioni Le scritture si suddividono in base strutture elementari: consistono nell’annotazione degli elementi fondamentali che si riferiscono a specifici oggetti strutture complesse: si riferiscono alla gestione nella sua interezza al grado di elaborazione: scritture obbligatorie: devono essere redatte secondo determinate modalità, ad esempio il libro giornale scritture facoltative: sono tenute liberamente dai diversi organi aziendali alla obbligatorietà: scritture antecedenti: vengono redatte anteriormente ai fatti di gestione scritture concomitanti: rilevano il fatto di gestione nel momento in cui si verifica scritture susseguenti: sono redatte in via consuntiva al momento della rilevazione: scritture contabili: utilizzano il conto come strumento di rilevazione scritture extracontabili: si realizzano senza l’utilizzo del conto ai metodi di rilevazione: scritture cronologiche: le operazioni vengono registrate in ordine di data scritture sistematiche: rilevano le operazioni in base all’oggetto a cui si riferiscono al criterio ordinatore:


Scaricare ppt "La gestione. Mappe per il ripasso La gestione presenta le seguenti caratteristiche: unità, nel senso che le operazioni si svolgono per il raggiungimento."

Presentazioni simili


Annunci Google