La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Composizione grafica dott. Simone Cicconi CORSO DI ECONOMIA POLITICA MACROECONOMIA Docente: Prof.ssa M. Bevolo Lezione n. 12 II SEMESTRE A.A. 2009-2010.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Composizione grafica dott. Simone Cicconi CORSO DI ECONOMIA POLITICA MACROECONOMIA Docente: Prof.ssa M. Bevolo Lezione n. 12 II SEMESTRE A.A. 2009-2010."— Transcript della presentazione:

1 Composizione grafica dott. Simone Cicconi CORSO DI ECONOMIA POLITICA MACROECONOMIA Docente: Prof.ssa M. Bevolo Lezione n. 12 II SEMESTRE A.A

2 CORSO DI MACROECONOMIA Docente Prof.ssa Bevolo 12.1 L’equilibrio reale e monetario nel modello IS-LM Ogni punto della curva IS corrisponde all’equilibrio nel mercato dei beni. IS: Ogni punto della curva LM corrisponde all’equilibrio sui mercati finanziari. LM: Nel punto di intersezione delle due curve si ha equilibrio simultaneo in entrambi i mercati Si ha equilibrio macroeconomico quando si verifica una unica combinazione di produzione (Y) e di tasso di interesse (i) che assicura l’equilibrio in entrambi i mercati

3 CORSO DI MACROECONOMIA Docente Prof.ssa Bevolo 12.2 L’equilibrio macroeconomico: rappresentazione grafica

4 CORSO DI MACROECONOMIA Docente Prof.ssa Bevolo 12.3 Il modello IS-LM: situazioni di squilibrio Situazioni di squilibrio vengono “aggiustate” da fluttuazioni di Y e di i che tendono a portare il sistema verso il punto A

5 CORSO DI MACROECONOMIA Docente Prof.ssa Bevolo Meccanismi di aggiustamento nell’equilibrio IS-LM Ipotesi: equilibrio nel mercato dei beni, squilibrio monetario E In E: M > M d Acquisto titoli P t salei scende Un minor i I sale Y sale finchè il sistema va in A

6 CORSO DI MACROECONOMIA Docente Prof.ssa Bevolo Meccanismi di aggiustamento nell’equilibrio IS-LM Ipotesi: equilibrio monetario, squilibrio nel mercato dei beni E In E: Z > Y; i < i eq I sale Y sale M dt sale Vendita di titoliPt scende i sale finchè il sistema va in A

7 CORSO DI MACROECONOMIA Docente Prof.ssa Bevolo 12.4 Il modello IS-LM: sintesi neoclassica Il modello IS-LM rappresenta il tentativo di ricondurre l’analisi keynesiana nell’alveo della tradizione neoclassica dell’equilibrio generale Sono elementi di derivazione keynesiana : -L’influenza della moneta sulle variabili reali (reddito, occupazione) -La domanda di moneta speculativa -La funzione del risparmio dipendente dal reddito -La possibilità di equilibrio macroeconomico con disoccupazione

8 CORSO DI MACROECONOMIA Docente Prof.ssa Bevolo Il modello IS-LM: sintesi neoclassica Sono elementi riconducibili all’ortodossia neoclassica: -Il ridotto ruolo delle aspettative -I meccanismi di flessibilità di Y e di i che spingono il sistema macroeconomico verso l’equilibrio -L’approccio analitico che privilegia l’interdipendenza delle variabili in un’ottica di equilibrio generale Gli sviluppi dell’approccio neoclassico interpretano l’economia keynesiana come in caso particolare di “economia di crisi” in cui l’equilibrio con disoccupazione è dovuto ad elementi di rigidità o imperfezioni dei mercati - Salari rigidi, prezzi vischiosi, tassi di interesse rigidi

9 CORSO DI MACROECONOMIA Docente Prof.ssa Bevolo 12.5 Il modello IS-LM e la politica economica Nel caso in cui il sistema si trovi in equilibrio con sottoccupazione (o in presenza di spinte inflazionistiche), Keynes suggerisce l’intervento del governo o delle autorità monetarie attraverso le politiche economiche Le politiche economiche agiscono sulla domanda aggregata -La politica fiscale influenza la domanda attraverso la IS -La politica monetaria influenza la domanda aggregata attraverso la LM Il modello IS-LM è utilizzato per studiare gli effetti delle politiche economiche

10 CORSO DI MACROECONOMIA Docente Prof.ssa Bevolo 12.6 La Politica fiscale Aumento delle imposte (T) Riduzione della spesa pubblica (G) Riduzione del disavanzo (G-T) Determinano un stretta fiscale Riduzione delle imposte Aumento della spesa pubblica Aumento del disavanzo pubblico Determinano un’espansione fiscale

11 CORSO DI MACROECONOMIA Docente Prof.ssa Bevolo 12.7 Effetti di aumento delle imposte o di una riduzione della spesa (politica fiscale restrittiva) Un aumento delle imposte o una riduzione della spesa pubblica riducono il reddito disponibile La domanda di consumo si contrae La domanda di beni si riduce La produzione attraverso il meccanismo del moltiplicatore diminuisce La curva IS si sposta verso sinistra La curva LM non varia poiché la politica fiscale non agisce sull’equilibrio monetario

12 CORSO DI MACROECONOMIA Docente Prof.ssa Bevolo 12.8 Gli effetti di un aumento delle imposte o di una riduzione della spesa: rappresentazione grafica La variazione di Y dipende dal valore del moltiplicatore (dalla prop marg al C) e dalla tipologia di G La variazione di i dipende dall’inclinazione della LM (dalla reattività della domanda di moneta speculativa al tasso di i Nuovo equilibrio: Intersezione tra la nuova IS e la LM invariata Nel nuovo equilibrio: La produzione è inferiore, Y diminuisce Il tasso di interesse è inferiore, i scende

13 CORSO DI MACROECONOMIA Docente Prof.ssa Bevolo 12.9 Il nuovo equilibrio … a parole Un aumento delle imposte o una riduzione di G genera una riduzione del reddito disponibile che a sua volta riduce la domanda di beni Attraverso il moltiplicatore, la produzione e il reddito diminuiscono La diminuzione del reddito provoca una diminuzione della domanda di moneta (retroazione monetaria) Data l’offerta di moneta, il tasso di interesse deve diminuire in modo da ristabilire l’equilibrio nel mercato finanziario - Si verifica un eccesso di offerta di moneta; si domandano titoli; il prezzo dei titoli sale; i scende La diminuzione del tasso di interesse mitiga l’effetto delle imposte sulla domanda di beni Gli effetti di una politica ficale restrittiva sugli investimenti sono incerti

14 CORSO DI MACROECONOMIA Docente Prof.ssa Bevolo La politica fiscale espansiva Una riduzione delle imposte o un aumento della spesa pubblica genera una aumento del reddito disponibile che, a sua volta aumenta la domanda di beni Attraverso il moltiplicatore la produzione e il reddito aumentano L’aumento del reddito provoca un aumento della domanda di moneta Data l’offerte di moneta, il tasso di interesse deve aumentare in modo da ristabilire l’equilibrio nel mercato finanziario -L’aumento della domanda di moneta per transazioni induce la vendita di titoli; il prezzo dei titoli scende; i sale L’aumento del tasso di interesse mitiga l’effetto della politica fiscale espansiva sulla domanda dei beni -Effetto spiazzamento: la spesa pubblica si sostituisce (spiazza) gli investimenti privati Gli effetti di una politica fiscale espansiva dipendono dal metodo di finanziamento della spesa

15 CORSO DI MACROECONOMIA Docente Prof.ssa Bevolo La politica fiscale espansiva: rappresentazione grafica La politica fiscale espansiva fa crescere sia Y che i: effetto spiazzamento - L’aumento di i, conseguente all’effetto della politica fiscale espansiva, provoca una riduzione della produzione: Y’’-Y’

16 CORSO DI MACROECONOMIA Docente Prof.ssa Bevolo Il moltiplicatore della politica fiscale misura di quanto una variazione della spesa autonoma fa variare la produzione di equilibrio A differenza del moltiplicatore delle componenti della domanda, il moltiplicatore fiscale tiene conto delle interazioni tra mercato dei beni e mercato della moneta – Una espansione fiscale induce aumenti di produzione che provocano aumenti di domanda di moneta e rialzi del tasso di interesse – Il moltiplicatore fiscale dipende dal valore dei coefficienti delle equazioni IS-LM c 1, d 1, d 2, f 1, f 2 Il moltiplicatore della politica fiscale

17 CORSO DI MACROECONOMIA Docente Prof.ssa Bevolo La politica monetaria La riduzione dell’offerta di moneta provoca una contrazione monetaria ed un aumento del tasso di interesse L’aumento dell’offerta di moneta provoca un’espansione monetaria ed una riduzione del tasso di interesse Variazioni nell’offerta di moneta determinano spostamenti della curva LM -La contrazione monetaria sposta la LM verso l’alto a sinistra -L’espansione monetaria sposta la LM verso il basso a destra La curva IS rimane invariata -La politica monetaria non agisce sulla IS Il moltiplicatore della politica monetaria misura di quanto varia la produzione al variare dell’offerta di moneta Il valore del moltiplicatore dipende dai parametri delle equazioni IS- LM: c 1, d 1, d 2, f 1, f 2

18 CORSO DI MACROECONOMIA Docente Prof.ssa Bevolo Gli effetti di una espansione monetaria: rappresentazione grafica La LM si sposta a destra; si riduce i ed aumenta Y -Lo stesso effetto si avrebbe se diminuissero i prezzi Nel caso di una stretta monetaria: la LM si sposta a sinistra; aumenta i e si riduce Y -Lo stesso effetto si avrebbe se aumentassero i prezzi

19 CORSO DI MACROECONOMIA Docente Prof.ssa Bevolo La dinamica: la politica monetaria Aggiustamento veloce del tasso di interesse sul mercato finanziario L’aggiustamento rapido del tasso di interesse non implica un aggiustamento altrettanto veloce della produzione -Ci vuole tempo affinché la produzione reagisca a variazioni di i -Lo stesso adeguamento può essere incerto ed influenzato dalle aspettative imprenditoriali -Il problema degli sfasamenti temporali L’asimmetria degli effetti -Le politiche monetarie sono efficaci nelle manovre restrittive -L’efficacia è limitata nelle manovre espansive -L’importanza degli “effetti annuncio”

20 CORSO DI MACROECONOMIA Docente Prof.ssa Bevolo La dinamica: la politica fiscale Aggiustamento lento della produzione sul mercato dei beni Dinamica decisionale lenta Meccanismi di adeguamento poco dinamici La produzione si aggiusta lentamente rispetto alla domanda Il consumo si aggiusta lentamente al reddito L’investimento si aggiusta lentamente alla produzione La politica fiscale, sebbene lenta negli effetti e rigida nella composizione, risulta efficace sotto il profilo della selettività degli obiettivi

21 CORSO DI MACROECONOMIA Docente Prof.ssa Bevolo Politica economica = mix di politica fiscale e di politica monetaria Può la politica economica controllare pienamente l’andamento di un sistema macroeconomico? – Il ruolo delle aspettative – Il verificarsi di effetti collaterali ed indesiderati – Il lag temporale con cui si esplicano gli effetti Il modello IS-LM descrive la realtà del funzionamento di un sistema economico? La politica economica


Scaricare ppt "Composizione grafica dott. Simone Cicconi CORSO DI ECONOMIA POLITICA MACROECONOMIA Docente: Prof.ssa M. Bevolo Lezione n. 12 II SEMESTRE A.A. 2009-2010."

Presentazioni simili


Annunci Google