La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM Lezione 7 (Blanchard cap. 5) I mercati.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM Lezione 7 (Blanchard cap. 5) I mercati."— Transcript della presentazione:

1 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM Lezione 7 (Blanchard cap. 5) I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia

2 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM 2 1. Il mercato dei beni e la curva IS Lequilibrio sul mercato dei beni attraverso la condizione di uguaglianza tra produzione, Y, e domanda, Z, è definito dalla relazione IS. Assumendo che il consumo sia funzione del reddito disponibile e considerando investimento, spesa pubblica, e imposte, si ha che la condizione di equilibrio è data da: Abbandoniamo ora lipotesi che linvestimento sia esogeno

3 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM Investimento, vendite e tasso di interesse Linvestimento era considerato costante per semplicità. In realtà, linvestimento dipende principalmente da due fattori: il livello delle vendite: Vendite investimenti ; il tasso di interesse: Tasso di interesse investimenti.

4 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM 4 Lequilibrio sul mercato dei beni e curva IS La condizione di equilibrio sul mercato dei beni diventa: un della produzione fa il reddito e quindi il reddito disponibile un della produzione fa linvestimento In sintesi, un aumento della produzione fa aumentare la domanda di beni: questa relazione tra domanda e produzione è rappresentata dalla curva ZZ, positivamente inclinata.

5 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM Come si determina la produzione La curva ZZ ha due caratteristiche: non avendo assunto che le equazioni del consumo e investimento siano lineari, la ZZ sarà una curva e non una retta. avendo assunto che un aumento della produzione conduca a un incremento meno che proporzionale della domanda, la ZZ sarà più piatta della retta a 45°.

6 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM Come si determina la produzione Fig Equilibrio sul mercato dei beni. La domanda di beni è una funzione crescente della produzione. Lequilibrio richiede che la domanda sia uguale alla produzione.

7 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM 7 Effetti di un aumento del tasso di interesse Tasso di interesse Investimenti Domanda di beni Produzione (attraverso il moltiplicatore ) La curva IS esprime il livello di produzione di equilibrio in funzione del tasso di interesse. Lequilibrio nel mercato dei beni richiede che la produzione sia una funzione decrescente del tasso di interesse La curva IS

8 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM IS A i Y ZZ(i>i) Y' A tasso dinteresse,i y A i Y A y ZZ 45° Y = AD produzione,y Domanda,z Costruzione della Curva IS

9 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM Costruzione della curva IS Fig La derivazione della curva IS. (a) Un aumento del tasso di interesse riduce la domanda di beni e porta a una riduzione della produzione di equilibrio. (b) Lequilibrio sul mercato dei beni richiede cha la produzione sia una funzione decrescente del tasso di interesse: la curva IS è negativamente inclinata.

10 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM 10 Aumento delle imposte, T Domanda di beni Produzione (attraverso il moltiplicatore, a parità di i) La curva IS si sposta verso sinistra 1.4. Spostamenti della curva IS

11 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM IS (PER T>T) Y IS ( PER IMPOSTE T) i Y Tasso dinteresse,i Produzione,y Spostamenti della curva IS

12 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM Fig Spostamenti della curva IS. Un aumento delle imposte sposta la curva IS verso sinistra Spostamenti della curva IS IS è parametrica rispetto alle altre variabili (T,G)

13 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM Spostamenti della curva IS Lequilibrio del mercato dei beni richiede che un aumento del tasso di interesse sia associato a una riduzione della produzione. Questa relazione è rappresentata dalla curva decrescente IS. Dato il tasso di interesse, qualsiasi fattore che riduce la domanda di beni, e quindi la produzione attraverso il moltiplicatore, induce uno spostamento della curva IS verso sinistra. Dato il tasso di interesse, qualsiasi fattore che aumenta la domanda di beni, e quindi la produzione attraverso il moltiplicatore, induce uno spostamento della curva IS verso destra.

14 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM I mercati finanziari e la curva LM Il tasso di interesse è determinato dalleguaglianza tra domanda e offerta di moneta M= YL(i) La variabile M sul lato sinistro è lo stock nominale di moneta. Il lato destro dà la domanda di moneta, che è una funzione del reddito nominale, Y, e del tasso di interesse nominale, i. Tale equazione stabilisce una relazione tra moneta, reddito nominale e tasso di interesse.

15 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM I mercati finanziari e la curva LM Dividendo entrambi i lati per il livello dei prezzi, P, si ottiene: In tal modo, la condizione di equilibrio è data dalluguaglianza tra offerta reale di moneta – cioè lo stock di moneta in termini di beni e non di euro – e domanda reale di moneta, che a sua volta dipende dal reddito reale Y e dal tasso di interesse i. Tale equazione identifica la curva LM. NB: Espressa in termini di reddito reale, Y, e non nominale, Y.

16 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM 16 Effetti di un aumento del reddito sul tasso di interesse Reddito Domanda di moneta (a parità di tasso di interesse) Data lofferta di moneta, il tasso di interesse La curva LM esprime la combinazione di equilibrio di produzione e tasso di interesse. Lequilibrio nel mercato della moneta richiede che il tasso di interesse sia una funzione crescente della produzione.

17 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM Tasso dinteresse,i Reddito,Y Curva LM M s A Md i Y A i Y A I A I (perY>Y) Tasso dinteresse,i M/P Moneta(reale),M/P La derivazione della curva LM

18 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM Fig La derivazione della curva LM. (a) Un aumento del reddito provoca un aumento della domanda di moneta, a ogni livello del tasso di interesse. Data Lofferta di moneta, questo aumento della domanda di moneta fa aumentare il tasso di interesse di equilibrio. (b) Lequilibrio sui mercati finanziari richiede che un aumento del reddito sia accompagnato da un aumento del tasso di interesse: la curva LM è positivamente inclinata.

19 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM 19 Spostamenti della curva LM Offerta di moneta (per ogni dato Y) tasso di interesse la curva LM si sposta verso il basso Un aumento dellofferta di moneta (o una diminuzione di P), per dato livello di produzione, necessita di una riduzione del tasso di interesse per ristabilire lequilibrio sul mercato finanziario.

20 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM Fig Spostamenti della curva LM. Un aumento dellofferta di moneta fa spostare la curva LM verso il basso. LM è parametrica rispetto a (M/P)

21 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM I mercati finanziari e la curva LM Lequilibrio nei mercati finanziari fa sì che, per una data offerta reale di moneta, un aumento del livello di reddito, che fa aumentare la domanda di moneta, porti a un aumento del tasso di interesse. Questa relazione è rappresentata dalla curva crescente LM. Un aumento dello stock di moneta sposta la LM verso il basso; viceversa, una riduzione dello stock di moneta sposta la LM verso lalto.

22 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM Il modello IS-LM: equilibrio Ogni punto della curva IS corrisponde allequilibrio sul mercato dei beni. Curva IS: Ogni punto della curva LM corrisponde allequilibrio sui mercati finanziari. Curva LM:

23 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM Il modello IS-LM: equilibrio Fig Il modello IS-LM. Lequilibrio sul mercato dei beni richiede che un aumento del tasso di interesse sia accompagnato da una riduzione della produzione. Questo è rappresentato dalla curva IS. Lequilibrio sui mercati finanziari richiede che un aumento della produzione sia accompagnato da un aumento del tasso di interesse. Questo è rappresentato dalla curva LM. Solo nel punto A, che è su entrambe le curve, entrambi i mercati – dei beni e finanziari – sono in equilibrio.

24 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM 24 Politica fiscale Riduzione di (G-T) stretta fiscale Aumento di (G-T) espansione fiscale Si consideri una riduzione del disavanzo di bilancio attraverso un aumento delle imposte, mantenendo invariata la spesa pubblica. Una politica di questo tipo è chiamata stretta o contrazione fiscale.

25 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM 25 Effetti di un aumento delle imposte IS: Imposte Consumo Domanda di beni Produzione (attraverso il moltiplicatore) La curva IS si sposta verso sinistra. LM: La curva LM non varia

26 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM Tasso dinteresse,i Produzione,Y Gli effetti di un aumento delle imposte LM(per M/P) IS ( PER IMPOSTE T) i Y A i D IS Y A

27 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM Politica fiscale, produzione e tasso di interesse Fig Gli effetti di un aumento delle imposte. Un aumento delle imposte sposta la curva IS verso sinistra, e provoca una riduzione del livello di produzione di equilibrio e del tasso di interesse di equilibrio.

28 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM 28 Nuovo equilibrio: Intersezione tra la nuova IS e la LM invariata Nel nuovo equilibrio: la produzione è inferiore, Y il tasso di interesse è inferiore, i

29 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM 29 A parole… Un aumento delle imposte genera una riduzione del reddito disponibile, che a sua volta riduce la domanda di beni Attraverso il moltiplicatore, la produzione e il reddito diminuiscono La diminuzione del reddito provoca una diminuzione della domanda di moneta Data lofferta di moneta, il tasso di interesse deve diminuire, in modo da ristabilire lequilibrio nel mercato finanziario La diminuzione del tasso di interesse mitiga (crowding-in) leffetto delle imposte sulla domanda di beni

30 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM 30 Politica monetaria Riduzione dellofferta di moneta contrazione monetaria Aumento dellofferta di moneta espansione monetaria

31 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM 31 Effetti di unespansione monetaria IS: la curva IS rimane invariata LM: aumento dellofferta di moneta la curva LM si sposta verso il basso

32 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM Gli effetti di una espansione monetaria Tasso dinteresse,i Produzione,Y IS i Y A LM(per M/P) LM [per(M/P) >(M/P)] A Y

33 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM Politica monetaria, produzione e tasso di interesse Fig Gli effetti di una espansione monetaria. Unespansione monetaria provoca un aumento della produzione e una riduzione del tasso di interesse.

34 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM Un mix di politica economica Abbiamo analizzato la politica fiscale e la politica monetaria separatamente, per mostrarne il funzionamento. In pratica, esse sono spesso usate insieme. La combinazione di politica monetaria e politica fiscale prende il nome di mix di politica economica. A volte, il giusto mix richiede cha la politica fiscale e la politica monetaria vadano nella stessa direzione. A volte, il giusto mix richiede che politica fiscale e la politica monetaria vadano in direzione opposte.

35 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM 35 Politica fiscale: aggiustamento lento della produzione sul mercato dei beni le fonti della dinamica nel mercato dei beni: la produzione si aggiusta lentamente alla domanda il consumo si aggiusta lentamente al reddito linvestimento si aggiusta lentamente alla produzione Politica monetaria: aggiustamento veloce del tasso di interesse sul mercato finanziario 5. Il modello IS-LM descrive davvero quello che succede nelleconomia? La dinamica

36 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM Assunzione: laggiustamento del tasso di interesse a qualsiasi variazione della domanda o dellofferta di moneta è talmente veloce che leconomia è sempre sulla curva LM.

37 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM

38 38 4. Il modello IS-LM in formule Per derivare esplicitamente la curva IS: Per ricavare la curva IS, bisogna sostituire la funzione del consumo e dellinvestimento, così si ottiene: E per linvestimento: Bisogna esplicitare una forma funzionale per il consumo:

39 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM Il modello IS-LM in formule Risolvendo lequazione per Y, è possibile ricavare il livello di equilibrio della produzione come funzione del tasso di interesse: Mentre, per la rappresentazione grafica, conviene riscrivere la curva come:

40 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM Il modello IS-LM in formule La posizione della curva IS è determinata dallintercetta, ovvero dal livello della componente autonoma. Questo significa che variazioni della componente autonoma determinano gli spostamenti della curva IS. Algebricamente, per un dato tasso di interesse i, una variazione ΔA nella spesa autonoma fa crescere la produzione di:

41 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM Il modello IS-LM in formule Fig Spostamenti della curva IS. Un aumento della spesa autonoma di ΔA sposta la curva IS orizzontalmente verso destra.

42 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM Il modello IS-LM in formule Linclinazione della curva IS dipende dalla misura in cui la produzione di equilibrio varia al variare del tasso di interesse. A parità di A, una variazione del tasso di interesse di Δi, fa variare il reddito di:

43 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM 43 Fig Movimenti lungo la curva IS. La curva IS è poco inclinata se, a seguito di una piccola variazione del tasso di interesse, la produzione deve variare di molto per riportare in equilibrio il mercato dei beni. 4. Il modello IS-LM in formule

44 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM Tanto più la IS è piatta, tanto più la produzione dovrà variare per riportare in equilibrio il mercato dei beni per una data variazione di i.

45 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM Il modello IS-LM in formule La curva LM è caratterizzata dalla seguente forma funzionale: Consideriamo la seguente relazione lineare tra moneta, produzione e tasso di interesse: Risolvendo per Y, ricaviamo il livello di equilibrio di Y in funzione di i:

46 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM Il modello IS-LM in formule La posizione della curva LM dipende dallintercetta, ovvero dallofferta reale di moneta. Questo significa che variazioni dellofferta reale di moneta determinano gli spostamenti della curva LM. Per un dato tasso di interesse i, la variazione di M/P farà variare la produzione di:

47 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM Il modello IS-LM in formule Fig Spostamenti della curva LM. Un aumento dellofferta nominale di moneta di ΔM sposta la curva LM orizzontalmente verso destra.

48 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM Il modello IS-LM in formule Linclinazione della curva LM, dipende dalla misura in cui il tasso di interesse varia al variare del reddito. La relazione tra la variazione della produzione e del tasso di interesse è data da:

49 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM Il modello IS-LM in formule Fig Movimenti lungo la curva LM. La curva LM è poco inclinata se, a seguito di una piccola variazione del tasso di interesse, la produzione deve crescere molto per riportare in equilibrio il mercato monetario.

50 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM Tanto più la LM è piatta, tanto meno il tasso dinteresse dovrà variare per riportare in equilibrio il mercato monetario per una data variazione di Y.

51 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM Il modello IS-LM in formule Lequilibrio IS-LM si determina calcolando algebricamente i valori di Y e i, risolvendo per entrambe le equazioni: E ricavare il valore di equilibrio della produzione: E il valore di equilibrio del tasso di interesse:

52 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM Il modello IS-LM in formule Il moltiplicatore della politica fiscale sarà dato dalla seguente formula: Il moltiplicatore della politica monetaria, infine, sarà:

53 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM c1d1d2f1f2c1d1d2f1f2 MPF

54 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM c1d1d2f1f2c1d1d2f1f2 MPM

55 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM Effetti di una variazione della quantità di moneta Elasticità della curva di domanda di moneta a i (f 2 ) Elasticità degli investimenti rispetto al tasso di interesse (d 2 ) Moltiplicatore Keynesiano 1/(1-c 1 -d 1 )

56 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM DUE CASI LIMITE in cui MPM =0 f 2 =, cioè lelasticità della domanda di moneta al tasso di interesse è infinita (è il caso della trappola della liquidità), la variazione di offerta di moneta è assorbita dalla domanda, a parità di tasso dinteresse => LM piatta d 2 = 0, cioè gli investimenti non variano al variare del tasso di interesse => IS verticale

57 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM La domanda di moneta è instabile e fortemente sensibile a variazioni del tasso di interesse M d instabile ef 2 alto Gli investimenti sono poco sensibili a variazioni del tasso di interesse che invece derivano dalle aspettative (EMC, animal spirits) d 2 basso la politica monetaria è poco efficace la politica fiscale è molto efficace Teoria keynesiana

58 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM Teoria monetarista Secondo la scuola monetarista, la domanda di moneta (M d ) è stabile. Inoltre è funzione di poche variabili (P,Y) => Quindi f 2 è basso M d stabile ef 2 basso Gli investimenti rispondono al tasso di interesse, come i consumi d 2 alto la politica monetaria è molto efficace la politica fiscale è poco efficace

59 Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM La stessa scuola monetarista, tuttavia, ritiene che la politica monetaria porti a destabilizzare il sistema Luso della politica monetaria è però destabilizzante long, variable and uncertain lags K% Teoria monetarista


Scaricare ppt "Blanchard, Macroeconomia, Il Mulino 2009 Capitolo V. I mercati dei beni e i mercati finanziari: il modello IS-LM Lezione 7 (Blanchard cap. 5) I mercati."

Presentazioni simili


Annunci Google