La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

La presentazione è in caricamento. Aspetta per favore

Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale www.unipd.it/scuole/scienzeumane.

Presentazioni simili


Presentazione sul tema: "Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale www.unipd.it/scuole/scienzeumane."— Transcript della presentazione:

1 Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale

2 Corsi di Laurea triennale

3 Corsi di laurea triennale Archeologia Comunicazione Discipline delle arti, della musica e dello spettacolo Filosofia Lettere Lingue, letterature e culture moderne Mediazione linguistica e culturale Progettazione e gestione del turismo culturale Storia Storia e tutela dei beni artistici e musicali

4 Perché scegliere uno di questi corsi di studio: le competenze Affrontare criticamente testi e dati Classificare concettualmente dati, eventi e processi Collocare cronologicamente eventi e processi Reperire, selezionare ed elaborare informazioni provenienti da fonti diverse Elaborare testi e documenti a diversi livelli di complessità Comunicare, sia in forma orale sia in forma scritta, con persone non esperte Comprendere culture e costumi di paesi diversi Classificare e catalogare beni culturali, museali, ambientali Ideare e realizzare prodotti multimediali

5 É fondamentale sapere che… Alcune cose fondamentali da sapere Per laurearsi è necessario conseguire 180 crediti universitari (cfu) 1 credito = 25 ore di impegno complessivo dello studente. Per un totale massimo di 20 esami Per esempio: Lettere curr. Moderne: 17 esami + 18 crediti a scelta libera + prova finale (elaborato) altre attività (lab. di italiano scritto, lingua straniera, informatica, stage)

6 Corsi di Laurea magistrale

7 Laurea magistrale: l’accesso Scienze archeologiche (con 100/110) Filologia moderna (con 100/110) Scienze filosofiche (con 104/110) Lettere classiche e storia antica (con 100/110) Lingue e letterature europee e americane (con 96/110) Lingue moderne per la comunicazione e la cooperazione internazionale (con 96/110) Linguistica (con 100/110) Scienze dello spettacolo e della produzione multimediale (con 95/110) Scienze storiche (con 100/110) Storia dell’arte (con 100/110) Strategie di comunicazione (con 99/110)

8 Lauree magistrali interateneo Scienze delle religioni (con Università Ca’ Foscari di Venezia) (con 95/110) Storia e gestione del patrimonio archivistico e bibliografico (con Università Ca’ Foscari di Venezia) Musica e arti performative (con Università Ca’ Foscari di Venezia) (con 99/110)

9 Lauree magistrali internazionali Filologia moderna (duplicazione, curriculum in Francesistica e italianistica, con Università di Grenoble) Scienze storiche (duplicazione, curriculum Tecniche, Patrimonio, Territori dell’industria / Techniques, Patrimoine, Territoires de l’industrie – TPTI)

10 Test di accertamento Obbligatorio per tutti i Corsi di laurea Vincolante per il Corso di laurea in Comunicazione Non vincolante per gli altri Corsi di laurea Relativo ad una selezione di discipline Determinante per l’attribuzione di “obblighi formativi” sanabili entro il primo anno Se l’obbligo non è sanato entro il primo anno si viene reiscritti al primo anno (Controllare in: formativi e )

11 Test di accertamento Tutti voi avrete lo stesso test, ma ogni corso di laurea accerterà il possesso di requisiti specifici. Ad ogni studente verrà offerto non solo il risultato relativo al corso di laurea prescelto, ma anche quello relativo a tutti gli altri corsi di laurea. Così lo studente che risulta avere obblighi formativi per il corso di laurea prescelto può valutare se la scelta è stata la più adatta alle sue capacità e può eventualmente iscriversi a un corso di laurea nel quale non ha obblighi formativi (questo dovrebbe voler dire che è un corso di laurea più adatto a lui).. Il test di accertamento come forma di autovalutazione

12 Test di accertamento Cosa si richiede Capacità logico-argomentative Fondamenti del sapere umanistico (letteratura italiana, storia, storia dell’arte, geografia) Fondamenti del sapere contemporaneo (storia contemporanea, educazione civica, cinema e spettacolo) Lingua latina Lingue straniere

13 Test di accertamento Bisogna superare un punteggio minimo stabilito dal corso di laurea Lettere Archeologia Fondamenti del sapere umanistico e Lingua latina Progettazione del turismo culturale Fondamenti del sapere umanistico e Abilità logiche, linguistiche e di comprensione di testi Discipline delle arti, della musica e dello spettacolo Storia Fondamenti del sapere umanistico e Fondamenti del sapere contemporaneo FilosofiaAbilità logiche, linguistiche e di comprensione di testi Lingue, letterature e culture moderne Mediazione linguistica e culturale Lingua straniera e Abilità logiche, linguistiche e di comprensione di testi Storia e tutela dei beni culturaliFondamenti del sapere umanistico

14 Test di accertamento ComunicazioneAccesso programmato 170 studenti più 4 studenti non comunitari

15 Test di accertamento Gli obblighi formativi Consistono nell’obbligo di sostenere entro il primo anno uno o più esami tra quelli previsti nel piano di studio. In alcuni casi (per es. se non si supera il test di Lingua latina), vengono forniti allo studente dei corsi nei quali recuperare il deficit di conoscenze rivelato. Se non si supera Fondamenti del sapere umanistico (ad es. per la LT in “Storia e tutela dei beni artistici e musicali”), si richiederà un esame di Storia e uno di Storia dell’arte o di Storia della musica da superare entro l’anno. Per la LT in “Lettere”, invece, si richiederà il superamento dell’esame di Letteratura italiana.

16 Test di accertamento Esempi di domande. Abilità logiche Giulio deve vestirsi al buio per non svegliare sua moglie. Nel cassetto ci sono alla rinfusa 10 calzini blu e 10 calzini neri. Quanti calzini deve prendere per essere sicuro di averne due dello stesso colore? 4 a)11 b)3 c)6 Test di accertamento In una gara ciclistica il corridore Armano, terzo in gara, ha appena sorpassato il secondo. In quale posizione si trova ora Armano? In prima posizione a)In seconda posizione b)In terza posizione c)In quarta posizione a)4 b)11 c)3 d)6 a)In prima posizione b)In seconda posizione c)In terza posizione d)In quarta posizione

17 Test di accertamento Esempi di domande. Fondamenti del sapere umanistico (Letteratura) La “Divina Commedia” di Dante è un poema in endecasillabi sciolti terzine ottave endecasillabi e settenari Test di accertamento Alessandro Manzoni compose il “5 maggio” a)per la morte di Napoleone b)per celebrare i moti del 1821 c)all’inizio della prima guerra d’indipendenza d)in occasione del Congresso di Vienna

18 Test di accertamento Esempi di domande. Fondamenti del sapere umanistico (Letteratura) La “Divina Commedia” di Dante è un poema in endecasillabi sciolti a)terzine b)ottave c)endecasillabi e settenari Test di accertamento Alessandro Manzoni compose il “5 maggio” a)per la morte di Napoleone b)per celebrare i moti del 1821 c)all’inizio della prima guerra d’indipendenza d)in occasione del Congresso di Vienna

19 Test di accertamento Esempi di domande. Fondamenti del sapere contemporaneo (Storia contemporanea) La “secessione dell’Aventino” riguardò a) la presa di Roma nel 1870 b) il delitto Matteotti nel 1924 c) la conquista alleata di Roma nel 1944 d) la formazione dei governi di centro-sinistra nel 1962 Quale di questi quattro nomi è estraneo al gruppo? Wiston Churchill Erwin Rommel Josip Stalin Franklin D. Roosevelt Test di accertamento

20 Esempi di domande. Fondamenti del sapere contemporaneo (Storia contemporanea) La “secessione dell’Aventino” riguardò a) la presa di Roma nel 1870 b) il delitto Matteotti nel 1924 c) la conquista alleata di Roma nel 1944 d) la formazione dei governi di centro-sinistra nel 1962 Quale di questi quattro nomi è estraneo al gruppo? Wiston Churchill Erwin Rommel Josip Stalin Franklin D. Roosevelt Test di accertamento

21 Esempi di domande. Lingua latina Nella frase Suscipienda sunt bella ob eam causam, ut sine iniuria in pace vivatur: suscipienda è: Gerundio Participio perfetto Gerundivo Participio presente Test di accertamento

22 Esempi di domande. Lingua latina Nella frase Suscipienda sunt bella ob eam causam, ut sine iniuria in pace vivatur: suscipienda è: Gerundio Participio perfetto Gerundivo Participio presente Test di accertamento

23 Esempi di domande. Lingue straniere (una lingua a scelta del candidato) Domande di comprensione di un testo riportato. Per es.: The police in Britain are trying … to break mobile phones. to ban the use of mobile phones. a)to stop drivers using mobiles. b)to confiscate mobiles from drivers. (Naturalmente la soluzione si può comprendere solo leggendo il testo, che qui non possiamo riportare) Domande di completamento. Per es. Vamos a ir a Córdoba para la Mezquita que visitemos el visitar de Visitar la visita de Test di accertamento

24 Esempi di domande. Lingue straniere (una lingua a scelta del candidato) Domande di comprensione di un testo riportato. Per es.: The police in Britain are trying … to break mobile phones. to ban the use of mobile phones. a)to stop drivers using mobiles. b)to confiscate mobiles from drivers. (Naturalmente la soluzione si può comprendere solo leggendo il testo, che qui non possiamo riportare) Domande di completamento. Per es. Vamos a ir a Córdoba para la Mezquita que visitemos el visitar de Visitar la visita de Test di accertamento

25 Presentazione dei corsi Dipartimento dei Beni culturali: archeologia, storia dell’arte, del cinema e della musica – DBC AArcheologia PProgettazione e gestione del turismo culturale SStoria e tutela dei beni artistici e musicali DDiscipline delle arti, della musica e dello spettacolo Il Liviano Piazza Capitaniato, 7

26 Archeologia

27 Corso di Laurea Triennale in Archeologia Attività formative di base e affini/integrative Lingua e letteratura italiana Lingua e letteratura latina Discipline storiche (storia greca, romana, medievale) Discipline geografiche e antropologiche Attività formative caratterizzanti Metodologia della ricerca archeologica Discipline relative ai beni archeologici e artistici Metodi chimici e fisici di analisi dei beni culturali Legislazione e gestione dei beni culturali

28 Attività pratiche Ampio spazio è dato alle attività formative di tipo applicativo (12 CFU), che privilegiano l'esperienza personale, finalizzata a creare un vero e proprio bagaglio individuale, attraverso seminari tematici campagne di scavo e di ricognizione disegno e fotografia archeologica riconoscimento e catalogazione dei reperti ceramici e monete archeologia e computer archeologia dell’architettura telerilevamento e topografia da campo allestimento e gestione museale viaggi di studio. Corso di Laurea Triennale in Archeologia

29 Corso di Laurea Triennale in Archeologia Conseguita la laurea triennale, l’Università di Padova offre un percorso di studi completo: Laurea Magistrale in Scienze Archeologiche Scuola di Specializzazione in Beni Archeologici Scuola di Dottorato in Storia, critica e conservazione dei Beni culturali

30 Corso di Laurea Triennale in Archeologia Lo specifico profilo professionale dell’archeologo si configura con compiti di conservazione, tutela e valorizzazione del patrimonio archeologico, scavo e catalogazione di manufatti archeologici, attività didattica, valorizzazione e promozione del patrimonio archeologico presso: le sedi periferiche del Ministero dei Beni e delle Attività culturali (Soprintendenze archeologiche e regionali), gli enti locali (Comuni, Province, Regioni) gli enti museali pubblici e privati; le società di servizi specializzate nel settore dell’archeologia preventiva e delle indagini archeologiche; le società di servizi specializzate nel settore della didattica museale e della divulgazione multimediale dei Beni Culturali.

31 Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo

32 Corso di Laurea Triennale in Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo Obiettivi formativi: formare un operatore di cultura umanistica, con buone competenze informatiche e tecnologiche, dotato di strumenti di analisi e critica e di competenze teorico-pratiche nelle aree delle arti, della musica, del teatro, del cinema e della televisione. Insegnamenti: oltre a insegnamenti di carattere generale – ad esempio letteratura italiana, storia contemporanea, sociologia dei processi culturali – gli studenti avranno la possibilità di frequentare numerosi corsi specifici nei campi della storia dell'arte, della musica, del teatro, del cinema e della fotografia.

33 Corso di Laurea Triennale in Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo Laboratori e stage Le attività formative prevedono, oltre alle lezioni frontali, la frequenza di laboratori nei quali si acquisiranno conoscenze teoriche e capacità operative. Le attività di stage permetteranno di completare la formazione, con riferimento a specifici profili professionali.

34 Corso di Laurea Triennale in Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo Proseguimento degli studi Il Corso di Laurea Triennale in Dams consente l’accesso diretto alla Laurea Magistrale in Scienze dello spettacolo e della produzione multimediale. Sbocchi occupazionali Il laureato in Dams potrà lavorare in diversi ambiti e organismi dell’industria culturale quali ad es. emittenti radiofoniche e televisive, assessorati alla cultura e allo spettacolo, uffici di relazione col pubblico, enti di promozione culturale, editoria tradizionale ed elettronica, aziende discografiche, enti lirici, teatri stabili o compagnie teatrali, società di concerti e fondazioni.

35 Progettazione del turismo culturale

36 Corso di Laurea Triennale in Progettazione del turismo culturale

37 Corso di Laurea Triennale in Progettazione del turismo culturale

38 Corso di Laurea Triennale in Progettazione del turismo culturale Il laureato in Progettazione e gestione del turismo culturale progetta e opera presso: l'industria del turismo (agenzie di viaggio, strutture ricettive, grandi catene alberghiere, ecc.), i siti e parchi archeologici, naturalistici ed ambientali. i servizi in genere (banche, fiere, istituti assicurativi, pubblicitari, ecc.), gli enti statali e locali (Ministeri, Regioni, Province, Comuni) le organizzazioni turistiche territoriali (Consorzi, DMO, Club di Prodotto)

39 Post lauream Master di 1° livello in Pianificazione e gestione del prodotto turistico Per approfondire i seguenti ambiti: Area culturale e ambientale: territorio e risorse Area economico-giuridica: territorio e sviluppo Area aziendale e della comunicazione: promozione del territorio attraverso le sue risorse Monselice, Ca’ Emo Durata annuale = 60 CFU

40 Corso di Laurea Triennale in Progettazione del turismo culturale

41 Storia e tutela dei beni artistici e musicali

42 Corso di Laurea Triennale in Storia e tutela dei beni artistici e musicali Il nuovo Codice per i Beni Culturali e del paesaggio (2004) introduce una concezione di bene culturale che ha molto ampliato il campo della tutela, non solo sul piano cronologico, ma anche in rapporto alla tipologia dei beni. Ne consegue la necessità di preparare nuove competenze scientifiche e professionali che sappiano gestire la conoscenza, la tutela e la valorizzazione del patrimonio. In coerenza con questa impostazione, il nostro corso offre un progetto formativo volto ad approfondire i temi della storia, della critica, della conservazione e della valorizzazione dei beni culturali anche nei loro risvolti pratici e applicativi.

43 Corso di Laurea Triennale in Storia e tutela dei beni artistici e musicali Obiettivi formativi: il corso si propone di fornire una formazione di base nelle discipline umanistiche (storiche e letterarie) e competenze più approfondite nelle discipline storico-artistiche e musicologiche, con attenzione alle tecniche del restauro e alla legislazione dei beni culturali. Insegnamenti: gli studenti seguono insegnamenti di base, quali letteratura italiana, letteratura latina, storia e geografia e un’ampia scelta di insegnamenti specifici, dall’archeologia cristiana all’arte contemporanea e alle discipline musicologiche, dalla storia dell’architettura a quella delle arti applicate, dalla tutela e legislazione dei beni artistici e musicali al collezionismo e alla museologia, con approfondimenti anche su aspetti relativi a tecniche, conservazione e restauro.

44 Corso di Laurea Triennale in Storia e tutela dei beni artistici e musicali Laboratori, tirocini, stage Il Corso di Laurea, in accordo con enti pubblici e privati, organizza stage e tirocini che permettono agli studenti di completare la loro formazione, anche con riferimento a specifici profili professionali e di incontrare il mondo del lavoro. Gli studenti possono inoltre partecipare ad altre attività pratiche, quali laboratori, seminari e visite guidate promosse dal Corso di Laurea. Proseguimento degli studi Il Corso di Laurea Triennale in Storia e tutela dei beni artistici e musicali consente l’accesso diretto alla: Laurea Magistrale in Storia dell’Arte Laurea Magistrale interateneo in Musica e arti performative

45 Post lauream Sbocchi occupazionali I laureati potranno trovare impiego nell’ambito della didattica, della valorizzazione e della promozione del patrimonio artistico e musicale presso: Scuole pubbliche e private; Soprintendenze per i beni storici, artistici ed etnoantropologici; Enti locali (Comuni, Province, Regioni); Musei, biblioteche, archivi pubblici e privati; Società di servizi specializzate nel settore delle mostre d’arte; Società di servizi specializzate nel settore della didattica museale; Case editrici; Cooperative di servizi legate all'editoria, alla catalogazione e alla divulgazione; Enti lirici, teatrali e radiotelevisivi; Società di concerti; Fondazioni musicali con attività di formazione, catalogazione, conservazione, studio e divulgazione.

46 Post lauream Dopo la laurea magistrale, per lunga tradizione, presso il nostro Ateneo sono proposti i due percorsi della Scuola di Specializzazione e del Dottorato di ricerca volti a formare studiosi e figure professionali di alta specializzazione, capaci di affrontare problemi di tipo storico, metodologico e operativo con elevate capacità progettuali nel campo della ricerca teorica e applicata sulla base di standard riconosciuti a livello internazionale. Scuola di Specializzazione in Beni storico-artistici Scuola di dottorato in storia, critica e conservazione dei beni culturali

47 Presentazione dei corsi Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari - DISLL  Lettere  Lingue, letterature e culture moderne  Mediazione linguistica e culturale Palazzo Maldura, giardino

48 Attività di tutorato

49 Le attività -FRONT OFFICE: attività informativa didattica e amministrativa rivolta a studenti dell’Area umanistica - ORIENTAMENTO: illustrazione dell’offerta formativa ad utenti non ancora immatricolati (studenti delle scuole superiori, senior, stranieri) - SUPPORTO a studenti fuori corso, rinunciatari, consulenza per passaggi e trasferimenti -RICEVIMENTO per studenti lavoratori (“Sabato del lavoratore”) - MONITORAGGIO dell’utenza per tutto l’anno accademico

50 Dove e quando Agripolis Infopoint Area Umanistica Ca’ Gialla Palazzo Liviano P.zza Capitaniato 7, “Sala Professori” Tel Calendario di ricevimento consultabile su bacheca on-line

51 Da ricordare … Si ricorda inoltre che alla fine di settembre, dopo il test d’ingresso e prima dell’inizio delle lezioni del primo semestre avrà luogo l’iniziativa Università porte aperte incontri di tutorato con le matricole alla quale ogni iscritto non deve mancare perché gli saranno presentati il piano degli insegnamenti, i luoghi della didattica, le biblioteche e altri fondamentali servizi disponibili a tutti gli studenti.

52


Scaricare ppt "Scuola di Scienze umane, sociali e del patrimonio culturale www.unipd.it/scuole/scienzeumane."

Presentazioni simili


Annunci Google